Rank
424

Chang Cheng

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 6,40 su 10 - Basato su 81 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2007 • Num. giocatori: 2-4 • Durata: 60 minuti
Autori:
Walter Obert
Categorie gioco:
Ancient
Sotto-categorie:
Strategy Games

Recensioni su Chang Cheng Indice ↑

Articoli che parlano di Chang Cheng Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Chang Cheng Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Chang Cheng Indice ↑

Offerte di giochi (annunci di vendita / scambio)

Nel seguente elenco sono presenti tutti gli annunci che hanno il gioco da tavolo Chang Cheng in vendita singolarmente oppure all'interno di un lotto di giochi con eventualmente indicata la disponibilità ad effettuare scambi.

Annuncio Tipo Prezzo Scambi Consegna Spese sped. Utente Data
chang cheng Offro gioco singolo €30.00 No Consegna a mano, Spedizione €6.00 Laedyn 01/09/2017

Video riguardanti Chang Cheng Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Chang Cheng: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
1578
Voti su BGG:
1045
Posizione in classifica BGG:
3370
Media voti su BGG:
6,17
Media bayesiana voti su BGG:
5,79

Voti e commenti per Chang Cheng

6

Gioco di maggioranze, lineare nello svolgimento, con qualche innovazione (interessante la doppia fase di valutazione, positiva e negativa).
Molto buoni i materiali

7

Commento basato su poche (meno di 5) partite

Bel gioco di Walter Obert.
Componentistica azzeccata, meccaniche originali, fattore C altamente controllabile da un'accorta strategia.
Il gioco scorre bene e si lascia giocare anche dai "non adetti", ma gli manca quel "quid" per arrivare all'8.

8

Una sopresa del 2007 ludico, un gran bel gioco: semplice, divertente, veloce, funziona bene con qualunque numero di giocatori. Un gioco solido che rappresente un'ottima aggiunta per qulaunque collezione. Unico neo il prezzo troppo elevato.

6

Nessun commento

6

i pezzi della muraglia aggiungono molto fascino al gioco, ma dopo averlo provato non mi ha entusiasmato e non credo che lo rigiocherò.

7

interessante gioco della Tenki, a parere mio, il + bello sin'ora pubblicato.
Materiali belli e robusti... azzeccatissime le carte "simil fish cinesi"...
regole semplici e funzionali, è un gioco che si impara in 15 minuti ma necessita di molte partite per essere capito a fondo.

la variante con le carte ad "obbiettivo" non aggiunge praticamente nulla, peccato, poteva essere una aggiunta molto carina

5

Provato in quel di Lucca. Il gioco in sè non è brutto, però mi è sembrato un pò arido e soprattutto non molto divertente nè emozionante...

"...vince chi fa più punti vittoria..."

7

Il gioco è decisamente carino, facile da spiegare e molto intrigante, la meccanica delle province cinesi e quelle mongole permette una buona riflessione e ci possono essere piazzamenti decisivi di turno in turno.
L'ho provato a Lucca, ci ho fatto 3 partite e mi sono divertito.
Alla fine l'ho comprato anche se non c'era messo.

Sono un mezzo demone cacciatore di giochi

4

Gioco di piazzamento non molto elaborato. Comunque non amo il genere.

The Eagle Goblin

4

Gioco molto semplice, veloce e banale. Nessuna grande innovazione e costo elevato anche se i materiali sono davvero bellini. Sinceramente mi aspettavo una profondità maggiore invece l'ho trovato piuttosto banale......peccato....gli do sei solo per i materiali ma non lo comprerei mai.

Voto abbassato a 4 dopo numerose partite (causa presenza del gioco al TdG).

7

Gioco di maggioranze semplice da capire ma affatto banale nello svolgimento della partita.
Materiali appaganti ed ambientazione non nuova ma piacevole.
A mio avviso scala bene anche in due giocatori con i semplici accorgimenti della variante apposita.
Sarebbe un 7 e mezzo.

//www.pisacon.it/images/Loghi/ProssimaEdizione.png)

8

Solitamente i giochi di piazzamento non mi entusiasmano, questo secondo me ha quel "qualcosa in più" senza per forza durare due ore ed essere eccessivamente complesso.

7

Bel gioco. Mai scontato nelle sue meccaniche ma neanche troppo semplice scegliere la mossa giusta.
Bei materiali tranne il tabellone, che effettivamente non gli rende giustizia.
Provato a Lucca 2007

7

Longevità: 1
Regolamento: 2
Divertimento: 1
Materiali: 2
Originalità:1

PRO:
Il gioco è facile da apprendere nelle sue regole e quassi immediato da spiegare, i vari effetti delle carte e la doppia valutazione donano il gioco una notevole profondità e divertimento, i materiali sono molto belli, a partire dalle mura, le torri ma soprattuto le carte "cinesi".

CONTRO:
benchè l'ambientazione sia azzeccata e contestualizzata dalle regole, il gioco risulta moltro astratto;
è un gioco di posizionamento e maggioranze che non credo farà innamorare chi non ama il genere.

"Qualunque cosa un uomo può immaginare, altri uomini possono rendere reale."

[Jules Verne]

6

Gu! Un gioco in cui ci sono dei barbari e io devo costruire una muraglia per tenerli a bada? No, no, non ci siamo, pochi dadi da tirare e i barbari perdono. Un gioco totalmente senza pathos.

5

Bruttini i materiali (fatta eccezione per le tessere che rendono bene l'idea), pessima la grafica, addirittura i colori delle plance confondono le idee. E ciò basta per non farmelo piacere.

For the fondamental truth, self-determination of the cosmos is the suede that mows like a harvest

6

Provato a Lucca nel caos più totale e in una partita a 2 giocatori.
Carino, ma non mi ha entusiasmato.
Riprovato in 4, ed è effettivamente meglio!
Gioco di posizionamento puro con l'alea delle tessere impero e/o mongoli.
Mi preoccupa un pochino l'imprevedibilità che si raggiunge già in 4 giocatori.

Però basta co' sti giochi dai colori uguali!! Il blu ed il viola sono troppo simili.
Ma nessuno pensa ai daltonici?!?!?

La vita è una partita a Coyote...
--------------------------------------------------
"Gli sfortunati sono soltanto un metro di riferimento per i fortunati, tu sei sfortunato, così io so di non esserlo."

7

Diciamo che è un gioco di maggioranze molto lineare...

8

Primo gioco di una certa profondita' fatto da mister 'party game' Walter Obert che mi ha davvero convinto . Raffinate le meccaniche di gioco e particolare modalita' di scoring per cui non devi pensare ad avere la maggioranza ovunque ma pianificare bene dove avere anche la minoranza a fine partita.
Questa cosa la trovo geniale.

Paolor meglio conosciuto come P.Ruffo.

7

Nessun commento

5

Mi spiace dare un voto negativo a un prodotto italiano, ma onestamente mi sarei aspettato di piu' da questo gioco.
Nulla di nuovo nella meccanica e poca adrenalina nel gioco.

Quando Chuck Norris vince una mano a poker, l'appende grondante sangue al retrovisore del suo pick-up.

Se perdere insegna a vivere, Pier è un maestro di vita.

7

I materiali sono bruttissimi tranne le "carte" e il prezzo è esagerato, ma il gioco è bello, strategico e veloce.

7

Gioco divertente e facile da imparare, soprattutto se si ha un po' di dimestichezza con il genere... ogni azione ha i propri pro e contro... eccetera, mi sembra un po' limitato nella longevità, le partite sembrano ripetersi un po'.

In ogni caso un buon titolo, soprattutto per l'usabilità, è sembre un'ottima cosa, a parer mio imparare a giocare in 10 minuti, e fare più di un paio di partite a sera per poi dedicarsi ad altro!

7

Nessun commento

6

L'ho giocato due o tre volte a Lucca, ma non mi è sembrato nulla di che.

7

Grande! Ci ho giocato la prima volta quando era ancora un prototipo. La componentistica ora la fa da padrona. Molto molto carino.

Pindus - un kobold nella tana dei Goblins

5

Non mi ha convinto, troppo astratto per i materiali (belli) che ha e mi lascia perplesso il fatto di non poter recuperare. Le "carte" offrono poche possibilità, oltre al fatto che una volta scoperte possono essere fin troppo facilmente annullate da quelle degli altri giocatori.

7

majority semplice con l'uso delle carte geniale

6

Mi vedo costretto a rivedere sia il commento, sia ilvoto.
Dopo alcune partite, ho perso ogni motivazione per giocare ancora...

L'esperienza è l'insegnante più difficile: prima ti fa l'esame, poi ti spiega la lezione!

7

Gioco molto carino basato sul posizionamento di blocchi della Grande muraglia al fine di proteggere la cina dai Mongoli e accaparrarsi il controllo sulle pianure. Ben disegnato e molto colorato, il gioco è per il resto piuttosto semplice (e forse un pò ripetitivo). Ci ho fatto varie partite (più di 5) e mi accorgo che non lo si può giocare ad ogni incontro. Rimane il fatto che una partita ogni tanto la si fa volentieri!

Materiali: 2
Originalità: 2
Regolamento: 1
Divertimento: 1
Longevità: 1

"Quando il culo ragion contrasta, vince il culo, ragion non basta!"

7

Come gioco di piazzamento privo di componente di fortuna è sicuramente ottimo. Buona anche l'idea delle tessere che aggiungono spunti in più per il gioco.
Vorrei dargli otto ma per il momento resto prudente in quanto dopo diverse partite ho l'impressione che i giocatori non riescano mai a combattere alla pari (senza considerare l'abilità individuale) per via dei diversi punteggi in mappa e dell'ordine delle mosse.

L'importante non è vincere: è far perdere gli altri!

6

Piazzamento puro con fortuna 0 (o quasi)!!!
Semplice e anke abbastanza veloce...vale molto l'esperienza nelle partite giocate!

7

Piazzamento puro, con qualche idea brillante come quella della doppia provincia una per il positivo ed una per il negativo. L'introduzione delle carte speciali da corpo ad un gioco che altrimenti sarebbe stato troppo statico. La componentistica ne fanno un must per gli amanti del genere. Veloce e semplice da spiegare, scelte strategiche difficili e varie opazioni per operare al meglio.

Nice Dice

SARGON
the Real Hedonist Goblin

8

bel gioco e bei materiali.

frankiEdany
ehi, goblins...sono FRANKIE ...Dany si è fregata la mia E !!!

7

Nessun commento

7

Originale la divisione sfalsata dei terreni al di là e al di qua della muraglia.
Le torri in plastica sono di buona qualità (farle in legno sarebbe stato eccessivo in effetti). Poteva però essere migliorata la grafica dei tabelloni.

4

Fin troppo astratto, monotono e di difficile gestione. In genere si riesce a fare una buona mossa solo se un altro giocatore ha fatto una gran cavolata prima.
E' vero che si tratta di un gioco leggero, ma personalmente non l'ho trovato molto divertente; considerando che non costa neanche poco, direi che merita l'insufficienza piena.

A lot of games become boring or simplistic once you’ve mostly "solved" them - a game that opens itself up to more strategy with repeated play is a rare treasure.

7

Sembrerebbe un ottimo gioco, con ottimi materiali ma alla lunga non sembra avere quella giusta profondità (o si sfruttano eventuali errori degli avversari o le mosse sono abbastanza standard) e quindi risulta essere ripetitivo;
non è comunque da disprezzare, resta in ogni caso un buon gioco di piazzamento, con le carte che introducono varianti interessanti

7

mi aspettavo un po' di più da questo gioco per quanto ne avevo sentito ben palrare; carino, ma non è riuscito ad entusiasmarmi.
Voto reale: 6,5

Partite giocate: 1

5

Qualche strategia c’è, ma non appassiona. Vince (quasi sempre) il giocatore successsivo a quello che commette più errori.

8

gioco di piazzamento molto intrigante.

7

Nessun commento

Il caffè é un piacere! Se non é buono, che piacere é?

6

molto carino peccato che sia solo da quattro, bella ambientazione

5

Nessun commento

6

Ci ho giocato una volta sola e l'ho trovato un pò ingestibile... mi riservo di riprovarlo. Ottimi i materiali compreso il manuale.

4

A parte il King Making, a parte che devi giocare con una modifica all'utilizzo del "mandarino", è freddo e non prende. Venduto!
Giocato: moltissimo
Grafica/Materiali: 4
Longevità: 2
Divertimento: 0
Originalità: 1
Voti da 0 a 5 - Giudizio finale - personalissimo - espresso su una scala di valori che comprende tutti i giochi e la loro valenza storico sociale.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

6

Ci ho giocato a Modena 2008, non mi ha impressionato più di tanto, è anche vero che in due perde molto. Magari giocando in 4 potrei rivedere il mio voto. Contenuti semplici, se non essenziali, suspence poca (dato che vedi quanti Mongoli arrivano quando costruisci) interazione sufficiente, ma poco brillante.

Il fattore "K" è...Bandito!

7

Nessun commento

8

titolo molto piacevole, provato solo due volte, ma lo rigiocherei molto molto volentieri

6

Nessun commento

5

Gioco a doppia maggioranza, infatti ad ogni pezzo piazzato bisogna valutare due diverse maggioranze. Mi annoia. (Walter, mi dispiace)

//esigarettaportal.it/sign/sign.php?n=rporrini&g=31&m=1&a=1981&d=30&c=0,75)
Calcolo fatto sul prezzo di 1500 lire a pacchetto.

5

Niente di eccezionale.

5

Nessun commento

Non c'erano piccoli uomini nudi seduti sulla vetta a dispensare saggezza, perche' la prima cosa che un uomo veramente saggio capisce e' che stare seduti nudi sulla cima di un monte fa venire non solo le emorroidi, ma le emorroidi con i geloni.

7

Nessun commento

7

Un perfetto "gateway", ottimo per famiglie e non banale per giocatori più smaliziati. Belli i componenti, un tantino sovra-dimensionata la scatola. Le partite sono piuttosto varie grazie al particolare setup. Scala anche piuttosto bene e sembra sempre bilanciato.

--
Stef - Stefano Castelli

6

Nessun commento

Mi prenoto per un qualsiasi tavolo!

5

Nessun commento

Nel tempo dell'inganno universale, dire la verita' e' un atto rivoluzionario...
George Orwell

7

Nessun commento

7

Mi è piaciuto molto, interessante la meccanica dell'invasione, buono per nuovi giocatori.

4

un gioco veramente triste...

6

Una partita a scacchi!!! Simpatico!

La fortuna è sola una scusa usata dai giocatori mediocri!

6

Nessun commento

6

Nessun commento

Stiamo crescendo....
Vendo

7

Nessun commento

"La saggezza della natura è tale che ella non produce niente di superfluo o inutile."
Niccolò Copernico

6

Nessun commento

10

giocato ieri con amici... è molto carino

Emanuele
Playbazar.it

7

Nel suo genere (piazzamento) c'é di meglio, tuttavia la mancanza di bachi nel regolamento e la resa pulita gli consentono la sufficienza.
Grazie alla splendica componentistica, merita un punto in più.
Comunque continuo a considerarlo troppo semplice per il suo genere.

"L'Inverno sta arrivando" - Motto di Casa Stark
"I Signori dei Draghi stanno arrivando" - Motto di Casa Sciamante

7

Nessun commento

8

Nessun commento

Non dare mai nulla per scontato

6

Nessun commento

W la metanoia!!!!

5

Disegni e materiali sono molto belli. Le meccaniche invece non conquistano: ripetitive e statiche. Il gioco è abbastanza ingenioso e l'estrazione delle carte speciali dovrebbero dare un po' di longevità ad un gioco che al contrario, dopo un paio di partite, mi ha stancato e indotto a venderlo. Ingiocabile in due giocatori. - [Autore del commento: ottobre31]

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare