Recensioni su EclipseIndice ↑

Articoli che parlano di EclipseIndice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti EclipseIndice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare EclipseIndice ↑

Cercasi gioco: annunci con gioco disponibile per scambio o acquisto

Questo elenco contiene tutti gli annunci di utenti che cercano il gioco da tavolo Eclipse sia per acquistarlo che per scambiarlo con altri giochi.

Annuncio Tipo Consegna Utente Data
Cerco eclipse Cerco Consegna a mano raoninja 21/02/2017

Video riguardanti EclipseIndice ↑

Gallerie fotograficheIndice ↑

Eclipse: voti, classifiche e statisticheIndice ↑

Persone con il gioco su BGG:
21672
Voti su BGG:
19672
Posizione in classifica BGG:
18
Media voti su BGG:
8,02
Media bayesiana voti su BGG:
7,87

Voti e commenti per Eclipse

Voto gioco:
10

Credetemi non ce la si fa più a vedere sti cubetti di legno...e che cavolo...è un gioco di fantascienza...mamma mia...!!!!

Voto gioco:
9

In realtà sarebbe un 9.5, ma arrotondo a 9 solo perchè non ci ho giocato abbastanza. Provato a Lucca nella demo presso lo stand dell'Asterion ed è stato amore a prima vista. Mi pare che il recensore abbia fatto una panoramica molto esaustiva del gioco, quindi io mi limiterò a dire che i migliori pregi che ho trovato rispetto alla tipologia (4X) sono: 1) l'immediatezza del regolamento; 2) la rapidità delle partite; l'unico difetto che gli si può appuntare sono i materiali: navette riciclate da un altro gioco (non fantastiche, ma nemmeno così disprezzabili) e le plance che, effettivamente, se non vengono plastificate, si possono sciupare molto facilmente essendo molto leggere.
Davvero un gran gioco.

Quando vado in montagna e cammino per i pascoli d'altura guardo le mucche e penso: "Che soddisfazione vedere la mia cena che caga sulla cena di un vegano!"

Voto gioco:
8

Niente male, come da recensione manca totalmente una parte diplomatica. Il gioco guadagna in rapidità ma perde fin troppo in profondità. In compenso il livello di alea non mi è sembrato particolarmente incidente.

Voto gioco:
9

Sarò di parte perchè la tipologia di gioco mi piace veramente tanto, in oltre si riesce a giocare in tempi accettabili circa 30/45 minuti a giocatore.

Pro:
- come già descritto c'è molta casualità nella pesca degli esagoni, ma ciò lo rende anche più longevo
- alea presente ma si può grazie alle tecnologie ammortizzare
- 7 razze fra cui gli umani da scegliere
- tempi di gioco non biblici come molti gioco sul genere fantascientifico

Contro:
- materiali non al top per la cifra che costa il gioco miniature identiche a quelle di Galactic Emperor e plancie in cartoncino fine quasi carta
- a chi non piace la troppa casualità della pesca degli esagoni per poter pianificare una vera strategia di gioco
- alea presente anche se è possibile mitigare grazie alle tecnologie, per chi odia i dadi forse non è un gioco per lui

Voto gioco:
9

Ottimo gioco. Nonostante una certa scarsezza di materiali, supera molti dei difettucci di Twilight Imperium 3 con una serie di regole estremamente semplici, immediate, intuitive e soprattutto scorrevoli.
Senza contare che l'alta aleatorietà in realtà è ben più controllabile di quanto una superficiale lettura del regolamento possa dare. Giocare per credere!

Voto gioco:
9

Anche io per un 9,5 - Un gran gioco, complesso e vario abbastanza per farti voler sempre rigiocare.

Voto gioco:
9

vorrei sapere, davvero, che difetto sarebbe l'aleatorietà nell'esplorazione e nel combattimento.
una battaglia HA anche nella realtà diversissimi fattori aleatori, e non parliamo dell'esplorazione.
la smettiamo una buona volta di giudicare i giochi secondo i sacri e inviolabili principi germanistici?
grazie.

Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

//encrypted-tbn0.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcQcbJHLVC6wNcuQXy5stVxG24LzqUgldtt96BXMMPA6-fcr_0PC)
http://www.noferplei.it

Ritratto di pennuto77
Voto gioco:
9

Davvero un otimo gioco che riesce a soddisfare chi ama lo sviluppo e l'esplorazione senza durare troppo. Peccato che gli esagoni siano troppi diversi tra loro così come le tecnologie nascoste, un loro migliore bilnaciamento avrebbe reso tutto più tattico e divertente. Rimane comunque un gran bel titolo!

Voto gioco:
8

Un bel gioco, cui riservo margine di miglioramento/peggioramento del voto dopo più partite.

E' un titolo solido, ben strutturato, sufficientemente snello nelle meccaniche da non risultare troppo lungo e/o pesante.

Le pecche che gli riservo (per ora) sono prezzo e materiale delle plance dei giocatori (i cubetti e le astronavi sono accettabili anche se non eccelsi). Qualche riserva sulla scelta dei D6 per i combattitmenti.

Da approfondire sicuramente per dare un voto ancora più corrispondente al valore reale del titolo.

Edit: dopo altre 3 partite confermo il voto.
Tutto sommato lo avrei alzato di un punto per le meccaniche di produzione, tecnologia e personalizzazione della flotta, e invece abbassato di un punto per il sistema di combattimento.
Rimane quindi un gran bel titolo con diversi pregi e qualche difetto.

Si può scoprire di più su una persona in un'ora di gioco, che in un anno di conversazione. [Platone]

Voto gioco:
8

Gioco molto bello, grafica eccezionale, materiali sontuosi. Longevità assicurata dalla presenza di tante razze. Bella l'esplorazione dello spazio e l'elevata interazione tra i giocatori. Una ottima sintesi tra gestionale e wargame, da avere assolutamente.

Voto gioco:
8

Il gioco è divertente, scorrevole e abbastanza curato nei dettagli (dalla grafica alle meccaniche) quindi nel complesso direi bene. Ho fatto una sola partita, ma se capita lo rigioco volentieri.

Le tecnologie e i relativi upgrade fanno si che le proprie abilità e le navi (soprattutto quelle...) crescano velocemente sotto gli occhi e tutto da una sensazione di crescita-sviluppo-potenza veramente soddisfacente!

Comunque, ci son vari aspetti sui quali va riflettuto: è decisamente fortunoso almeno in quattro punti:
1) uscita delle tecnologie a inizio round,
2) fase di esplorazione,
3) combattimento (con l'immancabile lancio dei dadi...),
4) presa dei punti.

non è poco... e non sono aspetti affatto trascurabili. Quindi, vorrei proprio rivederlo per capire quanto sia effettivamente equilibrato.

Poi, ma questa è una questione puramente di mio gusto, i giochi con ambientazione spaziale non mi attraggono molto e non mi tira neanche tanto la parte del dar battaglia.

La durata... ahi ahi ahi... il gioco passa piuttosto bene... si, ma è decisamente lunghetto.

Un altro punto dolente è il costo secondo me decisamente alto; vero che la scatola è piena zeppa di materiali ed è pure vero che non sono male, come dicevo all'inizio del commento, ma si tratta pur sempre di cubetti di legno, astronavi (di una plastica non eccelsa) abbastanza modeste dal punto di vista della cura dei dettagli e inoltre le plance dei giocatori son leggerine.

Il voto sarebbe un 8.5, ma al momento mi limito a un 8 da rivedere in futuro.
Buon gioco a tutti.

Voto gioco:
8

Oggettivamente solo le minia potevan esser un poco piu' accattivanti...

Le "lacune" su commercio e diplomazia ci sono (e' un fatto), ma credo siano il dazio da pagare per far star il gioco nelle 2 ore.

L'alea nelle battaglie e' controllabile/riducibile con le tecnologie....poi ovviamente il tiro di dado sfigato puo' sempre capitare, ma questo (per me) rappresenta l' "imponderabile" che ha guidato anche gli esiti di tanti conflitti storici...

Nota di merito per il set tecnologico. Vasto e con tante opzioni effettive (leggi: non una marea di fuffa e solo 1-2 combo valide)

improvvisare, adattarsi, raggiungere lo scopo

Voto gioco:
9

Eclipse rappresenta a mio parere uno dei giochi più interessanti dell'anno.
Ho fatto due partite in 3 giocatori che mi hanno lasciato molto ben impressionato.
I turni sono fluidi e ben congegnati e le possibilità di azione variegate.
Si possono fare punti in varie maniere ma non si può sottovalutarne nemmeno una.
Soprattutto la parte militare. Qui non esiste che uno vinca costruendo il proprio universo senza scontri.
Quello che costruisci lo devi costruire e conquistare e poi lo devi difendere.
Componentistica buona fatta eccezione per le stronavine, effettivamente avrei scelto altri modellini possibilmente.

Il perfido principe della collina!
_______
Gioconauta, in viaggio nel gioco
www.gioconauta.it

Voto gioco:
9

A parte alcune scelte cromatiche discutibili, un giocone. Certo, bisogna essere appassionati di 4X.

Voto gioco:
8

Un bel gioco di conquista spaziale che si gioca tranquillamente in una serata, con un regolamento che si assimila facilmente e decisamente ben congegnato. Chiari gli spunti presi da Through the ages per la produzione, bella l'idea dell'aumento dei costi da pagare per turno all'aumentare delle azioni fatte e dell'espansione sulla mappa che deve essere bilanciata. Bella l'idea degli schemmi delle navi personalizzabili.

Cosa non mi è piaciuto?
L'elemento aleatorio nella pesca deìgli esagoni esplorazioni non è ben bilanciato. Intendiamoci: l'esplorazione deve essere per FORZA aleatoria (per definizione), ma si poteva equilibrare meglio le cose. A volte un segnalino scoperta regalato ad inizio partita può essere determinante. L'aleatorietà nei combattimenti mi sembra abbia un peso minore.

I materiali: buoni ma non eccellenti, le navi potevano essere fatte meglio (per quello che costa il gioco)

Ritratto di midnight
Voto gioco:
9

Veramente bello un must per tutti coloro che hanno amato il gioco per PC "Master of Orion". La recensione dice già tutto per cui consiglio a tutti almeno di provarlo, se vi piacciono i gestionali dove si deve espandere il proprio dominio, combattendo anche contro le altre razze; allora questo è proprio il giocone che fa per voi. Complimenti anche alla TdG per aver messo la traduzione delle carte on-line. Bye a tutti :)

Voto gioco:
7

Se un german gamer volesse provare il brivido dell'esplorazione e della conquista dello spazio, non potrebbe iniziare da un titolo migliore! Tra i vantaggi, oltre a quelli già ricordati, segnalo la quasi totale assenza di downtime, il fatto che supporta (bene) fino a sei giocatori e che la durata è ragionevole.

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
9

il gioco è di assoluto rilievo, indubbiamente ricalca sistemi di gioco già visti ma è reso innovativo dall'assenza di carte e dalla possibilità di upgredare le navi tramite tesserine moduli apposite...il gioco necessità di un certo apprendimento prima di poter essere goduto con effetto ma una volta compreso il meccanismo ritengo sia il miglior titolo della sua categoria.

semper fidelis

Voto gioco:
10

Per me il miglior gioco da tavolo mai giocato!!!!

Voto gioco:
5

Vado controcorrente: il gioco per me e' stato un enorme delusione, il gioco il piu' overrated a cui abbia mai giocato.
Il setup e' veramente lungo.
Le meccaniche sono scopiazzate da altri giochi (in particolare Through the Ages, che ritengo molto migliore di Eclipse) e non credo che siano ne' snelle ne' particolarmente eleganti.
Nelle partite che ho giocato il downtime e' stato pesante (giocato in 4 e 6 giocatori): in 6 per fare un'azione bisogna aspettare che tutti gli altri facciano altrettanto. Se alla fine del turno non si combatte ma gli altri lo fanno si rischia di aspettare varie decine di minuti girandosi i pollici mentre gli altri lanciano dadi.
Il gioco dura tanto, a mio parere troppo per quello che offre.
La fortuna ha un peso enorme nella fase di esplorazione (meno nella fase di combattimento), una pesca fortunata o sfortunata nei primi turni rischia di condizionare o compromettere la partita.
Se si e' sfortunati si rischia di rimanere incastrati tra due giocatori molto presto, impossibilitati ad esplorare e quindi a miglirare la produzione.
L'ultimo round del gioco, in cui tutti combattono contro tutti ovunque, per me e' uno strazio.
I materiali sono di buona qualita', il gioco costa veramente tanto.
Durante le partite abbiamo dovuto consultare piu' volte il regolamento per controllare alcuni punti poco chiari e non sempre abbiamo trovato la risposta che cercavamo...
Voto 5,5, arrotondato a 5 come punizione per aver disatteso le aspettative :)

Voto gioco:
6

Concordo con lo scopiazzamento delle meccaniche, ma l'aleatorietà dei meccanismi di esplorazione, in giochi ben fatti, è bilanciata sui turni. In giochi di durata limitata, lo sbilanciamento è un po' più evidente, ma questo non è un difetto. Eclipse non è un'eccezione da questo punto di vista.

Invece, a ben vedere, è il combattimento a non essere affatto aleatorio. Infatti, dato che la nave è personailizzabile, a seconda dei moduli utilizzati, si sa già con certezza quasi assoluta chi sarà vittorioso in una battaglia spaziale. Il numero di navi non ha importanza. Un caccia potrebbe essere più potente di un incociatore e riuscire addirittura ad abbattere una corazzata.

La cosa potrebbe anche andare bene, se non ci fosse un difetto grosso come una casa nel meccanismo di personalizzatione: i missili. Virtualmente, si può fare la nave 'fine di mondo' riempiendola di missili e con un computer da +3. Con due o tre incrociatori, in un singolo lancio di dadi, è possibile sterminare un'intera flotta nemica ancor prima d'iniziare una battaglia.

Questo difetto si potrebbe correggere limitando, in numero a seconda della tipologia, i moduli che possono essere utilizzati per costruire le navi. Per esemio: incrociatori max due armi. caccia max 1. Corazzate max 3 armi. ecc.

Per il resto è un gioco di piazzamento come un german con alcuni elementi dinamici tipici dei giochi american. Va bene a coloro a cui piace il genere spaziale e si accontenta, o deve necessariamente, limitarsi ad una partita veloce.

Nonostante le apparenze, non ha niente a che spartire con Twilight Imperium e neppure può essergli paragonato.

T.

Voto gioco:
9

Le aspettative per questo gioco, visto l'hipe che si è generato intorno ad esso, erano altissime. Per ora il voto si riferisce a solo una partita.. e devo dire che sono rimasto davvero impressionato. Profondità e divertimento davvero notevoli per un gioco che ha davvero il pregio di dare tanto in poco tempo.

Prima partita in 4 giocatori, e nonostante regole ed apprendimento siamo riusciti a terminare in 4 ore. Penso che con un po di esperienza alle spalle si possa scendere anche sotto le 3.

Voto 9 pienamente meritato.

Voto gioco:
9

Il gioco merita, offre tutto ciò che promette e con tante sfumature nel tempo dichiarato, ottimizzando il rapporto offerta/tempo.
Le astronavi sono bellissime. Punto.

Voto gioco:
7

Ricetta: macellare un Twilight Imperium, un Through the ages e un Galaxy trucker. Mescolare bene i pezzi fino all'amalgama, poi impastare 1/3 del composto (il resto lo teniamo per altri giochi). Affidare i disegni a un bambino di 7 anni. Ed ecco il gioco "capolavoro" che spopola tra i nerd annoiati. Poveretti.
Per carità funziona, funziona anche bene, ma capolavoro proprio no.

Pregi: relativamente rapido, meccanico senza essere sfiancante, scopiazza a man bassa ma lo fa con perizia, e il gioco gira bene. L'idea delle tecnologie, e in generale del personalizzare le navi, è ciò che dà al gioco quel qualcosa in più che indubbiamente piace e compiace. Interessanti metodi per fare punti vittoria, strategie variegate e difficili da padroneggiare.

Difetti: epicità non pervenuta. Un bel mazzetto di "carte azione" non avrebbe allungato il gioco ma avrebbe grandemente giovato, aggiungendo maggiore profondità strategica e un elemento di imprevedibilità di cui si sente molto la mancanza. I tondelli e quadratini legnosi sono adatti a una cagata pazzesca tipo Through the ages, non a un gioco spaziale, e sono sia scomodi (il setup è una specie di tortura cinese) sia oggettivamente brutti da vedere in mezzo alle stelle. In generale quanto a materiali ed estetica non ci siamo proprio: le astronavine brutte non aiutano la grafica imbarazzante. Più che imbarazzante. Il disegnatore di questo gioco fa sembrare l'autore di Sir Valadir di Descent un nuovo Frazetta. Il tutto a fronte di un prezzo vergognoso, compratelo solo usato.

Nel complesso carino, giocabile, vale la pena di essere provato. Ma capolavoro? Non fatemi ridere.

Materiali 0.5: grafica ridicola; legnetti insopportabili; plastica brutta. Si salvano solo gli esagoni (comunque tutti uguali..).
Divertimento 1.75: funziona tutto, e in tempi più che accettabili. Un po' lenti i combattimenti, ma vanno bene. Molto divertente pianificare le tecnologie e personalizzare le navi.
Longevità 1.75: molti modi di giocare e fare evolvere una partita, ma un po' di carte avrebbero aiutato. Espansione in arrivo, immagino?
Originalità 1.25: di originale in verità non c'è praticamente nulla, però effettivamente Eclipse si inserisce sgomitando in una nicchia ancora inesplorata.
Regolamento 1.75: intuitivo e relativamente semplice. Le meccaniche funzionano, anche se non sono proprio ambientatissime.

S'i' fosse fuoco, arderei 'l mondo;
s'i' fosse vento, lo tempestarei;
s'i' fosse acqua, i' l'annegherei;
s'i' fosse Dio, mandereil' en profondo;

Voto gioco:
10

fantastico e completo!

Voto gioco:
5

La fortuna la fa da padrona. Nell'esplorazione e nel lancio dei dadi.
Alla fine puoi avere la fortuna di essere in testa e di non venire attaccato o di essere il piu' messo male e tutti attaccano te invece del vincitore per cercare l'inutile secondo posto. Preferisco Nexus Hop in questo genere.

Voto gioco:
8

Premessa:
1. Oltre ai classici (Risiko, Monopoli, Scarabeo, ecc...) ho giocato solo a "I coloni di Catan", quindi ho difficoltà a valutare l'originalità del gioco (perché per me è praticamente tutto nuovo) e la difficoltà (perché non ho metri di paragone).
2. Ho avuto modo di fare solamente 4 partite in 2 giocatori. Mi riservo di aggiungere qualche dettaglio appena riuscirò a fare almeno un paio di partite con più giocatori.

Longevità:
Mi ha dato l'impressione di essere veramente un gioco INFNITO. Si possono fare tantissime cose, su tantissimi fronti diversi e tutte combinabili in modo diverso... le possibilità risultati sono veramente tante. Inoltre ogni razza ha delle caratteristiche personalizzate che le differenziano e che, quindi, richiedono una diversa strategia di gioco.
VOTO: 2

Regolamento:
Il manuale è fatto veramente bene! Chiaro, completo con molti schemi riassuntivi ed esempi illustrati. E menomale, perché ci sono veramente tante regole da "assimilare". Una persona poco esperta come me impiega molto tempo ad assimilare il tutto... io (che sono un po' pignolo e sicuramente lentino) ho impiegato 2 ore a studiare il manuale.
Di contro le regole sono veramente semplici ed intuitive da applicare in gioco. Le prime partite è necessario avere a portata di mano le schede riassuntive (molto ben fatte) in modo da poter buttare l'occhio al sorgere di qualche dubbio, ma il gioco scorre via fluido, veloce e, onestamente, in modo intuitivo (le regole seguono tutte la stessa logica).
E' sicuramente più complesso di "I coloni di Catan".
VOTO: 1,8

Divertimento:
Il gioco risulta molto divertente anche in due soli giocatori. In 2 le possibilità si riducono un pochino (non si può giocare con due razze aliene perché sbilanciate con 2 soli giocatori e non si può utilizzare la diplomazia), ma il gioco risulta godibilissimo e strategico. Per altro ho vinto una sola partita, ma mi sono divertito ugualmente... non mi pare poco.
VOTO: 2

Materiali:
Gli esagoni ed i cartonati sono ottimi. Le plance forse sono un po' leggerine (sto pensando di plastificarle), ma molto ben fatte... chiare e sufficientemente resistenti.
Contrariamente a quanto ho letto in altri commenti a me è piaciuta molto l'idea dei cubi (in legno) popolazione: mi paiono una giusta astrazione del concetto "insieme popolazione" vista in chiave scientifica.

Sul fronte materiali qualche critica:
1. Le astronavi "medie" e "grosse" sono un po' "plasticose", poco ispirate e forse un po' troppo grosse.
2. Le stazioni stellari sono segnalini di cartone... ha senso differenziarle dalle navi (non si muovono), ma potevano fare meglio.
3. La grafica di controno è scadente... il gioco non ne risente in nessun modo, ma con quello che costa avere delle illustrazioni di alto livello sarebbe stato gradito.
VOTO: 1,7

Originalità:
Come dicevo in apertura non ho un metro di paragone, mi pare di esprimermi. Da quello che ho letto che è un po' "scopiazzato".
VOTO: 1

Pregi:
1. Permette di giocare da 2 a 6 giocatori garantendo divertimento e tempi di gioco contenuti in ogni circostanza (è il motivo per cui lo ho comprato)
2. Ha un regolamento "ricco", "profondo", ma una giocabilità fluida, logica ed, effettivamente, elegante.
3. E' uno strategico "serio". La fortuna, ovviamente, non guasta... ma è sicuramente più importante giocare bene e concentrati.
4. Presa dimestichezza e raggruppati i componenti in modo razionale si "monta" il gioco abbastanza rapidamente. Molte cose si possono fare in parallelo... in più giocatori si monta più velocemente.

Difetti:
1. Montare il tavolo di gioco la prima volta è stato... mhm... difficile e lunghissimo! Centinaia di segnalini di cartoni da staccare dai supporti di contenimento e disporre sulla plancia con una metodologia ed una logica per me tutta da scoprire.
Capita la logica che governa il gioco e riponendo i componenti in modo razionale nei sacchettini a disposizione si riesce a completare il setup in 6/7 minuti.
2. E' uno strategico "serio"... scordiamoci di giocare con la televisione accesa o in "gruppone di amici casinisti" tra patatine, tacos e caos.
3. E' grosso! Occupa un sacco di spazio sul tavolo.

Voto gioco:
9

Gran bel gioco, forse il più bello sul mercato per quanto riguarda l'ambito fantascientifico, manca di profondità per meritarsi un 10.
Da avere !

Voto gioco:
10

24/1/2013
Giocato con espansione:rise of the ancient : 9.5

14 /8 /2012
Dopo più di 15 partite: E vero i missili sono un po troppo forti ci vorrebbe una revisione di regolamento magari mettendo un consumo di energia
Molto longevo e utilizzando le razze è veramente bello rialzo a 9 (sarebbe 8.5)

Regolamento 1.5
materiali 1.5
originalità 1.5
longevita 2
divertimento 2

20/05/2012
Appena preso giocata una sola partita
un 8 lo vale tutto senza se, senza ma...
rivedrò il voto appena avrò un quadro più chiaro

Voto gioco:
7

Quasi facevano il gioco perfetto, avrebbero dovuto lavorarci di più forse.
Le tabelle giocatore e le astronavi (tutte uguali peraltro) sono di pessima qualità.
La struttura del gioco é ottima e scorrevole.
Non sono riusciti ad essere profondi nella rappresentazione dell'universo raccontato, ma é accettabile.
Il prezzo un pochino alto, ma avrei speso il doppio se fosse stato necessario per una maggiore cura dei materiali.
Manca completamente la fase politica.
Il tempo partita fantastico, anche meno di due ore si fa un match.
Cmq. da avere in assoluto, un'ottima alternativa (più light) a Twilight Imperium.

Voto gioco:
6,8

Un gioco che, come notato (anche) da altri, scorre abbastanza bene e si può concludere in tempi ragionevoli, ma che -sinceramente- non mi è piaciuto affatto per i seguenti motivi: - le meccaniche sono (quasi) tutte scopiazzate da altri giochi - il regolamento ha delle falle e alcuni sbilanciamenti, il più grave dei quali è rappresentato dai Missili (troppo potenti rispetto ad altri) - quei maledetti piccoli cubetti di legno si spostano dalle posizioni con un soffio, cosa che puntualmente rischia di mandare all'aria la partita - prezzo elevato per quello che alla fine offre (e il contenitore "tipo Obi" all'interno della scatola è davvero osceno e poco utile) Alla fine il gioco non entusiasma, sembra non decollare mai, e la fortuna risulta davvero determinante (sia nei dadi, che -sopratutto- nella pesca delle tessere spazio) Sarebbe 6.5, che alzo a 6.8 sia per premiare l'importazione italiana, sia nella speranza di una nuova edizione, riveduta e corretta nel regolamento e nei materiali

Voto gioco:
8

Giocato per ora una sola volta e in 3.
-Ambientazione: Fantastica, stellare, bella... ok mi piace ed è ben sentita durante tutta la partita.
-Meccaniche: Già viste, niente di nuovo... meccaniche che funzionano perfettamente e ben amalgamate tra loro... ma proprio niente di nuovo.
-Materiali: non male anche se si poteva fare meglio le plance (intendo come spessore del cartoncino).
-Gioco: Molto bella ma... lo trovo un gioco molto bello perché da molto il senso di espansione della tua razza, di sviluppo/miglioramento delle tue astronavi, ha gli aspetti dell'esplorativo che adoro, risulta un gioco di strategia e di tattica, ecc, ecc, insomma il gioco mi piace ma ho trovato diversi aspetti che sbilanciano il gioco. Lo sbilanciamento è dovuto al solito aspetto legato alla "casualità-fortuna". Questo almeno in alcuni punti:
1)L'uscita delle tecnologie, che avvantaggia molto il primo giocatore e soprattutto non ti permette di pianificare certe strategie fintanto che non escono certi tasselli.
2)L'esplorazione... pescare pianeti produttivi o tessere con gli antichi o con i tasselli dei pv/bonus può veramente sbilanciare lo sviluppo di un giocatore rispetto a quello di altri.
3)Il dadino... si c'è ma se le navi sono potenziate a dovere influenza il giusto.
4)La pesca dei pv
5)Alcune tecnologie sono molto sbilanciate, mi riferisco a quelle che assegnano pv . Ora ho fatto una sola partita e ne è uscita una all'ultimo turno con la quale il giocatore che ha vinto a totalizzato , solo con quella tecnologia 20 PUTNI!!! Siccome il punteggio degli altri è stato intorno ai 30 punti , vedere il primo che ne totalizza oltre 50 grazie ad una sola tesserina... bhè! fa pensare che c'è qualcosa che non va!

Bhe! Il mio giudizio finale è un 8 pieno ma quello che non capisco è come possa aver scalato così in fretta la classifica di BGG , sicuramente un bel titolo e che a mio avviso sta bene nelle prime 50 posizioni... ma personalmente non nella top ten! (mio parere, soggettivisssssimo)

L'essenziale è invisibile agli occhi.

Voto gioco:
5

Concordo con i commenti negativi che ho letto.
Per me è stato un 9 dopo la prima partita, un 7 dopo la seconda e un 5 dopo la terza.
Malgrado una meccanica elegante nella gestione delle risorse e dei costi, la fortuna la fa abbondantemente da padrona.
Per un gioco da tre ore abbondanti (in sei) è decisamente un po' troppo.

Voto gioco:
5

Gioco che induce a facili entusiasmi... elegante nella formulazione ma totalmente dominato dal caso.
Eclipse presenta tutti gli elementi tipici dei giochi di civiltà con un bel po' di caso: esplorazione, combattimento, ricerca/sviluppo.
Particolarmente fastidiosa è la pesca casuale dei punti vittoria dati dai combattimenti...
Il caso in sè e per sè non è un problema in senso assoluto, ma lo diventa quando gli eventi casuali sono troppo pochi per bilanciarsi sulla gaussiana tanto amata dagli american gamers.

Belli i componenti e la grafica, bella la plancia modulare, ma TI3 e TTA sono tutt'altra cosa.

Uso dell'apostrofo: po', un altro, un'altra, qual è. Uso dell'accento sui monosillabi, solo in caso sia distintivo: su "so", "qui" e "fa", l'accento non va.

Voto gioco:
7

Un pò troppo fortunoso nella pesca dei punti vittoria, per il resto è un buon gioco. Preferisco altri generi, ma si lascia giocare volentieri.

"maledetta argilla..chi mi dona un'argilla per un legno? per una pecora? per un grano? maledetti...maledetti coloni della malora..."

Ritratto di MaMart
Voto gioco:
8

Nessun commento

//www.mamart.net/mamart_logo_S.png)//www.mamart.net/zombicide_index/img/mamart_zombicide_logo_s.png)

Voto gioco:
6

Eccessiva la componente fortuna, per un gioco di questa complessità e, soprattutto, di questa durata. Bella l'ambientazione spaziale.

Il Mago

Voto gioco:
8

Idea interessantissima. Consente di fare un "giocone" 4X in tempi contenuti, e già questo è un traguardo. Non capisco le lamentele su componenti riciclati e simili, le navi sono di buona fattura, e chissene se sono uguali a quelle di GE? La curva di apprendimento è meno ripida di quanto appaia, si può giocare da subito con le razze aliene. 8,5

Voto gioco:
8

Gioco veramente interessante, con una curva di apprendimento piuttosto veloce. Le azioni sono diverse da svolgere ma intuitive e ben bilanciate, inoltre la non esclusività delle stesse consente di sviluppare la propria strategia di gioco indipendentemente da quella degli avversari. Bisogna controllare bene la propria condizione economica, in quanto ogni azione ha un costo in punti denaro; questo contribuisce a far si che le azioni da poter eseguire siano relativamente poche e la loro pianificazione va studiata con cura. La componente aleatoria è comunque presente sia nella scelta dei settori che nella fase di combattimento con il lancio dei dadi ma, dalle partite fatte non è così determinante da impedire la vittoria finale nonostante un po' di sfortuna.
In conclusione un gran bel gioco soprattutto se il numero di giocatori è tale da consentire anche alleanze o rottura delle stesse. Anche la componentistica risulta adeguata sia nella grafica dei settori che nelle numerose pedine di gioco. Giusto le miniature delle astronavi poteva risultare leggermente più curata.
Caldamente consigliato a chi piacciono giochi di colonizzazioni e guerra non troppo complicati; infatti una partita si può concludere tranquillamente in due ore due ore e mezza.

Voto gioco:
8

Giocato 1 volta; voto: 8.
Ppareri più che positivi per questo gioco.

ciò che il bruco chiama fine del mondo, gli altri la chiamano farfalla.

Ritratto di OnizukaDJ
Voto gioco:
10

Un gran bel gioco !!

Ritratto di Miki76
Voto gioco:
8

Prezzo altino ma la scatola è veramente strapiena di roba. Il gioco è bello e gira benissimo. Lo pensavo più complesso, invece è molto intuitivo.

Gioco sempre in due.
Vendo: Martinique, Khet:the laser game, Chicago Express, LaGuerraDell'Anello.

Voto gioco:
7

Forse un 7.5, sono indeciso.
I suoi punti di forza sono che si può giocare in una serata e il poter personalizzare le astronavi. Le cose che mi sono piaciute meno sono:

- un senso di "fine sul più bello"
- combattere non paga molto. In particolare chi perde prende quasi tanti punti di chi vince. - - - Conviene far punti esplorando e potenziare le navi solo come deterrente
- i missili sono un pò sopra le righe
- diplomazia assente
- può diventare un solitario multigiocatore

Voto gioco:
5

Longevità: 0
Regolamento: 1
Divertimento: 1
Materiali: 2
Originalità: 1

Rettifico al ribasso (meno 2) dopo 3 partite in tre giorni.

Mah che dire? C'è chi grida al miracolo, chi al capolavoro. Non sono tra gli entusiasti di certo.
Non mi ferisce il dado anzi.
Qui siamo di fronte a un finto tedesco.

Pesano come macigni la pesca delle tecnologie, la pesca delle ricompense dopo le battaglie (conviene mandare navette da sole allo sbaraglio pur di pescare gettoni), la pesca degli esagoni (zone a traffico limitato per alcuni, praterie per altri così è la vita, così è Eclipse) e la pesca dei bonus.
L'epicità della space opera viene uccisa in favore di una durata contenuta anche tra novizi.

Gran finale con fagiolata finale dove conviene buttarsi a combattere come disperati fregandosene dell'economia, poi ci sarà chi pescherà dei 4 PV e chi degli 1 PV, amen.

Eclipse non paga la costanza e lo sviluppo pianificato: tutto è votato agli scontri (e relativi bonus pescato). Tutto ovvero commercio, diplomazia e strategia di espansione passano in secondo piano.

Asettico come un tedesco e aleatorio come un americano:a mio avviso i difetti dei due generi nello stesso gioco.
TI3 è l'Olimpo, Eclipse è Riccione a settembre.
Peccato che poi a TI3 basta prenderci la mano con qualche partita. A quel punto a tempi morti se la giocano.

De gustibus: a me proprio non è piaciuto in relazione al tempo investito. Unica cosa interessante: lo sviluppo degli optional delle navi...laddove comunque i missili sono mostruosamente potenti.

Voto gioco:
9

Bello, divertente, un X4 con tempi di gioco ragionevoli!
L'azione di sviluppo e la personalizzazione delle navi è fantastica, un gioco nel gioco (Lego? :D )
è piaciuto a tutti quelli a cui l'ho fatto provare!

KINGOFSTORM su BoardGameGeek

Voto gioco:
8

meccaniche: civilizzazione nello spazio.
regolamento: chiaro e ricco di esempi
interazione: molto alta nei combattimenti
scalabilità: ottima da 2 a 6, anche se da il meglio in più giocatori
durata: almeno 45 minuti a giocatore
componenti: belli ma per un gioco di tale portata potevano essere fatti ancora meglio
ambientazione: sentitissima in ogni sua parte
fattore fortuna: gestibile nei combattimenti, ingestibile nella pesca dei territori e dei segnalini reputazione
originalità: come ambientazione richiama twilight imperium, ma amalgama meccaniche fresche e ben collaudate
dipendenza dalla lingua: nessuna
longevità: altissima, razze aliene con caratteristiche diverse, la casualità rende le partite sempre varie
conclusioni personali: l'hype iniziale è andata scemando giocandolo, la troppa fortuna nella pesca di esagoni e punti può farti perdere anche una partita giocata in modo impeccabile. nell'ultima partita fatta mi sono reso conto che basta una battaglia importante che viene persa anche nei primi turni, che poi è davvero troppo difficile, se non impossibile recuperare, e di conseguenza se si gioca troppo chiusi, il bello delle battaglie e dell'interazione svanisce. resta un bel gioco, ma non cosi bello come pensavo.

Voto gioco:
9

Nessun commento

Voto gioco:
5

Concordo pienamente con aledrugo

Voto gioco:
5

Nessun commento

Voto gioco:
5

Troppo alto il fattore aleatorio per un gioco che pretende di essere così strategico

Voto gioco:
6

Troppo squilibrati ii missili...e le azioni sono troppo pianificate nel passare dei turni..
è vero è un 4x ..però...

[VENDO-SCAMBIO] tanti GIOCHI
link:
https://www.goblins.net/modules.php?name ... 620#688620
Arcane Legions - Descent 1a ed. - FUturisiko - DUST - MAgestorm - Swordfish - Principi di Firenze - Caylus - Legends of Andor

Voto gioco:
8

L'ho giocato ancora poco, ma devo dire che sembra un ottimo compromesso fra profondità e semplicità di gioco. E' molto più leggero rispetto a un Twilight Imperium 3, ma l'ambientazione si sente lo stesso, giocando in compenso al doppio della velocità.

Per il momento rimango dubbioso sul bilanciamento e su un paio di regole che mi sembrano bacatelle, ma la prima impressione è molto positiva. Peccato per il costo un po' troppo alto.

A lot of games become boring or simplistic once you’ve mostly "solved" them - a game that opens itself up to more strategy with repeated play is a rare treasure.

Voto gioco:
8

Voto rivisto leggermente al ribasso

Nonostante molti possano non condividere, alla fine stiamo proprio parlando di un "Twilight Imperium Lite". Ha dei pregi, rispetto al fratello più "blasonato":

1. può essere giocato in 2, ed è godibile anche se non si è in 4+

2. si riesce a giocare senza problema una partita (forse anche 2) in un pomeriggio

3. il regolamento è pulito e semplice, e le meccaniche sono ben azzeccate tra di loro, e si può diversificare molto di più sugli obiettivi di vittoria finale, al contrario di TI, in cui ci si deve concentrare sugli obiettivi delle carte, quindi convogliando le proprie azioni più in quella direzione

4. la personalizzazione delle navi è un'idea brillante! Poter migliorare le proprie navi come si vuole, permette di adattare il proprio gioco ad ogni avversario, e soprattutto permette di sviluppare, tramite ricerche e upgrade, delle navi magari di partenza più economiche come dei cruiser (o persino dei caccia) facendole diventare più potenti delle dreadnough base.

...ma ovviamente ha anche dei difetti:

1. le navettine dei cruiser sono proprio brutte: mentre i caccia e le corazzate fanno molto sci-fi movie anni '80, i cruiser fanno molto b-movie di fantascienza degli anni '50, e stonano vicino alle altre. Le navettina di TI, con i loro rimandi a Star Wars e Battlestar, sono delle opere d'arte in confronto

2. la grafica, in alcune cose, lascia un po' a desiderare: diciamo che si vede che è un gioco che proviene dalla autoproduzione

3. il fattore alea è presente e può condizionare pesantemente la partita, ma la tematica di esplorazione dello spazio/combattimento per il predominio necessita comunque un po' del fattore del caso. Va detto che il fattore alea non è minore rispetto a quello che si può trovare in TI3.

4. L'aspetto politico manca completamente e quello diplomatico è relegato al dare il proprio ambasciatore ad un avversario per generare una risorsa a turno. Forse è il prezzo da pagare per un gioco più snello ma, perlomeno per me, è una grandissima carenza.

5. Alcune tecnologie (missili in primis) sbilanciano completamente la partita. Di per se non sono imbattibili, ma se ti concentri per sviluppare una difesa contro i missili, ti scopri completamente nei confronti degli altri avversari.

6. Alcune astrazioni delle regole (upgrade che vanno ad incrementare le proprie navi quando queste sono già ingaggiate, esplorazione che permette di scartare l'esagono e la possibilità di pescare un altro esagono differente con l'esplorazione seguente nella stessa locazione) possono far storcere il naso ai puristi.

In conclusione, mi vedo costretto a rivedere il voto scendendo di un punto, per lasciare a questo gioco un pur dignitoso 8. Forse il mio 9 precedente era stato troppo generoso...
Il gioco, da giocare, è comunque molto divertente e piacevole. Non sono d'accordo con chi dice che prende il peggio dai tedeschi e dagli ameritrash: a mio avviso prende del buono e del cattivo sia dai primi che dai secondi. Inoltre, quello che conta, è che mi invoglia sempre a fare una partita, cosa che giochi molto più "blasonati", sia tedeschi puri che ameritrash puri, non riescono a fare. Questo è un elemento importantissimo, per quanto mi riguarda, perché alla fine si gioca per divertirsi, e se scelgo volentieri di giocare ad Eclipse, rispetto che ad un tedesco freddo come il ghiaccio e con un'ambientazione posticcia o ad un americano totalmente luck-driven e pieno di bachi nelle regole, questo implica che reputo il gioco divertente.
Ma i difetti, su cui nella prima valutazione avevo chiuso un occhio, per i miei gusti personali, sono effettivamente un po' troppo consistenti, soprattutto la pesante carenza di diplomazia e politica, elementi che in un gioco di questo genere secondo me sono essenziali, anche a costo di allungare la durata della partita.
Rimango in trepidante attesa della prima espansione, sperando che dia al gioco quello che Shattered Empires ha dato a Twilight Imperium 3, e forse qualcosa in più.

Ritratto di Agzaroth
Voto gioco:
7

gioco sapientemente a metà tra German e American, coniuga gestione delle risorse e programmazione con abbondanti tiri di dado e pesche fortunose. Tutto sommato un bel gioco ma siamo lontani dal capolavoro per cui è spacciato.
Almeno ha il pregio di non durare troppo...

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

Voto gioco:
8

Bel giocone, che ha scalato tutte le classifiche, perchè semplice ed immediato da spiegare, ricco di scelte strategiche che lo rendono di media difficoltà. Unico neo del gioco, e per questo il voto è 8, alcuni giocatori, i più competitivi, nei vari turni accumulano tante navi e riducono l'ultimo turno ad una partita di risiko con infiniti tiri di dado. Forse un limite numerico alle battaglie da eseguire in un turno riequilibrierebbe questo macroscopico difetto.

Nonostante questo uno dei migliori sul tema spaziale, non troppo complesso e lungo come TI3. Dopo varie partite si sente la mancanza di qualche esagono in più.

......"Il passato è passato. Quello che conta è il futuro, perchè è lì che dovremo vivere il resto della nostra vita." T.S.

K

Voto gioco:
9

giudizio basato su poco meno di una decina di partite.

-bella ambientazione
-regolamento piuttosto semplice e lineare
-ritmo di gioco buono (non ci sono cavilli o pugnettine da ricordare durante la partita, il gioco scorre fluido)
-possibilità di numerose strategie (derivate anche dal tipo di razza che si sceglie, ogni razza ha caratteristiche peculiari) che possono variare anche durante la partita.
-grafica e componentistica sufficiente (si poteva fare meglio ma cmq nn è male)
-buona longevità.
-ottima scalabilità (bello sia in tre che fino a sei)
-componente fortuna presente (specie nella pesca degli esagoni) ma non rovina un'ottima strategia/diplomazia, nel senso che una strategia migliore rispetto agli avversari ha sempre portato alla vittoria a prescindere dal fattore fortuna
-durata del gioco molto buona rispetto a tutto quello che un giocatore durante il suo turno può fare (la partita più lunga a sei giocatori è durata 5 ore). a fine partita non esci col mal di testa, anzi esci appagato dalla partita, che tu abbia vinto o no.

straconsigliatissimo

Voto gioco:
6

Non è il mio tipo di gioco. Mi ricorda tantissimo "conquest of Paradise", sia nel sistema di gestione risorse (veramente valido) che nell'esplorazione (fortunosa) e nel combattimento contro gli alieni (ovvero gli indigeni di CoP) e contro gli avversari (completamente aleatorio per via dei lanci di dado, nonostante i modificatori). I Materiali ovviamente sono nettamente migliori (dato che CoP è edito da GMT...) e di ottima qualità, il che tutto sommato gli fa guadagnare la sufficienza.
Pertanto se, come a me, questo tipo di giochi non vi piace, sceglietene un altro e risparmierete 3 ore di gioco inutile...

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
8

Nessun commento

Ritratto di MartyParty
Voto gioco:
9

Nessun commento

La vita è un grande bel Boardgame...peccato avere le regole solo in tedesco! -MartyParty-

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
9

Fate pure 9,5! Lo ritengo uno dei giochi più funzionanti degli ultimi anni. Con una cura dell'artwork solo un po' più decente, sarebbe un capolavoro assoluto. Scorre via liscio, un poi' di alea e un'ottima rigiocabilità. Un successo meritatissimo

Se dico "seguitemi miei pugnaci", voi dovete seguitare et pugnare! (Brancaleone da Norcia) Flatulo

Voto gioco:
10

Nessun commento

Ritratto di mario75
Voto gioco:
6

voto rivisto dopo aver giocato svariate partite, trovo che la pecca maggiore stia nel fatto che la partita finisca sul più bello, troppo poco il tempo a disposizione dopo aver ricercato tutte quelle tecnologie, nel complesso non l'ho trovato divertente, ottima la componentistica

Voto gioco:
10

Considerazioni:

Il regolamento, oltre a essere scritto benissimo, sfronda tutto quello che appesantisce per mirare all'essenziale, e condensa in una serata l'esperienza 4X con un risultato godibilissimo. Il meccanismo di progettazione delle navi è ottimo, e l'economia è gestita in maniera estremamente elegante con l'autobilanciamento tra dimensioni e mosse a disposizione.
L'espansione aggiunge maggiori opzioni diplomatiche, e bilancia alcune tecnologie militari come i missili, oltre ad aggiungere varie possibilità di configurazione dell'universo per renderlo più vario, motivo per cui do 10 invece che il 9 che avrei assegnato senza questi due punti, per quanto l'esperienza di gioco fosse comunque ampiamente soddisfacente.
L'aleatorietà c'è, ma è secondo me nel giusto per un gioco del genere.

Giudizio sintetico:

Raccomandato con 4 o più giocatori. Un giocone, assolutamente da avere. TI3 vendesi.

Ander
@=

Voto gioco:
8

Partite giocate: 5
Una bella avventura nello spazio alla scoperta di nuovi mondi. Regole e simboli sui counter semplici e chiari permettono dopo pochi turni di padroneggiare tutta la componentistica. Mi piace la meccanica della gestione delle risorse, un po' meno la risoluzione (ed i punti vittoria) dei combattimenti, mentre ritengo disastrosa la componente diplomatica (mi aspettavo qualcosina in più). I difetti menzionati però non mi tolgono il buon sapore di esplorazione che questo gioco mi ha dato. Devo ancora approfondire le abilità delle varie razze.

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=groblnjar&numitems=10&text=none&images=small&show=recentplays&imagepos=&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

Voto gioco:
8

Nessun commento

Ritratto di Alexandor
Voto gioco:
10

Beh non so se sia il gioco più bello della mia modesta collezione ma sicuramente è quello che viene richiesto di più al tavolo dalla compagnia.

Praticamente perfetto.
Con l'espansione degli Antichi raggiunge un livello di immedesimazione e adrenalina davvero alto.
Longevità altissima.
Sono presenti tanta alea ma anche tanta strategia e questo è un pregio enorme.
In futuro spero in nuove astronavine differenziate e dal design accattivante e magari perchè no l'introduzione di carte evento galattico per inserire nuovi avvenimenti randomici.
Hype hype hype!!!!

Voto gioco:
8

Bel gioco con tattiche variabili e non predefinite. Difficoltà media anche se non alla portata di tutti.

Voto gioco:
9

Nessun commento

Voto gioco:
8

8.8 ci sta tutto

Voto gioco:
8

E' bello per carità, ma mi pare in tutto e per tutto un wargame:

-Esplori, trovi gli alieni neutrali e li picchi.
-Sviluppe le tecnologie per migliorare la tua nave da battaglia... per picchiare meglio chi incontri!
-Se incontri qualcuno lo picchi!
-I punti vittoria li fai picchiando!

tutto è orientato al combattimento... tutto!

commercio? Nisba...
raccolte risorsa? insomma...

per come la vedo io è un wargame camuffato da gioco di civilizzazione spaziale. Se non vi piace menarvi come fabbri passate ad altro... mi stupisce che su bgg sia nella stessa categoria insieme a Sid Meier's Civilization the Board game, tanto per citare un gioco che ho giocato nella categoria 4x.

Voto gioco:
6

Nessun commento

VENDO Britannia FFG 80€, La Guerra dell'Anello prima ed 60€, Coup Royal TED incellophanato 9€, Il tesoro della giungla 20€

Voto gioco:
10

Forse l'unico 4x che è possibile iniziare e finire in una serata di gioco. Oltretutto è molto bilanciato. C'è aleatoria nei combattimenti, anche se influenzabile dalle tecnologie delle navi, e nel pescaggio dei settori (ma è giustificabile dato che stiamo comunque esplorando lo spazio). Le razze sono ben caratterizzate. L'unico appunto negativo è la scarsa qualità delle navi, ma passa in secondo piano, da avere, nonostante il prezzo alto.
L'espansione Rise of The Ancients rende tutto ancora più bello (e i missili al plasma meno potenti)

Voto gioco:
9

Nessun commento

Voto gioco:
10

Fantastico

Voto gioco:
7

No Comment

"Uno stregone non è mai in ritardo, Frodo Baggins. Nè in anticipo. Arriva precisamente quando intende farlo".
"Ma come fai a sparare a donne e bambini? Facile, corrono più piano, miro più vicino"
"Giù la testa cog....e"

Voto gioco:
9

Bellissimo, estremamente strategico, bilanciato e divertente, difficile trovargli dei difetti, ma se proprio dobbiamo ho trovato un filino troppo influente la fortuna nei primi combattimenti e l'estetica delle miniature un po' grossolana. Resta comunque uno dei migliori giochi che ho provato.

Ritratto di redskin65
Voto gioco:
10

Un bel gioco che mescola ottimamente apetti gestionali e battaglie a colpi di dadi. Apprezzabile la diversità di razze che varia notevolmente le partite. L'uso dei dadi combinato con la possibilità di gestire le proprie risorse per la realizzazione di navi da guerra personalizzate, fa sì che la fortuna di gioco sia contenuta entro limiti più che accettabili. Il divertimento è assicurato. L'espansione "Rice of the Ancients", che aggiunge quattro nuove razze (3 + 1) ed alcuni moduli di gioco facoltativi, non fa che rendere il gioco ancora più appetibile.

Voto gioco:
9

Il miglior gioco di civilizzazione spaziale in circolo.
Perfetto mix di meccaniche eleganti ed originali, una boccata d'aria fresca.
Peccato per le astronavi veramente brutte e per il prezzo alto.

Voto gioco:
7,8

Gioco dalle meccaniche ottimamente congeniate che permette un'infinita gamma di strategie. Nonostante la presenza dei dadi nei combattimenti, questi sono molto gestibili tramite l'upgrade delle astronavi dando al gioco un fattore di divertimento e brivido in più.

Migliora ancora grazie all'espansione rise of the ancient.

Un giullare è un essere multiplo; è un musico, un poeta, un attore, un saltimbanco; è una sorta di addetto ai piaceri alla corte del re e principi; è un vagabondo che vaga per le strade e dà spettacolo nei villaggi...

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare