Recensioni su Exodus: Proxima Centauri Indice ↑

Articoli che parlano di Exodus: Proxima Centauri Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Exodus: Proxima Centauri Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Exodus: Proxima Centauri Indice ↑

Offerte di giochi (annunci di vendita / scambio)

Nel seguente elenco sono presenti tutti gli annunci che hanno il gioco da tavolo Exodus: Proxima Centauri in vendita singolarmente oppure all'interno di un lotto di giochi con eventualmente indicata la disponibilità ad effettuare scambi.

Annuncio Tipo Prezzo Scambi Consegna Spese sped. Utente Data
Exodus Proxima Centauri + Edge of Extinction (+ regalo) Offro lotto di giochi indivisibile €50.00 Consegna a mano, Spedizione €10.00 Romange 03/10/2017
Exodus: Proxima Centauri ENG Offro gioco singolo €30.00 Consegna a mano, Spedizione €9.00 cool_fra 28/09/2017
Vendo piccolo lotto Offro lotto di giochi indivisibile €90.00 No Consegna a mano, Spedizione frafra75 16/05/2017

Video riguardanti Exodus: Proxima Centauri Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Exodus: Proxima Centauri: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
2514
Voti su BGG:
1183
Posizione in classifica BGG:
934
Media voti su BGG:
7,26
Media bayesiana voti su BGG:
6,44

Voti e commenti per Exodus: Proxima Centauri

8

Spesso in Tana i voti delle recensioni sono generosi in quanto scritti da amanti del gioco in questione. La cosa non è un male seppur magari un po' di obiettività sarebbe auspicabile.

Questa volta, caso raro, siamo di fronte a una notevole sottovalutazione.

Mi sento di dissentire profondamente con la recensione. Nel rispetto dei gusti altrui è doveroso puntualizzare.

Partiamo dai materiali i quali per il prezzo di listino potevano essere migliori. Mi riferisco allo spessore e qualità del cartone dei tasselli per capirci e le dimenisoni delle parti in legno. Le astronavi in plastica sono belle.
Non si capisce perché la scala dei PV comprenda i mezzi punti e per chiudere magari la grafica poteva essere migliore (colori scuri delle carte, simbologia chiara ma non capisco il mischiare di simboli astrologici con altri simboli).

Finite le note dolenti veniamo al gioco: EXODUS PROXIMA CENTAURI è un bel gioco american
Se giochi male non puoi vincere né puoi sperare in PV regalati, la strategia c'è eccome.

In primo luogo il giocatore è libero di giocare ovvero non vi sono limitazioni circa la direzione da seguire. Questo non vuol dire che si possa fare tutto né che la strategia sia incanalata in binari come sembra dalla recensione.
E' evidente sin da poche partite che effettuare solo sviluppi tecnologici porta a finire i cubetti popolazione in qunato finiranno vincolati sulla plancia tecnologica. Cosa che implica limitare la colonizzazione spaziale (ovvero meno PV a fine partita) e meno azioni in gioco (specie le secondarie).

Lo sviluppo tecnologico è libero ma non a piacere. Si possono seguire le propedeuticità, e quindi spendere molto meno, oppure puntare a caro prezzo subito a quello che si vuole. Le astonavi sono "custom" ed è possibile spostare i moduli già acquisiti liberamente. Il top di allestimento è conseguibile da tutti ma le Armi di Distruzione di Massa sono una via, nonché un deterrente, che danno percorsi di sviluppo diversi non potendo fare tutto.

Il combattimento segue i dadi laddovè è possibile incrementare il numero di dadi lanciati. Non è Starcraft -apoteosi della tecnica e del determinismo- ma altri giochi dello stesso tipo (TI3 e Eclipse) sono lì. Inoltre in EPC è premiato SOLO chi vince un combattimento: ci si pensa due volte prima di andare in battaglia e si deve ponderare come evitare di essere macellati (e regale PV agli altri di conseguenza) da flotte adiacienti più forti (e ancora il movimento segreto dona spessore).

L'obiettivo di EPC è una Space Opera in poco tempo: Politica e Commercio seguono questo scopo. Il commercio implica tempismo nell'attivarlo a tassi migliori. La politica al di là dell'asta cieca per le leggi, sulla quale è possibile discutere, ha il benefit dell'azione bonus proposta dal Vice e scelta dal Cancelliere: non un vantaggio da poco per favorire o far male agli altri giocatori. Inoltre le stesse Armi di Distruzione di Massa sono "politica": un deterrente forte più che un'arma smodata. Le minacce e gli accordi sono impliciti nel momento in cui parte la corsa agli armamenti non convenzionali. Giochi simili non hanno questa componente.
Il movimento segreto è una notevole aggiunta strategica fatta di bluff e calcolo: che serve la ritirata nel momento in cui il movimento è segreto se non a vanificare il plus valore della fog of war?
L'asta per l'ordine -mica turni casuali- chiude in maniera pulita un gioco semplice nell'animo senza perdere in strategia e tanto divertimento.

Concludendo EPC è un ottimo titolo di un autore indipendente autoprodotto. Case più blasonate sfornano troppo spesso la solita minestra, magari con veste migliore, ma zero sostanza. EPC come gioco base è un promettente primo passo verso un sistema di gioco Space Opera semplice, veloce, profondo e divertente.

A me è piaciuto molto e suggerisco di provarlo. Se non avete le 6 ore di tempo per TI3 oppure come me non gradite le sbavature di Eclipse (ordine casuale, PV casuali dovuti ai combattimenti con incentivo alla fagiolata tanto peschi sempre qualcosa, tecnologie random ecc ecc) EPC merita.

Longevità: 1,5
Regolamento: 2
Divertimento: 2
Materiali: 0,5
Originalità: 1,5

7.5 arrotondato a 8.

qui il link per un confronto TI3-Eclispe-EPC con il presupposto che a mio avviso TI3 resta il top assoluto e che sono un americantrash fan:

https://www.goblins.net/modules.php?name=News&file=article&sid=7132

8

Ho apprezzato molto il titolo che merita oltre una prima e fugace impressione.
Similmente al precedente W&T dello stesso autore, pur essendo un gioco completamente diverso e più maturo, è molto più profondo e strategico di quel che sembri a prima vista e lo si apprezza maggiormente partita dopo partita man mano che i giocatori al tavolo diventano più esperti e smaliziati.
Peccato per i materiali, problema di stampa comunque slegato dalla volontà della casa editrice. Ottimo, comunque, il servizio di assistenza.

6

Nessun commento

semper fidelis

9

Non concordo con il recensore.
Il gioco mi è molto piaciuto e direi che al momento trovo molto piu interessante questo titolo che, per esempio, eclipse.
La fase trade (descritta come una operazione poco importante) mi sembra invece un'azione essenziale del gioco senza la quale tante operazioni sarebbero impossibili da fare (e vorrei ricordare che eseguire l'azione trade per primi rispetto agli altri giocatori da grossi vantaggi).
Le regole che non mi sono piaciute sono quelle unicamente quelle legate al lancio del dado (in azioni come banking, trade e mining), per il resto il gioco scorre veloce e piacevole.
In sintesi un bel gioco che consiglio a tutti gli appassionati di fantascienza.

8

Come amante del genere dove annovero titoli come l'immenso Twilight Imperium ed Eclipse posso solo dire che Exodus entra a pieno titolo nel mio tridente di preferenze.
Per tanti buoni motivi ma prima di tutti per originalità delle meccaniche, strategia di gioco soprattutto a squadre e per la volontà di battere nuove strade per dar tanti bei momenti ludici a noi appassionati.
Mi dispiace vedere che nella tana, dove il gioco è passione, proprio colui che lo recensise un titolo dovrebbe apprezzarlo o per lo meno comprenderlo a fondo. Per questo trovo troppi punti in disaccordo tanto è vero che farei fatica ad elencarli.
Novac come autore questa volta ha colpito nel segno e gli faccio tutti gli auguri possibili per un radioso futuro e che ci porti tanti bei titoli.
Auguro a tutti una veloce ristampa per annoverare nelle nostre amate collezioni questo bel titolo.

LUDICI si nasce....Ma F.I.T.A. si diventa. B-M-F forever. Mitico Aledrugo che pur di non far vincere EvD si prostra, si sodomizza e fa diventare RE STEC....che dire tanto temuto e tanto Onore. Grazie di esistere Aledrugo.

8

Ottimo gioco spaziale, meccaniche veloci, a volte in simultanea per snellire il gioco e fase politica ben curata. Sicuramente da provare. Gioco quasi completo ma sembra manchi qualcosa, sicuramente una futura espansione. Unico lato negativo la componentistica un po scarsa ma ben compensata dal gameplay. Personalmente lo preferisco ad Eclipse.

6

Al fine di esplicitare un po' la situazione, aggiungo il mio voto (semplificando ciò che ho già postato nel topic indicato da Aledrugo).
Longevità 1: niente razze asimmetriche, strategie possibili non così ampie come meriterebbe un 4X.
Regolamento 1.5: niente di terribile, ma non siamo riusciti a capire alcune regole dal solo manuale; le regole comunque sono abbastanza semplici e dopo un po' si ingrana una certa velocità.
Divertimento 1: manca il senso di epicità di un 4X, i combattimenti sono troppo casuali, l'interazione tra giocatori è sorprendentemente limitata (diventa un po' un "io faccio il mio, tu fai il tuo"), abbastanza ripetitivo.
Materiali 0.5: niente da aggiungere, materiali brutti, colori confusi (troppe sovrapposizioni), simbologia un po' casuale.
Originalità 1: alcune buone idee ma niente di veramente originale, varie cose mutuate in chiave "semplice" da altri giochi (navi personalizzate, carta con azioni primarie e secondarie).
Media e conclusione 5 + 1: il più uno perchè si capisce che non è un gioco fatto veramente male (materiali a parte), ma che è stato buttato fuori molto grezzo, e che avrebbe bisogno di molto playtesting aggiuntivo per portare il tutto al livello delle parti migliori (le tecnologie sono la cosa che mi è piaciuta di più probabilmente, la politica bene non benissimo). Personalmente ne sconsiglio l'acquisto, in attesa magari di una seconda edizione più rifinita.

5

Personalmente ho trovato il manuale scritto in maniera un po' farraginosa, sia dal punto della scrittura che in diversi punti è ambigua o poco comprensibile sia dal punto di vista del layout e uso delle font per i titoli che rende difficile seguirlo.

Dal punto di vista della componentistica le astronavi di plastica sono carine, ma sono modelli già visti perlomeno in Silent Death (un gioco di combattimento spaziale della Iron Crown Enterprise) e sono state riutilizzate già in diversi giochi. I blue print per espandere le loro capacità li ho trovati mal progettati, riesce difficile capire a che astronave associarli e alla fine ogni slot può essere semplicemente assegnato a armi/motori/scudi progressivamente più potenti, con poco che li differenzia a parte il testo di colore del manuale.

In linea generale tendo a concordare con la recensione, in particolare per quanto riguarda la politica. Senza la possibilità di commerciare/scambiare con gli altri giocatori la fase politica è blanda e poco interessante, ognuno sceglie quello che lo avvantaggia di più o che semplicemente da più fastidio al leader.

-- Rage Your Dreams

6

Il gioco mi piace ma secondo me vanno riviste alcune regole e sistemato il sistema di gioco. Le azioni di Banking, Trade e Mining sono soggette troppo alla fortuna, ribilanciare il dado e l'azione Trade sarebbe già un bel miglioramento. Le AMD le trovo troppo sbilanciate nel gioco, se un giocatore ha 2 turni favorevoli può tranquillamente ripulire il tavolo di gioco da popolazione/pianeti.

Spero in un migliioramento di queste 2 fasi perchè il resto del gioco mi piace molto come meccaniche, in caso non verranno migliorate sarà una occasione persa.

5

Di per se il gioco certo non si può definire brutto, ma c'è la necessità di applicare un certo numero di "correttivi" il che dimostra che il gioco non è ben bilanciato su tanti fattori.
Sarò noioso, ma il solito paragone con Eclipse: l'unico aggiustamento di cui aveva davvero bisogno era l'ordine di turno variabile, per il resto il gioco andava bene com'era.
Exodus è chiaramente un gioco con delle buone idee (sistema di leggi, nebbia di guerra per i movimenti, carte azione da giocare in simultanea), ma ha anche tante pecche a partire dai materiali (uno dei suggerimenti - che trovo perfettamente sensato - dato da Stec sul forum - è usare dei dadi piccoli per le risorse sui pianeti e poi prendere i cilindretti dalla riserva comune andando di conseguenza a girare il dado) per arrivare al bilanciamento nella distribuzione dei tiri di dado alle tecnologie e alle ADM.
L'esperienza di gioco alla fine è buona, ma in alcuni momenti risulta un po' frustrante.
Mi pare un gioco incompiuto.
Vista la buona volontà arrotondo a 7 di incoraggiamento, ma il voto sarebbe stato un 6,5.

Dopo altre partite abbasso il voto a 5.
Un'insufficienza dettata da quella che ritengo la maggiore pecca del gioco: l'albero delle tecnologie tutte immediatamente disponibili (nel giro di un paio di turni posso arrivare a comprare qualunque tecnologia). Sarebbe stato sufficiente mettere l'estrazione di tecnologie in maniera variabile oppure una ramificazione diversa dell'albero in modo da avere dei pre-requisiti per prendere quelle più avanzate. Senza contare il fatto che con tutto subito disponibile, una volte individuata l'apertura migliore ripeterò sempre quella.

Quando vado in montagna e cammino per i pascoli d'altura guardo le mucche e penso: "Che soddisfazione vedere la mia cena che caga sulla cena di un vegano!"

7

Sei e mezzo che arrotondo a sette sulla fiducia. Materiali non proprio ottimali (in assoluto i dannati cilindretti >:( ). Pare che al gioco manchi qualcosa, molte scelte sembrano obbligate. Giudizio comunque da rivedere.

VENDO:-Masmorra(kickst)-RailroadRevolution-Thunderstone+esp-CastlesOfMadKingLudwig-Raja-Drako-MiTierra(kickst)-TheseusTDO+Esp-Navegador-Uppsala-Flick'emUp-Kanban-Martinique-La Isla-LeHavreAncoraInPorto-Runewars-SignoreDegliAnelliLaSfida ecc.
5

come detto da altri, ha bisogno di qualche correttivo/house rule, ma questo ci starebbe pure....purtroppo non scala: e' davvero divertente solo se giocato in 4 (specie a squadre)

improvvisare, adattarsi, raggiungere lo scopo

6

Il gioco ha un'ottima componentistica e l'ambientazione e ben sentita...ma come primo impatto mi sembra un po' troppo dadoso...
Quanti soldi faccio? tiro i dadi e vedo....
Con quante materie ripopolo il pianeta? tiro i dadi e vedo....

Ovviamente sono prime impressioni ma l'idea data del gioco è questa...per il resto mi è piaciuto e come voto meriterebbe di piu' ma è troppo in balia del caso.

Caspita, non mi aspettavo questo commento lodevole a un gioco che mi è sembrato veramente scarso. Siccome ti reputo una persona accorta nei giudizi, mi sono chiesto come mai. Forse ci devo rigiocare... Cmq non ho visto le cose che elenchi tu e soprattutto non ho trovato che la recensione lo sotto valutasse, anzi io avrei dato anche meno! Ad ogni modo lo riproverò ancora, proprio per il tuo commento. Grazie :)

Non sono le nostre capacità che ci dicono chi siamo veramente, sono le nostre scelte!

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare