Recensioni su Ghost Stories Indice ↑

Articoli che parlano di Ghost Stories Indice ↑

Eventi riguardanti Ghost Stories Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Ghost Stories: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Ghost Stories Indice ↑

Offerte di giochi (annunci di vendita / scambio)

Nel seguente elenco sono presenti tutti gli annunci che hanno il gioco da tavolo Ghost Stories in vendita singolarmente oppure all'interno di un lotto di giochi con eventualmente indicata la disponibilità ad effettuare scambi.

Annuncio Tipo Prezzo Scambi Consegna Spese sped. Utente Data
Due Giochi Offro lotto di giochi indivisibile €75.00 No Consegna a mano, Spedizione €9.00 salvio75 12/01/2017

Video riguardanti Ghost Stories Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Ghost Stories: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
18694
Voti su BGG:
14459
Posizione in classifica BGG:
168
Media voti su BGG:
7,39
Media bayesiana voti su BGG:
7,25

Voti e commenti per Ghost Stories

6

Non posso dare di più. Il gioco nasce come cooperativo, ma fallisce miseramente. KLe informazioni sono a disposizione di tutti e senza alcuna segretezza. Questo fa si che il gioco possa essere giocato non solo dai 4 che siedono al tavolo, ma anche da chiunque altro che veda lo sviluppo della partita. se ci fosse un punteggio sarebbe grosso modo come Ricochet Robot, laddove qui ci sono elementi di alta aleatorietà che ne impediscono la intellegibillità totale.

Gioco molto bello graficamente e appagante per la componentistica, ma davvero un cooperativo tra i peggiori in assoluto. Non solo per la scarsa cooperazione e interazione, ma anche per la ripetitività delle azioni. Mi spiego: una data situazione che si viene a sviluppare durante la partita, richiede forzatamente un tipo di soluzione. E poiché le situazioni sono date dalla combinazione dei fantasmi presenti, ed essendo i fantasmi non tantassimi, ci si riduce spesso a rivedere situazioni simili ad ogni partita. Frustrante.

Difficile vincere nelle prime partite, ma poi si scoprono i meccanismi base e l'esperienza, come detto, sopperisce alla sfortuna (anche se coi 4 fantasmi extra le cose si fanno più difficili). I tre livelli di difficoltà non impesieriscono troppo, il livello inferno, il più duro, vi renderà la vita impossibile solo se tra le invocazioni di Wu-Feng che avete estratto a sorte ci sono quelle più difficili.

La costruzione del villaggio con la tessera bonus impone di scartarne una a caso... beh se scartate il circolo di pietra o i buddha o l'esorcismo automatico o la tessera che permette di spostare un fantasma, avete già perso.

Impegnativa la regola del buddha che può essere posizionato solo il turno dopo averlo preso e solo nella casella del fantasma adiacente alla tessera dove si trova il monaco del giocatore (stessa limitazione per il circolo di pietra e l'esorcismo, provate a fare una partita col circolo di pietra al centro...).

Nice Dice

SARGON
the Real Hedonist Goblin

7

Arrotondato per eccesso. Il voto è per le meccaniche, eleganti e coordinate con l'ambientazione, e per i materiali, decisamente d'effetto. Per il resto i difetti del recensore sono reali, e il gioco può diventare decisamente limitato longevità.

"Ebbene, si gioca per vincere ma giocando per vincere si impara a perdere. E io credo che questa sia la cosa importante, perchè se si è imparato a perdere si è imparato a vivere. E' tutto quello che volevo dire."
Alex Randolph

6

Divertente e appagante graficamente, purtroppo è vero che si tratta di un solitario con 4 partecipanti.
Inoltre ha troppi aspetti lasciati alla sorte e si ha la sensazione di essere sballottati dai dadi e dalla pesca delle carte fino alla fine della partita.

If the doors of perception were cleansed, everything would appear to man as it is: infinite

7

Concordo sul difetto principale: un giocatore può "dominare" gli altri 3 (potrebbe addirittura giocare da solo).
La componente fortuna è forte ma non determinante, secondo me; ci sono ottime possibilità di limitare il peso del caso.
Un paio di paesani sono davvero inutili, mentre senza il cerchio delle preghiere praticamente non si può giocare...
Ho apprezzato soprattutto l'ottimo materiale, la meccanica semplice, intuitiva ed efficace.

Corvaccio

6

tra i cooperativi è quello che lascia meno spazio alla cooperazione... anzi... diciamo che il modo migliore per giocarlo è da solo contro il tabellone.

The angel that deserves to die

5

Ho fatto solo una partita per ora, ma dalle prime impressioni non so proprio se è un gioco che mi può appassionare (pur piacendomi molto i cooperativi). Mi lascia qualche dubbio la totale disponibilità di informazioni (a parte il mazzo, ok) e il fatto che effettivamente i giocatori non danno un vero contributo alla partita (nel senso che se c'è un giocatore "leader" si segue la corrente, oltre al fatto che se si trova una combinazione favorevole di potere/tessera su cui un personaggio si trova si rimane fermi lì perché non c'è modo/vantaggio di fare altro).
Infine i dadi, mi sembrano davvero troppo determinanti nel corso della partita sulla vittoria (o perdita) finale.

7

Nella partita che ho giocato, non abbiamo fatto altro che chiederci quali mosse era meglio intraprendere.
Al mio turno sentivo il bisogno di chiedere agli altri il loro parere, ma non perche' magari non sapessi cosa fare, ma per arrivare a pianificare per ottenere il miglior risultato.
Questo per me' significa collaborare,mentre tenere qualcosa di nascosto agli altri non mi sembra troppo collaborativo.
Poi la questione leader esiste in tutti collaborativi e non solo in Ghost stories.
Le illustrazioni delle carte ed i materiali sono ottimi.
Io mi sono divertito a giocarlo e questo lo metto sempre al primo posto nel giudicare un gioco.

7

Nessun commento

7

Nessun commento

6

- [FAIR-VOTE] Commento basato su parecchie (tra 5 e 20) partite

Rivedo il mio voto alla luce di diverse partite. Il gioco è un buon cooperativo, non risulta facile vincere la partita che risulta tirata fino all'ultimo. Discreta l'ambientazione e la componentistica.
Mi restano gravi dubbi sulla scalabilità.

MECCANICA 1,2
STRATEGIA 1,4
AMBIENTAZIONE 1,3
COMPONENTI 1,3
LONGEVITA' 0,6

7

Nessun commento

6

Ci ho fatto qualche partita, si lascia giocare, ma non mi ha colpito per niente.

6

Con il mio gruppo abbiamo provato sette partite di seguito, cambiando ogni volta strategia, ma senza riuscire a vincere una sola volta. Gioco veloce, semplice da capire e da spiegare ma... veramente difficile da vincere in modalità normale (non voglio immaginare cosa sia in modalità difficile).
La collaborazione c'è, come già descritto in precedenza, ma solo perchè ci si chiede "...e adesso che faccio?"
In pratica non è possibile costruire una strategia in grado di affrontare il continuo apparire di fantasmi e mostri, poichè inevitabilmente si deve cambaire tutto più volte nel corso di un singolo turno.

Gioco: qualsiasi attività liberamente scelta a cui si dedichino, singolarmente o in gruppo, bambini o adulti senza altri fini immediati che la ricreazione e lo svago.. (vocabolario online Treccani)

6

O non mi piacciono i cooperativi o questo non è un bel gioco secondo me. Sarà forse l'ambientazione che non è così entusiasmante, cmq non mi sono divertita molto

"maledetta argilla..chi mi dona un'argilla per un legno? per una pecora? per un grano? maledetti...maledetti coloni della malora..."

6

Nessun commento

10

splendida grafica, originale....YES!!!

frankiEdany
ehi, goblins...sono FRANKIE ...Dany si è fregata la mia E !!!

7

Splendida componentistica ed ambientazione. Il gioco è un cooperativo ma in realtà può anche essere un grosso solitario. Qualche dubbio di troppo sul regolamento.

8

Molto matematico, ma carino, soprattutto perchè amo molto i cooperativi. Buona l'idea dei livelli difficoltà. Componentistica molto buona e artwork gradevole.

Non Cogito, Ergo Digito.

7

Bellissimo coperativo che parte con una componentistica ben fatta e molto d'ambientazione (cupa ma colorata)!
Ben fatta anche l'ambientazione e le meccaniche fluide e scorrevoli...con 3 livelli di difficoltà anche la longevità è assicurata!
E' un 7 + !

7

Il gioco si colloca assolutamente nel filone dei cooperativi più "difficili" che ultimamente stanno prendendo piede (vedi Pandemic e Battlestar Galactica) e il suo compito riesce a farlo ottimamente offrendo sempre delle partite serrate ed impegnative. Nei suoi pregi ha assolutamente la bellissima grafica e la componentistica che, sebbene non sia eclatante, risulta ben fatta. La varietà e l'alta rigiocabilità, ottenute per lo più aggiungendo un alta dose di casulità alla pesca dei fantasmi/boss e tessere villaggio, rappresentano il punto di contatto tra i pregi e i difetti per ovvie ragioni.

Ciò su il titolo cui pecca decisamente è in primis l'ambientazione che, sebbene ben resa nella grafica, è totalmente assente nei meccanismi di gioco assolutamente astratti. Innegabilmente funzionano benissimo, ma già alla seconda partita si sente decisamente il peso della scelta tattica pura e l'abientazione potrebbe avere qualsiasi sottofondo che comunque non lo si guarderebbe. Inoltre la scalabilità del gioco è, causa la voluta difficoltà, rasente lo zero obbligando a giocarlo sempre in quattro.

In conclusione un buon titolo per chi cerca un cooperativo serrato, veloce, di facile apprendimento e ha un gruppo di 4 persone (quasi) sempre a disposizione. Per tutti gli altri esistono sicuramente cooperativi migliori che sacrificano velocità e semplicità di regole per incrementare scalabilità ed ambientazione.

L'importante non è vincere: è far perdere gli altri!

8

Nessun commento - [Autore del commento: creyg]

7

Nessun commento

ciò che il bruco chiama fine del mondo, gli altri la chiamano farfalla.

6

Cooperativo con tutti i soliti difetti dei cooperativi...
Bei materiali e disegni...

Uso dell'apostrofo: po', un altro, un'altra, qual è. Uso dell'accento sui monosillabi, solo in caso sia distintivo: su "so", "qui" e "fa", l'accento non va.

8

Gran Titolo con una discreta ambientazione. E' un gioco in cui risulta inevitabile l'utilizzo di una strategia quasi matematica ma con variabili e continui stravolgimenti che lo rendono appassionante e coinvolgente. Consigliato a chi ama la strategia condita con un pizzico di sano horror.

Dopo il liceo che potevo far, non c'era che l'università...ma poi...il seguito é una vergognaaa!

8

A me piace molto perché difficile. L'ambientazione è ben calata nelle meccaniche del gioco ed i materiali e la grafica sono proprio belli.
Buona longevità data anche da 3 livelli di difficoltà (Normal, Nightmare, Hell) che possono essere tentati dopo aver vinto qualche partita a livello Initiation.
Ottimo anche in solitario

Solo due cose sono infinite, l'universo e la stupidità umana, e non sono sicuro della prima
Albert Einstein

9

Mi piace in tutto: illustrazioni, meccaniche, la scalabilità, il poter giocare in solitario. Aspetto l'espansione!

8

Nessun commento

5

Interessante cooperativo 1-4 giocatori su carta, di fatto risulta giocabile solo in 4 causa una difficoltà davvero frustrante (nonostante regole semplici da apprendere). Anche facendo uso di buona tattica cooperativa, è alquanto facile uscirne sconfitti in pochi turni, impotenti di fronte alla pesca di carte overpotenziate nonchè di un tabellone costituito da tessere (forse) assai contenuto per permettere di affrontare orde di spettri troppo rapidi a muoversi rispetto le possibilità di movimento-azione dei poveri monaci-giocatori. Foss'anche un gioco partita rapida "una tira l'altra" da mero punteggio di ciascuna, il tutto potrebbe risultare comunque poco divertente. Spietato e demotivante. Peccato. Rimandato.

Giocati di recente
//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=bobanick&numitems=5&text=title&images=small&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=left&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)//i.imgur.com/5SjyfAa.jpg)//i.imgur.com/DNaBGri.jpg)
//i.imgur.com/3MPHSkP.jpg)

7

Cooperativo ben fatto, con grafica ultra-curata e di mio gradimento, che presenta un discreto livello di difficoltà per vincere. Difetti principali: gira bene solo in 4, e non introduce delle innovazioni cosi attraenti da renderlo diverso dagli altri cooperativi. Detto ciò , mi diverte parecchio giocarlo. Mio voto 7,5

Plus ca change
Plus c'est la meme chose - Rush / Circumstances - 1978

8

8.5.
Bellissimo cooperativo, molto bello anche in solitario, anche se è molto difficile vincere. L'espansione aggiunge varietà e facilita le cose.

7

Complesso cooperativo ad informazione pubblica. Probabilmente migliore come solitario. Interessante puzzle, che è possibile affrontare con molteplici livelli di difficoltà.

6

Gioco cooperativo originale e interessante che ha il solo difetto di "giocarsi da solo" nelle fasi finali della partita, quando le mosse sono decisamente evidenti. Ottima grafica, buoni componenti, prezzo un pò troppo elevato.

--
Stef - Stefano Castelli

7

Nessun commento

Stiamo crescendo....
Vendo

6

Nessun commento

Mi prenoto per un qualsiasi tavolo!

7

molto bello sia come gioco che come componentistica e immagine. veloce, simpatico e divertente

8

Uno splendido cooperativo, con meccaniche immediate, anche se non altrettanto immediata è la vittoria. Servono infatti diverse partite per ingranare abbastanza bene, così da avere chance di vittoria.
Un'altro punto a favore è offerto dalle illustrazioni stupende.
Gli unici aspetti negativi sono il prezzo, a mio avviso un po' troppo alto, e il rischio che un giocatore più abile monopolizzi l'intera partita.

8

Ottima componentistica, disegni molto belli e gioco altrettanto valido.
Un bel collaborativo che mi ricorda per qualche passaggio "pandemic".

Lupo

8

Buon collaborativo con disegni/materiali splendidi. Da giocare in 4; secondo me il senso di sconfitta è ai livelli di Pandemic.
Se piaciono i collaborativi e se è piaciuto Pandemic è da avere.

8

Un bel cooperativo, impegnativo e con ottimi materiali. Peccato lo scarso valore collaborativo......praticamente è un bellissimo solitario!

8

Davvero un bel cooperativo, tosto (molto tosto...), ottimi materiali, sistema di gioco abbastanza originale. Durata più che ragionevole, che lascia la voglie e il tempo per provare (e riprovare, e ancora...) a spuntarla.
Consigliatissimo... aspetto di aggiungere l'espansione di cui mi dicono meraviglie

Se dico "seguitemi miei pugnaci", voi dovete seguitare et pugnare! (Brancaleone da Norcia) Flatulo

7

Un gran bel gioco cooperativo dove i giocatori (ovvero i monaci) devono aiutarsi per riuscire a fermare l'avanzata dei demoni nel villaggio.
L'ambientazione è abbastanza originale e coinvolgente, curata la componentistica, è possibile giocare anche in solitaria, ma il meglio lo si ha giocando in 4.
Difetto (o pregio, dipende da i punti di vista) risulta difficile pianificare una strategia visto la quantità di poteri e di azioni che si hanno a disposizione al proprio turni e soprattutto l'apparire di volta in volta di nemici più o meno forti... questo fattore è anche quello però che fa aumentare molto l'interazione fra i giocatori visto che spesso le mosse di uno possono influire notevolmente su quelle dei giocatori successivi, quindi è facile trovarsi a discutere di volta in volta su quale strada seguire per giungere alla vittoria (mai scontata fino all'ultimo).
Un gioco assolutamente da provare.

Chi non vede fondo non vede mondo!

7

Nessun commento

Everybody is special. Everybody. Everybody is a hero, a lover, a fool, a villain. Everybody. … Everybody has their story to tell
(V for Vendetta)

9

Nessun commento

8

Nessun commento

8

Gioco davvero davvero difficile, ma sa tenere alta la voglia di riuscire a completarlo!

7

Nessun commento

Take my land, take my love, take me were I cannot stand...I don't care I'm still free, you can't take the sky from me

7

Un'ottimo collaborativo. Forse le meccaniche e l'ambientazione non sono perfette come in Pandemic, ma il coinvolgimento (e quindi il divertimento) è perfino superiore.

7

Il gioco è ben congegnato e già nella costruzione del tabellone offre una certa varietà. Belli i materiali ed abbastanza evocativa l'ambientazione. Se devo trovare un vero difetto, oltre a quello già segnalato dal recensore, è che, alla fine, rischia di diventare meccanico: potenziati-tira i dadi-accoppa il mostro e così via finché morte non vi separi. Mi sembra un po' il fratellino semplificato di Arkham Horror ma almeno non dura quattro ore.

- Quindi?
- Quindi sei morto.
- Di nuovo?

8

Un bel cooperativo: l'ambientazione c'è, la tensione e il divertimento non mancano, ma il gioco è spietato e difficilissimo! Rassegnatevi a perdere le prime partite senza alcuna speranza. Poi, quando si capiscono le strategie da adottare, il tutto è più appagante e forse si ha qualche chance in più. Ottimo art design (illustrazioni e miniature davvero ben fatte), ma alcune componenti di scarsa qualità, in particolare le carte che dopo solo 2 partite già danno segni di cedimento ai bordi. Da imbustare assolutamente!

6

Vengono fuori dalle fottute pareti!!!!!!
Adrenalina a mille... da giocare con l'espansione per un'esperienza di gioco davvero gratificante...

9

Gioco che diventa una vera e propria sfida, ogni partita e' sempre piu' appassionante e quando credi di avere gia' visto tutto succede qualcosa di nuovo.
Mai in un gioco ho visto tanta agitazione e passione nel cercare una soluzione comune per uscire da una situazione difficile.
Un signor gioco, impreziosito dalla splendida grafica e componentistica

Unico lato negativo e che senza l'espansione White Moon il gioco sembra quasi incompleto
Da giocare con le persone giuste.

6

Claustrofobico, con i fantasmi e mostri che escono da tutte le parti. Bei materiali. Preferisco però altri collaborativi.

VENDO:-Masmorra(kickst)-RailroadRevolution-Thunderstone+esp-CastlesOfMadKingLudwig-Raja-Drako-MiTierra(kickst)-TheseusTDO+Esp-Navegador-Uppsala-Flick'emUp-Kanban-Martinique-La Isla-LeHavreAncoraInPorto-Runewars-SignoreDegliAnelliLaSfida ecc.
7

Mi è piaciuta molto la partita fatta settimana scorsa. Grafica favolosa, componentistica buona (spettacolare l'edizione speciale!), meccanica ottima.
Unico neo, la collaborazione risente molto della conoscenza (o meno) delle carte e della simbologia. Per apprezzare appieno il gioco servono due o tre partite. Alla prima è facile che il giocatore più esperto "gestisca" il gruppo, lasciando agli altri solo il compito di tirare i dadi.
In ogni caso, un ottimo titolo. Da avere, con tutte le espansioni ovviamente.

Il fattore "K" è...Bandito!

6

Nessun commento

8

i giocatori (da 1 a 4) si devono difendere da fantasmi e maledizioni che entrano in campo a ripetizione, fino ad arrivare a sconfiggere il grande boss. Il tutto mixando combattimenti a base di dadi, abilità di attacco e supporto o aiuti dai villici che stiamo difendendo. Gran bel collaborativo a patto che (come fatto notare giustamente dal recensore) il gruppo di gioco non abbia un leader che riduce gli altri a tirare i dadi a comando.

8

Nessun commento

Una mappa è molto più di un semplice strumento:
è un'antica incisione, una pagina di storia, a volte un'avventura

9

Uno dei miei giochi preferiti . Se sono a casa da solo ci gioco spesso e questo la dice lunga di quanto questo gioco mi abbia preso . Non do il 10 per principio quindi si merita un 9

7

Gioco piacevole ma un po' ripetitivo. La fortuna è abbastanza presente (lancio dei dadi, carte fantasma girate ad ogni turno a caso) e può determinarne la partita senza che i giocatori riescano a trovare adeguate soluzioni.
Scalabilità: meglio in quattro. Giocato in tre, senza che un taoista possa sviluppare la sua fase Yang, diventa molto ardua la partita.
È sicuramente un cooperativo con una discreta ambientazione: l'effetto "claustrofobia" dato dall'arrivo continuo di fantasmi che assediano il villaggio è ben reso e ciò costituisce il lato più positivo di un gioco che in realtà risulta piuttosto ripetitivo nelle azioni da effettuare. A questo proposito sarebbe stato più bello se i fantasmi dei 4 colori fossero caratterizzati da loro specifiche peculiarità tipiche del loro colore e non soltanto da un cambio di nome e di disegno sulla carta (per tale motivo è stato introdotto un quinto colore, nero, non sufficiente a sopperire a questa mancanza).
Longevità: la possibilità di cambiare i 9 quartieri del villaggio a piacimento da una certa longevità al gioco.
In definitiva un'esperienza di gioco senza grandi colpi di scena, ma che risulta cmq gradevole anche per una certa complessità nel pianificare bene le azioni concordandole con gli altri giocatori (buon effetto cooperativo).

7

Nessun commento

Pindus - un kobold nella tana dei Goblins

9

Nessun commento

6

Un titolo molto ben fatto ma che non raccoglie entusiasmo da parte mia

Si può scoprire di più su una persona in un'ora di gioco, che in un anno di conversazione. [Platone]

8

Cooperativo molto carino e rende bene anche giocato in solitario.

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=melkios&numitems=10&header=1&text=title&images=small&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=right&inline=1&imagewidget=1)

5

Nessun commento

9

Nessun commento

aneres78

9

Nessun commento

//www.uplay.it/ci-pommaoshan.png)

6

Si vede la mano del grande bauza in questo collaborativo che fa dell'atmosfera e il suspance il suo punto di forza!
PREGI:
- componenti di qualità! non amo tutta quella valanga di tesserine di cartone rigido che creano una gran confusione visiva, ma le miniature e le tessere villaggio fanno la loro porca figura!
- ottimo bilanciamento fra tattica e alea! i dadi giocano un ruolo fondamentale, ma le scelte che si possono fare ad ogni turno sono davvero molte!
- ambientazione eccellente
- scalabilità buona! si gioca bene anche in solitaria!
DIFETTI:
- scatola sovradimensionata senza motivo visto che al suo interno non ci sono gli scomparti per ordinare la molta varietà di componenti!
- regolamento spiegato molissimo!
- c'è una lacuna su un potere degli spiriti, un simboletto non spiegato nel regolamento!
- complesso da spiegare...da non giocare con amici caciaroni!
- set up un po confusionario a causa della confusione che si crea all'interno della scatola!
- alle volte il gameplay diventa pesante e difficilmente gestibile!
- il più esperto del gruppo rovinerà il divertimento agli altri pilotandone le mosse da fare!

8

Bello e avvincente, mai banale con necessità di alta interazione tra giocatori. Difetti? Forse troppo semplice nelle meccaniche...

8

Nessun commento

-------------------
Gremlins Never Sleep

Simone Romano
-------------------

7

Nessun commento

7

simpatico collaborativo, con una strada per vincere...

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

7

Un buon cooperativo visivamente piacevole ed abbastanza coinvolgente.

7

Un bel gioco cooperativo. L'ho giocato solamente una volta ma ne sono stato positivamente colpito.

7

Cooperativo in cui si deve difendere il villaggio assediato dai fantasmi con una ambientazione graficamente bene resa ma poco sentita. Molto influenzato dalla fortuna, a cominciare dall’incarnazione del cattivone supremo, lo trovo particolarmente opprimente e ansiogeno.

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare