Rank
291

Pirate's Cove

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 7 su 10 - Basato su 162 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2002 • Num. giocatori: 3-5 • Durata: 90 minuti
Sotto-categorie:
Family Games

Recensioni su Pirate's Cove Indice ↑

Articoli che parlano di Pirate's Cove Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Pirate's Cove Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Video riguardanti Pirate's Cove Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Pirate's Cove: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
10086
Voti su BGG:
7877
Posizione in classifica BGG:
1253
Media voti su BGG:
6,58
Media bayesiana voti su BGG:
6,36

Voti e commenti per Pirate's Cove

5

Tra i giochi di pirati non è certo il meglio.

7

Voto 7,5. E' divertente, non troppo impegantivo, ha una buona dose di fortuna è vero, ma ha anche una discreta tattica di fondo. La grafica è bellissima e i contenuti veramente buoni. Con adulti o con i più piccoli in diversi livelli di difficoltà va sempre bene.
La DoW fa sempre ottime cose.

5

Bei colori, meccaniche semplici, tutto o quasi lasciato al fato. Non lo comprerei.

9

la DoW mi sorprende di nuovo ottimo gioco
simpatico e divertente

8

Gran bel gioco per trascorrere una serata di puro divertimento spensierato (e piratesco!). Sicuramente dipendente dalla fortuna, ma ugualmente divertente. Componenti e artwork molto curati.

6

Gioco simpatico, porta allegria e caciara
Anche abbastanza breve
Il fattore fortuna e' molto presente, ma non limita il divertimento, e le strategie necessarie per vincere
merita un buon 6

9

Nessun commento

8

Yo-ho e una bottiglia di rhum!

L'avevo provato nella sua incarnazione tedesca quasi due anni fa, e da quel momento mi è rimasta la voglia di rigiocarlo...fino a quando finalmente sono riuscito a mettere le mani sopra l'edizione DOW qualche giorno fa.

Da un punto di vista grafico e di materiali l'edizione americana è sontuosa rispetto a quella germanica: navi di plastica ben definite e cubettosi tesori di legno, nuova grafica per tabellone, carte e shipboard individuali. Anche le carte evento e battaglia sono state maggiormente bilanciate rispetto al gioco originale (con l'eccezione dei pappagalli, che sono assolutamente esagerati!). Alcuni piccoli miglioramenti al regolamento e, soprattutto, l'introduzione dei Pirati Leggendari fanno di questa edizione il non-plus-ultra del divertimento caciaro e piratesco.
Facile da spiegare, veloce (poco più di mezz'ora in tre, quasi un'ora in quattro) e molto, molto d'atmosfera.

La strategia è ridotta al minimo, mentre ogni "mano" di tesori necessita di una buona dose di tattica e bluff per essere ottimizzata, soprattutto se la propria nave non è tra le più forti e si vuole evitare uno scontro diretto con gli altri giocatori. Talvolta capita di scegliere una destinazione sub-ottimale per paura di un altro giocatore, per poi scoprire che anche lui ha fatto lo stesso ragionamento e ci si ritrova a veder scomparire all'orizzonte (o peggio, tra le mani di un terzo giocatore meno "scafato") la carta tanto ambita, se non a spararsi bordate controvoglia perché si è capitati comunque sulla stessa isola! Fortunatamente, capita di rado.

A proposito di fortuna, in Pirate's Cove ce n'è. A ondate. Dopotutto, in un gioco in cui la scelta della destinazione è simultanea e segreta, si pescano carte e si tirano dadi, come può la Dea Bendata esimersi dall'intervenire? Corpo di mille balene! L'importante è saperla sfidare senza calcare troppo la mano: seppellire tesori quando è il momento, affrontare i Pirati Leggendari solo per necessità, razziare il più possibile e intuire quando è l'ora di fuggire, senza incaponirsi a voler ridurre le navi altrui (e la propria!) a un colabrodo. Seguite i consigli del vecchio lupo di mare, ahrrr, e vedrete che il divertimento e gli improperi non mancheranno al vostro tavolo. Unico appunto: occhio a rimanere indietro, perché recuperare è ostico.

Piccola nota a margine: sulla Tana sono scaricabili diverse espansioni non ufficiali (tra cui la traduzione in italiano delle carte) ad opera dell'ottimo sortilege, che aggiungono varietà e un pizzico di strategia in più al gioco. Consiglio di utilizzare da subito i Pirati Leggendari aggiuntivi (volete mettere scambiarsi cortesie in mare con Jack Sparrow?) e l'espansione dei bucanieri e introdurre col tempo anche le carte dell'espansione dei filibustieri, se fa al caso vostro.

Numero di partite giocate: tra 5 e 10

6

Il gioco è sufficientemente divertente, ma la fortuna nei dadi e carte può essere troppo determinante.

6

Nessun commento

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare