Prendi e porta a casa

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 5,21 su 10 - Basato su 30 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2004 • Num. giocatori: 3-6 • Durata: 20 minuti
Categorie gioco:
Card GameHumorParty Game
Meccaniche:
Acting

Recensioni su Prendi e porta a casa Indice ↑

Articoli che parlano di Prendi e porta a casa Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Prendi e porta a casa Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Prendi e porta a casa: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Prendi e porta a casa Indice ↑

Video riguardanti Prendi e porta a casa Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Prendi e porta a casa: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
35
Voti su BGG:
20
Media voti su BGG:
4,69
Media bayesiana voti su BGG:
0,00

Voti e commenti per Prendi e porta a casa

9

Ok. Sto votando un mio gioco. Sono l'autore. Mi scuso con tutti, ma non è mia intenzione barare.
Ho discusso con Lobo, e trovo fondamentalmente ingiustificato un voto così basso: il gioco è un gioco semplice, fatto senza troppa enfasi e senza volere essere un "giocone". E' un giochino, e nel suo piccolo penso che abbia delle qualità.
Gli dò 9 e non 10, perché vorrei azzerare il voto iniziale "3" e cercare di recuperare una partenza media. Mi piacerebbe però sapere e avere altri commenti, di chi lo ha giocato... partendo dall'idea che vuole essere un giochino simpatico, e che penso che ci sia spazio anche per i giochini nelle abitudini di gioco di un gruppo. L'ho provato in molti contesti diversi e, in quanto giochino, ha sempre funzionato.
Certo, che se lo si valuta come un "giocone", non può reggere il confronto. Ma siamo su due categorie diverse, meglio su due sport diversi. E io amo giochini e gioconi, e li gioco in contesti diversi.

9

Io l'ho giocato. E' divertente e ci siamo fatti un bel po' di risate e di dispetti. Certo, non ci cercherei una strategia: ma mica tutti i giochi ce la devono avere, una strategia! Anche se non vi voglio rompere le scatole con tutte quelle storie di alea, mimicry, agon e vertigine con cui i teorici giustificano ciò.
Certo, non va preso come un giocone. Sarebbe come pretendere che gli scacchi fossero il vecchio Alexander the Great della Avalon Hill, che Stratego fosse Wellington's Victory, che Wings of War fosse Blue Max, che il gioco dell'oca fosse Formula Dé. O no?

"Il Premio Speciale alla Memoria... a un autore che da anni ci regala nulla di nuovo: Andrea Angiolino... Dandogli un premio alla memoria, lo costringiamo a cambiare l'ironica firma che usa sulla Tana dei Goblin." (Il Puzzillo/Mr.Black Pawn)

4

Mah, sono rimasta piuttosto perplessa da questo gioco che vorrebbe essere forse simpatico, ma che mi lascia un po' più che fredda. Forse adatto ai più piccoli, forse.

Madness
"...io sono un principe libero e ho altrettanta autorità di fare guerra al mondo intero quanto colui che ha cento navi in mare..."
Samuel Bellamy
(Pirata alle Antille nel XVIII secolo)

4

D'accordo con Madness

3

Decisamente poco bello, regole senza senso, e longevita che non va oltre i 15 minuti.
Per vendere ha puntato tutto sullo scandalo, e ci è riuscito.
Basta pensare che il giorno dopo l'articolo su La nazione, il cartolaio che sta accanto a casa mia ha finito tutte e 20 le copie.

6

Secondo me questo gioco è stato frainteso... è solo un giochino scerzoso per passare una mezz'ora e farsi due risate tranquillamente... non ha regole complicate nè, troppo chiare, vero, ma in fondo credo volesse solamente essere... un giochino carino :-)
e come tale credo lo sia...

-non è vero che morirete- disse il serpente

6

Sono un grande ammiratore di Beniamino, autore e giornalista che mi ha aiutato non poco con articoli e interviste. Non condivido pero' l' idea di postare noi autori i commenti e i rating ai nostri giochi per "bilanciare" il parere dei recensori. Se i giocatori vogliono scrivermi in privato come migliorare le mie autoproduzioni e' la cosa che apprezzo di piu', questo lo trovo giusto e costruttivo. Ma non mi pare eticamente corretto che io scriva commenti e voti ai miei giochi. Posto qui la mia opinione perche' ammiro Ben e so che non cambiera' la nostra stima reciproca. Il gioco e' di per se leggero e carino, va affronatato con lo spirito giusto e la compagnia giusta.

7

Premeo che questo gioco proprio non mi piace, il 7 è d'obbligo per un prodotto che mi catapulta ogni volta nella mia infanzia

9

Nessun commento.

7

Gioco carino... semplice ma carino che ha il grande pregio di far tornar bambi e far riaffiorare la spensieratezza e l'ingenuità di quegli anni omai luntani ... sigh! sigh!

3

Nessun commento

2

Solo per fare 4 risate, la sua unica forza sta nell'umorismo dei giocatori. Il regolamento andrebbe rivisto, soprattutto nel finale, che diventa scialbo e scontato. Nessuna pretesa.

Fortunato colui che ha potuto conoscere le cause delle cose. (Virgilio, Georgiche, lI, 489).

7

Nessun commento

2

il più brutto, noioso, diseducativo, sciocco ed insulso gioco che abbia mai visto.
Non c'è un senso.
Non c'è un perchè.
Si va avanti insultandosi a vicenda, senza (almeno dal mio punto di vista) divertirsi nemmeno un po'.
Usando la scala GOBLIN: 0 longevità, 0 regolamento, 0 divertimento, 1 materiali, 1 originalità (perchè è difficile trovare una cosa simile, ma non 2 perchè è un pessimo "simile").

6

Giochino semplice ed anche un po' stupidotto del buon Beniamino Sidoti.
Con stupidotto intendo che per apprezzarlo bisogna entrare nell'ottica di volersi "offendere" a suon di epiteti come da bambini.
Niente di che. Buono da utilizzare per rompere il ghiaccio con bambini recalcitranti al gioco diverso dallo sport.

7

Assolutamente inadeguata la recensione: "Prendi e porta a casa" è pensato per essere un gioco veloce e divertente da "chillout".
Sicuramente la giusta compagnia è una componente essenziale, e non è un gioco da giocare "per vincere" ma per divertirsi con gli amici.
Il regolamento è semplice e immediato, si impara in mezzo minuto, e la giocata non dura più di una ventina di minuti; questo lo rende ideale anche per avvicinare i bambini al gioco, molto più dei soliti cloni di "memory" che troppo spesso affollano gli scaffali.
Probabilmente la mia opinione è falsata dal mio essere un ruolista, prima che giocatore da tavolo, ma ritengo PePaC ottimo, al livello di "Sì, Oscuro Signore!" e appena una spanna sotto a "Once upon a Time".
Complimenti a Beniamino per l'aver creato un gioco adatto a tutti, grandi e piccini.

<strong><em>So long, and thanks for all the fish.</em></strong>

6

giocxhino carino e abbastanza divertente

5

gioco semplice, può risultare divertente con la compagnia giusta, altrimenti assolutamente noioso

6

Nessun commento

Joker74

5

Nessun commento

"Non si smette di giocare perchè si diventa vecchi,si invecchia quando si smette di giocare"

4

Nessun commento

3

non mi piace il concept: divertirsi insultando?
non mi piacciono né i testi né i disegni delle carte.
non mi piacciono le regole. sono spiegate male, o forse sono io che non le ho capite. fatto sta che il gioco si blocca, entrando in un circolo vizioso.
davvero brutto.

4

Nessun commento

3

Il gioco non mi piace, se devo insultare scherzosamente gli amici non ho bisogno di carte ;-)

5

Filler di difficile collocazione, meglio giocarlo con una compagnia giovane ed affiatata. Non sempre la "parolaccia", anche se per gioco, viene apprezzata. PERDIBILE.

4

Nessun commento

7

rivivi i le sfide di insulti della tua infanzia usando carte insulto e carte speciali per rimbalzare al mittente quelli giocati dagli altri giocatori o per avere l'ultima parola in uno scambio.. Non è un gioco da torneo ma fa divertire!

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare