Recensioni su Raiders of Scythia Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Articoli che parlano di Raiders of Scythia Indice ↑

Eventi riguardanti Raiders of Scythia Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Raiders of Scythia: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Per questo gioco non ci sono download, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un file.

Video riguardanti Raiders of Scythia Indice ↑

Per questo gioco non ci sono video, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un tuo video.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Raiders of Scythia: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
9480
Voti su BGG:
4964
Posizione in classifica BGG:
372
Media voti su BGG:
7,79
Media bayesiana voti su BGG:
7,08

Voti e commenti per Raiders of Scythia

8

È vero che il gioco è una reimplementazione di Raiders of the North Sea e perciò non "inventa" nulla di nuovo.. però unisce tutto in una unica scatola quello che prima Raiders of the North Sea aveva con anche le espansioni.. in più la grafica la trovo molto bella.. e anche se in un german l'ambientazione/tema non sono le cosa principale, aver avuto l'idea di usare come ambientazione le tribù nomadi degli sciti lo trovo fantastico (mi ha permesso di conoscere questa popolazione che prima non avevo mai sentito!). Gioco adatto anche a neofiti, per introdurre la meccanica di piazzamento lavoratori.. ma adattissimo anche x giocatori più navigati! Ottima anche la modalità in solitario. Insomma, per me un vero e proprio gioiellino adatto un po' a tutti!

7,4

Bel piazzamento lavoratori. Buona l'ambientazione, scorrevole il flusso di gioco

7,5

Un piazzamento lavoratori finalmente ben ambientato. L'ho provato sia in famiglia che con amici gamer tosti è piaciuto a tutti e soprattutto a me.

 

6

Non mi fa impazzire, carina l'idea alla base ma trascurabile il gioco.

7

Un buon piazzamento lavoratori, niente di rivoluzionario, ma si lascia giocare con piacere. Bella l'idea della doppia azione (si mette un lavoratore e si prende un lavoratore per turno); le icone illeggibili stampate sul tabellone gli fanno perdere mezzo punto.

7

Il voto del prode Sir Alric è 7: merita considerazione e la dovuta attenzione.

7

Un buon titolo, con una grafica molto bella e meccaniche (riprese dal precedessore) interessanti. Buona la scalabilità e la longevità,

6,3

Classico piazzamento lavoratori senza infamia ne lode. Compri carte......solite cose.

Non mi sembra che al tavolo nessuno fosse colpito dal titolo. Mai più rivisto ne sentito proporre

8,5

"S come schalabilità  C come commmpponenti I come Interrrazzzione Z come zzzzero pietàààh I di inizio round e A come accccesshibilità"

Una piacevole sopresa. Il gioco si presenta come un piazzamento lavoratori veramente molto ambientato, dove ci troveremo a vestire i panni di una tribù di Barbari Scizi che dovrà costruire la propria truppa per poter poi scorrazzare e razziare da veri sbbbarbari i vari terrirori adiacenti. La mappa si divide in Villaggio (pool di edifici per azioni comuni) e in 4 zone estere da razziare e saccheggiare. Il gioco gira intorno a due meccaniche molto piacevoli ed originali, la prima riguarda il posizionamento di un lavoratore (inizialmente blu) su uno spazio libero (e qui direte, come tutti) per eseguire un'azione e a seguire il prelievo di un lavoratore già presente su un edificio per eseguire una seconda azione; la seconda azione riguarda invece inviare un lavoratore in uno spazio di un territorio nemico al fine di tentare di razziare l'insediamento scelto; se la razzia avrà successo il giocatore sbloccherà un nuovo lavoratore di colore grigio o rosso (che permetteranno azioni diverse / potenziate /de potenziate nel villaggio) e otterrà punti vittoria e il bottino dell'insediamento (Oro, Equipaggiamento, carri e bestiame sono le merce che possono essere recuperate da una razzia). Per poter fare tutto questo bisognerà creare una propria truppa giocando carte truppa (ognuna ha un costo, un valore di forza, un'abilità passiva ed un'abilità utilizzabile se scartata invece che giocata) e aumentando il proprio esercito pagando monete per assoldare soldati (fino a 5 unità oltre al proprio capovillaggio con potere assimetrico) con anche animali (aquila e cavalli con relativi bonus). Ovviamente un esercito per poter agire e intervenire in un'altra regione dovrà predisporre anche una corretta scorta di provviste (risorse come le momente essenziale). Una volta rispettati i vari criteri per invadere il territorio nemico (dati anche dal numero e dalla potenza delle proprie truppe) si tenterà lanciando dei dadi (che in realtà pesano ben poco sull'alea) ,in base alla tipologia di insediamento e alla presenza di oro nel territorio (che rende sempre più difficoltosa l'impresa), di superare un dato valore per effettuare l'operazione superando il valore di forza minimo richiesto (di solito vi sono due valori, più si risulta forti più si otterranno punti vittoria). Tutto qui? No, perchè i dadi oltre che a dare bonus forniscono anche ferite, le quali non solo diminuiranno la forza del nostro esercito (costringendoci a scelte difficilI) ma potranno anche portare alla morte di alcune truppe. Infine, ogni volta che si effettua una razzia con successo si sblocca una missione (contratti alla Marco Polo per inderci) per tutti i giocatori, che con una data azione del villaggio potranno completare, eliminando carte dalla mano o spendendo risorse, per sbloccare punti vittoria (nascosti durante il gioco) per cercare di vincere. L'esperienza finale è molto soddisfacente e divertente. Tra i tanti pregi sicuramente i materiali (la grafica per me è stupenda anche se alla maggior parte dei gamers provoca orrore), le meccaniche pulite ed eleganti, la durata del gioco (in 4 si attesta sui 70/90 minuti massimo!) e la sua accessibilità (di fatto un vero family plus con un'eccellente profondità). Anche lato interazione il gioco da soddisfazioni, certo è limitata, ma spesso un giocatore ci ruberà una certa azione o ci impedirà di farla con l suo turno, per non parlare di quell'assalto che tanto avreste voluto fare o di quella missione che fregherete senza farvi vedere da nessuno. Scalabilità ottima e perfettamente bilanciata al tempo di gioco (in due 45 minuti max 60) Rigiocabilità infinita data da poteri assimetrici dei capi e dall'assimetria di ogni carta truppa (Per non parlare delle strategie degli animali). Ah giusto, mi dimenticavo di un'ultima risorsa: il Kumis. Importantissimo per curare le maledette ferite e per potenziare momentaneamente la nostra forza. Ah, e vogliamo parlare della scatola piccola dove entra tutto? In conclusione un capolavoro inaspettato. PS per me conviene puntare su questo titolo rispetto a Raiders, ben più costoso e dispersivo.

Peso: Medio Leggero

- Materiali: 5/5

- Meccaniche: 5/5

- Rigiocabilità / Longevità: 5/5

- Eleganza: 5/5

- Ergonomia: 5/5

- Profondità: 3/5

- Rapporto qualità prezzo - 5/5

- ambientazione: 5/5

- Rapporto Tattica Strategia: T ---I------S

- Accessibilità per neofiti: Alta

- Interazione: Bassa

- Durata: 45-90 min

- Incidenza Alea: Bassa

- Curva di apprendimento: Bassa

- Scalabilità: ottima

8

Ne odio grafica e materiali, eppure ci giocherei senza sosta! 

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare