Rank
122

In the Shadow of the Emperor

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 7 su 10 - Basato su 59 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2004 • Num. giocatori: 2-4 • Durata: 90 minuti
Autori:
Ralf Burkert
Categorie gioco:
MedievalPoliticalPolitica
Sotto-categorie:
Strategy Games

Recensioni su In the Shadow of the Emperor Indice ↑

Articoli che parlano di In the Shadow of the Emperor Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti In the Shadow of the Emperor Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Video riguardanti In the Shadow of the Emperor Indice ↑

Per questo gioco non ci sono video, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un tuo video.

Gallerie fotografiche Indice ↑

In the Shadow of the Emperor: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
3935
Voti su BGG:
2875
Posizione in classifica BGG:
1254
Media voti su BGG:
6,88
Media bayesiana voti su BGG:
6,39

Voti e commenti per In the Shadow of the Emperor

7

Nessun commento

8

Nessun commento

7

Nessun commento

8

Nessun commento

8

Titolo piu' che interessante questo ISdK, che si colloca tra i German Game di livello medio-alto. L'intero gioco e' dominato esclusivamente dalle scelte tattiche dei giocatori, mentre il ruolo della fortuna e' del tutto assente. Affascinante e ben integrata nel sistema l'ambientazione.

Il regolamento non semplice (anzi, direi piuttosto impegnativo) e una non trascurabile curva di apprendimento, mi spingono a sconsigliare ISdK a giocatori occasionali.

Voto: 8,5

9

Un altro dei miei giochi preferiti da 9,5.
Strategico, senza fortuna, con un continuo susseguirsi di capovolgimenti di fronti senza possibilità di arroccarsi a causa dell'invecchiamento.

8

Bel gioco ricco di opzioni e scelte non facili. La posizione dell'imperatore e' redditizia e quindi appetita dagli altri giocatori, creando una situazione sempre dinamica. Un giocatore inesperto puo' sbilanciare il gioco, ma questo e' un fatto che accade spesso in questo genere di giochi. Da non trascurare la componente diplomatica fatta di promesse, accordi e intrighi che ovviamente ben si addicono al clima del gioco. Ogni regione ha le sue peculiarita' e le carte azione rappresentano una continua miniera di possibilita', almeno per i primi turni; poi si assottigliano e il gioco diventa ancora piu' interessante. Peccato per la difficolta' di imparare le regole, colpa di un regolamento non all'altezza degli standard HIG, e per una curva di apprendimento medio-alta.

8

Bel gioco medio, ne lungo ne corto.
C'è abbastanza interazione tra i giocatori, anche se sì, si tende a fare le stesse cose alla lunga.

8

Concordo con il recensore...ho dato un 8 anzichè un 7 per gli aspetti strategici...in pratica il gioco si basa sul piazzamento, scelta azioni disponibili ed elezione imperatore...il fattore fortuna è azzerato(questo chiaramente può essere un pregio o un difetto...dipende dai giocatori...a me l'assenza di fortuna piace ma ho cercato di non far influire questo fattore nella valutazione giudicando puramente la strategia e la meccanica).Buoni anche i materiali e la grafica.

Il difetto maggiore per me è l'indicazione del numero di giocatori...il gioco si può giocare bene solo in 4...in 2 è ingiocabile...in 3 al limite.

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare