Sine Requie: Anno XIII

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 8 su 10 - Basato su 63 voti
Gioco di Ruolo (GdR)
Anno: 2007 • Num. giocatori: - • Durata: minuti
Categorie gioco:
Regole Base

Recensioni su Sine Requie: Anno XIII Indice ↑

Articoli che parlano di Sine Requie: Anno XIII Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Sine Requie: Anno XIII Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Sine Requie: Anno XIII: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Sine Requie: Anno XIII Indice ↑

Video riguardanti Sine Requie: Anno XIII Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Sine Requie: Anno XIII: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
18
Voti su BGG:
4
Media voti su BGG:
6,00
Media bayesiana voti su BGG:
0,00

Voti e commenti per Sine Requie: Anno XIII

8

7,5 che arrotondo a 8.
Con D&D 3.5 mi era passata la voglia di giocare gdr; Sine Requie è stato lo stimolo a riprendere.

Senza dubbio, confermo le impressioni già dette fino a questo momento: è da acquistare ad occhi chiusi.

L'esperienza è l'insegnante più difficile: prima ti fa l'esame, poi ti spiega la lezione!

8

Nessun commento

Se credere che il gioco di ruolo rovini la psiche dei giovani potete benissimo pensare che il Monopoli sia alla base dei problemi dell'economica odierna e che il Cluedo sia un generatore di spietati killer, per non parlare del ruolo nefasto del Risiko.

8

Un ottimo gioco di ruolo, in cui la meccanica innovativa si collima perfettamente con l'ambientazione un po' horror, un po' paranoica che questo gioco riesce a riprodurre senza problemi.

The angel that deserves to die

2

Forse uno dei peggiori sistemi a cui abbia mai giocato. Lento e macchinoso.

Voto 0

Portato a 2 per la bella ambientazione.

9

è un gioco bellissimo, le regole curate nei dettagli, l'ambientazione (se piace) è fantastica! la parte sulle armi è trattato nello specifico, i danni anche, insomma realismo veramente "letale" per un gioco di ruolo (per sopravvivere bisogna impegnarsi). i tarocchi sono molto particolari come sistema di gioco anche se potrebbero risultare leggermente macchinosi, ma sta tutto al buonsenso del master gestire la dinamicità del gioco.
Il manuale è molto bello, corredato da immagini e contenente tutto il necessario per avventurarsi nell'oscurità delle Terre perdute, del IV reich, dell'impero papale o del Soviet.
La parte sulla creazione del personaggio è coinvolgente, e permette un'ottima personalizzazione del suddetto.
Lo consiglio a tutti gli amanti del Richiamo di Cthulhu (anche se è meno investigativo e più orientato verso il combattimento).

7

Nessun commento

9

Nessun commento

Se un uomo dedica la propria vita ad atti puri e al bene degli altri, morirà senza ringraziamenti e senza essere ricordato.
Se egli esercita il proprio genio nel portare sofferenza e morte il suo nome rieccheggerà nei millenni, per un centinaio di vite.

9

Non voto 10 solo perchè non si pensi che sono uno degli autori sotto mentite spoglie, e per lasciargli un minimo di margine di miglioramento su cui lavorare in futuro. Non vorrei si viziassero.

Inutile spendere elogi sull'ambientazione (o meglio le ambientazioni, dato che per ora sono quattro, tutte profondamente diverse, stupende, intriganti e magistralmente legate tra di loro) e sulle meccaniche di gioco; mi limito a commentare i principali difetti riscontrati: macchinosità di alcune meccaniche di combattimento e difficoltà di interpretazione dei tarocchi.

Sulla seconda: è sufficiente o un minimo di pratica prima di diventare un provetto cartomante - parlo per esperienza personale - ed iniziare a dare interpretazioni senza dover aprire il modulo, oppure una banalissima stampa della pagine in questione. In alternativa attendiamo tutti con la bava alla bocca lo Schermo del Cartomante.

Sulla prima: fermo restando che per i combattimenti noiosi si può fare fast foward con gli arcani maggiori e risolverla come più ci aggrada con una singola pescata ed uno scambio di battute con i giocatori, ricordate che date le meccaniche estremamente realistiche e drammatiche gli scontri, soprattutto a fuoco, sarà bene per i giocatori imitarli all'osso: quei pochi inevitabili vanno ben pianificati e state certi che saranno epici e letali! Il rischio di spezzare la continuità consultando tabelle viene evitato annotandosi da principio le caratteristiche delle armi in gioco, dopodiché bastano due pescate (colpire il bersaglio e zona) modificate secondo buon senso ed una verifica in tabella ed è fatta.

Inoltre, utilizzando le carte, si evita quella fiera che precede ogni tiro ed il relativo trambusto e discussioni "è in bilico/era un tiro di riscaldamento/si è perso un dado" :D e ricordate che le carte HANNO memoria (se le togliete una volta estratte, senza ri-mischiarle) quindi giocando con due mazzi cartomante/giocatore equilibrate gli effetti di fortuna/sfortuna. Aggiungete che la natura fatalista degli arcani si sposa beatamente con l'atmosfera.

Morale: un gioco stupendo in tutto, facilmente adattabile ed editabile secondo il proprio gusto sapendo di partire da una base di ambientazione e regolamento solidissima ed affascinante.

COMPRATELO!

9

regolamento ottimo e innovativo, bello da leggere, grandi illustrazioni, accolto benissimo (a lucca ha venduto alla grande) e, cosa che mi fa molto piacere, prodotto italiano....
...più di così...

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare