[IMPRESSIONI] A feast for Odin

Discussioni generali sui giochi da tavolo, di carte (non collezionabili/LCG) o altri tipi di gioco che non hanno un Forum dedicato. Indicate sempre il gioco di cui parlate nel titolo dei vostri post e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum, come la guida per l'uso dei TAG nelle discussioni.

Moderatori: IGiullari, Agzaroth, romendil, Jehuty, rporrini, Hadaran, UltordaFlorentia

Re: [IMPRESSIONI] A feast for Odin

Messaggioda eriadan » 15 nov 2016, 11:51

Ieri abbiamo provato una pratica sessuale estrema per odino (come è stato storpiato il titolo nella sua versione inglese, e se non l'avete capita state sereni che è meglio). Lo ha preso un mio amico che smaniava di provarlo.
Spiegazione corta, chi ha pratica di Rosemberg intuisce molte delle azioni e praticamente sa già giocarci (e questo non è un complimento).
Prime impressioni freddine, ma probabilmente emergono proprio dal fatto che di Rosenberg ho sia Fields of Arles che patchwork e quindi non ho percepito nessuna meccanica nuova che impressionasse. Anzi, effettivamente il titolo è proprio un Bundle: compri FoA e Patchwork con l'unico neo che sei obbligato a giocarci contemporaneamente. E' questo che probabilmente non m'è piaciuto: i due titoli non sono stati fusi quanto piuttosto "accostati" e il tutto l'ho trovato incredibilmente ed inutilmente macchinoso (su questo Feld e i suoi sottogiochini alla Trajan hanno fatto scuola, ma vedrete non solo)
Vediamo se mi spiego: si gioca a Filds of Arles per prendere le tessere per giocare a Patchwork su un'altra plancia... ma i due giochi non ho trovato che comunichino.
Complice il fatto che abbiamo giocato in 2 e di conseguenza non ci si pestava i piedi visto l'ENORME ventaglio di scelte qualsiasi mossa permetteva di prendere tessere collocabili sulla plancia. La scelta mia non influenzava le scelte dell'altro. Alla fine tutti avevamo più o meno un medesimo numero e tipo di tesserine con cui poi giocare a Patchwork senza dire "cavolo, mi ha preso proprio quella che mi serviva", e questo non succede perché le tessere son quasi tutte rettangolari e, dai, le tessere oggetti coprono sì un po' di buchi ma non ci fai sopra una strategia.
Concedo che sarebbe da provarlo in 3 o 4 per vedere se in più giocatori il titolo ci guadagna risultando un po' più stretto ma il buon Uwe avrebbe comunque potuto ridurre le opzioni in meno giocatori perché in 2 è un solitario.
Finito il piazzamento dei vichinghi ecco che si sta li a "gigiare" con tutti i pezzettini, pregando che nessuno dia dentro alla plancia o al tavolo perché ricollocare il tutto semplicemente non si può; confermando le ipotesi che gli splotter esercitino una incredibile nefanda influenza sul mondo dei gdt non solo incrementando i prezzi ma settando al ribasso l'ergonomia dei titoli (disclaimer "I'm kidding") .
Ed il piazzamento delle tessere sulla plancia di gioc influisce sul piazzamento dei vichinghi (la parte FoArles)? Io non lo ho percepito proprio, a parte quei 4 bonus e le monete che comunque servono maggiormente a tappare i buchi che a comprare roba o attivare azioni confermandomi l'idea che si stia giocando a due giochi distinti anziché uno ben armonizzato.
Ultimo neo il fattore fortuna, non tanto nella caccia o nelle razzie che mi sembrano comunque "controllabili", quanto piuttosto nelle carte. L'impressione è che chi ha il culo di pescare solo carte che si incastrino bene con la sua strategia riceva un boost troppo elevato per il tipo di titolo che questo si prefigge di essere. L'impressione è che le prime carte ti diano una ispirazione su come orientare la partita ma se poi ne peschi altre che si innestano bene su quelle precedenti non ce n'è più per nessuno.

Conclusione? Poteva essere un bel titolo ma, per i miei gusti, è mancata una fase di editing, qualcuno che dicesse a Uwe "sfronda, mescola, amalgama".
Riflessione a margine, a volte ho il sospetto che essere autori famosi sia molto difficile perché richiede una capacità autocritica non da poco, ho come l'impressione che il titolo venga preso un po' a scatola chiusa dalle case editrici per la firma che vende, ma non ci sia poi un investimento di tempo congruo nel rifinirlo.
Offline eriadan
Maestro
Maestro

Avatar utente
TdG Illustrator
Game Illustrator
 
Messaggi: 902
Iscritto il: 16 luglio 2008
Goblons: 100.00
Località: Trento
Utente Bgg: eriadan
Facebook: eriadan
Mercatino: eriadan

Re: [IMPRESSIONI] A feast for Odin

Messaggioda Tanelorn » 15 nov 2016, 12:09

Grandissimo eriadan! Hai espresso quello che avevo intuito dal regolamento, prima di giocare (infatti mi ispira zero)... Ma dici che Odino è un fanatico del fisting :) ?
Offline Tanelorn
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 3031
Iscritto il: 04 marzo 2008
Goblons: 0.00
Località: Bologna
Mercatino: Tanelorn

Re: [IMPRESSIONI] A feast for Odin

Messaggioda Askatasuna » 15 nov 2016, 12:54

L'impressione della crasi fra FoA e Patchwork era davvero fortissima, tanto durante la lettura del regolamento quanto dopo la visione dei video. L'idea di dover appesantire Patchwork con 60 azioni, fondamentalmente finalizzate tutte al medesimo scopo, proprio non mi andava giù.
Mi spaventa molto la recente tendenza all'isolamento ludico al tavolo: interazione ridotta ai minimi livelli se non addirittura inesistente, sguardo fisso verso la propria plancia quasi come in trance mistica e confronto finale dei punteggi condito dalla frase: "Beh, come è andata?", come se non ci si vedesse da qualche anno.
Mi regala l'idea di una partita ad un flipper, dove si cerca di ottimizzare il proprio punteggio per poi confrontarlo con amici e passanti.
Rosenberg ormai ha preso questa strada, mi sembra chiaro: chiaramente non critico chi apprezza la sua vena ricicl...ehm, intendevo creativa, semplicemente tendo ad allontanarmi da questa idea di gioco.
In ogni caso il Festino per Odino è un titolo di peso: sembra sia la maggiore causa attuale di incidenti domestici.
"Nella dorata guaina della compassione si nasconde talvolta il pugnale dell'invidia".
F.Nietzsche
Offline Askatasuna
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 792
Iscritto il: 14 dicembre 2004
Goblons: 200.00
Località: Roma
Mercatino: Askatasuna

Re: [IMPRESSIONI] A feast for Odin

Messaggioda The_LoneWolf » 15 nov 2016, 13:34

Scusate ma di cosa stiamo parlando?
Non mi sembra che il target dei giochi di Rosenberg sia mai stato quello di una fortissima interazione, indiretta o meno (mi manca Le Havre da provare purtroppo).

Poi chiaro, sicuramente questo Odino è più morbido di un Agricola, tanto per fare esempi sullo stesso campo.
Ma io nella partita di ieri l'altro due porconi quando mi hanno fregato le azioni che mi servivano li ho tirati, così come li tiravo nell'Agricola sopracitato.

È un gestionale con una volontà di far provare "la possibilità del tutto". È lapalissiano che non ci sia un'interazione marcata.
L'autore vuole trasmettere il feeling dell'epicità del periodo Vichingo, con tutte le loro attività del caso. Caccia, Incursioni, Lavorazione dei Metalli, Mercanteggiamenti vari, Banchetti in gran festa, Navi giganti, Cura del Bestiame. Devo continuare?
È proprio scritto nel regolamento nelle "tristissime" :asd: note a piè di pagina dove c'è l'autore con il ditino alzato e il fumettino con la curiosità del momento.

E badate bene, lunge da me voler difendere Rosenberg, verso cui ho sempre nutrito un'innaturale antipatia.
Però mi sembra si stia sparando sulla croce rossa.

Posso condividere invece il pensiero di eriadan. Ma non approfondisco troppo non avendo provato Fields of Arle, e volendo giocare ad Odino almeno altre 5 volte.

Vado un pò OT:
Io tutto sto spauracchio del "testa bassa e ci rivediamo tra 3 ore a fine partita" non l'ho mai vissuto con quasi nessun gioco.
Sarei curioso di vedervi giocare a determinati titoli a questo punto.
Anch'io mi diverto a ridere, scherzare, insultarmi e perculare i miei amici nei determinati giochi che me lo consentono.
Così come trovo piacere anche nell'analizzare le mosse dei miei amici, pensare cosa avrei fatto io al posto loro, chiedergli come mai e perchè prendono una determinata scelta, stupirmi di come scelte diverse possano portare allo stesso risultato, discuterne durante e dopo la partita.
Insomma, potrei fare tanti esempi di "piacere/soddisfazione/divertimento" in un gioco dove non per forza "ci si dà fastidio".
Dov'è il male in tutto questo?

Perdonami Askatasuna, lunge da me volerti attaccare nello specifico. Ma sto discorso inizia un pò a saturarmi, o meglio, mi sembra siate tutti "strani" :asd:
E parlo al plurale perchè tra un topic recente in Questione Filosofiche, il Podcast RadioGoblin di ieri e tu oggi se ne sta parlando spesso e mi sento sempre più solo :asd:.
Ultima modifica di The_LoneWolf il 15 nov 2016, 16:34, modificato 1 volta in totale.

Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine
. In Loving Memory .
Offline The_LoneWolf
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4382
Iscritto il: 06 novembre 2013
Goblons: 40.00
Mercatino: The_LoneWolf
Sei iscritto da 1 anno. Sei nella chat dei Goblins Terra Mystica Fan Ho partecipato alla Play di Modena Lewis & Clark Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Triade, il verde e' troppo verde... Ventennale Goblin

Re: [IMPRESSIONI] A feast for Odin

Messaggioda Askatasuna » 15 nov 2016, 14:11

Non mi sento attaccato, figurati. ;)
Sono felice che il discorso non valga per te e ci credo fortemente.
Ho avuto purtroppo esempi differenti, tutto qui; il discorso è comunque più generico e non è rivolto nello specifico agli amanti di Rosenberg, sia ben chiaro.
Agricola piace moltissimo anche a me, in ogni caso. Tolto Le Havre, però, tutto il resto non mi convince per nulla.
"Nella dorata guaina della compassione si nasconde talvolta il pugnale dell'invidia".
F.Nietzsche
Offline Askatasuna
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 792
Iscritto il: 14 dicembre 2004
Goblons: 200.00
Località: Roma
Mercatino: Askatasuna

Re: [IMPRESSIONI] A feast for Odin

Messaggioda Mod_XXII » 15 nov 2016, 16:37

The_LoneWolf ha scritto:e mi sento sempre più solo :asd:.


[offtopic]Tranquillo.
Andremo in un'isola deserta a giocare ai german con interazione indiretta tu, pinco11 e io.

:asd:[/offtopic]
Immagine Immagine Immagine
Offline Mod_XXII
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 8083
Iscritto il: 03 febbraio 2007
Goblons: 380.00
Località: "Polo Nerd" (Pg)
Utente Bgg: Mod_XXII
Board Game Arena: Mod_XXII
Mercatino: Mod_XXII
10 anni con i Goblins Sei nella chat dei Goblins Seasons Fan Le Havre Fan Backgammon Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Io gioco col giallo Epic Card Game fan Ho sostenuto la tana alla Play 2016 Innovation fan Podcast Maker

Re: [IMPRESSIONI] A feast for Odin

Messaggioda wolframius » 15 nov 2016, 17:15

eriadan ha scritto:Conclusione? Poteva essere un bel titolo ma, per i miei gusti, è mancata una fase di editing, qualcuno che dicesse a Uwe "sfronda, mescola, amalgama".
Riflessione a margine, a volte ho il sospetto che essere autori famosi sia molto difficile perché richiede una capacità autocritica non da poco, ho come l'impressione che il titolo venga preso un po' a scatola chiusa dalle case editrici per la firma che vende, ma non ci sia poi un investimento di tempo congruo nel rifinirlo.


Non so della capacità autocritica, ma Rosenberg è un ottimo editor di giochi altrui, visto che ha dato una grossa mano al design di Terra Mystica. Secondo mele scelte di design dei suoi ultimi giochi trovano radici nel successo di Caverna, che altri non è che un Agricola molto largo di manica.
Offline wolframius
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1711
Iscritto il: 19 gennaio 2012
Goblons: 0.00
Località: Piacenza/Pavia
Mercatino: wolframius

Re: [IMPRESSIONI] A feast for Odin

Messaggioda mistake89 » 15 nov 2016, 19:15

Mmm sai che non ricordo se rosemberg abbia dato una mano in fase di design di TM? Ricordavo fosse intervenuto solo nello scrivere il rulebook

inviato dalla mia scatoletta mobile
Vendo: Terraforming mars (ITA); Mombasa (ITA); Cry Havoc (ENG); Pochi acri di neve (ITA); Le havre (ITA); Summoner Wars (ITA)
Offline mistake89
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2500
Iscritto il: 27 dicembre 2012
Goblons: 40.00
Località: Lucania/Frankfurt am Main
Mercatino: mistake89

Re: [IMPRESSIONI] A feast for Odin

Messaggioda The_LoneWolf » 15 nov 2016, 20:20

[offtopic]cito dal regolamento:
Terra Mystica has been designed by Helge Ostertag. The rules have
been adapted to the great variety of game plays in cooperation with
co-designer Jens Drögemüller and Uwe Rosenberg. The variety of
factions is due to Jens Drögemüller and Helge Ostertag.
Dennis Lohausen is responsible for the illustrations and graphic
design.
The editing has been done by Frank Heeren, who is responsible for
the graphic design and for the production, as well as Uwe Rosenberg,
the writer of this rule book.
[/offtopic]

Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine
. In Loving Memory .
Offline The_LoneWolf
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4382
Iscritto il: 06 novembre 2013
Goblons: 40.00
Mercatino: The_LoneWolf
Sei iscritto da 1 anno. Sei nella chat dei Goblins Terra Mystica Fan Ho partecipato alla Play di Modena Lewis & Clark Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Triade, il verde e' troppo verde... Ventennale Goblin

Re: [IMPRESSIONI] A feast for Odin

Messaggioda nakedape » 15 nov 2016, 20:36

wolframius ha scritto: Secondo mele scelte di design dei suoi ultimi giochi trovano radici nel successo di Caverna, che altri non è che un Agricola molto largo di manica.


Secondo me le sue scelte di design derivano dalla poca fantasia...

Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk
Impressioni di Gioco

Qualità al posto di quantità.

https://www.facebook.com/groups/702594666567184
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12569
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Re: [IMPRESSIONI] A feast for Odin

Messaggioda Mod_XXII » 15 nov 2016, 20:50

nakedape ha scritto:
wolframius ha scritto: Secondo mele scelte di design dei suoi ultimi giochi trovano radici nel successo di Caverna, che altri non è che un Agricola molto largo di manica.


Secondo me le sue scelte di design derivano dalla poca fantasia...


Oddio, io non ne sono sicuro. Ha tirato fuori Patchwork che - a me non piace troppo - ma è una bella idea. Lo stesso si può dire di Glass Road. Secondo me, ultimamente si accontenta di guadagnare con poco sforzo (vedi Cottage Garden) riciclando, cucendo ed appiccicando cose già utilizzate. Forse ha meno voglia e meno fame... ma io non penso abbia poca fantasia (in generale)

Tornando al gioco vorrei provarlo anche se gli ultimi interventi mi confermano che la parte patchwork si sente molto a discapito di un gameplay che di coeso tematicamente ha ben poco.
Immagine Immagine Immagine
Offline Mod_XXII
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 8083
Iscritto il: 03 febbraio 2007
Goblons: 380.00
Località: "Polo Nerd" (Pg)
Utente Bgg: Mod_XXII
Board Game Arena: Mod_XXII
Mercatino: Mod_XXII
10 anni con i Goblins Sei nella chat dei Goblins Seasons Fan Le Havre Fan Backgammon Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Io gioco col giallo Epic Card Game fan Ho sostenuto la tana alla Play 2016 Innovation fan Podcast Maker

Re: [IMPRESSIONI] A feast for Odin

Messaggioda nakedape » 15 nov 2016, 21:27

Mod_XXII ha scritto:Oddio, io non ne sono sicuro. Ha tirato fuori Patchwork che - a me non piace troppo - ma è una bella idea. Lo stesso si può dire di Glass Road. Secondo me, ultimamente si accontenta di guadagnare con poco sforzo (vedi Cottage Garden) riciclando, cucendo ed appiccicando cose già utilizzate. Forse ha meno voglia e meno fame... ma io non penso abbia poca fantasia (in generale)


Le ambientazioni sono trite e alcune meccaniche le ha consumate. E questo in enne anni ed enne titoli. Lo paragoniamo ad altri autori?
Impressioni di Gioco

Qualità al posto di quantità.

https://www.facebook.com/groups/702594666567184
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12569
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Re: [IMPRESSIONI] A feast for Odin

Messaggioda Shooock » 15 nov 2016, 22:27

Mica puoi paragonare un dio con semplici uomini
Dopo aver giocato ad Eldritch Horror, mi è difficile non credere in forze esterne che regolano il destino di questo mondo.
Offline Shooock
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2371
Iscritto il: 28 novembre 2011
Goblons: 90.00
Mercatino: Shooock

Re: [IMPRESSIONI] A feast for Odin

Messaggioda Mod_XXII » 15 nov 2016, 23:50

nakedape ha scritto:
Mod_XXII ha scritto:Oddio, io non ne sono sicuro. Ha tirato fuori Patchwork che - a me non piace troppo - ma è una bella idea. Lo stesso si può dire di Glass Road. Secondo me, ultimamente si accontenta di guadagnare con poco sforzo (vedi Cottage Garden) riciclando, cucendo ed appiccicando cose già utilizzate. Forse ha meno voglia e meno fame... ma io non penso abbia poca fantasia (in generale)


Le ambientazioni sono trite e alcune meccaniche le ha consumate. E questo in enne anni ed enne titoli. Lo paragoniamo ad altri autori?


Beh, sulle ambientazioni (che a me piacciono parecchio) non ci vedo niente di male. Non credo, comunque, che la varietà abbia nulla a che vedere con la qualità. Anche uno scrittore di gialli scrive solo gialli e Bob Marley ha sempre fatto reggae. Un film di Tarantino lo riconosci dai titoli. Dipende sempre da come si fanno le cose.

Che abbia esagerato nel riciclarsi senza aggiungere nulla di signficativo con gli ultimi giochi siamo, credo, quasi tutto d'accordo. Così come mi pare evidente che non sia eclettico. Ma non è che essere eclettici significa per forza essere migliori.

Ora chiudo se no ci bacchettano, a ragione. :approva:
Immagine Immagine Immagine
Offline Mod_XXII
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 8083
Iscritto il: 03 febbraio 2007
Goblons: 380.00
Località: "Polo Nerd" (Pg)
Utente Bgg: Mod_XXII
Board Game Arena: Mod_XXII
Mercatino: Mod_XXII
10 anni con i Goblins Sei nella chat dei Goblins Seasons Fan Le Havre Fan Backgammon Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Io gioco col giallo Epic Card Game fan Ho sostenuto la tana alla Play 2016 Innovation fan Podcast Maker

Re: [IMPRESSIONI] A feast for Odin

Messaggioda wolframius » 16 nov 2016, 0:21

mistake89 ha scritto:Mmm sai che non ricordo se rosemberg abbia dato una mano in fase di design di TM? Ricordavo fosse intervenuto solo nello scrivere il rulebook

inviato dalla mia scatoletta mobile


http://www.feuerland-spiele.de/en/spiele.html

"With the kind support of Uwe Rosenberg during the development of the game mechanisms."
Offline wolframius
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1711
Iscritto il: 19 gennaio 2012
Goblons: 0.00
Località: Piacenza/Pavia
Mercatino: wolframius

PrecedenteProssimo

Torna a [GdT] Giochi da Tavolo, di Carte e altri Giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Hammerheart82 e 1 ospite

cron