A study in emerald in italiano: esperienze, dubbi

Discussioni generali sui giochi da tavolo, di carte (non collezionabili/LCG) o altri tipi di gioco che non hanno un Forum dedicato. Indicate sempre il gioco di cui parlate nel titolo dei vostri post e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum, come la guida per l'uso dei TAG nelle discussioni.

Moderatori: IGiullari, Agzaroth, romendil, Jehuty, rporrini, Hadaran, UltordaFlorentia

A study in emerald in italiano: esperienze, dubbi

Messaggioda nerowolfe » 9 ott 2015, 1:35

Tra pochi giorni sarà disponibile "a study in Emerald" in versione Italiana a cura dell' Asterion press : il gioco è molto controverso, chi lo odia , chi lo ama etc etc.... E' di Martin Wallace, e, a mio personalissimo avviso, la polarizzazione dei consensi di fronte a questo titolo è dovuta al fatto che sia un "ibrido" fra german ed american, una strada del design che sta iniziando a prendere forma cercando di coniugare meccaniche solide ed eleganti con ambientazioni percepibili e vissute.

Il gioco trae spunto da una novella di Neil Gaiman, " a study in emerald" appunto, facilmente reperibile sul web (non posto link precisi per rispetto della policy del forum), il quale a sua volta prende la ispirazione da uno splendido libro: " Il mondo che non fu mai" di Alex Butterworth, pubblicato da Einaudi, di cui riporto il link della casa editrice http://www.einaudi.it/libri/libro/alex- ... 8880620625 . Nel mio caso una lettura entusiasmante, ma questo parere non vale nulla, dal momento che le tematiche del libro si intrecciano profondamente alla mia biografia.

Scusandomi per il pippotto della premessa, mi auguro di rinfrescare la discussione su questo gioco, sulle differenze tra prima e seconda edizione, sul gioco in sé, su eventuali recensioni e sulle aspettative ed interesse verso questo titolo. Grazie per i contributi
" E voglio un pensiero superficiale che renda la pelle splendida"
Offline nerowolfe
Iniziato
Iniziato

 
Messaggi: 356
Iscritto il: 27 gennaio 2015
Goblons: 0.00
Mercatino: nerowolfe

Re: A study in emerald in italiano: esperienze, dubbi

Messaggioda milziade86 » 9 ott 2015, 14:32

Fra parentesi (e chiudo il pistolotto letterario) il libro di Butterworth, bellissimo, è del 2010, mentre A Study in Emerald è del 2003... Ad avere ispirato Neil Gaiman è stato più La Lega degli Straordinari Gentlemen di Alan Moore, a detta dello stesso Gaiman...
Offline milziade86
Novizio
Novizio

Avatar utente
TdG Organization
 
Messaggi: 134
Iscritto il: 19 aprile 2013
Goblons: 210.00
Località: Palmanova (UD)
Mercatino: milziade86

Re: A study in emerald in italiano: esperienze, dubbi

Messaggioda AkioSix » 9 ott 2015, 17:15

La differenza davvero grossa è che nella seconda edizione non avviene l'eliminazione in toto del gruppo cui fa parte l'ultimo arrivato. Scelta che stravolge non poco il gameplay. Poi cambia molto la scelta grafica... Personalmente preferivo la vecchia versione molto retrò, ma anche quella nuova ha un suo stile.
Io cmq faccio parte del gruppo rosikoni che non è riuscito a prendere la prima edizione e mi accontento leccandomi anche i gomiti della nuova versione per di più localizzata by Asterion :inchino:
Offline AkioSix
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1217
Iscritto il: 09 ottobre 2013
Goblons: 40.00
Località: Chiavari (GE)
Mercatino: AkioSix

Re: A study in emerald in italiano: esperienze, dubbi

Messaggioda stez » 9 ott 2015, 20:27

Dite che possa essere un titolo acchiappa-babbani?
Offline stez
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 872
Iscritto il: 22 febbraio 2008
Goblons: 0.00
Località: Cuggiono
Mercatino: stez

Re: A study in emerald in italiano: esperienze, dubbi

Messaggioda darkstar » 9 ott 2015, 20:44

Non l'ho mai giocato, ma dalla lettura del regolamento direi di no


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Offline darkstar
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 466
Iscritto il: 04 luglio 2012
Goblons: 0.00
Località: Ravenna
Board Game Arena: darkstar75
Yucata: darkstar75
Mercatino: darkstar

Re: A study in emerald in italiano: esperienze, dubbi

Messaggioda nerowolfe » 9 ott 2015, 20:49

stez ha scritto:Dite che possa essere un titolo acchiappa-babbani?


Ad occhio direi proprio di no, ma magari qualcun altro potrà smentirmi ( dopodichè la mia opinione è che se uno vuole giocare, anche se babbano, può cimentarsi anche con ASL)
" E voglio un pensiero superficiale che renda la pelle splendida"
Offline nerowolfe
Iniziato
Iniziato

 
Messaggi: 356
Iscritto il: 27 gennaio 2015
Goblons: 0.00
Mercatino: nerowolfe

Re: A study in emerald in italiano: esperienze, dubbi

Messaggioda milziade86 » 9 ott 2015, 22:02

stez ha scritto:Dite che possa essere un titolo acchiappa-babbani?

La risposta è no.
Offline milziade86
Novizio
Novizio

Avatar utente
TdG Organization
 
Messaggi: 134
Iscritto il: 19 aprile 2013
Goblons: 210.00
Località: Palmanova (UD)
Mercatino: milziade86

Re: A study in emerald in italiano: esperienze, dubbi

Messaggioda VAM208 » 31 gen 2016, 22:54

stez ha scritto:Dite che possa essere un titolo acchiappa-babbani?

L'abbiamo giocato oggi, la prima edizione due ore e mezzo con spiegazione di regole, finito senza troppi dubbi, per me è da babbani, chi dice che è cervellotico non l'ha giocato.



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
"Ed in ogni caso non abbandonate il tavolo da gioco, perché il giorno che lo farete la festa sarà finita e sarete diventati, inesorabilmente, vecchi."
(Dostoevskij)

GLoria AUdaciae COmes
Offline VAM208
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 631
Iscritto il: 01 gennaio 2013
Goblons: 0.00
Località: Modena
Mercatino: VAM208

Re: A study in emerald in italiano: esperienze, dubbi

Messaggioda AkioSix » 1 feb 2016, 10:04

Dipende poi cosa si intende per acchiappababbani... Io intendo un gioco con poche regole lineari ed intuitive con le meccaniche che lo governano.
Uno studio in Smeraldo (provato solo la 2^ed.) non è decisamente il primo titolo che mi verrebbe in mente da far provare a chi è a digiuno da gdt. Le regole sul punteggio non sono intuitive, per fare una cosa serve cubetto, per l'altra no, i miei cubetti nel limbo i tuoi in mano, e le bombe...decisamente non acchiappababbani.
Offline AkioSix
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1217
Iscritto il: 09 ottobre 2013
Goblons: 40.00
Località: Chiavari (GE)
Mercatino: AkioSix

Re: A study in emerald in italiano: esperienze, dubbi

Messaggioda kanaglia » 1 feb 2016, 12:42

Estratto da questa intervista all'autore
http://www.goblins.net/articoli/intervi ... in-wallace

D: Quale dei tuoi giochi ritieni sia stato maggiormente sottovalutato da pubblico e critica? Un gioco in cui riponevi grandi aspettative ed eri convinto sarebbe stato apprezzato di più...

R: Credo che "A Study in Emerald" non sia stato apprezzato quanto avrei desiderato. Probabilmente parecchi giocatori sono rimasti scottati dalla complessità del titolo. È un gioco che richiede una perfetta padronanza delle regole per poter esprimere le sue potenzialità, in modo tale da poter agire con razionalità e non casualmente.

Ora tutto é soggettivo ma diciamo che nell'accezione comune di "per babbani" questo titolo non puó rientrare nel 99,9% dei casi.
Offline kanaglia
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1286
Iscritto il: 21 marzo 2011
Goblons: 0.00
Località: Isola d'Elba / Malta
Mercatino: kanaglia

Re: A study in emerald in italiano: esperienze, dubbi

Messaggioda VAM208 » 1 feb 2016, 12:48

Ok
Però le regole non sono così cattive come le disegnano


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
"Ed in ogni caso non abbandonate il tavolo da gioco, perché il giorno che lo farete la festa sarà finita e sarete diventati, inesorabilmente, vecchi."
(Dostoevskij)

GLoria AUdaciae COmes
Offline VAM208
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 631
Iscritto il: 01 gennaio 2013
Goblons: 0.00
Località: Modena
Mercatino: VAM208

Re: A study in emerald in italiano: esperienze, dubbi

Messaggioda fireontheboard » 1 feb 2016, 13:01

Non conosco le regole della seconda edizione, ma stando a quelle della prima mi sembra tutto fuorché un titolo per babbani

Dice bene Martin W., se non si ha la conoscenza esatta di tutte le regole e condizioni di fine-partita, si procedere praticamente a caso. Inoltre la totale asimmetria delle fazioni implica che a seconda delle circostanze si debbano seguire strade differenti, strade che alla prima partita sono tutt'altro che cosa chiara e forse anche alla seconda.

In definitiva non un titolo per babbani
Offline fireontheboard
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 490
Iscritto il: 02 novembre 2013
Goblons: 176.00
Località: Milano
Utente Bgg: fireontheboard
Mercatino: fireontheboard

Re: A study in emerald in italiano: esperienze, dubbi

Messaggioda Fangtsu » 1 feb 2016, 13:15

VAM208 ha scritto:Ok
Però le regole non sono così cattive come le disegnano


Io ho giocato 4 volte la seconda edizione, della prima ho solo visto qualche videorecensione. Nella seconda, che già è a detta di tutti una versione semplificata e alleggerita della prima, le regole in se non sono complicatissime (anche se il calcolo del punteggio finale è cervellotico), quello che è estremamente difficile capire è come va giocato.

E' un titolo che unisce le meccaniche di deckbuilding e maggioranze a quella di bluff data dalle fazioni e crea un qualcosa di molto confusionario. Sono sicuro che giocandoci spesso possa venire fuori un gran bel gioco ma il mio gruppo lo ha bocciato perchè non pensano valga la pena di insisterci cosi tanto.

Se al gruppo di babbani non dispiace giocare le prime partite a caso e c'è qualcuno che ha perfetta conoscenza delle regole e sa risolvere i mille dubbi che ci saranno allora forse può andare bene, ma sicuramente non è un titolo costruito per neofiti.
Offline Fangtsu
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2146
Iscritto il: 17 agosto 2013
Goblons: 0.00
Località: Livorno
Mercatino: Fangtsu

Re: A study in emerald in italiano: esperienze, dubbi

Messaggioda VAM208 » 1 feb 2016, 15:17

Boh
Allora vi sconsiglio di giocare a Brass
Considerato da tutti il suo capolavoro
Li avreste dubbi per cinque partite di fila
Io non vedo queste difficoltà
Anche le condizioni di vittoria fine partita non sono ostiche
Basta che un giocatore prima di iniziare si guardi un tutorial e poi non si giocherà a caso
Mi raccomando non Alkyla
Lui odia Wallace


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
"Ed in ogni caso non abbandonate il tavolo da gioco, perché il giorno che lo farete la festa sarà finita e sarete diventati, inesorabilmente, vecchi."
(Dostoevskij)

GLoria AUdaciae COmes
Offline VAM208
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 631
Iscritto il: 01 gennaio 2013
Goblons: 0.00
Località: Modena
Mercatino: VAM208

Re: A study in emerald in italiano: esperienze, dubbi

Messaggioda bibea » 1 feb 2016, 15:30

La prima edizione del gioco non è assolutamente per babbani......a meno che l'obiettivo non sia quello di distoglierli dal giocare ai giochi da tavolo!

E io adoro la prima edizione eh, sia chiaro... ;)

Brass, che mi piace forse pure di più, mai nella vita lo proporrei a un babbano....altriemnti cominciamo con Fire in the Lake e andiamo sul sicuro!!! :clap:
Ultima modifica di bibea il 1 feb 2016, 15:32, modificato 1 volta in totale.
The World changed. Crime did not.
Offline bibea
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1841
Iscritto il: 13 febbraio 2012
Goblons: 20.00
Località: Roma
Mercatino: bibea

Prossimo

Torna a [GdT] Giochi da Tavolo, di Carte e altri Giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti