ABARA

Discussioni, commenti, considerazioni e suggerimenti su film, serie TV, libri, fumetti, musica e sport. Indicate sempre l'argomento di cui parlate nel titolo dei vostri post usando un TAG e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum.
TAG: [Film]; [Serie TV]; [Fumetti]; [Musica]; [Sport]

Moderatori: pacobillo, Dera, Eithereven

ABARA

Messaggioda KooriNecros » 7 ago 2007, 14:31

Qualcuno ha letto questa miniserie?
Ok bellissimo manga, tecnica di disegno stupenda, trama intricatissima e bellissima...
Ho compreso tutto quarta cronaca, gauna bianchi, neri, gialli a pallini fucsia ok...
Ma il finale???????? 8-O 8-O 8-O
Putroppo date le mie scarse capacità cerebrali non c'ho capito gran che, o se l'ho capito vorrei una conferma...
Qualcuno l'ha capito?
Francesco Giovo
Offline KooriNecros
Saggio
Saggio

Avatar utente
Game Inventor
 
Messaggi: 2075
Iscritto il: 03 marzo 2007
Goblons: 12.00
Località: Asti
Utente Bgg: KooriNecros
Mercatino: KooriNecros

Messaggioda Anatra » 7 ago 2007, 14:56

Nihei è un ottimo disegnatore, è vero che attinge a piene mani da Hans Ruedi Giger e Piranesi, ma è un ottimo disegnatore. Da come la vedo io non si può certo dire la stessa cose dal lato puramente narrativo. La trama (esilissima, poco più di un canovaccio) è in realtà resa incomprensibile dal modo di raccontare. L'autore frammenta le situazioni, non porta a compimento nulla e ci si ritrova con una storia banle e tronca.
Ha fatto la stessa cosa con BLAME! diluendo il tutto in infinite tavole (bellissime ed inutili).
Non ti saprei dire cosa significhi la fine, ma a conti fatti se i Gauna Bianchi fossero stati Meganoidi e i Gauna Neri Daitarn III sarebbe cambiato poco... in fondo la storia è niente più di quello.
"Non mi fido molto delle statistiche, perché un uomo con la testa nel forno acceso e i piedi nel congelatore statisticamente ha una temperatura media" (Charles Bukowsky)
Offline Anatra
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1413
Iscritto il: 19 settembre 2006
Goblons: 20.00
Località: Interzona
Facebook: anatra.di.gomma9000
Mercatino: Anatra

Messaggioda KooriNecros » 7 ago 2007, 15:35

Quello è vero, ma non trovo che la storia sia così banale... Dopotutto è il modo con cui si racconta una storia a farla divenire interessante o no... Che fosse + semplice di quello che appare non lo metto in dubbio, ma è proprio il fatto che la renda "incomprensibile" ad affascinare il lettore... E il modo di narrare spezzettato e incompiuto lascia al lettore molto + spazio per immaginare la storia... Questo è ovviamente un commento soggettivo...
Francesco Giovo
Offline KooriNecros
Saggio
Saggio

Avatar utente
Game Inventor
 
Messaggi: 2075
Iscritto il: 03 marzo 2007
Goblons: 12.00
Località: Asti
Utente Bgg: KooriNecros
Mercatino: KooriNecros

Messaggioda Anatra » 7 ago 2007, 16:06

Beh adoro William Burroughs, e non è certo l'incompensibilità che mi turba, anche Frank Miller racconta storie smplicissime (Sin City su tutte) ma le sa raccontare, tramite i dialoghi, e la sceneggiatura in sé, la scansione temporale delle vignette (che a seconda delle dimensioni dilata o restringe il tempo racchiuso in esse), questi naturalmente sono principi basilari per raccontare a fumetti. Nihei, come noto anche molti altri autori giapponesi, diciamo che se ne fragano un po' del tempo narrativo. ABARA come altri fumetti risultano di difficile lettura, non tanto perché sono storie complicate, quanto per la sceneggiatura che soffre un po' di "buchi". Il lasciare sospese le cose mi sta bene, ma in genere si danno delle "chiavi" per poter colmare i "non detto". Ecco, da questo punto di vista trovo le sceneggiature di Nihei debolissime. Saper raccontare (anche per immagini) è un'arte, molto più che saper disegnare...
In definitiva quello che dico non è che ABARA è un pessimo fumetto perché racconta una storia semplice, dico che secondo me la storia semplice è stata raccontata male rendendola incomprensibile... o meglio "singhiozzante".
Un ultimo appunto: pur trovando affascinanti le atmosfere dell'autore finora ha raccontato sempre la solita cosa... se mi dicevano che era un numero speciale di BLAME! o una versione estesa di DIGIMORTAL ci avrei creduto... per SNIKT! ho colto la differenza per il tizio con i ciuffi e l'adamantio... ehehe
"Non mi fido molto delle statistiche, perché un uomo con la testa nel forno acceso e i piedi nel congelatore statisticamente ha una temperatura media" (Charles Bukowsky)
Offline Anatra
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1413
Iscritto il: 19 settembre 2006
Goblons: 20.00
Località: Interzona
Facebook: anatra.di.gomma9000
Mercatino: Anatra


Torna a Tempo Libero

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti