Aerei e piloti italiani

Wings of War, Obscura Tempora, I cavalieri del Tempio ...

Moderatore: Angiolillo

Aerei e piloti italiani

Messaggioda Tessitoredelfato » 21 mag 2010, 22:43

Buonasera,
mi sono appassionato a questo gioco e mi piacerebbe collezionare le miniature dei piloti italiani, ma per ora so che c'è solamente lo SPAD di Baracca.
Sono previsti anche altri aerei di italiani (miniature), come i Nieuport dei piloti Leonardi e Buzio di cui ho intravisto delle immagini sul sito della Nexus, oppure mi suggerisce di acquistare altri modelli e ridipingerli?
Offline Tessitoredelfato
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 26
Iscritto il: 22 febbraio 2010
Goblons: 0.00
Località: Bergamo
Mercatino: Tessitoredelfato

Messaggioda Angiolillo » 22 mag 2010, 8:30

Ciao.

mentre per la seconda guerra mondiale ci sono piloti italiani imminenti (un D.520 e uno Stuka della Regia Aeronautica nella serie 2 e addirittura tre Reggiane Re.2001 nella Serie 3), al momento non sono in arrivo miniature italiane della I GM. Però però... Tra qualche mese potremmo avere nientemeno che un trimotore Caproni, e dopo un po' di tempo anche un paio di Hanriot HD.1 (Scaroni e Fucini).

Il consiglio è quindi nel frattempo di prendere qualche SPAD XIII e qualche Nieuport 17 e ridipingerli con i colori italiani. Gli SPAD XIII della 91a, la Squadriglia degli Assi (unica unità italiana che li abbia usati), erano tutti mimetici a parte quello che abbiamo rappresentato (la cui storia è qua http://www.wingsofwar.it/read.asp?id=2540 ) e li pilotavano i migliori dei nostri assi: tra le carte in Famous Aces c'è quella di Ruffo di Calabria, ma il suo aereo visto dall'alto è praticamente identico a quello di qualunque altro nella squadriglia.

Per i Nieuport 17 puoi sbizzarrirti, li hanno avuti tantissimi piloti italiani famosi o meno.

Se prendi Burning Drachens, puoi ridipingere il Nieuport 16 come se fosse un Nieuport 11 italiano (cambiava solo il poggiatesta dietro l'abitacolo, dettagli trascurabile in questa scala): appunto Buzio e Leonardi, ma anche Ancillotto che con un Nieuport con razzi ha preso una medaglia d'oro passando attraverso un pallone mentre esplodeva e tornando a casa con brandelli di tela del Drachen che gli penzolavano dalle ali.
Puoi anche ridipingere il Drachen di verde, senza coccarde, per farlo italiano. Se lo tieni giallo, è il colore tipico degli austriaci: la tinta l'abbiamo scelta in base alle indicazioni dello storico Paolo Varriale che ha avuto tra le mani un brandello di tela originale a casa di un asso (sospetto collegato alla storia di cui sopra).

La Dom's Decal fa decalcomanie non ufficiali per i nostri modellini: puoi comprare una dozzina di Fokker di Rahn o di Snipe australiani, per esempio, e rifarti tutta la squadriglia, o rifarti le Cicogne o la Lafayette con i nostri Nieuport 17. Non ci sono fogli per squadriglie italiane, al mopmento, ma fa anche fogli generici di coccarde anche italiane in 1/144 e avendo in mente i nostri modellini, che forse possono esserti utili. L'indirizzo è questo:

https://sslrelay.com/www.domsdecals.com ... shopscript

Purtroppo per un guasto alla stampante al momento non sono disponibili, ma dovrebbe essere un problema temporaneo.

A proposito di Paolo Varriale, amico e consulente, ti segnalo che ha scritto un libro imperdibile ed economicissimo essendo pubblicato dall'Ufficio Storico dell'Aeronautica Militare - costava circa 45000 lire, ora 22,50 euro, per oltre 500 pagine formato A4 a copertina dura, con un paio di centinaia di foto d'epoca e parecchie tavole a colori (trittici e profili) di cui qua a fondo pagina hai un esempio:

http://www.boardgamegeek.com/thread/368 ... -questions

I dati del volume sono questi: Roberto Gentili-Antonio Iozzi-Paolo Varriale, Gli Assi dell’aviazione italiana nella Grande Guerra, Aeronautica Militare, Ufficio Storico, aprile 2002

Immagine

Tieni conto, per capirne il valore, che l'edizione statunitense costa il doppio... Con gli stessi autori e nella stessa collana ha scritto un bel volume su tutte le squadriglie italiane della I guerra mondiale.

Ora ha pubblicato questo, più agile e in inglese, in una collana assai popolare:

http://www.ospreypublishing.com/store/I ... 1846034268

Immagine

In copertina c'è uno SPAD XIII con la tipica mimetica della 91a. Di solito variava l'insegna su uno dei fianchi: cavallino per Baracca, teschio e tibie per Ruffo... Alcuni avevano numeri romani. Sul lato opposto c'era il grifone, simbolo della squadriglia.

Per monografie sui singoli modelli di aerei è imbattibile la collana Windsock: ne ha scritti diversi un altro storico nonché amico nonché consulente del nostro gioco, Gregory Alegi, che si è dedicato soprattutto agli aerei italiani prodotti dalle aziende Caproni, Pomilio, Ansaldo, Macchi...

Immagine

Tieni anche conto che vari modellini delle diverse serie pubblicate per WoW rappresentano aerei che hanno combattuto anche sul fronte italiano. L'aereo che ha fatto più vittorie in tutta la guerra è il Camel di Barker, nella Serie 1, che ha combattuto in Italia:

http://www.wingsofwar.it/read.asp?id=2613

Anche tutti gli aerei austriaci nel gioco hanno combattuto in Italia: l'Albatros D.III di Godwin Brumowski, quallo di Ludwig Hautzmayer e tutti e tre gli Ufag C.I.

Se ridipingi qualcosa, posta le foto qua o su BGG (www.boardgamegeek.com) se ti va! Ricordati anche il gruppo di Yahoo degli appassionati, che qua

http://games.groups.yahoo.com/group/wow_nexus/

si scambiano informazioni, foto, commenti, consigli, regole e materiali opzionali... Ci sono circa 3000 iscritti da tutto il mondo.

Buon divertimento e... grazie di aver scelto WoW!
"Il Premio Speciale alla Memoria... a un autore che da anni ci regala nulla di nuovo: Andrea Angiolino... Dandogli un premio alla memoria, lo costringiamo a cambiare l'ironica firma che usa sulla Tana dei Goblin." (Il Puzzillo/Mr.Black Pawn)
Offline Angiolillo
Goblin
Goblin

Avatar utente
Top Author 1 Star
Game Inventor
 
Messaggi: 5410
Iscritto il: 11 giugno 2004
Goblons: 2,470.00
Località: Roma
Mercatino: Angiolillo

Messaggioda Angiolillo » 31 mag 2010, 21:45

Mi scuso per aver dato del tu, leggendo di corsa non avevo letto che ci si dava del lei.
Ma se si può passare al tu, preferisco.

Grazie e buona serata,

Andrea
"Il Premio Speciale alla Memoria... a un autore che da anni ci regala nulla di nuovo: Andrea Angiolino... Dandogli un premio alla memoria, lo costringiamo a cambiare l'ironica firma che usa sulla Tana dei Goblin." (Il Puzzillo/Mr.Black Pawn)
Offline Angiolillo
Goblin
Goblin

Avatar utente
Top Author 1 Star
Game Inventor
 
Messaggi: 5410
Iscritto il: 11 giugno 2004
Goblons: 2,470.00
Località: Roma
Mercatino: Angiolillo


Torna a Andrea Angiolino

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti