Ai Goblin più German: elementi American di game design

Discussioni su tutto ciò che circonda il mondo dei giochi e che non trova spazio nelle altre sezioni del forum, come classifiche e collezioni ma anche discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Cippacometa, pacobillo, Rage, Sephion

Re: Ai Goblin più German: elementi American di game design

Messaggioda LupoSolitario » 12 giu 2015, 23:55

Puerto rico è crudele, più di un wargame :asd:
Offline LupoSolitario
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2128
Iscritto il: 28 maggio 2013
Goblons: 20.00
Località: UD
Utente Bgg: LupoSolitario
Board Game Arena: LupoSolitario

Re: Ai Goblin più German: elementi American di game design

Messaggioda Epaminondas » 13 giu 2015, 11:08

LupoSolitario ha scritto:Puerto rico è crudele, più di un wargame :asd:
Credo che blackholexan si riferisse allo spirito con cui ci si deve avvicinare ad un gioco. Se mi siedo al tavolo a giocare a Fief, non posso non aspettarmi delle pugnalate alla schiena. Quel gioco le prevede, è concepito così. Altri giochi hanno uno spirito molto più... ingessato, per modo di dire. Ci sono certi giochi tedeschi che hanno un'interazione indiretta, ma che sono ricchi di bastardaggine. Ma sono cose diverse. Bisogna capire lo spirito del gioco, se non vogliamo rovinare l'esperienza ludica.
Personalmente, comunque, se ci sono al tavolo le persone giuste, io non scappo davanti alle meccaniche di diplomazia, trattativa, dibattiti, votazioni, ecc., anche se pendo leggermente dal lato dei crucchi.
L'unico difetto di queste meccaniche è che, se non ci sono le persone adatte al tavolo, la situazione facilmente degenera ad un livello personale. Mi irrita, ad esempio, che il giocatore A a cui converrebbe stringere un'alleanza con il giocatore B, preferisce allearsi col giocatore C anche se è una scelta palesemente sconveniente ai fini del gioco, solo perché... C gli è più simpatico di B! Non si gioca così, a certi boardgame.
:nonsifa: Chi lo fa non capisce una mazza. E glielo si deve dire con franchezza.
In ludo veritas
Offline Epaminondas
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 700
Iscritto il: 24 maggio 2013
Goblons: 0.00
Località: Dove capita

Re: Ai Goblin più German: elementi American di game design

Messaggioda blackholexan » 15 giu 2015, 9:57

Epaminondas ha scritto: :nonsifa: Chi lo fa non capisce una mazza. E glielo si deve dire con franchezza.


...purtroppo una volta partita l'osservazione / critica, il clima al tavolo si incendia e la cosa degenera.
E' il problema più difficile da risolvere / più irrisolvibile: uno può scegliersi i compagni di gioco (più o meno diplomatici e più o meno suscettibili) ma non può scegliersi le reazioni al tavolo :snob:
Offline blackholexan
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2863
Iscritto il: 04 marzo 2010
Goblons: 100.00
Località: Bari
Utente Bgg: blackholexan
Twitter: Mischievious D
Sei iscritto da 5 anni. Sei nella chat dei Goblins Ho partecipato alla Play di Modena

Precedente


  • Pubblicita`

Torna a Chiacchiere e questioni filosofiche inerenti il mondo dei giochi



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti