[IMPRESSIONI] Altiplano

Discussioni generali sui giochi da tavolo, di carte (non collezionabili/LCG) o altri tipi di gioco che non hanno un Forum dedicato. Indicate sempre il gioco di cui parlate nel titolo dei vostri post e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum, come la guida per l'uso dei TAG nelle discussioni.

Moderatori: IGiullari, Agzaroth, romendil, rporrini, Jehuty, Hadaran, UltordaFlorentia

Re: [IMPRESSIONI] Altiplano

Messaggioda Agzaroth » 18 nov 2017, 16:30

Orleans è un gioco con la giusta interazione, per essere un german. Questo ne ha molta meno e dato che il gioco da tavolo è anche gioco "di società", per me ne ha troppo poca.

La meccanica è la stessa, non è più complesso, solo integrata dal movimento, quindi devi pensare anche a quello.

Rispetto a Orleans ho apprezzato la maggiore varietà di strade offerte e la maggiore personalizzazione.

Poi intendiamoci, quando dico deluso mica penso a un 4. È un gioco gradevole, ma dozzinale.
Immagine
Offline Agzaroth
Black Metal Goblin
Black Metal Goblin

Avatar utente
TdG Editor
Top Author 1 Star
Top Reviewer 2 Star
Top Uploader 2 Star
TdG Organization Plus
TdG Top Supporter
 
Messaggi: 26164
Iscritto il: 23 agosto 2009
Goblons: 18,800.00
Località: La Spezia
Utente Bgg: Agzaroth
Mercatino: Agzaroth
Puerto Rico Fan HeroQuest Fan Sono un cattivo Membro della giuria Goblin Magnifico The Great Zimbabwe Fan Race Formula 90 Alta Tensione Fan Caylus Fan Lewis & Clark Fan Io gioco col nero Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins Il trono di spade Fan Brass fan Antiquity fan Iron Maiden fan Podcast Fan Podcast Maker Ventennale Goblin Gears Of War Fan El Grande Fan Glenn More Fan

[IMPRESSIONI] Altiplano

Messaggioda titillo80 » 20 nov 2017, 11:29

Sono veramente combattuto se buttarmi su questo GS o se provare prima Orleans...

Ho guardato i video e letto diverse recensioni ed effettivamente la mancanza di un tabellone o meglio un tabellone così frazionato confonde le idee...
Offline titillo80
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 675
Iscritto il: 13 marzo 2009
Goblons: 60.00
Località: Eboli (Sa)
Mercatino: titillo80

Re: [IMPRESSIONI] Altiplano

Messaggioda Paino75 » 21 nov 2017, 4:03

Peccato che però questo Altiplano sia un gioco introvabile :piange: :piange: :piange:
Offline Paino75
Grande Saggio
Grande Saggio

 
Messaggi: 3322
Iscritto il: 28 aprile 2014
Goblons: 0.00
Località: Crema (CR)
Utente Bgg: Paino75
Mercatino: Paino75

Re: [IMPRESSIONI] Altiplano

Messaggioda titillo80 » 21 nov 2017, 8:32

Paino75 ha scritto:Peccato che però questo Altiplano sia un gioco introvabile :piange: :piange: :piange:

Come introvabile? Domattina parte la campagna su Giochistarter con consegna prevista febbraio/marzo...
Offline titillo80
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 675
Iscritto il: 13 marzo 2009
Goblons: 60.00
Località: Eboli (Sa)
Mercatino: titillo80

Re: [IMPRESSIONI] Altiplano

Messaggioda Paino75 » 21 nov 2017, 16:52

titillo80 ha scritto:
Paino75 ha scritto:Peccato che però questo Altiplano sia un gioco introvabile :piange: :piange: :piange:

Come introvabile? Domattina parte la campagna su Giochistarter con consegna prevista febbraio/marzo...


Dico introvabile perché fino a ieri pomeriggio nel sito Spelspul.nl vi erano 4 copie già disponibili......purtroppo vendute nel giro di poche ore! Non ho fatto in tempo a prenderlo :muro: :piange:
Non si trattava di un preordine ma proprio di copie del gioco già disponibili.
Nel sito del produttore DLP Games lo danno disponibile prima di Natale!
Offline Paino75
Grande Saggio
Grande Saggio

 
Messaggi: 3322
Iscritto il: 28 aprile 2014
Goblons: 0.00
Località: Crema (CR)
Utente Bgg: Paino75
Mercatino: Paino75

Re: [IMPRESSIONI] Altiplano

Messaggioda superbofy » 23 nov 2017, 16:13

strano, su facebook hanno risposto a un tizio che se ne parlava nel primo quarto del 2018...
Offline superbofy
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 490
Iscritto il: 29 aprile 2013
Goblons: 0.00
Località: Roma
Mercatino: superbofy

Re: [IMPRESSIONI] Altiplano

Messaggioda acidshampoo » 9 feb 2018, 20:18

Provato.
Quando lessi il regolamento mi sembrò più leggero di Orleans e meno divertente. Sbagliavo per metà. Il gioco è più profondo e più da gamer di Orleans. E sì, è decisamente meno divertente e questo per due motivi fondamentali. Primo: è un gioco che si basa tutto sulle conversioni delle merci. In Orleans gli edifici da acquisire avevano spesso (specie quelli di espansioni e miniespansioni) effetti molto creativi e interattivi e la personalizzazione della tua plancia la percepivi molto. Qua gli edifici sono conversioni sempre più favorevoli e ce n'è qualcuno che ti da effetti costanti, oltre a questo manca l'interattività forte di alcuni edifici (in Orleans c'erano combo che ti facevano sudare freddo). Secondo: la meccanica degli spostamenti. Mentre in Orleans era necessaria e fluidissima, qua è pretestuosa e, specie nei primi turni, davvero farraginosa. Fai fatica ad avere il colpo d'occhio sugli spostamenti che ti prefiggi di fare nel tuo turno. Inoltre la partita mi è risultata troppo lunga, visto che sono state due ore piene in due giocatori senza nemmeno paralisi da analisi. Non sarebbe un problema, se il gioco non fosse un po' monotono strada facendo.
Alla fine non un brutto gioco eh, sia chiaro. Però per me scompare se confrontato con Orleans (specie espanso).
Offline acidshampoo
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 3208
Iscritto il: 13 ottobre 2012
Goblons: 0.00
Località: Arezzo
Utente Bgg: acidshampoo
Mercatino: acidshampoo

Re: [IMPRESSIONI] Altiplano

Messaggioda Poldeold » 14 apr 2018, 3:58

Giocato stasera per la prima volta. Mi è piaciuto ma con riserva (Orléans mi aveva la contrario colpito moltissimo già fin dalla prima partita).

Ecco i motivi:

1) L'ho trovato più arzigogolato. Si passa il tempo a capire come e cosa convertire. Anche se c'è la presenza dello spostamento, ciò non lo rende più vario.

2) Il bag building c'è ma è molto meno soddisfacente di Orléans, dove l'elaborazione del sacchetto ha un impatto maggiore.

3) Nella mia unica partita mi è sembrato che alcune tessere iniziali fossero molto più sgravate di altre (anche voi avete avuto tale impressione?). È vero che probabilmente è necessario capirlo meglio e saper interpretare i segnali che si hanno a disposizione ma in alcuni casi, a certe condizioni, si può subito creare motori, in altri invece è addirittura difficilissimo ottenere certe risorse se non a costi in tempo e turni esorbitanti.
Proprio per questo i punteggi hanno rasentato il ridicolo variando da 82 a 16!!! Io mi sono situato un po' meno della metà (32 punti). Ho sicuramente giocato una brutta partita, ma accorgermi dopo 1/5 di gioco che il vincitore fosse già in fuga è stato un po' frustrante.

Detto ciò mi piacerebbe riprovarlo, ma per ora restano una serie di riserve.

https://www.giochintavola.ch - Associazione Ticinese Giochi da Tavolo

Offline Poldeold
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2699
Iscritto il: 26 novembre 2006
Goblons: 200.00
Località: Lugano (Svizzera)
Utente Bgg: poldeold
Mercatino: Poldeold

Re: [IMPRESSIONI] Altiplano

Messaggioda Zakimos » 16 apr 2018, 12:02

A mio avviso del "bag building" ha solo il bag: è un deckbuilding a tutti gli effetti. Le risorse potevano benissimo essere rappresentate da carte col loro mazzo e la pila degli scarti, ma così fa più effetto (ed è più maneggevole). Anche perché guardare il tuo mazzetto e rimescolarlo ogni volta non sarebbe stato comodo. Sui ruoli onestamente non ti so dire visto che per abitudine scegliamo sempre gli stessi.
Offline Zakimos
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 181
Iscritto il: 21 ottobre 2015
Goblons: 0.00
Mercatino: Zakimos

Re: [IMPRESSIONI] Altiplano

Messaggioda Poldeold » 17 apr 2018, 11:59

Fatta una seconda partita ieri sera. Molto più bella e avvincente della prima. Per 2 motivi:
1) Avevamo sbagliato uno dei conteggi finali dei punti che hanno cambiato radicalmente il gioco (non avevamo conteggiato le risorse nel magazzino, ...);

2) Essendo tutti "gamers" e non dovendo quindi continuare a riprendere il regolamento, la partita è stata più "tranquilla" senza continue interruzioni. Ha avuto una durata cmq molto lunga. Infatti il gioco, secondo me, da il meglio in 2 o 3 giocatori. In 4 siamo al limite. Noi abbiamo giocato in 5 e ci siamo alzati dal tavolo a mezzanotte e mezza (iniziando la spiegazione alle 21.00).

È abbastanza "brain burner". Alla fine uno dei giocatori aveva letteralmente mal di testa! È necessario pensare a una pianificazione continua sia tenendo conto delle risorse nel sacchetto, nello scatolino, di quelle che si acquisiranno. Allo stesso tempo bisogna incastrare il tutto con il movimento, cosa non sempre ovvia.
Il regolamento in sé non è complesso da apprendere (poche sottoregolette) ma il gioco non è di facile approccio.

Ho molto apprezzato cmq che ci siano varie strategie di fondo e che i personaggi iniziali danno una via ma non per forza troppo tracciata. Ammetto che la prima percezione di avere tessere iniziali più sgravate non era corretta. Pare che esista in rete (io non l'ho letta) una strategia più forte di altre, ma è sicuramente tutto da dimostrare.

Di sicuro mi ha lasciato una gran voglia di riprovarlo per cambiare strada e investire su altro.

Non è un bag building "classico" (ma esiste?) perché non ciclando così spesso il sacchetto è meno immediato riottenere le risorse che si sono scelte. Su questo punto Orléans è molto più bello.

https://www.giochintavola.ch - Associazione Ticinese Giochi da Tavolo

Offline Poldeold
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2699
Iscritto il: 26 novembre 2006
Goblons: 200.00
Località: Lugano (Svizzera)
Utente Bgg: poldeold
Mercatino: Poldeold

Re: [IMPRESSIONI] Altiplano

Messaggioda Fox Andersson » 17 apr 2018, 12:57

Poldeold ha scritto:Fatta una seconda partita ieri sera. Molto più bella e avvincente della prima. Per 2 motivi:
1) Avevamo sbagliato uno dei conteggi finali dei punti che hanno cambiato radicalmente il gioco (non avevamo conteggiato le risorse nel magazzino, ...);

2) Essendo tutti "gamers" e non dovendo quindi continuare a riprendere il regolamento, la partita è stata più "tranquilla" senza continue interruzioni. Ha avuto una durata cmq molto lunga. Infatti il gioco, secondo me, da il meglio in 2 o 3 giocatori. In 4 siamo al limite. Noi abbiamo giocato in 5 e ci siamo alzati dal tavolo a mezzanotte e mezza (iniziando la spiegazione alle 21.00).

È abbastanza "brain burner". Alla fine uno dei giocatori aveva letteralmente mal di testa! È necessario pensare a una pianificazione continua sia tenendo conto delle risorse nel sacchetto, nello scatolino, di quelle che si acquisiranno. Allo stesso tempo bisogna incastrare il tutto con il movimento, cosa non sempre ovvia.
Il regolamento in sé non è complesso da apprendere (poche sottoregolette) ma il gioco non è di facile approccio.

Ho molto apprezzato cmq che ci siano varie strategie di fondo e che i personaggi iniziali danno una via ma non per forza troppo tracciata. Ammetto che la prima percezione di avere tessere iniziali più sgravate non era corretta. Pare che esista in rete (io non l'ho letta) una strategia più forte di altre, ma è sicuramente tutto da dimostrare.

Di sicuro mi ha lasciato una gran voglia di riprovarlo per cambiare strada e investire su altro.

Non è un bag building "classico" (ma esiste?) perché non ciclando così spesso il sacchetto è meno immediato riottenere le risorse che si sono scelte. Su questo punto Orléans è molto più bello.


Prima partita giocata in 5 per me. Durata elevata, ma comunque poco oltre le 2 ore (2 ore e 11 minuti, conteggio finale incluso, ma esclusi 20 minuti di spiegazione iniziale). Al tavolo eravamo 2 che avevano già giocato una partita, io che avevo già giocato Orleans e mi ero letto il regolamento, più 2 che non avevano mai visto né questo, né Orleans. Direi che siete andati parecchio lunghi.

Concordo sull'approccio non facile, nonostante le meccaniche semplici. Se non si sta attenti alla pianificazione si rischia di fare turni con una o due azioni mentre gli altri girano come trottole, in questo è sicuramente più difficile di Orleans.

Per quanto riguarda la gestione del sacchetto invece dissento, quella di Altiplano l'ho trovata personalmente più apprezzabile. In Orleans c'è molto meno controllo sul contenuto, dal momento che i pagamenti delle azioni tornano subito nel sacchetto, cosa che limita molto la pianificazione (che comunque in Orleans è meno fondamentale). In Altiplano invece mi sono a volte trovato nella situazione di sapere esattamente cosa avrei avuto a disposizione nei 2 turni successivi, il che mi ha permesso di pianificare alla perfezione. Personalmente maggiore controllo e alea limitata sono stati molto apprezzati.
Offline Fox Andersson
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 154
Iscritto il: 25 febbraio 2017
Goblons: 0.00
Utente Bgg: Fox Andersson
Mercatino: Fox Andersson

Re: [IMPRESSIONI] Altiplano

Messaggioda Zakimos » 17 apr 2018, 16:35

Aggiungo un dettaglio che mi è stato confermato dall'editore tedesco: si può pescare dal sacchetto meno risorse del massimo possibile se si vuole, o anche non pescare. Utile nelle ultime fasi del gioco se hai recuperato il potere che ti permette si swappare segnalini dagli spazi preparazione agli scarti :ninja:

E' un gioco che secondo me necessita di almeno 3 partite per essere apprezzato in pieno. All'ultima siam quasi venuti alle mani per i vetri, seppur con scarsa interazione. E' lungo, ma in tutta onestà mi pare la lunghezza giusta. Forse un paio di tessere estensione in meno l'avrebbero reso di durata perfetta.
Offline Zakimos
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 181
Iscritto il: 21 ottobre 2015
Goblons: 0.00
Mercatino: Zakimos

Re: [IMPRESSIONI] Altiplano

Messaggioda michez » 17 apr 2018, 19:15

sulla durata mi sento di dire che avendo turni praticamente in simultanea dura per noi meno di Orleans. all'ultima partita in 5 siamo stati in 90' (escluso setup una delle cose che mi piace meno del gioco)
Offline michez
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 145
Iscritto il: 23 febbraio 2006
Goblons: 0.00
Località: Parma
Mercatino: michez

Re: [IMPRESSIONI] Altiplano

Messaggioda LordBalod » 7 giu 2018, 0:32

Su BGG mi è capitata una discussione sul co frono Orléans - Altiplano e mi è parso di capire che quest'ultimo corregge alcuni dei possibili difetti del primo, a scapito tuttavia dell'interazione.
Voi della Tana che ne pensate in merito?
Offline LordBalod
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1733
Iscritto il: 06 settembre 2013
Goblons: 0.00
Mercatino: LordBalod

Re: [IMPRESSIONI] Altiplano

Messaggioda Poldeold » 7 giu 2018, 7:28

Dipende cosa intendi per "correzione". Ad esempio un aspetto che secondo alcuni è "migliore" in Altiplano è il maggior controllo di ciò che metti e hai nel sacchetto visto che prima inserisci le risorse in una cassa per poi, solo quando il sacchetto è vuoto, le rimetti dentro (dunque aumenti la gestione del sacchetto rispetto a Orléans dove peschi tra tutto ogni volta).
Però trovo sia anche una questione di gusti: a me piace di più il sistema di Orléans perché mi piace l'idea di "dover lavorare" di più nell'ottimizzazione del sacchetto In Altiplano invece conta molto l'organizzazione totale di ciò che si ha bisogno e l'incastro delle risorse nei posti e nei momenti giusti.
Altiplano lo trovo quindi più arzigogolato (maggiormente brain burner se vuoi). Esco più "esausto" dopo averci giocato. La sua maggiore peculiarità è quella dell'incastro con il tempismo e la sequenza giusti. Ha dalla sua una grande varietà di possibilità e ciò rende le partite più varie di Orléans (del base almeno). Allo stesso tempo però, l'interazione indiretta è molto più blanda. In Orléans il bello è anche che non puoi dimenticarti di ciò che fanno gli altri, anzi, è necessario essere sempre sul chi vive. Inoltre una gestione sbagliata di cosa metti nel sacchetto ha conseguenze più pesanti perché, essendo un po' più aleatorio, è anche più facile ingolfare il sacchetto e rendere più frustrante la partita (questo per me è un pregio).

In generale posso dire che l'autore è stato capace, pur mantenendo l'ossatura "originale", di cambiare gioco sia nelle micromeccaniche connesse sia nella sensazione che si prova al tavolo. Detto ciò io gli preferisco ancora Orléans, che trovo un gran gioco. Non potrei dire però se tale preferenza è anche condizionata dal fatto che Orléans è stato cmq il primo bag building (insieme a Hyperborea) a cui ho giocato, e dunque il mio giudizio è anche legato ad aspetti di tipo "affettivo".

https://www.giochintavola.ch - Associazione Ticinese Giochi da Tavolo

Offline Poldeold
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2699
Iscritto il: 26 novembre 2006
Goblons: 200.00
Località: Lugano (Svizzera)
Utente Bgg: poldeold
Mercatino: Poldeold

Precedente

Torna a [GdT] Giochi da Tavolo, di Carte e altri Giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti