[IMPRESSIONI] Arkham Horror - LCG

Discussioni specifiche sui giochi di carte collezionabili, i Living Card Games e tutti i giochi di carte supportati da espansioni continue come Ashes, Summoners War, ecc... Indicate sempre il gioco di cui parlate nel titolo dei vostri post e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum.

Moderatori: romendil, UltordaFlorentia

[IMPRESSIONI] Arkham Horror - LCG

Messaggioda gen0 » 16 nov 2016, 12:13

Allora ieri finalmente è arrivata la bestiolina e ho provato lo scenario introduttivo con la consorte.

Partiamo con la prima nota dolente che ti fa venire voglia di prendere la fazza del responsabile del gioco FFG è levigarla con una limetta per unghie: la scatola.

Ok vuoi tenere il prezzo del titolo "basso" per X motivi, ma perchè fare una delle vostre solite, orribili, scatole e pure di dimensioni ridotte?

Il risultato è che aperta la scatola ti vien subito voglia di frullare via tutto con rabbia e trovare soluzioni alternative (cosa che non ho fatto). E' la classica scatola FFG, molto piccola in tutte le dimensioni (in altezza a malapena entrano le carte) e con quello schifo di divisorio che mettono loro. Auguri se intendete imbustare tutto. Io ho imbustato 2 deck degli investigatori e basta e ho dovuto cominciare ad usare gli spazi sotto il cartoncino penoso che mettono.
Guardate l'interno del MERAVIGLIOSO box di Valeria Card Kingdom e ditemi se non vi viene voglia di spaccare la faccia a tutta la FFG

Immagine

Si, ci sono gli spazi per i segnalini, gli spazi per le carte con divisori e, come se non bastasse, le spugnette per tenerle ferme in attesa delle espansioni.

Alcuni segnalini sono a due facce con funzioni totalmente diverse, altra cosa all'insegna del risparmio di materiali che sinceramente comprendo poco. I segnalini investigazione da un lato sono tali e dall'altro sono i segnalini doom. boh.

FFG vergognati.

Il manuale è un'altra nota dolente. La solita FESSERIA FFG (forse una delle F sta appunto per FESSERIA) con un learn to play che a malapena tocca tutto ciò che serve per il primo scenario ed un manuale intero organizzato ad appendice.
Il risultato è che loro ti dicono di giocare in modo quasi ruolato ("non dite che se esplorano potete dargli un +2, ditegli che esplorano potete aiutarli! ne guadagna l'atmosferaaaaaa!"), ma quello che si farà durante la/le prime partite sarà fermarsi ogni 3x2, prendere il manuale e cercare cosa cacchio vuol dire quella parola.

FFG vergognati x 2.



Detto questo passiamo al gioco vero e proprio. Ho fatto una sola partita quindi prendete il tutto con le dovute pinze.

Il setup è la solita lungaggine (o almeno io la percepisco così) dei card game, trova questa 40ina di carte e mettile qui e là. Di comodo c'è che sono tutte facilmente riconoscibili grazie ai numeretti in basso a destra (i presbiti avranno bisogni di lenti ma è giusto così :D), quindi è comunque molto rapido.

La meccanica di gioco ricorda molt(issim)o il deceduto warhammer quest ma rifinito a dovere e con gustose differenze. Tendenzialmente esplorare porta a far avanzare i propri obiettivi, tutto questo mentre ad ogni turno le forze del male prendono segnalini che possono sbloccare eventi tutt'altro che simpatici per i nostri investigatori. In questo ambito peccato che tutte le carte agenda ed act dello scenario mostrino le stesse, rispettive, immagini.

La parte più succosa però sta nei deck degli investigatori e nelle meccaniche che li muovono. E' tutto ottimamente congeniato e si incastra molto bene. Bella l'idea degli asset e degli alleati, l'utilizzo di risorse limitate (pistole, torce ecc.), la gestione del deck con le pescate in più che richiedono di spendere un'azione e la gestione delle risorse.
Molto belle e ambientate anche le carte stesse, con skill e quant'altro.

Ho apprezzato anche la modalità di risoluzione degli skill test con la pesca di un modificatore che non è necessariamente così "letale", rendendo non così fondamentale il fattore fortuna.

Molto carine le diverse treachery che si incontrano e con cui tocca fare i conti.

La partita che abbiam fatto l'abbiamo vinta ma con la sconfitta del mio pg che è impazzito totalmente. La cosa bella però è che mi sono accorto degli errori fatti, ci siamo preparati troppo poco nelle fasi iniziali, più tranquille, ed abbiamo corso troppo. Il risultato è che quando mi si è scaricata la pistola mi son trovato a dover fare a pugni XD

Nel complesso sembra molto bello e richiede una conoscenza del proprio deck ed una gestione ottimale dei tempi. Immagino che poi la prima missione sia solo poco più che introduttiva.

In settimana la rigiochiamo con l'intento di farci una campagna
Immagine
Offline gen0
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2950
Iscritto il: 14 luglio 2014
Goblons: 70.00
Località: Roma
Utente Bgg: gen0
Mercatino: gen0
Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Podcast Maker

Re: [IMPRESSIONI] Arkham Horror - LCG

Messaggioda wolframius » 16 nov 2016, 12:25

Sempre per la componentistica ti sei dimenticato di dire che il gioco prevede che si prendano dei token senza guardare, ma non fornisce neanche un sacchetto di stoffa pezzente. :grin:
Offline wolframius
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1787
Iscritto il: 19 gennaio 2012
Goblons: 0.00
Località: Piacenza/Pavia
Mercatino: wolframius

Re: [IMPRESSIONI] Arkham Horror - LCG

Messaggioda Sportacus » 16 nov 2016, 12:33

gen0 ha scritto:Il setup è la solita lungaggine (o almeno io la percepisco così) dei card game


Pensa che su BGG uno ha scritto una recensione negativissima del gioco, dicendo che è inutilmente complicato e che fondamentalmente c'ha messo 65 minuti per il setup. Il che mi pare un'enormità....

Per il resto, scatola piccola come da ultimi LCG e si sapeva.
Manuale diviso in due e si sapeva. Ma tano io prima di intavolare un gioco FFG mi leggo sempre tutti i manuali che escono.

Aspetto le impressioni della campagna.

Ah, e sono contento che la meccanica dei segnalini da pescare sia funzionale. A me è sempre piaciuta la meccanica delle shadow cards in LOTR LCG e temevo che avendola sostituita con i segnalini si perdesse molto in imprevedibilità del gioco.
The basic tool for the manipulation of reality is the manipulation of words. If you can control the meaning of words, you can control the people who must use the words.
(How To Build A Universe That Doesn't Fall Apart Two Days Later, 1978)
Offline Sportacus
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2331
Iscritto il: 13 agosto 2011
Goblons: 10.00
Località: Portici (NA)
Mercatino: Sportacus
Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins

Re: [IMPRESSIONI] Arkham Horror - LCG

Messaggioda Sportacus » 16 nov 2016, 12:34

wolframius ha scritto:Sempre per la componentistica ti sei dimenticato di dire che il gioco prevede che si prendano dei token senza guardare, ma non fornisce neanche un sacchetto di stoffa pezzente. :grin:


:-(
Si sapeva pure questo, si
The basic tool for the manipulation of reality is the manipulation of words. If you can control the meaning of words, you can control the people who must use the words.
(How To Build A Universe That Doesn't Fall Apart Two Days Later, 1978)
Offline Sportacus
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2331
Iscritto il: 13 agosto 2011
Goblons: 10.00
Località: Portici (NA)
Mercatino: Sportacus
Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins

Re: [IMPRESSIONI] Arkham Horror - LCG

Messaggioda gen0 » 16 nov 2016, 12:36

wolframius ha scritto:Sempre per la componentistica ti sei dimenticato di dire che il gioco prevede che si prendano dei token senza guardare, ma non fornisce neanche un sacchetto di stoffa pezzente. :grin:


Bravissimo. FFG vergognati x 3
Immagine
Offline gen0
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2950
Iscritto il: 14 luglio 2014
Goblons: 70.00
Località: Roma
Utente Bgg: gen0
Mercatino: gen0
Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Podcast Maker

Re: [IMPRESSIONI] Arkham Horror - LCG

Messaggioda gen0 » 16 nov 2016, 12:47

Sportacus ha scritto:
gen0 ha scritto:Il setup è la solita lungaggine (o almeno io la percepisco così) dei card game


Pensa che su BGG uno ha scritto una recensione negativissima del gioco, dicendo che è inutilmente complicato e che fondamentalmente c'ha messo 65 minuti per il setup. Il che mi pare un'enormità....
.


WTF?! 65 minuti ma per la prima?!

Forse se lo fai ad occhi chiusi...

O non si è accorto che le carte sono numerate in basso a destra. Warhammer quest lcg era molto più lungo perchè le carte non erano numerate ti dovevi trovare tutti i mostri. Qui ti dice: "prendi i rats(130), prendi le carte da 140 a 156 ecc." ci metti poco (ma lo percepisco io come lungo rispetto a quello che c'è poi apparecchiato ecco :D, ma parliamo di una decina di minuti).


Per il resto, scatola piccola come da ultimi LCG e si sapeva.
Manuale diviso in due e si sapeva. Ma tano io prima di intavolare un gioco FFG mi leggo sempre tutti i manuali che escono.


Li avevo già letti. Entrambi. Il Learn to play 2 volte.

Il fatto è che non puoi pretendere di memorizzare il contenuto di un appendice. Non c'è filo logico tra le cose che leggi. Questi pretendono che la gente impari a giocare...giocando, che sembra una cosa sensata se non fosse che il risultato è che hai imparato a giocare dopo 3-4 partite buttate a guardare il manuale 10 volte.

Ah, e sono contento che la meccanica dei segnalini da pescare sia funzionale. A me è sempre piaciuta la meccanica delle shadow cards in LOTR LCG e temevo che avendola sostituita con i segnalini si perdesse molto in imprevedibilità del gioco


guarda noi adoriamo l'alea nei giochi. Nel senso che ci piace tirare dadi. In questo caso non ci son mancati. E' una meccanica più farraginosa quando ti ci avvicini: peschi, magari ti escono 2 segnalini attaccati, ti devi mettere in posizioni assurde per non sbirciare (noi usiamo una ciotolina) ecc. però secondo me l'han scelta per la modularità più ECONOMICA per loro (as always).
Cioè o mettevano diversi d12-d20 da usare per i diversi livelli di difficoltà (e che sei matto?! poi il gioco te lo facevano pagare 150 €) o si resta con la pesca dei segnalini che non gli costano una mazza.
E per fare i pezzenti il risultato è che ne risente il feeling della meccanica. Perchè se ci fosse stata una chaos bag carina, con mezzo ricamino, ne avrebbe guadagnato non poco (e avrebbero avuto problemi a far entrare il tutto nella scatolina da pezzenti che han messo).


Diciamo che potrei riassumere questa piccola opinione in: "meccaniche molto interessanti in un'edizione molto povera e triste". Per carità i materiali in sè sono ottimi. Le carte son belle spesse e i token pure, però...
Immagine
Offline gen0
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2950
Iscritto il: 14 luglio 2014
Goblons: 70.00
Località: Roma
Utente Bgg: gen0
Mercatino: gen0
Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Podcast Maker

Re: [IMPRESSIONI] Arkham Horror - LCG

Messaggioda Sportacus » 16 nov 2016, 13:19

gen0 ha scritto:Li avevo già letti. Entrambi. Il Learn to play 2 volte.

Il fatto è che non puoi pretendere di memorizzare il contenuto di un appendice. Non c'è filo logico tra le cose che leggi. Questi pretendono che la gente impari a giocare...giocando, che sembra una cosa sensata se non fosse che il risultato è che hai imparato a giocare dopo 3-4 partite buttate a guardare il manuale 10 volte.


Non so che dirti.
Con Assalto Imperiale non ho avuto grossi problemi una volta letti entrambi i manuali.
Il ricorso al Compendio non è stato così frequente nelle varie partite.
Ma negli altri LCG che ho provato e giocato, A:NR, LOTR e SW (che erano a manuale singolo), sono stato a spulciare le pagine del manuale più e più volte. Forse è insito negli LCG, con tutte le eccezioni e le interazioni fra le carte, un ricorso costante al manuale nelle prime 3-4 partite.

gen0 ha scritto:guarda noi adoriamo l'alea nei giochi. Nel senso che ci piace tirare dadi. In questo caso non ci son mancati. E' una meccanica più farraginosa quando ti ci avvicini: peschi, magari ti escono 2 segnalini attaccati, ti devi mettere in posizioni assurde per non sbirciare (noi usiamo una ciotolina) ecc. però secondo me l'han scelta per la modularità più ECONOMICA per loro (as always).
Cioè o mettevano diversi d12-d20 da usare per i diversi livelli di difficoltà (e che sei matto?! poi il gioco te lo facevano pagare 150 €) o si resta con la pesca dei segnalini che non gli costano una mazza.


In parte sarà verò così.
In parte però credo che sia anche una scelta di design. Spiego. Per ora la difficoltà resta immutata dall'inizio alla fine della singola avventura. Ma nulla impedisce (e sono sicuro che accadrà quanto prima) che la composizione dei token da pescare vari nel corso della stessa partita. E questo con dei dadi non potrai mai farlo.
The basic tool for the manipulation of reality is the manipulation of words. If you can control the meaning of words, you can control the people who must use the words.
(How To Build A Universe That Doesn't Fall Apart Two Days Later, 1978)
Offline Sportacus
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2331
Iscritto il: 13 agosto 2011
Goblons: 10.00
Località: Portici (NA)
Mercatino: Sportacus
Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins

Re: [IMPRESSIONI] Arkham Horror - LCG

Messaggioda lordkreoss » 16 nov 2016, 14:24

Manca il sacchetto di stoffa? Nessun problema me lo farò fare da mia moglie, ma è una grave pecca questa visto che nei loro video di presentazione c'era :muro:
Offline lordkreoss
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5271
Iscritto il: 27 luglio 2006
Goblons: 170.00
Località: San Miniato (PI)
Utente Bgg: Pask
Mercatino: lordkreoss

Re: [IMPRESSIONI] Arkham Horror - LCG

Messaggioda Sportacus » 16 nov 2016, 14:27

lordkreoss ha scritto:Manca il sacchetto di stoffa? Nessun problema me lo farò fare da mia moglie, ma è una grave pecca questa visto che nei loro video di presentazione c'era :muro:


Che c'entra, le carte nei video erano pure imbustate e manco le bustine ci stanno... :grin:

Già dalla GenCon si sapeva che non ci sarebbe stato sacchetto. Tant'è che il sacchetto era dato a chi partecipava alle Arkham Nights
The basic tool for the manipulation of reality is the manipulation of words. If you can control the meaning of words, you can control the people who must use the words.
(How To Build A Universe That Doesn't Fall Apart Two Days Later, 1978)
Offline Sportacus
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2331
Iscritto il: 13 agosto 2011
Goblons: 10.00
Località: Portici (NA)
Mercatino: Sportacus
Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins

Re: [IMPRESSIONI] Arkham Horror - LCG

Messaggioda wolframius » 16 nov 2016, 14:31

Sportacus ha scritto:
In parte sarà verò così.
In parte però credo che sia anche una scelta di design. Spiego. Per ora la difficoltà resta immutata dall'inizio alla fine della singola avventura. Ma nulla impedisce (e sono sicuro che accadrà quanto prima) che la composizione dei token da pescare vari nel corso della stessa partita. E questo con dei dadi non potrai mai farlo.


Quoto, è probabile che vedremo nemici in grado di aggiungere cose brutte al sacchetto e eroi in grado di manipolarlo.
Offline wolframius
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1787
Iscritto il: 19 gennaio 2012
Goblons: 0.00
Località: Piacenza/Pavia
Mercatino: wolframius

Re: [IMPRESSIONI] Arkham Horror - LCG

Messaggioda lordkreoss » 16 nov 2016, 14:41

Sportacus ha scritto:
lordkreoss ha scritto:Manca il sacchetto di stoffa? Nessun problema me lo farò fare da mia moglie, ma è una grave pecca questa visto che nei loro video di presentazione c'era :muro:


Che c'entra, le carte nei video erano pure imbustate e manco le bustine ci stanno... :grin:

Già dalla GenCon si sapeva che non ci sarebbe stato sacchetto. Tant'è che il sacchetto era dato a chi partecipava alle Arkham Nights

Ok sulle bustine protettive, tanto quelle lo sappiamo che non ci sono, ma visto che i token vanno pescati immaginavo che fosse incluso nel gioco.
Offline lordkreoss
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5271
Iscritto il: 27 luglio 2006
Goblons: 170.00
Località: San Miniato (PI)
Utente Bgg: Pask
Mercatino: lordkreoss

[IMPRESSIONI] Arkham Horror - LCG

Messaggioda Mik » 16 nov 2016, 14:44

Purtroppo ci sono vari giochi che hanno questa "dimenticanza".
Pare che il sachettino sia ormai cosa di lusso (ed effettivamente anche i ks lo mettono come addon :facepalm: )
Offline Mik
Super Goblin
Super Goblin

Avatar utente
TdG Top Supporter
 
Messaggi: 18635
Iscritto il: 16 luglio 2011
Goblons: 130.00
Località: Venezia
Mercatino: Mik

Re: [IMPRESSIONI] Arkham Horror - LCG

Messaggioda Sportacus » 16 nov 2016, 14:45

wolframius ha scritto:
Sportacus ha scritto:
In parte sarà verò così.
In parte però credo che sia anche una scelta di design. Spiego. Per ora la difficoltà resta immutata dall'inizio alla fine della singola avventura. Ma nulla impedisce (e sono sicuro che accadrà quanto prima) che la composizione dei token da pescare vari nel corso della stessa partita. E questo con dei dadi non potrai mai farlo.


Quoto, è probabile che vedremo nemici in grado di aggiungere cose brutte al sacchetto e eroi in grado di manipolarlo.


Bhe, la carta che ho spoilerato prima, Rex's Curse, qualcosa di molto limitato già fa: rimetti dentro il token e ripeschi. Ma nulla vieti che una prossima debolezza o stregoneria o permanente ti faccia includere o rimuovere token a piacimento. O addirittura nelle prossime espansioni/pack avremo nuovi tipi di token, magari dal doppio effetto... Le possibilità sono tante.
The basic tool for the manipulation of reality is the manipulation of words. If you can control the meaning of words, you can control the people who must use the words.
(How To Build A Universe That Doesn't Fall Apart Two Days Later, 1978)
Offline Sportacus
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2331
Iscritto il: 13 agosto 2011
Goblons: 10.00
Località: Portici (NA)
Mercatino: Sportacus
Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins

Re: [IMPRESSIONI] Arkham Horror - LCG

Messaggioda FeDeSpa » 16 nov 2016, 14:46

lordkreoss ha scritto:
Sportacus ha scritto:
lordkreoss ha scritto:Manca il sacchetto di stoffa? Nessun problema me lo farò fare da mia moglie, ma è una grave pecca questa visto che nei loro video di presentazione c'era :muro:


Che c'entra, le carte nei video erano pure imbustate e manco le bustine ci stanno... :grin:

Già dalla GenCon si sapeva che non ci sarebbe stato sacchetto. Tant'è che il sacchetto era dato a chi partecipava alle Arkham Nights

Ok sulle bustine protettive, tanto quelle lo sappiamo che non ci sono, ma visto che i token vanno pescati immaginavo che fosse incluso nel gioco.


Vabbè... Però il sacchetto in che giochi c è? Dnd lo paghi a parte, Munchkin a parte.. si usa una tazza e via, o un bicchiere...
FE.DE.SPA. Global Entertainment
https://fedespage.wordpress.com/

Immagine
Offline FeDeSpa
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1826
Iscritto il: 29 settembre 2016
Goblons: 50.00
Località: Roma
Utente Bgg: fedespa
Board Game Arena: EmyonFire
Mercatino: FeDeSpa
Sono un Goblin Mage Knight Fan Sposato nella vita, single al tavolo... Ho comprato la spilla alla Play 2017

Re: [IMPRESSIONI] Arkham Horror - LCG

Messaggioda Sportacus » 16 nov 2016, 14:46

lordkreoss ha scritto:
Sportacus ha scritto:
lordkreoss ha scritto:Manca il sacchetto di stoffa? Nessun problema me lo farò fare da mia moglie, ma è una grave pecca questa visto che nei loro video di presentazione c'era :muro:


Che c'entra, le carte nei video erano pure imbustate e manco le bustine ci stanno... :grin:

Già dalla GenCon si sapeva che non ci sarebbe stato sacchetto. Tant'è che il sacchetto era dato a chi partecipava alle Arkham Nights

Ok sulle bustine protettive, tanto quelle lo sappiamo che non ci sono, ma visto che i token vanno pescati immaginavo che fosse incluso nel gioco.


Non ricordo dove ma in Arkham Horror o Eldritch Horror ci sono dei token da pescare. E manco li ci sta il sacchetto...
The basic tool for the manipulation of reality is the manipulation of words. If you can control the meaning of words, you can control the people who must use the words.
(How To Build A Universe That Doesn't Fall Apart Two Days Later, 1978)
Offline Sportacus
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2331
Iscritto il: 13 agosto 2011
Goblons: 10.00
Località: Portici (NA)
Mercatino: Sportacus
Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins

Prossimo

Torna a [GdC] Giochi di Carte collezionabili, LCG e simili

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti