Switch to full style
Discussioni generali sui giochi da tavolo, di carte (non collezionabili/LCG) o altri tipi di gioco che non hanno un Forum dedicato. Indicate sempre il gioco di cui parlate nel titolo dei vostri post e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum, come la guida per l'uso dei TAG nelle discussioni.
Rispondi al messaggio

[IMPRESSIONI] AuZtralia

15 mar 2018, 15:02

Buongiorno!
E' in corso la raccolta preordini (su Kickstarter) per il gioco AuZtralia. La Giochistarter si sta occupando della localizzazione in italiano.
Riporto qui un po' di info per incuriosirvi (con me ci sono riusciti!...) ma per il dettaglio vi consiglio di andare sulla pagina di Giochistarter (QUI) e prenotare la copia per arrivare al target per la localizzazione nella nostra lingua. Su Kickstarter per tutto il resto QUI.
Immagine
AuZtralia
Un gioco di avventura e esplorazione di Martin Wallace (per 1-4 persone da 14 anni in su) e della durata di circa 30 minuti a giocatore.) ambientato in una realtà alternativa negli anni 30. Riuscirà l'umanità a prevalere o gli Antichi otterranno la loro vendetta?
Perché partecipare alla raccolta?
Perché rappresenta il ritorno in grande stile di un autore mitico come Martin Wallace!
Perché è un titolo che abbina elementi di diverse tipologie di giochi per formare qualcosa di unico e mai visto prima!
Perché è un gioco con una grafica accattivante e con componenti di grande qualità.
Perché le opinioni sul gioco che si trovano online sono entusiastiche!
Perché qui potrai acquistarlo ad un prezzo minore rispetto a quello con cui verrà comercializzato (55-60 € prezzo consigliato al pubblico).
Perché con il Programma Fidelity, per ogni acquisto fatto su Giochistarter potrai ottenere/aumentare uno sconto permanente collegato al tuo account.
Perché potrai ritirarlo gratuitamente presso la nostra sede a Roma o presso il nostro stand alla Fiera di Lucca.

Re: [IMPRESSIONI] AuZtralia

28 ott 2018, 18:01

foxmul ha scritto:Buongiorno!

Perché potrai ritirarlo gratuitamente presso la nostra sede a Roma o presso il nostro stand alla Fiera di Lucca.


Si sa quando uscirà la versione retail italiana?

Re: [IMPRESSIONI] AuZtralia

9 nov 2018, 0:37

Provato stasera in solitario.

Preso un pò a scatola chiusa non avevo idea di cosa aspettarmi, avevo giusto letto cosa succedeva a grandi linee nel gioco, ma nessuna idea di meccaniche o altro.

Piaciuto abbastanza, anche se inaspettatamente leggerino. Mi aspettavo qualcosa di più corposo.
In ogni caso mi ha divertito, è ancora lì apparecchiato e quasi quasi torno a farci una partitina :asd:
Scelte interessanti da fare, e il gioco risulta abbastanza stretto con la meccanica del Tempo. Gli Antichi una volta attivati stanno con il fiato sul collo.
Ho vinto con un discreto margine, avendo praticamente riupulito tutta la mappa. Ho quasi il dubbio di aver sbagliato qualcosa, poi ricontrollerò :ninja:

Un pò di fortuna c'è e va considerata.
Non tanto nella meccanica del push your luck del combattimento, che ho trovato implementata bene e intelligentemente dato che puoi gestirti quante unità portare, quali sono più forti contro il determinato nemico ecc.
Ma molto più importante nella fase di setup, di rivelazione Antichi e delle carte Personalità/Leader che ho trovato molto forti.

Nella partita in Solitario inoltre si pesca anche una carta Obbiettivo Solitario che mi faceva partite con 3 carte Personalità, due delle quali praticamente mi permettevano di avere 2 danni gratis ad ogni Combattimento contro un Antico, oltre a darmi praticamente 15 punti vittoria garantiti, quindi boh, magari ho avuto fortuna :asd:

Nel complesso ripeto, esperienza più che godibile. A tratti mi ha ricordato un videogioco tower defence, probabilmente anche perchè ero solo.

Speravo un pò più di lato german nel gioco, la "gestione" delle risorse e la costruzione delle infrastrutture è appena accennata.

Il positivo più importante, per me, è che mi restituisce una sensazione abbastanza unica tra i giochi che ho provato/in mio possesso. Quindi probabilmente resterà.

Re: [IMPRESSIONI] AuZtralia

9 nov 2018, 13:00

Poi ho rigiocato ieri :asd:
Vinto di nuovo ma con un margine minore.
Confermo l'importanza della carta Obbiettivo per la modalità Solitaria. Stavolta son partito senza carte Personalità e la differenza si è sentita.
In compenso mi è venuto in soccorso il setup che ha visto in campo solo due tessere livello 3 di cui una era il Canguro :asd:

Prossima volta provo a Folle :ninja:

Re: [IMPRESSIONI] AuZtralia

9 nov 2018, 16:52

Su Tabletopia ho fatto una decina di partite, per cui parlo solo dell'exp on-line (non ci sono obiettivi).
AuZtralia è un gioco sfaccettato, in tutti i sensi. Oltre che a livello di meccaniche, set-up, si ha varietà di approccio al variare del numero di giocatori.
In solitario la costruzione rete è subordinata al combattimento. Non conviene costruire fattorie (se non agli ultimi turni), si hanno tutte le risorse a disposizione, così come le carte personalità. Manca quindi la competizione con gli altri giocatori e l'unico opponente sono gli OO, i quali fanno punti solo per la loro presenza e le fattorie "maledette". La strategia pertanto è quella di eliminare quanti più OO, per cui si privilegia la costruzione di un armata efficace. Per non perdere Punti tempo può essere opportuno farsi attaccare il porto, ma solo se l'OO non è forte. La rete, poi, in certi casi deve solo consentire di raggiungere aree lontane per svegliare gli OO (dimezzando i loro PV). Ultima cosa, hai tempo per studiare al meglio dove mettere il proprio porto, in modo da minimizzare la lunghezza e ramificazione della rete.
All'aumentare del numero di giocatori diminuisce il peso militare sul singolo, e al tempo stesso aumentano i PT disponibili per ulteriori azioni (fattorie, rete, risorse). Si possono addirittura costruire fattorie solo come esca per gli OO e attirarli poi verso le proprietà dei giocatori avversari. Grande competizione per accaparrarsi le personalità migliori (alcuni danno grosse svolte) e puntare a quell'esagono con 3 ferro e 3 oro (o un fosfato).
Gli OO è difficile che vincano, se si gioca con un minimo di criterio, e fungono da minaccia e riserva di punti vittoria (oltre che sfruttabili per attaccare gli avversari). E' terribile il caso di giocatore in svantaggio che cerca di farsi distruggere il porto per dar la vittoria agli OO (stile Dead of Winter).
Comunque bisogna saper accettare la parte casuale del gioco: il set-up può presentare 5/6 OO di liv 3, oppure un paio. Risorse ben distribuite, o accatastate. Infine le carte: se uno becca, verso fine partita, il mitico tempio spawnante o l'OO che parte con 6 carte movimento, è certo che incomincia a bestemmiare in aborigeno

Re: [IMPRESSIONI] AuZtralia

9 nov 2018, 21:00

Concordo su tutto, soprattutto sulla disamina della versione Solitaria, in quest'ultima poi ripeto, alcune carte obbiettivo mi sembrano molto impattanti.

Oggi pomeriggio ho provato una partita in 3, quando eravamo verso 48/50 punti Tempo gli antichi erano stati spazzati via dal tabellone, sono rimasto un pò triste.
Li ho trovati proprio un palliativo, hanno fatto 1 punto :consola:
Prossima partita mi sa che come minimo aumento di due la difficoltà (ossia Templi Spawnanti e rimozione delle tessere vuote/canguro), avrei piacere di sentire la tensione della possibilità che vincano loro.

Concordo anche sulle altre cose che hai detto, abbiamo fatto molte più fattorie tutti rispetto a quelle che ho visto in solo, e c'è stata competizione per per diverse cose, Fosfato, carte Personalità (belle forti e importanti si), ma anche per gli antichi stessi, una volta mi son lanciato in un attacco solo con un dirigibile per mettere un cubetto danno a uno Shoggoth da 8 PV lontanissimo :rotfl:
Sarei curioso di vederlo in 4 giocatori, perchè guardando la mappa a fine partita ho pensato "il quarto dove lo avremmo messo?" :asd:


Concordo comunque che lo swing più ampio è dato dal setup iniziale.

Confermo la sensazione più che piacevole comunque, soddisfatto dell'acquisto.

Re: [IMPRESSIONI] AuZtralia

10 nov 2018, 0:25

Credo dipenda dal gruppo: c'è chi vuole sentire il profumo del sangue e chi vuole costruirsi il suo piccolo impero ferroviar-agricolo. La modalità incubo è tosta e mantiene impegnati sul fronte guerresco. Deve piacere l'ansia che genera e il rischio di vedere vincere l'avversario virtuale. Tutti debbono essere predisposti alla lotta e alle ondate casuali di Grandi Antichi. Quindi grande caso e un minimo senso di epicità tower-defense.
A difficoltà media-alta gli OO sono un diversivo più o meno piacevole.
P.S. Ma quanto è bello rubare punti vittoria agli avversari con un attacco mordi e fuggi? Magari quelli si son fatti la spedizione da 3 PT ed han fatto l'80% del lavoro e tu ti becchi il 50% dei punti!

Re: [IMPRESSIONI] AuZtralia

10 nov 2018, 7:12

oracolodidelfi ha scritto:P.S. Ma quanto è bello rubare punti vittoria agli avversari con un attacco mordi e fuggi? Magari quelli si son fatti la spedizione da 3 PT ed han fatto l'80% del lavoro e tu ti becchi il 50% dei punti!


Ahaha sisi ci sta un sacco :asd:

E si mi piacerebbe che la tensione della potenziale vittoria degli Antichi si senta. Penso proprio che da oggi in poi giocherò sempre a difficoltà massima!

Re: [IMPRESSIONI] AuZtralia

10 nov 2018, 12:27

Ho una ventina di partite all'attivo su tabletopia.
Il setup e il modo di giocare dei vari giocatori cambia moltissimo la partita. Ho visto partite in cui andavamo a caccia di old ones per accaparrarci più punti possibili, altre in cui invece ci hanno massacrato (in una sola hanno distrutto HQ di un giocatore).

Re: [IMPRESSIONI] AuZtralia

12 nov 2018, 12:43

Preso a Lucca, giocato in solitario.
Come primissima impressione lo trovo un gioco leggero, non tanto perché in effetti non è così impegnativo ma perché si riesce a goderlo senza patemi... Nonostante la presenza degli antichi, con le battaglie e la creazione di fattorie, è difficile che questi raggiungano il porto.
In generale, forse un po' ripetitivo ma ripeto ho fatto una sola prova in solitario.
Da apparecchiato non è male, ma ho trovato un po' antipatico e non funzionale la presenze nello stesso esagono di svariati segnalini e risorse... Ad un certo punto su un esagono avevo 2 rotaie, 3 ori, 3 carboni e 2 tessere antico... Mi ha dato un po' fastidio non avere una visione di insieme.
Sì, alcuni personaggi sono estremamente forti, forse troppo
Complessivamente mi è piaciuto: un 7,5 è tutto suo

Re: [IMPRESSIONI] AuZtralia

12 nov 2018, 19:53

@foxmul
In multiplayer è un altro gioco. Non dico come qualità, ma come approccio e resa (il caos comunque aumenta).
Facci sapere cosa ne pensi.

Re: [IMPRESSIONI] AuZtralia

13 nov 2018, 6:29

Fatta altra partita, finalmente provato in 4.
La strettezza sulla mappa si è fatta sentire, e anche cominciare così avanti nel tracciato del Tempo.

Ho solo due Dubbi:

-oggi ero il primo giocatore e quindi ero l'ultimo a piazzare il Porto. In quattro giocatori ho trovato la cosa un pò castrante. Non c'è un vero vantaggio così grande ad essere primo, e inoltre vieni relegato nella parte della mappa più sconveniente a livello di Risorse. Pareri su questo aspetto? Mi è sembrata una svista di game design (mi azzardo a dirlo).

-anche stavolta abbiamo ripulito la mappa da tutti gli Antichi. L'altra volta nella partita a 3 giocatori non è mai assolutamente passato per il cervello a nessuno che potessero essere una minaccia.
Oggi invece in qualche frangente, soprattutto all'inizio, ci siamo spaventati.
Però poi verso gli ultimi turni di gioco (da 35 tempo in poi circa) eravamo tranquilli che gli Antichi non avrebbero mai vinto.
La prima volta abbiamo giocato a difficoltà standard. Oggi invece sono subito passato a Folle, ossia i due Templi Sorgente dentro la Pila da liv.2, nessuna tessera canguro e lo spawn iniziale senza le tessere Indagine più morbide.
Nonostante ciò la partita è finita tipo 45-41-33-31 i quattro giocatori e gli Antichi a 10 miseri punti.
Ora, o continuo a sbagliare qualche regola :asd: (ma ho riletto le regole 12 volte)
O siamo particolarmente bravi, o non lo so :arcade:
Non mi sento neanche di dire che siamo fortunati, perchè per esempio in questa partita tutti e due i Templi Sorgente sono usciti fuori, inoltre abbiamo pescato una carta Risveglio proprio qando avevamo due Templi in campo, facendo nascere uno Shoggoth livello 3 e il Sig. Polipone (finalmente l'ho visto). Quindi penso che abbiamo avuto in campo una delle situazioni peggiori possibili.

Avrei piacere che gli Antichi diventassero una variabile più pericolosa durante la partita. Spero di vedere situazioni diverse in futuro.

Il gioco comunque mi diverte proprio, mantiene una sua unicità, e lascia discreta voglia di rigiocarlo quasi appena finita la partita.
Inoltre in 4 mi sono trovato costretto a dover affrontare "strategie" diverse per posizionamento su mappa e movimento dei mostri ecc.
Concordo con chi qualche post fa diceva che è un gioco sfaccettato. Aggiungerei dinamico, tra una partita e l'altra, in seguito a tante cose come numero dei giocatori, setup, carte personalità che si presentano ecc.

Ovviamente prime impressioni eh.
Prossima volta proviamo la mappa Occidentale che mi sembra più cattivella.

Re: [IMPRESSIONI] AuZtralia

13 nov 2018, 11:40

Mh... la questione "troppo facile" si sta facendo cogente.
Riprendendo anche la questione della mia antipatia per gli esagoni affollati, ho pensato ad una HR che risolve questa cosa ma anche quella della "facilità". Ho pensato che:
- quando si muove una tessera antico e piomba su un esagono che contiene risorse, queste vengono tolte dal gioco e dunque non si possono più raccogliere;
- quando un antico si muove su una tessera in cui c'è già un altro antico, lo faccio muovere ancora finché non atterra su un esagono vuoto.

In questo modo il gioco diventa più cattivo e più ordinato (almeno alla vista).
Cosa ne pensate? Stasera ci provo

GM

Re: [IMPRESSIONI] AuZtralia

13 nov 2018, 12:00

Ho fatto 2 partite in 3: o meglio, una io, e una fatta guardandola e non giocandola. La prima, proprio sentendo qui che era troppo facile, l'abbiamo fatta a livello medio. abbiamo perso tipo con gli antichi a 70 punti e noi a 14. La seconda l'abbiamo fatta a livello semplice, ci si è armati all'inizio e si sono fatte meno fattorie e simili, c'è stata la corsa all'oro per fare truppe. Un giocatore se ne è abbastanza fregato e ha fatto fattorie, che poi si è fatto devastare. La partita è stata persa tipo con 30 punti per gli antichi, 19 il giocatore che ha fatto più punti.

Inutile dire che non ci è sembrato troppo facile, anzi. Poi per carità, sopratutto la prima non sapevamo che ci aspettava. Sono curioso di giocare la terza, di nuovo a livello facile, e vincerla e si è discusso a lungo su cosa si sbaglia.

Tra i 6 che l'abbiamo provata, a 3 è piaciuto, altri dicono che c'è troppa alea nei combattimenti e non l'hanno apprezzato. A me non disturba, anzi, mette un po' di tensione che non ci sarebbe in un sistema deterministico.

Personalmente mi è davvero piaciuto, ho apprezzato la sua linearità e semplicità anche nello spiegarlo, il tempo contenuto e il fatto che ti metta un po' di ansia e che ti costringa a bilanciare sviluppo e combattimento, così come l'oro sia scarso e prezioso, come il tempo sia sempre una spada di Damocle. Mi la modalità di fare le azioni: perdere una settimana per riprendere i cubi o pagare dell'oro per fare qualcosa di utile 2 volte?

Trovo AuZtralia un gioco disegnato in modo intelligente, riesce a fare quello che si propone di fare e al momento sono voglioso di rigiocarlo appena ho tempo. L'unica perplessità è nel formato semi-collaborativo, che è sempre un po' un casino da gestire: si deve collaborare, ma contemporaneamente pensare a vincere. Se uno non lo fa, non collabora in modo che ritengo sufficiente, che faccio? Faccio perdere tutti visto che posso?

Re: [IMPRESSIONI] AuZtralia

13 nov 2018, 13:56

Ammetto di star rosikando fortissimo a leggervi :rotfl:
Ho finanziato il GS e ancora non ho la mia copia, ma al contempo non fate altro che alimentare il King Kong che già avevo sulla spalla. Dalle vostre impressione confermate al 100% il feeling che mi aspettavo dovesse dare questo gioco un po'paZzo.
Rispondi al messaggio