Bigottismo TOP POWER!!!

Discussioni su tutto ciò che circonda il mondo dei giochi e che non trova spazio nelle altre sezioni del forum, come classifiche e collezioni ma anche discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Cippacometa, Sephion, pacobillo, Rage

Messaggioda LordDrachen » 16 gen 2014, 10:07

ninja ha scritto:Ho visto gente dare calci ad un auto solo perchè attaccato allo specchietto c'era il gagliardino della juve

e ho visto persone evitare un ristorante perchè dietro al bancone del bar c'erano un paio di frasi di Mussolini.

Non mi stupisce. La grettezza deriva dall'aver letto poco e pensato ancora meno.
Però è sbagliato ritirarsi. Io adotto il martello pneumatico. Prima o poi qualcosa in testa ci entra.... ;)
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen
Mercatino: LordDrachen

Messaggioda Cippacometa » 16 gen 2014, 14:50

simox ha scritto:Qualche giorno fa ho provato un gioco di guerra e conquista online. [...] Sta di fatto che, in questo gioco, mi sono chiamato Rodolfo Hytler (si, con la y); tanto, è solo un gioco...

Apriti cielo! Qualche giorno più tardi, sono iniziati i problemi: [...]


Io citerei questo esempio come una prova lampante, chiarissima ed inequivocabile che alcune cose ed argomenti è meglio lasciarli fuori dalle comunità online. Purtroppo essi vanno a toccare i punti più sensibili e profondi dell'animo umano, e/o le convinzioni più radicate, e invariabilmente scatenano problemi e reazioni estreme.
Io però non credo che in questo caso sia una questione di torto o ragione, di giusto o sbagliato, o di bigottismo, fanatismo o grettezza.
Per me è più una questione di "reazione di massa" a un qualcosa che è (quasi) unanimemente percepita come "male". E chiunque gli si avvicini viene trattato come un appestato, indipendentemente dal fatto che si tratti di un gioco, quindi tutti, "la massa", gli vanno contro, in un tripudio di condivisione di un'ideale (andare contro "il male") e di gloriosa e goduriosa identificazione in un gruppo (Noi=il bene; Lui=il male).
Poi, il fatto che in un contesto online non ci sia un confronto ed un rapporto diretto tra le persone, ma solo tra utenti anonimi, non fa che aggravare le cose e radicalizzare gli interventi e le posizioni. Sembra poco ma è importante, anche perché, grazie all'anonimato ed alla distanza fisica che mette internet, la gente si lascia un po' andare e dice cose poco carine (per dirla con un eufemismo).

Presumo che se simox avesse fatto la stessa cosa (chiamarsi "Hytler") in un contesto ristretto, che so, tipo una partita tra amici in LAN, l'esito sarebbe stato assai diverso...

Non credo ci sia una soluzione univoca e universale a questo tipo di problemi legati alla "libertà d'espressione".
Una strategia possibile è evitare di dire/fare certe cose ben note (una forma di auto-censura? di moderazione? di perbenismo? di buon senso? bho), oppure prepararsi alla possibilità di prendere insulti e pernacchie dalla massa anonima degli internauti (ri-sottolineo anonima) ed eventualmente venir cacciati con lancio di uova marce e ortaggi. E a quel punto ce devi stà.
Simox ha torto? Probabilmente no.
Simox ha sbagliato? Probabilmente sì.
Gli utenti che lo hanno spernacchiato hanno torto e/o sono dei fanatici? Non lo so: bisognerebbe conoscerli uno ad uno, parlarci, ecc... il che è praticamente impossibile, ed è anche per questo che per me la questione resta aperta e probabilmente insolubile.

IMHO. E scusate per il pippone.

Comunque spero che l'esempio in questione renda bene l'idea del perché certe cose (politica, religione, accuse a questo o a quello*...) siano "tabù" nella stragrande maggioranza dei forum, incluso il presente: sennò, nel migliore dei casi, non si finirebbe mai di litigare e di citarsi in tribunale. Il che è abbastanza fastidioso e del tutto inutile.


*Qui faccio riferimento ad un topic che ho recentemente chiuso... :roll:
Offline Cippacometa
Hàkarl Devourer
Hàkarl Devourer

Avatar utente
Tdg Super Moderator
TdG Editor
Top Reviewer 1 Star
TdG Translator
 
Messaggi: 4017
Iscritto il: 17 luglio 2003
Goblons: 1,490.00
Località: Marseille (France)
Mercatino: Cippacometa

Messaggioda Micenea » 17 gen 2014, 10:53

LordDrachen ha scritto:
Raistlin ha scritto:Tuttavia la penso esattamente al contrario rispetto a Micenea: è molto più facile a mio avviso non credere a nulla, in modo da avere la coscienza perennemente pulita, senza alcuna remora. Molto più pratico e, soprattutto, comodo.

In realtà bisogna intendersi. Non credere a nulla non è più facile, esistenzialmente, il nichilismo è una condizione solo superficialmente "felice" e molto profondamente "depressiva".
Inoltre chi nutre dubbi pur non essendo nichilista, oltre che essere una mente critica, è anche spesso una mente tormentata.
Ed è questo suo tormento che difficilmente lo porta agli estremi di fanatismo in questione, è anzi spesso un modo di comprendere l'altro.

Amo assolutamente le persone che credono in qualcosa (non sono nichilista), ma le amo se questo loro "credere" sia sempre attanagliato dal dubbio e dall'esercizio del senso critico, oltre che dal rifiuto aprioristico nel seguire le masse.
E diciamocelo: molti attuali -ismi, civilistici e animalistici, sono troppo spesso dei trend dati da un'emotività "di pancia" poco ragionata.


Che bel post LordDrachen.
Credere e non credere, benché semanticamente rimandino a due convinzioni diverse, spesso (e secondo me il più delle volte) non sono che due modi alternativi di definire la stessa Pigrizia. Due termini che in realtà mascherano il medesimo disinteresse personale nei confronti della Ricerca. Due poltrone comode su cui adagiare la propria coscienza ed il proprio intelletto... postazioni sicure da cui alzare il dito per esprimere la propria - illusoria - presunzione... Mi fermo qui.

Per il resto credo che l'utente prima di me abbia riassunto bene tutta la questione. Visti i (giusti) termini del regolamento non mi pare ci sia molto altro da dire.
Offline Micenea
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1274
Iscritto il: 05 novembre 2012
Goblons: 90.00
Località: Roma
Mercatino: Micenea

Messaggioda Morg » 17 gen 2014, 12:17

Hm....non ho capito come il 'non credere' sia specchio di un disinteresse verso la ricerca...forse dipende dal fatto che quella ricerca sia stata scritta con la R maiuscola, che non mi fa capire cosa si intenda realmente per essa :grin:
In Ludo Veritas

OFFERTE PER PLAY!
Offline Morg
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Editor
 
Messaggi: 6461
Iscritto il: 09 novembre 2012
Goblons: 110.00
Località: Pavia/Magenta
Utente Bgg: Morg87
Board Game Arena: Morg
Mercatino: Morg
Sono stato alla Gobcon 2016 Io gioco col viola Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins Il Signore Degli Anelli fan Ho contribuito alla Visibility della Play 2016! I love American

Precedente

Torna a Chiacchiere e questioni filosofiche inerenti il mondo dei giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Matthew80, s83m e 0 ospiti