BloodBorne - the card game

Discussioni specifiche sui giochi di carte collezionabili, i Living Card Games e tutti i giochi di carte supportati da espansioni continue come Ashes, Summoners War, ecc... Indicate sempre il gioco di cui parlate nel titolo dei vostri post e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum.

Moderatori: romendil, UltordaFlorentia

BloodBorne - the card game

Messaggioda Claudio77 » 18 mar 2016, 14:43

A chi conosce i videogames From sono di sicuro già saltate le coronarie :grin:

Per gli altri (oltre a rimediare al volo a partire da Dark Souls & co.), si tratta di roguelike fantasy, decisamente cupi, violenti, brutali e spietati, dove il giocatore deve sopravvivere raccogliendo brandelli di informazioni e combattendo battaglie estremamente tattiche, e dove anche il più pivello dei mostri ti può fare il mazzo, quindi figuratevi i boss - il tagline della serie è "Prepare to Die" ed è molto, molto accurato.

La notizia è che Eric Lang (Chaos in the Old World, Blood Rage, alcuni LCG della FFG tipo Cthulhu/Trono di Spade/Warhammer...) ha annunciato che sta lavorando ad una versione gioco di carte, prodotta dalla CMON. Quel che si sa finora:
- "card game based on the Chalice dungeon runs, where players compete to kill monsters and take their blood"
- "simple but highly deep and interactive"
- "risk management with a bit of groupthink"
- "inventory management/upgrades and tactical play in an intense 30 minute card game"
- Lang ha come obiettivo il convogliare l'intensità e frustrazione del videogame tra i giocatori
- e ovviamente, prepare to die.

Praise the sun, bros.

Immagine
Offline Claudio77
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1122
Iscritto il: 21 gennaio 2010
Goblons: 20.00
Località: Il Vasto Mondo!
Mercatino: Claudio77

Re: BloodBorne - the card game

Messaggioda tabtim » 20 mar 2016, 12:31

Urca!
Spero più basato sulle skills che sull'esplorazione di dungeons
Offline tabtim
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 683
Iscritto il: 28 gennaio 2005
Goblons: 0.00
Località: Basso Vicentino
Mercatino: tabtim

Re: BloodBorne - the card game

Messaggioda Claudio77 » 21 mar 2016, 1:06

Dunque, dunque... cliccate su questo link qui per un video su youtube dove il buon Eric Lang al GAMA Trade Show discorre amabilmente per 5 minuti circa di Bloodborne - card game, facendo vedere il prototipo e spiegando come funziona. (Da 3:04:00 a 3:09:00 circa)

Da quel che ho capito la mia reazione è un po' MEH, soprattutto a paragone col (superlativo) videogioco da cui dovrebbe derivare, ma un po' me l'aspettavo... Comunque lascio a voi giudicare. Per i meno anglofoni (in italico i miei commenti scettici):

- Eric Lang ha giocato a Bloodborne, ma è "really bad about it - but I love it" (= non è capace :rotfl:). Lo descrive come un videogioco dove "basta che giri l'angolo e muori" :D (simpatico il tipo)

- per 3-5 giocatori, card game, distilla la frustrazione, paura e costante morsa allo stomaco del videogame (secondo lui) in un gioco competitivo

- (Zee Garcia, dei Dice Tower, fa una battuta sul fatto che ai giocatori verrà voglia di strappare le carte dalla frustrazione, Eric ride e dice speriamo di no!)

- basato sui Chalice Dungeons (chi ha giocato a BB sa di cosa si tratta), è un dungeoncrawler card game (si era capito)

- ciascuno inizia con una mano di carte che rappresenta le armi base a disposizione riprese dal videogame

- puoi migliorare la tua mano facendo shopping e spendendo punti blood, o quando muori ricevi carte che aumentano la tua mano e permettono "cool combos" (immagino che questo serva per bilanciamento...)

- l'idea centrale del gioco è: i mostri vengono rivelati (ed hanno punti blood sopra), i giocatori simultaneamente li attaccano per prendersi i punti blood (e questi sono i PV), poi i mostri attaccano e fanno danni a tutti

- se muori, perdi tutti i punti blood che avevi collezionato; però prima che il mostro faccia danno puoi sempre tirarti fuori dal combattimento ed intascarti il blood (così ti resta permanentemente)

- la meccanica centrale è quindi "push your luck"; non è un semi-cooperativo, c'è un group-thinking (= lavoro di squadra) ma alla fine c'è un solo vincitore (competitivo)

- c'è un board per ciascun giocatore con i trofei, dove se collezioni più blood di un particolare mostro, più punti hai alla fine (questa è la parte strategica del gioco)

- poi mostra 2 armi base: Saw e Pistol; in basso mostra quanto danno fa (mi pare 1 danno entrambe!) e l'abilità particolare per ciascuna (l'abilità della Saw è che la riprendi in mano alla fine del combattimento!)

- nel turno, ogni giocatore simultaneamente gioca una carta; ma siccome conta l'ordine di turno, vanno eseguite in ordine di turno; quindi il primo fa danno e si prende il blood del mostro, ma se poi tocca a te e non c'è più blood, "too bad" (= fatti tuoi!)

- quindi bisogna coordinarsi perchè se si uccide il mostro, tutti quelli che gli hanno causato danno hanno un trofeo (quelli che si mettono sul proprio player board), però se invece qualcuno decide di tirarsi fuori, nessuno si prende i trofei... Dice in pratica che i giocatori devono mettersi d'accordo perchè se scappano, nessuno ha trofei, ma se restano rischiano di essere uccisi (da cui il push your luck), e questo costituisce il group-thinking di cui si parlava sopra

- ok poi il gioco dura 30 minuti (e ti credo, con 'ste meccaniche...)

- il mostro quando fa danno tira un dado, le facce vanno da zero ad un numero che può "esplodere" quindi potenzialmente farti danno infinito, e questo per il designer è "very cool" (contento lui...); mi pare che ci siano dadi diversi per ciascun mostro perchè parla rapidamente di poter "fare statistiche", ma non sono sicuro

- il blood nel gioco finito consiste nelle pietruzze traslucide rosse (penso ad una cosa tipo quelle di Ascension)

- il gioco uscirà quest'anno

- ah e si chiamava Project Dream perchè riprende l'Hunter's Dream... ok.

La cosa che mi ha lasciato più perplesso è che descrive Bloodborne, il videogame, come un push your luck. Dice letteralmente "vuoi restare il più a lungo possibile, ma se muori perdi tutto il blood accumulato" (e quindi ha voluto ricreare questo meccanismo nel suo gioco di carte). Bloodborne come Dungeonquest.

Insomma, mi par proprio che non abbia capito niente :consola: Mah. Chi vivrà vedrà...


EDIT: ho sistemato un paio di punti
Offline Claudio77
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1122
Iscritto il: 21 gennaio 2010
Goblons: 20.00
Località: Il Vasto Mondo!
Mercatino: Claudio77

Re: BloodBorne - the card game

Messaggioda p13r » 21 mar 2016, 9:17

Sinceramente, lette le meccaniche scritte qui sopra il gioco mi entusiasma zero (uno, dai...).
In ogni caso, da gran fan del videogioco, sarà per me un acquisto obbligato. Spero in artwork da bava alla bocca.
Offline p13r
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 116
Iscritto il: 20 novembre 2013
Goblons: 0.00
Località: La Spezia
Mercatino: p13r

Re: BloodBorne - the card game

Messaggioda Mailok » 21 mar 2016, 10:17

Freddato anche io, giochi da minimo 3 players sono banditi dalla mia collezione :)
Offline Mailok
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 6054
Iscritto il: 09 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Roma
Mercatino: Mailok

Re: BloodBorne - the card game

Messaggioda Eithereven » 21 mar 2016, 11:05

ciao bloodborne....ciao!
Offline Eithereven
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
Tdg Super Moderator
Tdg Supporter
 
Messaggi: 3396
Iscritto il: 01 settembre 2011
Goblons: 320.00
Località: Napoli
Utente Bgg: Eithereven
Board Game Arena: Eithereven
Mercatino: Eithereven
Sei iscritto da 5 anni. Sei nella chat dei Goblins Sono un cattivo Ho partecipato a una partita al Trono di Spade Online Ho partecipato alla Play di Modena Io gioco col rosso I viaggi di Marco Polo fan Podcast Maker Ventennale Goblin Ho comprato la spilla alla Play 2017 Sono stato alla Gobcon 2018 Ho comprato la spilla alla Play 2018 Jinteki user

Re: BloodBorne - the card game

Messaggioda Domon » 21 mar 2016, 11:09

L'unica cosa é che c'é carenza di questi finti coop in atile republic of rome, quindi spero sia buono anche se ho dei dubbi
Niccolò
Offline Domon
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4351
Iscritto il: 12 maggio 2005
Goblons: 0.00
Località: Milano
Mercatino: Domon

Re: BloodBorne - the card game

Messaggioda Johan » 22 mar 2016, 10:07

Non lo tocco neanche col bastone.
Offline Johan
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2680
Iscritto il: 04 maggio 2010
Goblons: 90.00
Località: Modena
Utente Bgg: ilGianni
Mercatino: Johan

Re: BloodBorne - the card game

Messaggioda Aleckxander » 22 mar 2016, 23:16

Claudio77 ha scritto:- nel turno, ogni giocatore simultaneamente gioca una carta; ma siccome conta l'ordine di turno, vanno eseguite in ordine di turno; quindi il primo fa danno e si prende il blood del mostro, ma se poi tocca a te e non c'è più blood, "too bad" (= fatti tuoi!)

- quindi bisogna coordinarsi perchè se si uccide il mostro, tutti quelli che gli hanno causato danno hanno un trofeo (quelli che si mettono sul proprio player board), però se invece qualcuno decide di tirarsi fuori, nessuno si prende i trofei... Dice in pratica che i giocatori devono mettersi d'accordo perchè se scappano, nessuno ha trofei, ma se restano rischiano di essere uccisi (da cui il push your luck), e questo costituisce il group-thinking di cui si parlava sopra


Secondo me il gioco è tutto qua, aspetto chiarimenti a riguardo nel prossimo futuro :D non capisco però questa voglia di stressare il concetto di "push your luck" a me pare più di bluff e di deduzione. Ho poche pietre? bon io vado e ci provo male che vada non perdo niente, ne ho tante? rischio di prenderlo in saccoccia? sono primo? mmmh quasi quasi me ne vado. Sono primo e senza pietre? il riccone dopo di me mi garantisce quel paio di mazzate easy? non so.. potrebbe bluffare, ma l'altro dopo di lui (per questo secondo me è da 3) è messo abbastanza male a pietre, ha convenienza a provare a darmi quei punticini che mi mancano, quindi dovrei essere coperto. Questo sono solo un paio di esempi che mi vengono in mente su due piedi carpendo le informazioni che ci sono finora. Il vecchio Lang gode di molta della mia fiducia quindi per ora sono dei suoi, resto in attesa pero' di nuove info

C'è da dire che ha mille giochi in uscita dei quali ha parlato ma ce ne sono almeno un altro paio che ha mostrato in versione propototipale o ancora da rivelare, in queste fasi così altamente produttive di un autore sulla cresta dell'onda il passo falso è dietro l'angolo. Ma se devo scommettere sul flop, scommetto sul CCG di Munchkin (ovviamente ora che l'ho detto sarà un successo planetario)
Offline Aleckxander
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 974
Iscritto il: 15 marzo 2009
Goblons: 0.00
Località: Milano
Utente Bgg: Aleckxander
Facebook: GiochiDaTavoloLive
Mercatino: Aleckxander

Re: BloodBorne - the card game

Messaggioda Claudio77 » 23 mar 2016, 2:57

Mah, guarda io sono la persona sbagliata per parlare di definizioni euro... push your luck, bluff e deduzione, non è il mio campo :grin:

Non so se hai visto il video ma è lo stesso Lang che lo definisce così, Zee Garcia gli chiede "would you call it a push your luck, or not quite?" e Lang risponde entusiasta "it is definitely a push your luck!".

La cosa che mi fa, personalmente, girare le ciribiricoccole :arg: , è quel che segue, Lang insiste e dice "those who play bloodborne, that's one of the essential ingredients, you wanna stay as long as you can but if you die you lose all your bunch of progress".

Mi veniva voglia di saltare dentro il video e dirgli "No m§°£r, it is not!"

Quindi da come l'ho capita (spiegata in 5 minuti, prototipo, prime info - tutto poi da vedere bene più in là chiaramente) è una cosa tipo:
- giro la carta mostro, ha x sangue sopra
- A, B e C (e D ed E) si guardano negli occhi e decidono che carta giocare
- si rivelano le carte
- a questo punto si valuta il danno, chi fa danno prende sangue (= PV)
- dopo che le carte sono risolte, ci si può ritirare - se anche uno si ritira, nessuno prende trofei
- per chi rimane, il mostro tira il dado e fa danni a ciascuno; se muori perdi tutto il sangue accumulato, altrimenti è nuovo round
- una volta ucciso il mostro se nessuno si è ritirato, si prendono trofei;
- più trofei uguali si hanno, più PV avrai a fine partita; ugualmente, più sangue si ha, più PV avrai alla fine
- si può poi decidere se fare shopping con il sangue (quindi mettere "al sicuro" i PV) o rischiare di tenerselo per il prossimo scontro
- i dadi "dovrebbero" avere valori diversi per i vari mostri, da cui il concetto di rischio: resto in partita per il trofeo, sapendo che il mostro gelatina di 1° livello fa 1 danno su 3 facce, 0 sulle altre 2, e con la restante il danno esplode facendo 10milioni di punti danno e a me ne restano un paio al massimo? O picchio giusto per prendere il blood, poi saluto tutti e vado a far shopping?

Questo è quanto venuto fuori finora. Potrebbe andare benissimo. Forse a qualcuno va benone: c'era una cosa vagamente simile mi pare, Cutthroat Caverns... o anche un altro piccino, 100 Swords: The Red Dragon's Dungeon.

Però, però... non ha niente a che vedere con Bloodborne, ecco. Zero. Nada. Zippo. In Bloodborne non "calcoli le probabilità", non c'è "fortuna" (c'è, ma non ci contare), non dici "mah vedo cosa fa quello, dovrebbe essere, probabilmente, lascio o raddoppio, io speriamo che me la cavo, come si facevano le derivate composte che non mi ricordo più".

In Bloodborne impari ad usare le trick weapons ed il moveset di ciascuna, a scambiare mobilità per aggressione, a sceglierti le armi che scalano con le tue statistiche ed a farti gli upgrades; dopodichè è una questione di reattività, memorizzare i patterns nemici ed essere pronti ad applicare backstab, dashing, a trasformare l'arma mentre attacchi per fare instant guardbrake ed "aprire" la difesa avversaria per stenderlo il più rapidamente possibile, a sfruttare la finestra di stun con le pistole - il tutto tenendo d'occhio la barra di resistenza, perchè se ci prendono mentre abbiamo il fiatone e stiamo recuperando, son cavoli, ed è solo colpa nostra.

In Bloodborne ti fai un mazzo così anche solo per capire dove diavolo devi andare, e giri l'angolo pronto a scattare appena intravedi qualcosa di strano che sembra muoversi, ma se non lo fai e vai avanti svagato, ti fanno passare la voglia di brutto.
Bloodborne è come il sergente Hartman, duro ma giusto.

Per dire, non è che sia un videogiocatore incallito (anzi; avrò una decina di titoli in tutto, e sempre meno tempo per finirli) ma questa serie l'ho giocata dagli albori (Demon's Souls) ed è davvero eccezionale, e maledettamente diversa dal resto.

Quindi per me il problema non è tanto che il gioco giri o no. Penso che mr. Lang sia un designer in gamba per il suo settore. Warhammer Conquest gira. Blood Rage gira. Chaos in the Old World gira (e anche molto bene). Il problema per me è che tutto questo, ripeto da quel che è venuto fuori finora, ha zero a che vedere con il gioco From; almeno, non c'è nulla che io riconosca come Bloodborne, neanche i blood echoes. Potrebbe essere un gioco puccioso con Super Mario Bros dove prendi stelline, una roba manga, la raccolta di pepite nel Klondike, quella delle nespole a Novembre - whatever.
Ma non è Bloodborne, neanche in mille anni. Quindi perchè ha quella scritta nel titolo? Miyazaki-san si sarà reso conto di cosa volevano fare i CMON quando gli ha dato i diritti? La FFG avrà mandato XCOM in Giappone?!

"Distills all the frustration, angst and constant death of the videogame into a contest between 3-5 players" ?!? Ma perfavore :bastona:

Certo, fesso io che magari pensavo ad una roba seria tipo BattleCON modalità dungeon fatta ancora meglio. E' come se mi avessero detto "guarda che bella Porsche" e poi apri la portiera ed è tutto di cartone, e dentro c'è una bici. Si ok, ha le ruote e va in strada, ma sai com'è... :consola: Comunque, vedremo cosa verrà fuori dai...
Offline Claudio77
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1122
Iscritto il: 21 gennaio 2010
Goblons: 20.00
Località: Il Vasto Mondo!
Mercatino: Claudio77

Re: BloodBorne - the card game

Messaggioda Mik » 23 mar 2016, 10:38

Mazza, sembra Figo sto videogioco.
Lo chiedo per curiosità, tanto non avrò mai tempo di giocarlo... Per che piattaforma è?
Offline Mik
Super Goblin
Super Goblin

Avatar utente
TdG Top Supporter
 
Messaggi: 19160
Iscritto il: 16 luglio 2011
Goblons: 130.00
Località: Venezia
Mercatino: Mik
Sono stato alla Gobcon 2018

Re: BloodBorne - the card game

Messaggioda p13r » 23 mar 2016, 11:02

Claudio77 ha scritto:In Bloodborne impari ad usare le trick weapons ed il moveset di ciascuna, a scambiare mobilità per aggressione, a sceglierti le armi che scalano con le tue statistiche ed a farti gli upgrades; dopodichè è una questione di reattività, memorizzare i patterns nemici ed essere pronti ad applicare backstab, dashing, a trasformare l'arma mentre attacchi per fare instant guardbrake ed "aprire" la difesa avversaria per stenderlo il più rapidamente possibile, a sfruttare la finestra di stun con le pistole - il tutto tenendo d'occhio la barra di resistenza, perchè se ci prendono mentre abbiamo il fiatone e stiamo recuperando, son cavoli, ed è solo colpa nostra.


Da quello che scrivi emerge una passione smisurata per il brand. E io sono con te, fratello cacciatore.
Al momento sono letteralmente divorato dal dubbio. So che non dovrei farci affidamento, su questo dannato gioco. Eppure non riesco a non smettere di aprire questo post, con la vana speranza di trovare qualche nuova info positiva. Ma la speranza è sempre l'ultima a morire e, come ho già detto in precedenza, se il gioco avrà gli artwork che merita mi sentirò in dovere di prenderlo. Magari resterà per sempre nel cellophan...ma...con quella copertina li....come faccio a lasciarlo sullo scaffale del negozio??
Ultima modifica di p13r il 23 mar 2016, 11:15, modificato 1 volta in totale.
Offline p13r
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 116
Iscritto il: 20 novembre 2013
Goblons: 0.00
Località: La Spezia
Mercatino: p13r

Re: BloodBorne - the card game

Messaggioda Mailok » 23 mar 2016, 11:03

Purtroppo, per ora, e' un videogioco in esclusiva per i fighettini di ps4 :(
Offline Mailok
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 6054
Iscritto il: 09 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Roma
Mercatino: Mailok

Re: BloodBorne - the card game

Messaggioda Claudio77 » 23 mar 2016, 18:54

Mazza, sembra Figo sto videogioco.

Lo è. Specie se ti piace Lovecraft (e Kentaro Miura!). Dai un'occhiata a questo trailer se vuoi farti un'idea :-)

Da quello che scrivi emerge una passione smisurata per il brand. E io sono con te, fratello cacciatore.

Praise the sun, bro! Ma sai pure io alla fine non so se resisterò al brand. E' che... mannaggia :triste:

Purtroppo, per ora, e' un videogioco in esclusiva per i fighettini di ps4 :(

Percepisco un certo rosicamento :rotfl:
Non ho più l'età per le console wars ;) L'abbiam presa per mia moglie ed il suo amato Last of Us, per i blueray, Disgaea... ed ovviamente BB
Offline Claudio77
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1122
Iscritto il: 21 gennaio 2010
Goblons: 20.00
Località: Il Vasto Mondo!
Mercatino: Claudio77

BloodBorne - the card game

Messaggioda Mik » 23 mar 2016, 19:09

Adoro Kentaro Miura, anche se ora mi ha scocciato perché la tira troppo lunga e troppo lentamente (però la storia dei falchi è stata epica).

Bellissimo video e atmosfere. Si capisce poco del gameplay però.

Altro titolo che ricorda mi interessava parecchio era proprio Last of us. Come si è rivelato?

Ah, rivoglio il tempo che avevo da adolescente!!! (Mi accontenterei anche di quello che avevo 3 anni fa) :piange:
Offline Mik
Super Goblin
Super Goblin

Avatar utente
TdG Top Supporter
 
Messaggi: 19160
Iscritto il: 16 luglio 2011
Goblons: 130.00
Località: Venezia
Mercatino: Mik
Sono stato alla Gobcon 2018

Prossimo

Torna a [GdC] Giochi di Carte collezionabili, LCG e simili

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti