Borne - Jeef VanderMeer

Discussioni, commenti, considerazioni e suggerimenti su film, serie TV, libri, fumetti, musica e sport. Indicate sempre l'argomento di cui parlate nel titolo dei vostri post usando un TAG e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum.
TAG: [Film]; [Serie TV]; [Fumetti]; [Musica]; [Sport]

Moderatori: pacobillo, Eithereven, Dera

Borne - Jeef VanderMeer

Messaggioda sava73 » 15 mag 2018, 21:38

BORNE
Jeff VanderMeer

Immagine



dalla 4a
Fra le macerie di una città in rovina, la cacciarifiuti Rachel si imbatte in una creatura misteriosa che decide di prendere con sé: Borne non è una pianta, non è un animale e non è un umano, ma cresce giorno dopo giorno e per Rachel diventa come un figlio. Borne è una grande storia d'amore e perdita sotto il cielo minaccioso di un futuro post-apocalittico. È un'indagine su cosa ci rende davvero umani. È la letteratura che esprime tutto il suo potenziale.



La scelta di leggere Borne è figlia di una costola del Gruppo Goblin di Lettura Condivisa.
L'anno scorso, fra una lettura e l'altra, con @martinale18, @sveltolampo e @sportacus c'è salito alle viste Jeef VanderMeer ed i suoi: Annientamento, Autorità e Accettazione ovvero la cosiddetta Trilogia dell'Area X. Soprattutto io e Svelto ne siamo rimasti estremamente colpiti e i nostri amichetti amanti (o meno) della Sci-Fi non hanno resistito alla nostra hype al momento dell'uscita del nuovo romanzo dell'autore americano.

Un antefatto del genere lascia già intendere con quali aspettative il (mini)gruppo di lettura abbia iniziato questa nuova avventura, una specie di spin-off :asd: di lettori auto-determinati a godersi un capolavoro annunciato... solo poco-poco titubanti che il caro Jeef potesse non mantenere l'asticella alta come nella Trilogia conclusa da poco. Insomma scimmiati si, ma pure vagamente sospettosi che Borne fosse solo figlio del successo appena goduto con poca sostanza...


A me personalmente sono bastate 20 pagine.
L'autore ci spiazza con uno scenario (volutamente) confuso e poco definito. Orsi giganti volanti, biotecnologie come trappole e vestiti, paesaggi cittadini alla "ken il guerriero" ... una Compagnia dispotica e totalitaria che sottomette il mondo civile atterrendolo col suo potere bellico (azz... qui onestamente ho sentito puzza di bruciato alla vecchia Southern Reach) e Borne. Una specie di gremlins pronto a sbocciare a mezzanotte :asd: Dopo un inizio affannoso (per il lettore) tutto diventa piu' chiaro, il posto, il contorno, i protagonisti.... le uniche sfumature rimangono fra chi siano i buoni e chi i cattivi (Compagnia esclusa).

COSA HO APPREZZATO.
A livello stilistico Borne è un po' la summa di quanto letto nella trilogia. Inizio piu' dinamico, parte centrale piu' "aulica", e VanderMeer scrive veramente bene, ma veramente bene! parte finale in cui si raccolgono le fila di tutti i discorsi ...o quasi. Non aspettatevi un cerchio perfetto, ma ci andiamo vicino.

Lo sviluppo di Borne, il centro della storia, lascia sempre quell'incertezza che stimola a leggere ancora una pagina; il rapporto fra Rachel e Wick, inizialmente stantio e apatico, guadagna di pagina in pagina una sua dimensione ben specifica e culmina nel finale del romanzo e nel suo significato principale: chi è una persona? Come nasce/cresce una persona?

COSA NON HO APPREZZATO.
I titoli dei singoli capitoli anticipano a spanne tutto quanto succederà nelle pagine seguenti. Per me è NO.
Lo sfondo post-apocalittico appena tratteggiato, forse un po' troppo banale, con le nemesi dei protagonisti decisamente appannate e prive di contorno. Lo spiegone finale con tanto di "epilogo" semi-inutile ed inutilmente melenso (sto edulcorando per non spoilerarvi nulla tranquilli :snob: ) ... 20 pagine in meno spesso sono solo un bene per un'opera, ma a volte gli autori si affezionano ai loro personaggi ... e pure i lettori, quindi ci sta.


Insomma, da Borne mi aspettavo un Area X bis, piena di uomini-pianta/animale e discorsi distopici sulla società attuale. Ho trovato invece una storia d'amore materno e di crescita in cui ci si interroga sul significato di "persona", e pur non gridando al miracolo, si rimane soddisfatti da una lettura che di sicuro si eleva dalla media.

****/5
sava73 (goblin Cylon) ultimamente ha giocato a:
Immagine
Offline sava73
Goblin Cylon
Goblin Cylon

Avatar utente
Tdg Super Moderator
TdG Administrator
TdG Organization Plus
TdG Top Supporter
 
Messaggi: 23347
Iscritto il: 08 agosto 2011
Goblons: 9,613,411,129.00
Località: Roma
Utente Bgg: sava 73
Mercatino: sava73
Sei nella chat dei Goblins Sono un Cylon Ho partecipato alla Play di Modena Alta Tensione Fan Carcassonne Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Io gioco col verde Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins Mi piace la pallavolo Tifo Lazio Io dico PUPINA BONA! Triade, il verde e' troppo verde... Birra fan Breaking Bad fan Food Chain Magnate fan Frush fan Amo la Nutella!!!! Splotten Spellen fan The Walking Dead fan Io faccio il Venerdi GdT! Battlestar Galactica fan Pizza fan Ho sostenuto la tana alla Play 2016 Ho contribuito alla Visibility della Play 2016! Jones 'Incazzoso' Fan! Ho parteciapto al torneo di Clash Royale Podcast Fan Podcast Maker Telegram Fan Ventennale Goblin Chiuso un carrello se ne apre un altro. I love American Io gioco Classico Mac Gerdts Fan Sono stato alla Gobcon 2018

Torna a Tempo Libero

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti