BOS 2011

Sulla famosa manifestazione di giochi e fumetti. About the famous event related to comics and games

Messaggioda mocs » 5 nov 2011, 16:17

Simone, non sono affatto ottimista. Ho solo espresso un augurio al settore, alle persone serie e professionali e di buona volontà. Un augurio alla meritocrazia, alla continuità e alla diffusione di un settore merceologico che non sia alta moda e la cucina di Vissani (le uniche due cose che a quanto pare ancora esportiamo. Il resto è fermo al Rinascimento).

Poi, io di mio, sapendomi abile e capace in quel dono di natura che consiste in una mano felice e non fucilata, saprò riciclarmi qualunque cosa accada e adattarmi alla qualunque (aka: pure a fare le caricature sulla rambla ;-))
E' STATO BELLO!
Immagine
Socio Fondatore:
Immagine
Offline mocs
Goblin Artisticus
Goblin Artisticus

Avatar utente
Top Uploader
Game Illustrator
 
Messaggi: 1033
Iscritto il: 26 giugno 2008
Goblons: 0.00
Località: Roma
Mercatino: mocs

Messaggioda LoboKDS » 5 nov 2011, 16:22

Fede, ma "gli e' piaciuto piu' Rattus" per te sarebbe una motivazione accettabile o no?
Offline LoboKDS
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 84
Iscritto il: 18 marzo 2004
Goblons: 170.00
Località: Torino
Mercatino: LoboKDS

Messaggioda Simone » 5 nov 2011, 16:35

Io ad esempio sono un giocatore e a Lucca ci vado per gli ospiti e per qualche rara gnocca mezza nuda, tra tutte le salame da sugo che di presentano per il cosplay

:-)
« Nessun amico mi ha reso servigio, nessun nemico mi ha recato offesa, che io non abbia ripagati in pieno » Lucio Cornelio Silla
Offline Simone
Goblin Dictator
Goblin Dictator

Avatar utente
TdG For Social
Top Author
Top Reviewer
Top Uploader
 
Messaggi: 11425
Iscritto il: 15 agosto 2005
Goblons: 590.00
Località: CIMMERIA (Castrocaro, Forlì)
Utente Bgg: Simone Poggi
Yucata: SP_Warlock
Mercatino: Simone
Sono un cattivo Yucata Player Io gioco col rosa 7 Wonders Duel fan Birra fan Breaking Bad fan Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Queen fan Io faccio il Venerdi GdT! Pizza fan Carson city fan Command & Colors Ancient fan Pathfinder fan

Messaggioda AleK » 5 nov 2011, 16:44

Scusate l'OT.
Simone ha scritto:Negli ultimi anni, con la golden age, il settore ludico e' riuscito a degenerare e a snaturarsi, fino a creare competizione e risentimenti, dove non ci dovrebbero essere!

Blog che cagano in faccia ad autori ed editori, forum dove l'autore si nasconde dietro un nick senza dichiararsi, associazioni che si tagliano le gambe a vicenda, premi assurdi dove il mercato (ridicolo in Italia) si scanna, prezzi gonfiati alle stelle e tanto odio in circolo.


Negli ultimi anni?
Guarda che è sempre stato così, magari ora è più evidente ma non vedo sostanziali differenze rispetto a 10 anni fa, a parte l'esistenza di un forum.
Quando iniziai ad appassionarmi ai giochi, il fatto che il mercato fossi così piccolo mi sembrava un'opportunità unica, avrei potuto conoscere autori, editori, discutere con loro di giochi, ecc... beh, in meno di un anno mi è passata la voglia.
Pettegolezzi, pettegolezzi e ancora pettegolezzi. Gente che un anno prima erano amici per la pelle e si spalleggiavano a vicenda, l'anno dopo si pugnalavano alle spalle.
Mi sembrava d'esser tornato al mio paesello di provincia... -__-
Quindi ho detto basta, oggi di andare a conosce l'autore del mio gioco preferito mi frega meno di zero, anzi, benvengano i blog senza ipocrisia! Ti dirò di più, mi lascia molto perplesso che tu, un utente che stimo proprio per il fatto di dire quello che pensa con onestà e senza filtri, confonda l'assenza di ipocrisia con la defecazione.
Link utili relativi ai GdR? Cliccate QUA

A Noi Vivi
Offline AleK
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 3856
Iscritto il: 01 dicembre 2003
Goblons: 40.00
Località: Un po' qua un po' là...
Utente Bgg: scagliacatena
Facebook: torri.ale
Mercatino: AleK
10 anni con i Goblins

Messaggioda Simone » 5 nov 2011, 17:08

Io non so cosa tu faccia, ma dentro questa " assenza di ipocrisia ", ci sono invischiato da 16 primavere.

Non voglio dire che ce l'ho più lungo di te, cerca di capirmi :-)

Dietro quelle scatole colorate, c'è molta politica, astio e guerre (commerciali) silenziose tra autori/associazioni/editori/manifestazioni; uno degli atteggiamenti più comuni tra queste realtà e' l'ubicazione della lingua. La lingua dal suo sito normale, la bocca, trasla verso orifizi atti a quella che tu definisci elegantemente defecazione

E quanto e' vero che ho un buco in mezzo al culo, non c'entrano un ca**o con il gioco !
« Nessun amico mi ha reso servigio, nessun nemico mi ha recato offesa, che io non abbia ripagati in pieno » Lucio Cornelio Silla
Offline Simone
Goblin Dictator
Goblin Dictator

Avatar utente
TdG For Social
Top Author
Top Reviewer
Top Uploader
 
Messaggi: 11425
Iscritto il: 15 agosto 2005
Goblons: 590.00
Località: CIMMERIA (Castrocaro, Forlì)
Utente Bgg: Simone Poggi
Yucata: SP_Warlock
Mercatino: Simone
Sono un cattivo Yucata Player Io gioco col rosa 7 Wonders Duel fan Birra fan Breaking Bad fan Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Queen fan Io faccio il Venerdi GdT! Pizza fan Carson city fan Command & Colors Ancient fan Pathfinder fan

Messaggioda Frost82 » 5 nov 2011, 17:49

LoboKDS, si mi basterebbe.

O meglio. Basta per un gruppo di giocatori al BAR la domenica sera.

Se questa è la risposta, io l'accetto, nessun problema, ma non parteciperò più in quanto, sempre secondo il mio parere, una giuria deve andare oltre il proprio gusto personale.
Ripeto, la posizione di lasciare il BoS è proprio legata a questo concetto: la giuria pare premiare i giochi così, per puro gusto personale. Se questa è la situazione, preferisco non invischiarmici e lasciare. Se invece sostengono di essere professionali e sapere il perché, allora basta scriverlo e capiremo tutti che la giuria ha fatto una scelta professionale legata a determinati canoni (sia che ci piacciano, sia che non ci piacciano).

Ma dalla spiegazione del perché ha vinto il BoS pare proprio che la giuria abbia scelto per puro diletto. La premiazione è del tipo "il gioco era bellino, la grafica ci stava, Rattus è il miglior gioco per famiglie presentato a Lucca nel 2011" e sembra un po' fragile.
Solitamente cerco di avere i guanti di velluto, ma quando serve metto quelli di ghisa.
Offline Frost82
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1276
Iscritto il: 17 dicembre 2004
Goblons: 160.00
Mercatino: Frost82

Messaggioda Beld » 5 nov 2011, 18:06

Ci sarà stato un motivo no?


I giurati convinti della bontà di Ristorante Italia non sono riusciti a convincere quelli favorevoli a Rattus e viceversa quelli favorevoli a Rattus non hanno fatto cambiare idea ai favorevoli per Ristorante Italia, ogniuno è rimasto nelle sue posizioni. La votazione finale è stata 3 voti per rattus, 2 per ristorante italia.

Ma credo, come già detto all'inizio di questo topic, di saperle: purtroppo i miei giochi essendo a tema family hanno le pecorelle e i cuochi nei ristoranti, non i draghi, la peste o un'ambientazione fantasy dietro (basta che guardiamo gli ultimi 3 anni di BoS per farci un'idea). Evidentemente questo tipo di tematica non piace ai giurati che, evidentemente, votano sul semplice gusto personale e non come dovrebbe votare una giuria.


Non conosco le vecchie giurie ne penso che conoscerò quelle dopo ma quest'anno il tema di Ristorante Italia secondo me è andato a suo favore.
Offline Beld
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 194
Iscritto il: 28 febbraio 2011
Goblons: 0.00
Località: Cagliari
Mercatino: Beld

Messaggioda AleK » 5 nov 2011, 18:42

@simone: che non c'entrino nulla con il gioco è sicuro, però che facciano parte del mondo ludico da... sempre, pure. :-))
Forse ho frainteso quello che volevi dire, ma mi è sembrato che tu descrivessi tutto questo:
Dietro quelle scatole colorate, c'è molta politica, astio e guerre (commerciali) silenziose tra autori/associazioni/editori/manifestazioni;

come qualcosa di recente, quando in realtà è un fenomeno mooolto più vecchio, mascherato da un ipocrita "siamo tutti amici".

Le flames saranno anche una brutta cosa, ma le digerisco meglio dei baci&abbracci.
Link utili relativi ai GdR? Cliccate QUA

A Noi Vivi
Offline AleK
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 3856
Iscritto il: 01 dicembre 2003
Goblons: 40.00
Località: Un po' qua un po' là...
Utente Bgg: scagliacatena
Facebook: torri.ale
Mercatino: AleK
10 anni con i Goblins

Messaggioda brizio » 5 nov 2011, 19:28

Frost82 ha scritto:Hai risposto tu a tutte le domande quando hai scritto che fate riferimento a BGG. Mi basta questa risposta.


Ho scritto quello? Strano, mi sembrava solo di aver citato in un paio di occasioni BGG per dimostrare che la tua definizione di "gioco per famiglie" non fosse univocamente accettata.
So che molti trovano BGG un sito autorevole. Per quanto mi riguarda lo uso principalmente quando devo organizzare mostre per Lucca Games.

Frost82 ha scritto:Se comunque sei sicuro che le ditte da me distribuite parteciperanno scavalcandomi, non sai con chi hai a che fare. :grin:


Vorrà dire che a fine 2012 ti inviterò a far parte della Giuria per i due anni successivi. Tanto poi viene la fine del mondo, si sa.

Frost82 ha scritto:Comunque c'erano mille altri modi per chiamare il premio:
- Entry Level / Gamers
- Semplice / Complesso
- Introduttivo / Da Giocatori


La prima usa parole inglesi, la seconda usa termini con connotazioni negative (chi mai vorrebbe fregiarsi del premio per il miglior gioco semplice?) e la terza non sarebbe a mio avviso comprensibile al di fuori della ristretta cerchia di addetti ai lavori.
Offline brizio
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 46
Iscritto il: 04 novembre 2007
Goblons: 0.00
Località: Mering
Mercatino: brizio

Messaggioda brizio » 5 nov 2011, 19:33

simone ha scritto:Scusate la domanda

Brizio che ruolo avrebbe, all'interno del Games?


Sono parte dell'organizzazione.
In particolare sono coordinatore dell'Area Indipendence Bay e coordinatore della Giuria del BoS.
Mi occupo, non da solo, anche del Prototype Review Corner, degli eventuali ospiti legati al gioco da tavolo (Knizia, Faidutti, Nikisch, Wernstein...) e delle relative mostre. A volte modero incontri legati al gioco da tavolo.

Ciao
Offline brizio
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 46
Iscritto il: 04 novembre 2007
Goblons: 0.00
Località: Mering
Mercatino: brizio

Messaggioda brizio » 5 nov 2011, 19:46

simone ha scritto:Questo astio tra editori/giocatori/organizzatori, non porta da nessuna parte e non interessa nessuno, che voglia divertirsi con un gdt.
[...]
Intanto prendo le distanze da tutto questo marcio


Sottoscrivo tutto quanto hai scritto. Soprattutto la parte sull'esagerato numero di giochi che esce ogni anno e quella sul fatto che la gente critica nascondendosi dietro un nick.
Almeno i giurati del BoS ci hanno messo la faccia dietro le loro scelte.

Avremmo potuto renderci la vita molto più semplice assegnando il premio al gioco di carte a 7 Wonders (successo internazionale, niente da dire), quello per il gioco family a Ristorante Italia (autori italiani, editore italiano, materiali italiani, gran progetto editoriale... italiano) e quello per il gioco per esperti a Ventura (Asterion aveva già avuto l'altro, GU sarebbe stata contenta e Silvio Negri-Clementi pure).
In mezza giornata avremmo risolto tutto e avremmo avuto la metà delle critiche. Certo... la sera nella solitudine della camera da letto ci saremmo sentiti un peso sulla coscienza, ma chissenefrega, no?
Offline brizio
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 46
Iscritto il: 04 novembre 2007
Goblons: 0.00
Località: Mering
Mercatino: brizio

Messaggioda brizio » 5 nov 2011, 20:31

Frost82 ha scritto:Si, comunque nessuno mi ha ancora scritto perché Ristorante Italia non ha vinto.

Ci sarà stato un motivo no?

La motivazione di Rattus è legabile ad almeno 200 giochi che conosco: è carino, ha un regolamento simpatico anche per i gamer, ha una grafica carina e a tema. Perché abbia vinto però, non c'è scritto.

Credo che, nel momento in cui si da un premio, ci sia stata una leva su cui la giuria ha piazzato il verdetto negativo (per Ristorante Italia) o positivo (per Rattus). E non credo che la leva sia stata "è piaccicchiato un po' a tutti" o "era alto su BGG" perché sarebbe rappresentativa di scarsa professionalità da parte della giuria.


Ti assicuro che non abbiamo guardato BGG. Come dici tu non sarebbe stato professionale e poi non so quanto ci sia da fidarsi di quel ranking.
Beld ti ha già risposto. Aggiungo le mie impressioni.

Rattus mi ha subito colpito per il regolamento chiaro, breve e immediato e quindi facile da imparare anche per non gamer. Del gioco in sé mi è piaciuto il fattore casuale (i dischetti topo), la possibilità di danneggiare gli avversari e la durata (soli 45'). I materiali mi sembrano ok, scatola e prezzo adeguati.
Mi hanno lasciato dubbi sia la bassa tiratura che l'esiguità del lavoro richiesto all'editore italiano.

Ristorante Italia ha dalla sua un grande impegno editoriale, non solo per il gioco in sé ma anche per le iniziative come il ricettario o il concorso su Facebook. E' sicuramente un bel gioco, ma non ha quelli che sopra ho considerato i pregi di Rattus: il regolamento è più lungo e meno immediato, il gioco dura il doppio del tempo, l'interazione tra giocatori è solo indiretta.
Mi è piaciuto molto che sulle carte vino sia indicata la regione, meno che sulle carte ricetta manchino degli ingredienti (es. avevo in mano un primo piatto, penne alla qualcosa e tra gli ingredienti c'era il condimento, ma non la pasta).
I materiali sono molto curati (forse anche troppo per un gioco per famiglie) e questo si riflette negativamente sul prezzo. 50 euro per una famiglia italiana non sono certo uno scherzo di questi tempi.

Alla fine però entrambi sono finiti in nomination (assieme a King of Tokyo), quindi sono entrambi giochi da consigliare. Poi la maggioranza giuria, come ha scritto Beld, ha votato l'altro.
Io durante Lucca Games, a chi mi ha chiesto cosa comprare in quel settore di mercato, li ho segnalati entrambi. Poi uno li prova e vede quale preferisce.

Frost82 ha scritto:Quindi, perché non ha vinto Ristorante Italia? La cosa poi "stranina" è che c'era in lizza anche Pecore al Pascolo e non è entrato nemmeno in nomination... mmm... Mi piacerebbe anche sapere le motivazioni per cui Pecore al Pascolo non è entrato in lizza.


Qualcuno della Tana di direbbe "E' un gioco vecchio" ;-)
Io non seguo questa linea. E' uno dei 6-7giochi che abbiamo considerato, semplicemente è piacuto meno degli altri.
A me ad esempio è dispiaciuto molto non avere in nomination Fantascatti, che secondo me venderà di più sia di Rattus che di Ristorante Italia.

Frost82 ha scritto:Ma credo, come già detto all'inizio di questo topic, di saperle: purtroppo i miei giochi essendo a tema family hanno le pecorelle e i cuochi nei ristoranti, non i draghi, la peste o un'ambientazione fantasy dietro (basta che guardiamo gli ultimi 3 anni di BoS per farci un'idea). Evidentemente questo tipo di tematica non piace ai giurati che, evidentemente, votano sul semplice gusto personale e non come dovrebbe votare una giuria.

E la prova è anche nelle tue parole Fabrizio: non valutate l'italianità del prodotto, non valutate l'azienda che gli sta dietro, non valutate il target né tantomeno il lavoro fatto, né tantomeno qualunque cosa esca dal gioco. Peccato che qualunque premio svincola dal gusto personale della giuria, compreso quello di Cannes dato ai film. Se si dovessero basare solo sul gusto personale del giurato, a Cannes chissà che premi verrebbero fuori.


Al di là che prendere il cinema ad esempio non è forse la scelta migliore. Di solito i film che vincono i premi a Venezia, Berlino o Cannes poi se li guardano in pochi.
Io quando faccio il giurato mi metto nei panni di quello che deve consigliare tre giochi ai visitatori di Lucca Games. All'acquirente non interessa se il gioco è italiano o straniero e quante energie ci sono state spese dietro. All'acquirente interessa che il gioco sia divertente e valga i soldi spesi.
Tutto il resto lo possiamo valutare per il Side Award per il Miglior Progetto Editoriale, dove 011 con il contorno di romanzo, cortometraggio e gruppo musicale ha avuto la meglio proprio su Ristorante Italia.

Ciao
Offline brizio
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 46
Iscritto il: 04 novembre 2007
Goblons: 0.00
Località: Mering
Mercatino: brizio

Messaggioda Frost82 » 5 nov 2011, 20:34

Ma Fabrizio ora però non farmi la vittima.

Non è quello: è che personalmente continuo a non capire come vengono attribuiti i premi. E questo è quanto.

Siccome non capisco, evito di parteciparci, così come cerco di stare alla larga dalle cose che, dopo averle studiate, continuo a non capire.

Se Ristorante Italia era veramente un bel gioco, di autori italiani, grafica italiana, prodotto in Italia e un ottimo progetto editoriale, è strano che sia uscito con un esito negativo ed è ancora più strano che una giuria non valuti il lavoro incredibile che c'è dietro ad un progetto editoriale di questo tipo (la cui realizzazione delle scatole viene addirittura fatta dentro il magazzino RG). Ma va benissimo così: è per questo che mi tiro indietro.

I giochi Red Glove non potranno mai competere con l'hype dei giochi FF, o con l'esterofilia dilagante in Italia, è proprio impossibile.
Come potrei rivaleggiare contro i mostri sacri del gioco? Come si può rivaleggiare con qualunque gioco per gamers contro Twilight Struggle? O contro Power Grid? Sono giochi ormai assodati nel tempo, che sono CHIARAMENTE buoni e che sono nella mente dei giocatori da molto tempo.

Ma non solo. Red Glove fa giochi senza licenza (perché non li vogliamo, almeno per ora, fare, forse cambierà il prossimo anno) né tantomeno staremo a fare video/libri collegati ai nostri giochi. Questo ci pregiudica anche (non si sa per quale motivo) il Side Awards come miglior progetto editoriale, nonostante i nostri giochi abbiano un'attenzione massima anche nella filiera produttiva.

Quindi semplicemente, come già detto nel primo post, ci ritiriamo perché i nostri standard non sono abbastanza elevati per arrivare al premio e dopo tutto il lavoro fatto sui nostri giochi e sui nostri prodotti, mi sentirei preso in giro se vincesse un gioco di cui ho fatto la traduzione in 5 minuti una serata di Settembre. Ma questa è il mio ingenuo modo di pensare: pensavo che una ditta alla fine, dopo aver fatto un buon lavoro, potesse venire ricompensata anche da qualche premio ufficiale.

Il mio unico premio sarà scassare in numeri di vendita gli altri giochi, così come ho sempre fatto e come sempre farà Red Glove (finché vivrà). :grin: :grin:
Solitamente cerco di avere i guanti di velluto, ma quando serve metto quelli di ghisa.
Offline Frost82
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1276
Iscritto il: 17 dicembre 2004
Goblons: 160.00
Mercatino: Frost82

Messaggioda Frost82 » 5 nov 2011, 20:46

Ho letto le tue perplessità che mi trovano non concorde in alcuni punti (il fatto che duri il doppio poco c'entra con il fatto che sia un buon/cattivo gioco per esempio o il prezzo per esempio che è un discorso completamente senza senso).

Comunque chiudiamola qui: come ti ho scritto nel post precedente, lasciamo stare, tanto non serve stare qui a discutere. I miei giochi vi dimostreranno, sul campo, che sono i BoS di tutte le fiere italiane. E quando ci saremo tritati con i numeri, i numeri di Rattus, ve lo faremo sapere per benino, magari mettendolo bene in evidenza alla prossima Lucca in modo che tutti i clienti possano capire quanto serve il premio :grin:
Solitamente cerco di avere i guanti di velluto, ma quando serve metto quelli di ghisa.
Offline Frost82
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1276
Iscritto il: 17 dicembre 2004
Goblons: 160.00
Mercatino: Frost82

Messaggioda brizio » 6 nov 2011, 0:02

Frost82 ha scritto:Ma non solo. Red Glove fa giochi senza licenza (perché non li vogliamo, almeno per ora, fare, forse cambierà il prossimo anno) né tantomeno staremo a fare video/libri collegati ai nostri giochi. Questo ci pregiudica anche (non si sa per quale motivo) il Side Awards come miglior progetto editoriale, nonostante i nostri giochi abbiano un'attenzione massima anche nella filiera produttiva.


In un ottica "bestofsciò" il fatto che tu non faccia giochi su licenza potrebbe non essere una cattiva idea. Le giurie cambiano ogni due anni, quindi è difficile individuare una linea comune, però scorrendo l'albo d'oro non mi pare che i gioconi legati a grosse licenze (in particolare quelli di matrice FF) abbiano mai raccolto grandi successi.

Per il miglior progetto editoriale, lo scorso anno lo ha vinto Florenza, che non aveva né video né libri. In generale però ti do ragione sul fatto che una certa cross-medialità aiuti per questo premio.

Nell'altro post dicevi che le mie considerazioni sul prezzo sono senza senso. Può essere. Io sono di diverso avviso, almeno per quanto riguarda la categoria per famiglie. Attirare le famiglie con un gioco a 50 euro mi pare wishful thinking, benché non è che la Hasbro fosse da meno con il Monopoly Banking.
Con la stessa cifra mi ci compro Wii Sport Resort o Mario Sport Mix, tanto per fare un paragone.

Nella categoria per esperti il prezzo lo ritengo invece una variabile meno importante, a patto ovviamente che la qualità e materiali vadano di pari passo.
Offline brizio
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 46
Iscritto il: 04 novembre 2007
Goblons: 0.00
Località: Mering
Mercatino: brizio

PrecedenteProssimo

Torna a Lucca Comics & Games

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti