BOS 2011

Sulla famosa manifestazione di giochi e fumetti. About the famous event related to comics and games

Messaggioda Frost82 » 7 nov 2011, 10:48

Occhio che Prisco è Beld e poi ti legna sul forum :lol:
Solitamente cerco di avere i guanti di velluto, ma quando serve metto quelli di ghisa.
Offline Frost82
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1276
Iscritto il: 17 dicembre 2004
Goblons: 160.00
Mercatino: Frost82

Messaggioda Beld » 7 nov 2011, 11:02

Sicuramente. Però da quello che si legge qui Prisco e Sottocasa sembrano più gdr oriented (come Trenti), che degli espertoni di gdt. Sbaglio di molto?


Prisco sono io, e sbagli, mi spiace, il fatto che non partecipi molto nelle discussioni della tana è solo per una questione di tempo, ma ti assicuro che la mia ludoteca casalinga può competere con quelle presenti nella mia città. (purtroppo oserei dire) ;)

Per quanto riguarda Lorenzo Trenti, parlandoci, lui stesso ammetteva che i giochi di società li gioca solo ogni tanto (quindi proprio a digiuno totale non è), ma secondo me va bene anche che ci sia un elemento così nel team, perchè lui da un parere meno "vizziato" rispetto da quello di noi "hardcore gamer", che può corrispondere forse di più a quello del giocatore medio italiano.

Occhio che Prisco è Beld e poi ti legna sul forum


Ehheehe, tranquilli nessuna legnata (semmai cazzotti, ajo!) ;)

questo però dimostra, come già capitato altre volte, che ci si scaglia sulla giuria per partito preso, senza in realtà conoscere veramente i membri della stessa.
Offline Beld
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 194
Iscritto il: 28 febbraio 2011
Goblons: 0.00
Località: Cagliari
Mercatino: Beld

Messaggioda Pupina » 7 nov 2011, 11:25

Intervengo in questa discussione che sto seguendo fin dall'inizio con curiosità per dire due parole a proposito di Daniele Prisco (Beld).
L'ho conosciuto quest'estate in occasione del Giocomix, una manifestazione locale (nonché, ahimé, l'unica per il momento) dedicata al gioco, fumetti e cosplay.

Io e lui in particolare eravamo i principali addetti alla ludoteca (nonostante ci fosse anche spazio per i gdr, ma lui non era là!) proprio perché ritenuti i più idonei a svolgere questo ruolo.
Da allora ci siamo incontrati qualche volta per giocare insieme e, per quanto possa valere la mia parola, vi posso assicurare che non è un novellino a proposito di gdt.
Magari gli sfugge qualche titolo (a qualcuno non sfugge?), ma ha una bellissima ludoteca... sa come spiegare bene un gioco e quando mi è capitato di spiegargliene uno ha giocato quasi come se lo conoscesse da sempre (e non è facile con un alta tensione!).

Ci saranno anche persone più esperte, ma è un appassionato giocatore... mi spiaceva gli venisse dato del semplice giornalista... non è corretto... tutto qui! :grin:
Si scopre più su una persona in un'ora di gioco,che in un anno di conversazione.
Immagine
Offline Pupina
Saggio
Saggio

Avatar utente
TdG Organization Plus
TdG Admin Staff
TdG Editor
TdG Administrator
TdG Top Supporter
 
Messaggi: 2410
Iscritto il: 20 marzo 2010
Goblons: 7,565.00
Località: Quartu Sant'Elena (CA)
Utente Bgg: Pupina84
Mercatino: Pupina
Agricola fan Sei iscritto da 5 anni. Sono stato alla Gobcon 2015 Sei nella chat dei Goblins Vincitore di Miss gobliness 2014 Sono un Goblin Ho partecipato alla Play di Modena Caylus Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Sono stato alla fiera di Essen Io gioco col viola Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins Sono un Sava follower Io dico PUPINA BONA! Triade, il verde e' troppo verde... Io amo Feld Io scalo in 2 Ho sostenuto la tana alla Play 2016 Ho contribuito alla Visibility della Play 2016! Jones 'Incazzoso' Fan! Podcast Fan Ventennale Goblin Ho comprato la spilla alla Play 2017 Io gioco Classico First Class Fan

Messaggioda stec74 » 7 nov 2011, 11:45

A quanto sembra e dite, sulla carta ci sono tutti i crismi per un premio prestigioso assegnato con criterio. Purtroppo, pero', cosi' non e' e non so se e' mai stato.
Quindi urge capire quale sia il problema di fondo.
Forse io sono troppo esterno e non riesco ad arrivarci. Voi, pero', potreste fare un po' di auting e capire cosa c'e' che non va? Va bene, fin ora ci siamo sfogati e difesi, pero' adesso sarebbe davvero il caso di tirare fuori il vero problema! :-o
BGG: https://www.boardgamegeek.com/collection ... large&ff=1

"Ogni uomo e' in potere dei suoi fantasmi
fino al rintoccar dell'ora in cui la sua umanita' si desta..."
( William Blake )
Offline stec74
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
TdG Organization
Top Uploader
 
Messaggi: 3476
Iscritto il: 22 febbraio 2010
Goblons: 590.00
Località: Bologna
Mercatino: stec74

Messaggioda Frost82 » 7 nov 2011, 11:56

Io lo ripeto: secondo me è lo stesso indentico problema per cui un Ristorante Italia poi non vende nello specializzato sotto casa che tratta Magic The Gathering e World of Warcraft, ma vende poi tonnellate nel giocattolaio a due passi che vende a tutt'altro pubblico. (ed è lo stesso motivo per cui Pecore al Pascolo non ha preso nemmeno una nomination)

Mi sono spiegato più volte, e il succo del problema, secondo me, sta proprio li. (è per questo che scrivevo che se il gioco non ha due draghi, un coboldo o una peste bubbonica non vince).

La giuria dovrebbe fare un passo più lungo e riuscire a valutare il gioco per il target e per altre cose che gli stanno dietro, ma che la giuria, come ha ribadito Fabrizio, NON VALUTA.

E' per questo che Red Glove lascia, perché la giuria valuta secondo gusti personali/da mercato realmente specializzato e finché valuterà in quest'ottica, non ha senso continuare a spingere in tale direzione: i giochi Red Glove non vengono venduti dallo specializzato che tratta Magic. :grin:

E questa loro valutazione si estende anche a giochi "per famiglia". Ma come ha detto Fabrizio, non volevano intendere quello quando hanno detto "per famiglia", ma intendevano gioco "leggero". In quest'ottica, Rattus è un bel gioco senza nulla levargli, peccato non sia per famiglia.

Ma capito il succo, ovvero che il premio "per famiglia" non era "per famiglia", il problema non si pone più.
Solitamente cerco di avere i guanti di velluto, ma quando serve metto quelli di ghisa.
Offline Frost82
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1276
Iscritto il: 17 dicembre 2004
Goblons: 160.00
Mercatino: Frost82

Messaggioda Frost82 » 7 nov 2011, 12:02

Nell'ottica "mercato specializzato di nicchia" le scelte del BoS sono comunque perfette, non ci vedo nulla di male.
Solitamente cerco di avere i guanti di velluto, ma quando serve metto quelli di ghisa.
Offline Frost82
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1276
Iscritto il: 17 dicembre 2004
Goblons: 160.00
Mercatino: Frost82

Messaggioda stec74 » 7 nov 2011, 12:20

@ Frost

Puo' anche darsi che tu abbia ragione Frost, pero' a questo punto non sta piu' a noi, credo. Secondo me sono proprio loro che devono ragionare e capire cosa sbagliano.

All'inizio avevo proprio inteso male, ma mi sto rendendo conto che si tratta di tutte persone competenti, appassionate e fuori da qualsivoglia pressione esterna. Le potenzialita' per un premio italiano prestigioso rappresentato da un "bollino/sigillo" di qualita' per i prodotti vincenti ci sarebbe tutto.
Purtroppo c'e' qualche rotella nell'ingranaggio che non funziona a dovere.
Noi possiamo vedere solo la "scatola", ma loro hanno i "progetti di costruzione", se mi fai passare il paragone...
Io, a questo punto, passo la palla all'organizzazione.
Sinceramente spero che facciano davvero un po' di auting interno e riescano a risolvere la situazione.
Sarei anche felice se eliminassimo questo Topic e ne aprissimo un'altro dove siano loro a farci un riepilogo, in apertura, della situazione attuale presentando un'analisi dei difetti di organizzazione che hanno portato alla situazione attuale con le loro idee per migliorare la situazione. Noi potremmo semplicemente aiutarli a capire vagliare le migliori.
Piu' che "spingere" rischiando di diventare anche fastidiosi, a questo punto, vorrei che fossimo piu' "tirati" in ballo da loro, nei momenti opportuni e piu' significativi.

D'altro canto noi potremmo, a parte, stilare una serie di proposte migliorative da postare, una volta riordinate, nello stesso topic.

Discusso, abbiamo discusso anche troppo, adesso potremmo darci da fare attivamente per migliorare insieme la situazione! :grin:
BGG: https://www.boardgamegeek.com/collection ... large&ff=1

"Ogni uomo e' in potere dei suoi fantasmi
fino al rintoccar dell'ora in cui la sua umanita' si desta..."
( William Blake )
Offline stec74
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
TdG Organization
Top Uploader
 
Messaggi: 3476
Iscritto il: 22 febbraio 2010
Goblons: 590.00
Località: Bologna
Mercatino: stec74

Messaggioda Frost82 » 7 nov 2011, 12:23

Ma io Stec credo che l'organizzazione non creda assolutamente di aver sbagliato nel dare i premi, credo anzi che siano ben felici di aver dato i premi che hanno dato. Fine.

Quindi non sono loro ad avere problemi, ma noi :grin: Per loro il premio è dato a dovere, ai giochi che si meritavano il premio.

E, sempre secondo me, sono premi perfetti per il mercato specializzato: peccato che un premio come "gioco per famiglia" o un side award come "gioco per bambini" dovrebbe uscire da quest'ottica, ma se sta bene a loro, sta bene a tutti.

L'unica cosa che si può fare è decidere di smettere di partecipare: daranno il premio ad una % dell'esistente mercato. Il resto, farà a meno del premio. :grin:
Solitamente cerco di avere i guanti di velluto, ma quando serve metto quelli di ghisa.
Offline Frost82
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1276
Iscritto il: 17 dicembre 2004
Goblons: 160.00
Mercatino: Frost82

Messaggioda stec74 » 7 nov 2011, 12:31

Bah, secondo me, invece, qualcosa e' emerso.
Piu' che arroccarsi su posizioni di ragione o torto, mi e' sembrato di leggere in queste pagine una serie di giustificazioni che hanno portato alla scelta dei premi assegnati, piu' ammettendo degli errori di percorso che dichiarando di aver preso delle decisioni corrette. Semplicemente hanno preso delle decisioni e ci hanno spiegato il perche' e il percome.
Ora, dal momento che non mi sono sembrati dei despoti imperturbabili, credo anche che abbiano ben compreso che le critiche sono state fin troppe negli anni per giustificarsi con un semplice "non si puo' accontentare tutti"!
Credo anche che siano disposti ad accoglierle queste critiche e fare qualcosa per evolvere.
Ovviamente posso sbagliarmi...
BGG: https://www.boardgamegeek.com/collection ... large&ff=1

"Ogni uomo e' in potere dei suoi fantasmi
fino al rintoccar dell'ora in cui la sua umanita' si desta..."
( William Blake )
Offline stec74
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
TdG Organization
Top Uploader
 
Messaggi: 3476
Iscritto il: 22 febbraio 2010
Goblons: 590.00
Località: Bologna
Mercatino: stec74

Messaggioda nakedape » 7 nov 2011, 13:12

Beld ha scritto:Prisco sono io, e sbagli, mi spiace, il fatto che non partecipi molto nelle discussioni della tana è solo per una questione di tempo, ma ti assicuro che la mia ludoteca casalinga può competere con quelle presenti nella mia città. (purtroppo oserei dire) ;)


Beh sospendo il giudizio...ma che mi dici di Sottocasa?
Esistono persone che, con la scusa dell'elitarismo, vorrebbero livellare tutto verso il basso.
E tu innalzati, invece.
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12568
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Messaggioda crotalo » 7 nov 2011, 14:43

domanda (principalmente per Frost) per capire un po' alcuni post: Dixit è un gioco per famiglie?
ciao
Antonio
quello che vendo
Offline crotalo
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2904
Iscritto il: 20 gennaio 2006
Goblons: 0.00
Località: Padova
Mercatino: crotalo

Messaggioda Lollo » 7 nov 2011, 16:12

Ciao a tutti.
Sono Lorenzo Trenti e sono uno dei giurati 2011-2012.
Ho letto ieri sera fino all'una e mezza di notte le paginate di commenti. La cosa non mi ha facilitato molto il sonno. :lol:
Vorrei fare un paio di commenti anch'io.

In primo luogo, chiedo generalmente di avere la buona volontà di informarsi. C'è internet e c'è google. Non esiste persistere nel dire che in giuria ci sono degli esperti di enigmistica se uno ha fatto una battuta in proposito. Idem per quanto riguarda la competenza della giuria: non ritengo degne di attenzione critiche da bar e qualunquiste sulla trasparenza dei giurati. O si indicano cose specifiche, o sproloquiare al vento è solo un adagiarsi su cliché all'italiana (di quelli che vedono dietrologie e teorie del complotto ovunque). Ragazzi, sinceramente: in questo mondo siamo 4 gatti. Non stiamo parlando di appalti di palazzinari. Inoltre, ogni due anni la giuria cambia. Quindi chi critica me per l'operato di chi mi ha preceduto sta sprecando cartucce.

Per quanto riguarda il sottoscritto, la mia attività pubblica è sicuramente più incentrata sul gioco di ruolo, ma questo non toglie che anche il mio salotto sia una ludoteca di boardgame non indifferente. :grin:

Diamo per assodata una buona volontà da parte della giuria e andiamo a parlare delle scelte singole?

Intanto, il BoS è il premio di Lucca C&G. E' il premio di una fiera. Non mi sembra paragonabile al Gioco dell'Anno e non vuole esserlo. E' legato a una fiera/festival e questo comporta delle scelte.

Per esempio, per una prossima edizione si potrebbe anche dire che vengono accettati solo giochi completi spediti alla giuria entro il 31 maggio, così abbiamo tutta l'estate per provarli con dovizia di particolari e per fare un bel test approfonditi. ... Ma questo cosa comporta? Che poche case editrici parteciperanno con le novità finite giusto in tempo per Lucca, perché lo sapete anche voi che c'è un rush finale di realizzazione proprio nelle settimane e nei giorni precedenti la manifestazione. (potremmo discutere se fare le cose in fretta e furia con la scadenza di Lucca sia il modo giusto per farle bene... ma questo meriterebbe un topic a parte).
Chiaramente questo segherebbe le gambe alle case editrici giustamente interessate a veder riconosciuto il loro lavoro per *quella* edizione di Lucca. Cosa fai, completi un gioco a giugno 2011 e lo lanci a novembre 2012?

Si può fare una giuria popolare? Certo che sì, si può fare qualsiasi cosa. Bisogna studiarla bene (che ne so, possono votare solo i visitatori della fiera inserendo il codice del proprio pass su internet, in modo da evitare doppioni o finti user) ma poi sarebbe veramente trasparente? Mi pare che in Germania siano stati sollevati un po' di dubbi in merito alla correttezza di operazioni di questo genere. Poi, chi voterebbe e perché? Con un metodo così vince di sicuro 7 Wonders, perché l'hanno giocato in tanti e tanti lo conoscono, ma non certo Sakè&Samurai, che magari in pochi hanno occasione di provare in fiera, visto che è una novità. Allora andrebbe a finire di nuovo che si premia non la novità ma il gioco tradotto, quindi "vecchio" però già ben conosciuto.

Si possono migliorare le categorie? Certo che sì. Avete delle proposte concrete? Mi sembra che siamo disponibili ad ascoltarle. Non vuol dire che si potranno accogliere automaticamente, ma parliamone pure. Il Gioco per Famiglie è un'etichetta, non è una categoria platonica. Abbiamo visto le cose che c'erano sul tavolo del premio, abbiamo recepito dalla precedente giuria un emergere di giochi non necessariamente per esperti, non ci sembrava giusto mettere sullo stesso piano Twilight Struggle e Pecore al pascolo. E' giusto o non è giusto? Non lo so, però una forte presenza di giochi di questo tipo è innegabile. A me la dicitura di "Giochi per famiglie" piace. Io li chiamo anche "Giochi da morosa", però non è molto politically correct. :oops:

Si può fare un premio per un gioco tutto italiano? Come ha ricordato Brizio, una volta era così. La decisione di mettere italiani e stranieri tutti sullo stesso piano fa uscire gli italiani dal ghetto: vuol dire che non abbiamo bisogno di "quote azzurre". Ma d'altronde in questo modo la competizione si fa più dura per gli italiani.
Si può mettere un Side Award per il miglior gioco italiano? Si può mettere un side award per qualsiasi cosa, anche per l'editore più pettinato, ma che valore attribuire a un premio "nazionalistico"? Vuole riconoscere uno sforzo produttivo diverso e più autoctono? Anche l'autore di Rattus ha fatto sicuramente uno sforzo per inventare il suo gioco. Uno sforzo produttivo ha più valore se viene fatto in Italia invece che all'estero?
Magari sì, non lo so. Ci si può pensare. Però in quel caso valuterei un premio ad hoc. Non è giusto (leggasi: a me non sembra giusto) che sia un fattore in più dentro a una competizione che si gioca su altri criteri.

Veniamo ai casi specifici di scelta. Twilight Struggle: ne abbiamo parlato a lungo. Chiaramente si può dire che era in vendita in fiera, ma è altrettanto chiaro che il regolamento non poteva prevedere la nave con le scatole ferma alla dogana, e d'altronde il premio viene assegnato durante la manifestazione, non prima né dopo... come si fa? Ce la siamo cavata dandolo per buono e in vednita, ma sapendo che è un po' una forzatura. Ci ripromettiamo - come è già stato fatto notare da qualcuno - di rivedere il regolamento per stabilire dei paletti molto più rigidi. Se ne sta occupando proprio Giacomo Sottocasa, che nella "vita reale" è un avvocato. (A me pare una cosa bellissima che ogni giurato che passa possa lasciare un contributo suo proprio).

Con gli stessi paletti rigidi invece non è stato accettato L'Unico Anello GdR perché non è arrivato in tempo alla giuria, anche se poi era presente in fiera. Io - da estimatore di gdr - mi auguro che il gioco partecipi alla prossima edizione del BoS. D'altra parte sarebbe stato difficile esprimere un giudizio sul gioco solo con una preview incompleta in pdf. E' stato un peccato non poterlo valutare a questo giro.

Veniamo infine a Rattus contro Ristorante Italia, che poi mi pare sia la questione più accesa.
E' già stato detto che la giuria è stata combattuta sul filo di lana riguardo a questo premio. Proprio per questo, e per rendere ragione della difficoltà di scelta, abbiamo tenuto particolarmente a segnalare nella motivazione che anche gli altri giochi nominati nella categoria erano risultati di qualità molto elevata.

Secondariamente: ma chi l'ha detto che Ristorante Italia non è stato premiato? Per me, mettere un gioco in nomination significa proprio sottolineare che un visitatore dellla manifestazione dovrebbe dargli un'occhiata! Comprendo molto bene la delusione di non vedere riconosciuta la qualità del proprio lavoro. Ma qui secondo me *è* stata riconosciuta.

Non desidero entrare nel merito di altre questioni, per esempio legate all'ambientazione. Rattus non è un gioco per famiglie? Non lo so. Conosco parecchi bambini e un gioco sulla peste li farebbe impazzire. 8) Ma non è certo questa la motivazione fondamentale per cui è stato premiato.

Ultima considerazione sul partecipare o meno al premio. Federico, non ti conosco di persona e non ti voglio convincere di niente perché ognuno (e ci mancherebbe) è liberissimo di fare quanto più gli aggrada, ma per capirci: se a questo giro fosse stato premiato Ristorante Italia l'anno prossimo avresti partecipato?

Cordialmente (ma per davvero!)
Lorenzo
Offline Lollo
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 28 giugno 2004
Goblons: 0.00
Località: Modena
Mercatino: Lollo

Messaggioda Frost82 » 7 nov 2011, 16:21

E' il premio di una fiera. Non mi sembra paragonabile al Gioco dell'Anno e non vuole esserlo. E' legato a una fiera/festival e questo comporta delle scelte.


Questa, permettimi, è la classica uscita con cui Lucca C&G si para il fondoschiena ormai da 5 anni.

Certo è il premio della fiera. Poi andiamo a vedere i side awards e NESSUNO dei nominati aveva manco lo stand in fiera. Ma quindi?

E' il premio della fiera in quale senso? Nel senso che io posso non parteciparci ma prendere lo stesso il premio perché? Boh. Così sembrerebbe un premio svincolato dalla fiera, però non lo è. Rimango perplesso, così come rimango perplesso da 5 anni a questa parte.

se a questo giro fosse stato premiato Ristorante Italia l'anno prossimo avresti partecipato?


Lorenzo, non è una questione del vincere o meno. Se avesse vinto Ristorante Italia, forse avrei tentato un'altra partecipazione il prossimo anno.

Il succo è che 5 anni di BoS dati a caso, 5 anni in cui ho tentato di dare consigli sul dove muovere il BoS (tra cui, dite prima i vincitori così stampano qualcosa), 5 anni in cui i consigli vengono ben accetti i primi 3 giorni dopo la fiera e poi ci se li dimentica ecc.

Alla fine, quando viene premiato come gioco per famiglie un gioco sulla peste bubbonica che ha alla base la famosa meccanica di "maggioranze" (meccanica propria dei giochi per famiglia, come ben si sa) è chiaro che quella sia la goccia che fa traboccare il vaso, perché sembra quasi una presa in giro.

O meglio. Sottolinea come la giuria premi i giochi per un mercato specializzato ma non sappia vedere oltre e andare ad analizzare il prodotto in termini del suo mercato di riferimento.

Quindi, siccome il mercato di riferimento di Red Glove sono i giochi per famiglie, non ha senso partecipare ad un contest dove vengono premiati i giochi per il mercato specializzato, fine.

Ma, comunque, perché non ti è piaciuto Ristorante Italia? Cosa ha fatto si che, per te, non fosse il miglior gioco per famiglie della manifestazione?
Solitamente cerco di avere i guanti di velluto, ma quando serve metto quelli di ghisa.
Offline Frost82
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1276
Iscritto il: 17 dicembre 2004
Goblons: 160.00
Mercatino: Frost82

Messaggioda stec74 » 7 nov 2011, 16:45

Ciao Lorenzo, innanzitutto piacere di fare la tua conoscenza! :grin:
Come ho gia scritto, sulla carta tutto e' molto bello, pero' non sembra funzionare.
A chi e' interno probabilmente si, ma ad una buona quota del mondo esterno no, quindi vorrei permettermi di chiedere una tua opinione in merito. In verita' vorrei chiederla anche agli altri giurati che stanno partecipando alla discussione... Sia per quest'anno che per gli anni in cui non eri giurato, ma hai solo assistito passivamente. Eri d'accordo con i BOS assegnati in passato? Sei d'accordo quest'anno?
Inoltre... il tempo per giudicare i giochi e' fondamentale, non si potrebbe dare le nomination in fiera e successivamente, diciamo uno/due mesi dopo, assegnare il premio in pompa magna ?
Avrebbe piu' senso, no?
Avrebbe anche maggior senso se le nomination venissero comunicate prima dell'inizio della fiera (per quest'anno, giovedi? comunque, certamente non dopo la fine) a tutti i partecipanti in modo da dar loro la possibilita' di presentarsi come tali, no?

Come giocatore mi sentirei maggiormente gratificato dal vedere che ci si prende tutto il tempo necessario per giudicare un gioco... mentre le nomination mi aiuterebbero nell'individuare i giochi piu' interessanti della manifestazione.

Potrebbe essere interessante (o anche no?) anche un premio per la migliore casa editrice emergente e per la casa editrice che maggiormente si e' distinta per la qualita' di prodotti e servizi verso gli utenti finali.
(andrebbe a sostituire il premio per l'editore meglio pettinato! ;) )
In questo caso ci sarebbe tutto il tempo del mondo per giudicare.
BGG: https://www.boardgamegeek.com/collection ... large&ff=1

"Ogni uomo e' in potere dei suoi fantasmi
fino al rintoccar dell'ora in cui la sua umanita' si desta..."
( William Blake )
Offline stec74
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
TdG Organization
Top Uploader
 
Messaggi: 3476
Iscritto il: 22 febbraio 2010
Goblons: 590.00
Località: Bologna
Mercatino: stec74

Messaggioda tanis70 » 7 nov 2011, 16:52

Lollo ha scritto:Ho letto ieri sera fino all'una e mezza di notte le paginate di commenti. La cosa non mi ha facilitato molto il sonno. :lol:


Fidati, ai giurati del BoS capita una volta l'anno. Pensa ad autori/editori... :lol:

Le cose che hai scritto sono tutte molto ragionevoli, e mi ritrovo in particolare nella mia passata esperienza di giurato.

Come scrivevo nel mio primo post, l'atteggiamento medio nei confronti dei giurati del BoS è sempre quello che i tifosi di calcio hanno nei confronti degli arbitri, c'è poco da fare. Poi, può capitare (è capitato alla giuria di cui facevo parte, magari è capitato o capiterà a voi il prossimo anno) di dare un rigore, pardon un premio, che "non c'era".

Se non altro, noi sappiamo che lo si fa con la miglior buona fede e cercando di fare il lavoro migliore possibile (chiedo nuovamente scusa per la battuta - che mica voleva essere irrispettosa - sull'enigmista [scritto così sembra il nemico di batman ma ci siamo capiti]).
Kingsburg feels like Caylus with dice rolls and goblin bashing. This will grant him some wariness from gamers who can’t stand the luck of the dice, from others tired of spending cubes to build a district, and of course from goblins.
Offline tanis70
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
Game Inventor
 
Messaggi: 1423
Iscritto il: 30 gennaio 2005
Goblons: 330.00
Località: Torino
Facebook:https://www.facebook"> https://www.facebook
Mercatino: tanis70

PrecedenteProssimo

Torna a Lucca Comics & Games

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite