BOS 2011

Sulla famosa manifestazione di giochi e fumetti. About the famous event related to comics and games

Messaggioda stec74 » 3 nov 2011, 17:09

mmm... volevo essere ironico prima, ma mi sa che a giudicare dai vari post, anche altrove in questo forum, tra premi "rubati" e "manovrine" a destra e a manca siamo tutti un po' stanchi di certi modi di fare... :roll:
BGG: https://www.boardgamegeek.com/collection ... large&ff=1

"Ogni uomo e' in potere dei suoi fantasmi
fino al rintoccar dell'ora in cui la sua umanita' si desta..."
( William Blake )
Offline stec74
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
TdG Organization
Top Uploader
 
Messaggi: 3476
Iscritto il: 22 febbraio 2010
Goblons: 590.00
Località: Bologna
Mercatino: stec74

Messaggioda LoboKDS » 3 nov 2011, 17:11

sono daccordo sul fatto che il BOS non muova scatole. La speranza (anche quando ho vinto "io") era che si creasse un po' di comunicazione che desse visibilita' ai giochi premiati.

Su quanto riguarda il marchietto.. lo SDJ ne muove a decine di migliaia, di scatole: non necessariamente perche' al "pubblico" interessi lo SDJ, ma interessa ai buyer delle catene, ai negozianti, ecc ecc. E il fatto che sovente non vincano i giochi "per giocatori" e' per me un sigillo di qualita'.
Offline LoboKDS
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 84
Iscritto il: 18 marzo 2004
Goblons: 170.00
Località: Torino
Mercatino: LoboKDS

Messaggioda tanis70 » 3 nov 2011, 17:15

tutti gli anni, i commenti ai vari premi (mica solo il BoS anche lo SdJ, gli Origin Awards ecc...) mi ricordano sempre i giudizi sugli arbitri il lunedì mattina al bar:

l'arbitro che assegna un rigore alla mia squadra è un signor professionista che ha preso la decisione giusta, quello che fischia un rigore contro è uno squallido venduto schiavo di chissà quali oscure trame :lol:

Detto questo, pensieri sparsi qua e là:

- il lavoro dei giurati è difficile. 2 weekend al massimo per provare insieme i giochi e decidere quelli meritevoli. A volte, può capitare, all'interno di una giuria ci sono pareri fortemente discordanti, e così alcune decisioni vengono prese per votazione, a maggioranza (e 3 giurati su 5 possono assegnare così un premio che magari vede fortemente contrari gli altri 2).

- come ho giustamente letto in altri thread, il valore di un premio lo si vede dal suo albo d'oro. In quello del Bos leggo: la Guerra dell'Anello, Dungeon Twister, Principi di Firenze, Power Grid, Dominion, Dixit, Agricola, e da quest'anno Twilight Struggle. Insieme, certo, a titoli che sul lungo periodo magari hanno dimostrato una minore tenuta. Tutto sommato la media (parere personale per carità) mi sembra quella di un premio che ha cercato di indicare i migliori giochi disponibili sul mercato italiano. Con qualche errore di valutazione, certo.

- sforzandomi di essere il più obiettivo possibile nonostante la personale amicizia con Riccardo e gli altri autori di Ristorante Italia ed il rapporto di cordiale e reciproca stima che mi lega a Federico-Frost, il premio a Rattus lascia perlomeno perplessi. Sia per l'inserimento del gioco nella categoria "family", sia per il premio all'interno della medesima categoria. Concordo (con tutta la simpatia possibile per i ragazzi di Cranium che magari il premio l'avrebbero meritatamente vinto con Dungeon Fighter se il gioco fosse arrivato in tempo) che gli altri due giochi nominati erano più adatti ad un target di "famiglie" rispetto a quello premiato. Probabilmente a giudicarlo nel lungo periodo farà parte di quegli "errori di valutazione" di cui parlavo sopra.

- in effetti, per esperienza personale non solo mia, l'unico premio che sposta davvero le vendite è lo SdJ.

- siete davvero sicuri che un ipotetico "premio dei goblin" (che comunque hanno già la Ludoteca Ideale, che ha il merito di avere criteri molto chiari ma anche molto laschi per l'inclusione dei giochi) sarebbe maggiormente "super partes"? Perché se venisse assegnato da un ristretto numero di "giurati" (per dire, i membri del direttivo) sarebbe comunque esposto a tutti i possibili condizionamenti legati ad alleanze, amicizie, simpatie ed antipatie. Se invece prendesse una forma "plebiscitaria" sarebbe esposto a tutte le manipolazioni e le operazioni "lobbystiche" a cui abbiamo già visto essere suscettibili non solo i sondaggi qui in Tana ma anche sondaggi come il bggbuzz ed il Fair Play.

- in definitiva, il BoS va preso per quello che è: un riconoscimento da parte di una giuria che anche se composta da esperti non è certo infallibile e che non dà indicazioni assolute.
Kingsburg feels like Caylus with dice rolls and goblin bashing. This will grant him some wariness from gamers who can’t stand the luck of the dice, from others tired of spending cubes to build a district, and of course from goblins.
Offline tanis70
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
Game Inventor
 
Messaggi: 1423
Iscritto il: 30 gennaio 2005
Goblons: 330.00
Località: Torino
Facebook:https://www.facebook"> https://www.facebook
Mercatino: tanis70

Messaggioda Frost82 » 3 nov 2011, 17:15

Caro Mikelezz, contento te, contenti tutti.

Secondo il tuo principio Red Glove dovrebbe farsi amica la giuria per prendere tutti gli anni il BoS?

Abbiamo altre cose da fare come: vendere, produrre, gestire il magazzino, gestire gli ordini, gestire le vendite, gestire i nostri clienti, gestire ecc. infine abbiamo anche da lavare i pavimenti ogni tanto. In tutto questo, il "farsi amica la giuria di Lucca" è l'ultimo dei nostri pensieri.

Faccio prima a crearmi un premio se voglio un bollino, non è quello il punto :lol:
Solitamente cerco di avere i guanti di velluto, ma quando serve metto quelli di ghisa.
Offline Frost82
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1276
Iscritto il: 17 dicembre 2004
Goblons: 160.00
Mercatino: Frost82

Messaggioda stec74 » 3 nov 2011, 17:17

Scusa, LoboKDS, ma sono curioso... perche' i buyer sarebbero interessati al marchio se poi i giocatori quasi non lo sono? cosa mi sono perso?
BGG: https://www.boardgamegeek.com/collection ... large&ff=1

"Ogni uomo e' in potere dei suoi fantasmi
fino al rintoccar dell'ora in cui la sua umanita' si desta..."
( William Blake )
Offline stec74
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
TdG Organization
Top Uploader
 
Messaggi: 3476
Iscritto il: 22 febbraio 2010
Goblons: 590.00
Località: Bologna
Mercatino: stec74

Messaggioda Frost82 » 3 nov 2011, 17:21

Concordo con te Tanis, però "stranamente":

- Spirits! non arrivò alla competizione perché "mai consegnato" (era tra le scatole date a mano in ufficio al Lucca C&G).
- Loch Ness non vinse premi perché "era un bel gioco ma non c'era un premio per bambini" (e quest'anno invece compare un side award, oplà).
- Ristorante Italia è vittima di un errore di giudizio
- Super Farmer ha vinto il premio non tanto per il gioco/progetto editoriale ma perché, a detta dei giudici, "c'era la storia del matematico polacco dietro", tanto per dire: sviliamo il lavoro di un editore dicendogli che il gioco è valido per una storiella del cavolo (altrimenti mica vinceva).

Insomma potrei andare avanti. Una coincidenza è una coincidenza, ma una serie di coincidenze sono PROVE.
Solitamente cerco di avere i guanti di velluto, ma quando serve metto quelli di ghisa.
Offline Frost82
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1276
Iscritto il: 17 dicembre 2004
Goblons: 160.00
Mercatino: Frost82

Messaggioda LoboKDS » 3 nov 2011, 17:30

@Stec perche' quel marchietto ha una storia, e non ha "quasi" mai sbagliato.

Come scrivevo da un'altra parte, lo SDJ e' un premio che anticipa il mercato: sceglie giochi che hanno forte potenzialita' di vendita.

Inoltre, si e' creato una fama con anni e anni di scelte.

I giornalisti non specializzati parlano dello SDJ. a volte persino le televisioni.

Se io vado da un buyer tedesco e gli dico "guarda qui, il marchietto sdj", lui sa che non corre un gran rischio comprando il mio gioco. E lo sa perche' l'ha gia' fatto tutti gli anni, da decenni.. e' un'automatismo, una sorta di profezia auto-avverante.

Inoltre, Stec, non sono i "giocatori" che fanno vendere 200mila copie in un anno. Non esistono cosi' tanti "giocatori". Esistono persone che fanno regali di natale, esistono persone che comprano un gdt nuovo all'anno. (edit)
Ultima modifica di LoboKDS il 3 nov 2011, 17:32, modificato 1 volta in totale.
Offline LoboKDS
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 84
Iscritto il: 18 marzo 2004
Goblons: 170.00
Località: Torino
Mercatino: LoboKDS

Messaggioda tanis70 » 3 nov 2011, 17:32

Frost82 ha scritto:Insomma potrei andare avanti. Una coincidenza è una coincidenza, ma una serie di coincidenze sono PROVE.


Magari è solo SFIGA 8) ;)

Scusa la battuta.

Posso solo testimoniare per aver fatto parte di quella giuria nel biennio 2006-2007 (che per fortuna non ha mai dovuto esaminare giochi Red Glove :grin: ) quanto segue:

- non ci sono pressioni dalla "fiera". L'organizzazione, certo, ha un "membro interno" in giuria, e immagino che lui nelle sue personali valutazioni possa anche includere l'importanza o meno di un particolare espositore nell'ambito della fiera. Ma agli altri giurati non vengono minimamente fatte pressioni in nessun senso da parte di membri dell'organizzazione.

- è rarissimo che i 5 giurati siano tutti d'accordo su un premio. La maggior parte delle volte vengono assegnati a maggioranza, e talvolta la maggioranza sbaglia.

- della giuria fanno praticamente sempre parte una o due persone che non sono gamers. In parte perché non tutto il pubblico di Lucca è fatto da gamers, in parte perché il parere del pubblico che "compra Taboo e Monopoli" è comunque importante e da rispettare, in parte perché... non lo so :grin: Questo però talvolta porta ad esiti "strani" all'occhio dei gamers.

- le amicizie/inimicizie/simpatie/antipatie pesano? Forse nel voto del singolo, per quanto uno si sforzi di essere oggettivo, ma non credo più di tanto. Oscuri complotti all'opera non ne ho mai visti ;) Certo, fa più piacere vincere che non vincere, ma davvero sarebbe secondo me un po' sbrigativo sostenere che "la giuria che premia i miei giochi o quelli che mi piacciono è fatta da gente seria e competente, mentre quella che non mi premia o che premia qualcuno che mi sta antipatico è un covo di venduti".

Sono certo che continuando con l'eccellente livello di progettazione ed edizione di giochi la Red Glove otterrà i riconoscimenti che ben merita, primo tra tutti quello del mercato, che come tu stesso sai bene, è più importante di una coccarda.
Kingsburg feels like Caylus with dice rolls and goblin bashing. This will grant him some wariness from gamers who can’t stand the luck of the dice, from others tired of spending cubes to build a district, and of course from goblins.
Offline tanis70
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
Game Inventor
 
Messaggi: 1423
Iscritto il: 30 gennaio 2005
Goblons: 330.00
Località: Torino
Facebook:https://www.facebook"> https://www.facebook
Mercatino: tanis70

Messaggioda pacobillo » 3 nov 2011, 17:36

mocs ha scritto:
mikelezz ha scritto:...

... e costui mò chicazzè??


Ancora rido... :smile_sm:
Immagine
Offline pacobillo
Maestro
Maestro

Avatar utente
TdG Organization
TdG Moderator
 
Messaggi: 1124
Iscritto il: 19 novembre 2007
Goblons: 180.00
Località: Pisa
Mercatino: pacobillo

Messaggioda stec74 » 3 nov 2011, 17:50

@ Logo - Molto chiaro, grazie! :grin:

@Tanis - interessante quello che dici, ma forse non sta proprio li l'errore? nell'inserire in giuria gente che di giochi se ne intende come posso intendermene io dell'allevamento della trota in alta montagna?
(per la massa... sono sistemista e tra le mie passioni non figura l'allevamento della trota... ;) )
Se si mettesse a giudicare dei romanzi gente che libri non ne legge solo perche' fa parte del pubblico che comunque li compra come regalo di natale che senso ha? Li giudicherebbe in base alla copertina, al trafiletto di descrizione, al titolo accattivante, al tema, etc... non certo per essere comunque un bel romanzo a scapito di tutti questi parametri.
Chi compra giochi al supermercato e' comunque rispettabile, ok, pero' non ha senso che faccia parte di una giuria.
Se poi sono 2 su 3 allora si che sono in grado di spostare l'ago della bilancia giudicando un gioco con parametri semplicistici (ad esser buoni) !!!
I giochi vanno giudicati dai giocatori, light o core che siano, ma da giocatori e basta.
BGG: https://www.boardgamegeek.com/collection ... large&ff=1

"Ogni uomo e' in potere dei suoi fantasmi
fino al rintoccar dell'ora in cui la sua umanita' si desta..."
( William Blake )
Offline stec74
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
TdG Organization
Top Uploader
 
Messaggi: 3476
Iscritto il: 22 febbraio 2010
Goblons: 590.00
Località: Bologna
Mercatino: stec74

Messaggioda mikelezz » 3 nov 2011, 17:51

Ultima modifica di mikelezz il 11 ott 2012, 1:09, modificato 2 volte in totale.
Offline mikelezz
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 67
Iscritto il: 02 novembre 2010
Goblons: 0.00
Mercatino: mikelezz

Messaggioda LoboKDS » 3 nov 2011, 17:56

mikelezz ha scritto:
Stef ha scritto:
mikelezz ha scritto:Solo che evidentemente sono o si sentono così sfigati da non poterlo fare.


Ti escono il giorno con un bel premio di "Gioco Più Bello e Figo Dei Giochi Belli e Fighi" e lo assegnano a Through The Ages.



Sono d'accordo che si possa fare. Non sono d'accordo che scegliere un gioco che compreranno AL MASSIMO 1000 persone in Italia e "troppo complesso" per chiunque non sia un giocatore esperto sia una scelta adatta ad un premio che vuole prima o poi contare qualcosa.

Capisco essere duri e puri, ma se si vuole fare un premio di successo non ci si puo' esimere dalle considerazioni puramente commerciali.
Offline LoboKDS
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 84
Iscritto il: 18 marzo 2004
Goblons: 170.00
Località: Torino
Mercatino: LoboKDS

Messaggioda Gurgugnao » 3 nov 2011, 18:02

Sempre più disgustato dal mondo del gioco, da come ci si scanna fra editori, autori, giurie, siti e blog, commercianti, organizzatori di fiere, giocatori di questo o quello, forumisti e tutto il resto. Mi vien sempre meno voglia di partecipare a far crescere il movimento... mi sento come quando torno al mio paesello di origine, tirato dentro ad astiose discussioni su chi si è accaparrato un appalto o che so io. "Stai con noi o con loro?" mi chiedono. Io ricordo solo che anni prima stavamo tutti ad un tavolo a riempirci a vicenda i bicchieri di vino, per la verità scadente, ma comprato assieme. E non so mai che rispondere: continuo a pensare a quel tavolo non ci posso fare nulla... il vino, a ripensarci, era delizioso.
Offline Gurgugnao
Su Goblin Sadru - Filologus
Su Goblin Sadru - Filologus

 
Messaggi: 1777
Iscritto il: 16 febbraio 2005
Goblons: 270.00
Località: Mantova
Mercatino: Gurgugnao

Messaggioda tanis70 » 3 nov 2011, 18:04

stec74 ha scritto:@Tanis - interessante quello che dici, ma forse non sta proprio li l'errore? nell'inserire in giuria gente che di giochi se ne intende come posso intendermene io dell'allevamento della trota in alta montagna?
(per la massa... sono sistemista e tra le mie passioni non figura l'allevamento della trota... ;) )
Se si mettesse a giudicare dei romanzi gente che libri non ne legge solo perche' fa parte del pubblico che comunque li compra come regalo di natale che senso ha? Li giudicherebbe in base alla copertina, al trafiletto di descrizione, al titolo accattivante, al tema, etc... non certo per essere comunque un bel romanzo a scapito di tutti questi parametri.
Chi compra giochi al supermercato e' comunque rispettabile, ok, pero' non ha senso che faccia parte di una giuria.
Se poi sono 2 su 3 allora si che sono in grado di spostare l'ago della bilancia giudicando un gioco con parametri semplicistici (ad esser buoni) !!!
I giochi vanno giudicati dai giocatori, light o core che siano, ma da giocatori e basta.


Non volevo dire che in giuria ci sono persone che di giochi non sanno nulla ma che spesso 1/2 giurati sono:

- appassionati di enigmistica o di giochi astratti, quindi in senso lato "giocatori", ma magari non hard core board gamers di giochi da tavolo moderni.

- giocatori di ruolo che non giocano a board games (sono giocatori anche loro o non li consideriamo tali?)

- giornalisti che si occupano di giochi, quindi spesso giocatori molto "light", che magari conoscono Coloni e Carcassonne, ma sono meno avvezzi a giudicare un De Vulgari Eloquentia o un Caylus
Kingsburg feels like Caylus with dice rolls and goblin bashing. This will grant him some wariness from gamers who can’t stand the luck of the dice, from others tired of spending cubes to build a district, and of course from goblins.
Offline tanis70
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
Game Inventor
 
Messaggi: 1423
Iscritto il: 30 gennaio 2005
Goblons: 330.00
Località: Torino
Facebook:https://www.facebook"> https://www.facebook
Mercatino: tanis70

Messaggioda Stef » 3 nov 2011, 18:06

mikelezz ha scritto:Fate un 2 giorni di fiera (sab./dom.), se non addirittura vi appoggiate a play, all'ingresso date un biglietto e la possibilità per tutti di votare i giochi in nomination (fase che invece si svolgerà nel forum durante l'anno), fine fiera si scrutina e si annuncia il vincitore. :)


Che poi è quello che già succede con la "Ludoteca Ideale", ma passiamo oltre.

Facciamo 'sta votazione tra giocatori "hardcore" e ti esce fuori - ripeto - che il top è Through The Ages.

Ripeto: poi?
--
Stef - Stefano Castelli
Offline Stef
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
Top Author
Game Inventor
 
Messaggi: 8132
Iscritto il: 19 agosto 2004
Goblons: 430.00
Località: Roma
Utente Bgg: castef
Twitter: il_paradroide
Mercatino: Stef

PrecedenteProssimo

Torna a Lucca Comics & Games

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti