BOS 2011

Sulla famosa manifestazione di giochi e fumetti. About the famous event related to comics and games

Messaggioda Frost82 » 3 nov 2011, 20:25

Max, non ce l'ho né con Asterion né con altri.

Sto solo dicendo che il premio non viene dato con un senso. E' stato premiato un gioco che non è famigliare e, come ho già fatto altri esempi, è da un po' di tempo che mi si prende in giro.

Capisco che i giurati possano non avere colpe e abbiano fatto tutto senza doppi fini, capisco che gli altri editori non abbiano colpe, capisco tutto quello che volete, ma alla fine Ristorante Italia non è il BoS per famiglie mentre un gioco NON per famiglie (scartato dal mio catalogo quando proposto proprio per questo motivo) lo è.

Qualcuno mi ha anche detto che il gioco, Ristorante Italia, è stato scartato per scarsa interazione tra i giocatori. Ma voglio dire: i giochi per famiglia sono scarsamente interattivi! Zooloretto (interazione indiretta), Ticket to Ride (interazione indiretta) ecc.

Quando valutate un gioco, dovreste valutarne il genere e la tipologia. E' per quello che mi incavolo ed è a quello che lego il discorso "drago, peste ecc.". I giurati, dal mio punto di vista, valutano semplicemente seguendo un gusto personale sul gioco, e lo stanno facendo da diversi anni. Ma da una giuria ci si aspetta di più:

1- Competenza sui giochi e su quello che stanno facendo. Quindi sapere che un party game deve essere cazzaro e divertente (e non tanto seguire il regolamento), sapere invece che un family ha solitamente scarsa interazione ecc.
2- Sapere andare oltre il proprio divertimento personale
3- Valutare non solo il gioco in sé, ma anche la lavorazione che sta dietro ad un gioco, e credo che qualunque premio, compreso lo SDJ, valuti anche ciò che sta dietro ad un gioco, non solo il gioco in sé.

Potrei aggiungere altri punti. Per questo dico che, alla fine, mi sento preso in giro. Se rimane l'idea "lo giochiamo e premiamo quello che ci è piaciuto di più giocare", non si uscirà mai da certi canoni e voglio vedere come potrete mai premiare dei giochi per bambini 3-4 anni che, per gli adulti, sono veramente delle rotture.
Solitamente cerco di avere i guanti di velluto, ma quando serve metto quelli di ghisa.
Offline Frost82
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1276
Iscritto il: 17 dicembre 2004
Goblons: 160.00
Mercatino: Frost82

Messaggioda LoboKDS » 3 nov 2011, 20:47

Massimo, non penso che nessuno contesti il fatto che TS fosse il gioco migliore tra i tre nominati, e tantomeno che ve lo siate ampiamente meritati.

Io non credo alle "conoscenze nella giuria" altrimenti vincerebbero sempre le stesse persone, soprattutto perche' ci si conosce un po' tutti.

L'appunto al premio a TS e' che, purtroppo, non e' arrivato in tempo in fiera, e che il regolamento prevede la non-eleggibilita' di un gioco che non e' in vendita in fiera (2.5 comma c). Non e' un errore vostro (anzi, sono certo che avreste incassato ben di piu' con TS realmente in vendita), ma la giuria dovrebbe prevedere queste evenienze (del resto la premiazione avviene a manifestazione iniziata). Magari anche con una menzione speciale "Menzione speciale per TS, che e' entrato nella shortlist ma purtroppo e' stato squalificato per blah blah e potra' essere ri-presentato l'anno prossimo".

Soprattutto perche' a questo punto si crea un precedente, che fa si che "gioco in vendita in fiera" includa anche i "giochi preordinabili in fiera".

[Edit: ho detto fiera? Volevo dire festival!!!!]
Offline LoboKDS
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 84
Iscritto il: 18 marzo 2004
Goblons: 170.00
Località: Torino
Mercatino: LoboKDS

Messaggioda Lobo » 3 nov 2011, 23:32

Ragazzi leggo solo ora preso dal casino del Festival di Roma.

E' una discussione sterile perché ovviamente nessuno ha interesse a cambiare le cose.
Credete che se avessero voluto fare un premio vero e con un senso avrebbero scelto per tutti gli anni pregressi di gestiro in quel modo, credete che anche quest'anno, pur cambiando i giurati, non avrebbero potuto cambiare le cose?
Certo BoS è un premio per famiglie e quindi è ovviamente non incontra i gusti del Goblin medio, ma in quest'ottica Twilight è veramente assurdo (ed è uno dei mie giochi preferiti).

Al simpaticone che da anni frequenta la Tana ma non ha mai saputo l'esistenza della Ludoteca Ideale dico: che cosa hai letto? E' come dire da anni seguo il calcio ma non consco Cavani.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

Offline Lobo
Crazy Goblin
Crazy Goblin

Avatar utente
TdG Top Supporter
TdG Organization Plus
TdG Administrator
TdG Editor
Top Author 2 Star
Top Reviewer 2 Star
Top Uploader 2 Star
TdG Top Supporter
 
Messaggi: 3726
Iscritto il: 09 giugno 2003
Goblons: 20,011,502.00
Località: Flaminius - TdG
Utente Bgg: Lobo
Board Game Arena: LGZ
Mercatino: Lobo
Puerto Rico Fan Twilight Struggle fan Sono un Goblin Terra Mystica Fan Membro della giuria Goblin Magnifico Star Wars: X-Wing Fan BoardGameArena Player Sono stato alla Gobcon 2016 Io gioco col rosso Tifo Roma Gundam fan Goldrake fan Podcast Fan Ventennale Goblin

Messaggioda nakedape » 3 nov 2011, 23:49

Beld ha scritto:Dare per esempio una classifica alternativa e spiegarne i criteri di giudizio, sarebbe già un buon modo per confrontarsi e capire come si sta giudicando un gioco, ma ad alcuni utenti mi sembra invece che piaccia "sparare a zero" perchè fa figo.


Non ci siamo. Io non ho mai criticato la giuria in sè. Un premio serio è TRASPARENTE e ha delle regole logiche. Ha vinto un gioco che non doveva essere in concorso (e te lo hanno spiegato in molti).
Ma ancora più grave è che in un premio serio i "criteri di giudizio" non vengono improvvisati lì per lì dalla giuria di quell' anno. I premi seri sono decisi a priori e manifesti/palesi. Prendete il cinema. Guardate i vincitori di Cannes, di Berlino, di Venezia, della Notte degli Oscar e del Sundance. Seppure con un certo margine riconoscerete i criteri di scelta per cui i film sono premiati in ciascun Festival.
Ora pensate al BoS e ai giochi premiati...riuscite ad intravvedere la stessa coerenza, la stessa continuità?
Ecco perchè non se lo fila nessuno. Non serve ad una mazza, non orienta un tipo di pubblico dicendo "Hey vieni qui che c'è quello che ti piace".
Esistono persone che, con la scusa dell'elitarismo, vorrebbero livellare tutto verso il basso.
E tu innalzati, invece.
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12568
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Messaggioda Corsaro » 4 nov 2011, 1:42

Io penso che fantastiche realtà italiane come Red Glove ed Asterion e non abbiano bisogno di ricevere gratificazioni da un premio inutile (in tutti i sensi) come il BoS.

Andate avanti così che state andando alla grande.. ;)
Immagine
ASSOCIAZIONE CULTURALE GIOCHI CORSARI
VIA SAN LUCA 11/2
GENOVA


http://www.giochicorsari.it
Offline Corsaro
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
Top Uploader 1 Star
 
Messaggi: 2834
Iscritto il: 04 maggio 2009
Goblons: 630.00
Località: Genova
Utente Bgg: FCorsaro
Mercatino: Corsaro

Messaggioda ZioCino » 4 nov 2011, 7:02

Peppe74 ha scritto:se il premio mette a confronto ristampe di giochi vecchi 5 anni con giochi presentati una settimana prima ad Essen si è impossibilitati a dare un giudizio "serio", chiunque faccia parte della giuria NON può farlo.


concordo, a mio parere, le localizzazioni non effettuate nell'anno di uscita del gioco non dovrebbero poter partecipare.

per il resto boh, non ho mai apprezzato il BoS, il mio interesse verso l'SdJ è decisamente scemato e adesso anche quello per l'IGA è sulla stessa strada.
Winter is coming.
Offline ZioCino
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 450
Iscritto il: 14 aprile 2007
Goblons: 180.00
Località: San Donato Milanese (MI)
Mercatino: ZioCino

Messaggioda tanis70 » 4 nov 2011, 11:39

Peppe74 ha scritto:Curiosità:
come si fa, nei due week-end a disposizione per la giuria, a giudicare "seriamente" un gioco uscito una settimana prima e a confrontarlo "seriamente" con Twilight Struggle (o Puerto Rico o Agricola per citare titoli di qualche anno fa)?
...soprattutto come può farlo un "non gamers" presente in giuria?

Ai premi come l'SdJ o l'IGA che giudicano i giochi di un anno, con almeno un mese di pausa per dare un responso, posso anche crederci, ci saranno le "magagne", ma almeno hanno un senso.
Il BOS per come è strutturato, per come lo descrivi, è, a mio parere, concettualmente fatto male, pur ammettendo che non ci sia nessuna magagna.


Hai ragione, probabilmente non si può.

Per questo, e per averne fatto parte, posso dirti che fare il giurato a Lucca è un compito improbo e francamente un grosso peso da portare.

E sì, il BoS è (dalla sua nascita) un premio "della fiera", non un premio "al miglior gioco italiano".

Siccome però in passato in molti hanno provato (anche - ammettiamolo una buona volta - con il plauso ed il supporto di claques compiacenti, che hanno iniziato ad attaccare il premio guarda caso quando hanno smesso di vincerlo persone a loro simpatiche) a farlo passare per tale, ecco che ora c'è in giro tutto questo astio, risentimento e rosicamento.

Personalmente, avrei preferito millanta volte non vincere il BoS in nessuna delle tre edizioni che ho vinto, per non dovermi poi vedere le recensioni ed i commenti astiosi e cattivi nei confronti dei miei giochi fatti dai playtesters e dagli amici degli autori dei giochi che non l'hanno o non l'avevano vinto...
Kingsburg feels like Caylus with dice rolls and goblin bashing. This will grant him some wariness from gamers who can’t stand the luck of the dice, from others tired of spending cubes to build a district, and of course from goblins.
Offline tanis70
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
Game Inventor
 
Messaggi: 1423
Iscritto il: 30 gennaio 2005
Goblons: 330.00
Località: Torino
Facebook:https://www.facebook"> https://www.facebook
Mercatino: tanis70

Messaggioda Galdor » 4 nov 2011, 13:40

Ho letto con molto interesse le considerazioni fin qui svolte a proposito del BoS, pur non essendo personalmente coinvolto in nessun modo con tale award...

Devo dire che -ahimè- tali critiche non sono affatto nuove :!: : puntualmente, infatti, ogni anno -su questo forum, su altri, dal vivo, ecc- vengono rivolti fiumi di critiche al Best of Show lucchese, così come al "Gioco Inedito". :idea:

Talvolta le critiche sono state più accese di altre, come quando "Marvel Heroes" o "Ur" vinsero il BoS, o come quando "F.A.T.A." o "Le mura di Lucca" vinsero il "Gioco Inedito". :-?

Purtroppo condivido la maggior parte delle critiche che ciclicamente si ripetono, a tal punto che -da molti anni- se vedo il bollino "Vincitore del BoS" sulla scatola di un boardgame, beh, quel boardgame perde sicuramente dei punti, perlomeno nella mia personalissima classifica ;)... e solo raramente mi ritrovo invece ad affermare "Wow, questo è un gioco carino, nonostante abbia vinto il BoS"! :lol:

Nell'ambiente ludico italiano, purtroppo (e sottolineo purtroppo!), i premi lucchesi hanno perso -da molto tempo- credibilità e validità. :!:

Che fare dunque?

Poco per quanto riguarda il premio lucchese: gli organizzatori di Lucca, infatti, sono stati finora poco permeabili ai desiderata espressi dalla comunità dei giocatori. :cry:

Ho sempre ritenuto, invece, molto più costruttivo strutturare un "nuovo" Premio Italiano, che riscontrasse -a differenza di quello lucchese- una maggiore credibilità e validità, e che potesse essere mostrato con orgoglio sulle scatole dei boadrgames, gdr, ecc

La Tana (e in questo concordo con mikelezz) potrebbe essere un buon punto di partenza, dal momento che costituisce (ora, e da molti anni) il più fecondo punto di incontro della comunità ludica italiana
Offline Galdor
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Reviewer
Top Uploader 2 Star
 
Messaggi: 4864
Iscritto il: 15 dicembre 2003
Goblons: 1,600.00
Località: Isengard (Pisa)
Mercatino: Galdor

Messaggioda brizio » 5 nov 2011, 0:12

Frost82 ha scritto:Red Glove non parteciperà più al BoS e chiederà alle ditte da lei distribuite di non partecipare più.


Questo potrebbe non essere un grosso ostacolo. Stiamo pensando di modificare il bando in modo da permettere agli autori di iscrivere il gioco al concorso saltando editore e/o distributore. Ovviamente bisogna capire come questo si possa integrare con il limite di 10 giochi per editore.

Vediamo cosa si riesce a fare.

Ciao
Offline brizio
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 46
Iscritto il: 04 novembre 2007
Goblons: 0.00
Località: Mering
Mercatino: brizio

Messaggioda brizio » 5 nov 2011, 0:25

mocs ha scritto:Anyway, non comprendo come un gioco come il Ristorante, in una categoria direi ben tagliata per la sua misura, non sia riuscito a vincere avendo: autori italiani, editore italiano, disegnatore e grafici italiani, pubblicazione nell'ottobre 2011.


L'italianità non è un criterio di valutazione.
Capisco che lo sforzo produttivo di sviluppare un gioco da zero sia ben diverso da quello di tradurre un regolamento, però alla fine al giocatore importa poco da dove venga il gioco. L'importante è che sia un bel gioco.

mocs ha scritto: E abbia vinto rattus (con buona pace degli amici Cranio, io li voglio sempre troppo bbbbene e non si sentano toccati da questa mia considerazione), che è vecchio di 2 anni ed è un prodotto estero localizzato. E la sua collocazione nella categoria family, bè non è propriamente quella migliore.


Eppure anche BGG lo colloca nella categoria family.

Detto ciò non escludo che chiamare le due categorie "Gioco da Tavolo per Esperti" e "Gioco da Tavolo per Famiglie" non sia stata una scelta felicissima, in particolare la seconda. Ne abbiamo discusso a lungo, ma non abbiamo trovato nulla di meglio.
Se avete idee alternative a "per Famiglie" che non contengano parole straniere ed esprimano concetti positivi (quindi niente "giochi semplici") fateci sapere e le prenderemo volentieri in considerazione.

Ciao
Offline brizio
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 46
Iscritto il: 04 novembre 2007
Goblons: 0.00
Località: Mering
Mercatino: brizio

Messaggioda brizio » 5 nov 2011, 0:28

GhiriGoro ha scritto:Come suddetto, vorrei entrare nel merito delle altre categorie, ma il caso del family game ha qualcosa di allucinante. Una volta venivano date le ragioni di una vittoria rispetto a un'altra, ma forse quest'anno era proprio imbarazzante.


Eccola la motivazione. Nei prossimi giorni vedo di farle mettere tutte anche sul sito.
==================
Per il suo regolamento accessibile a tutti, ma completo anche per gli esperti, la grafica perfettamente rispettosa del tema ed un'ottima giocabilità generale si distingue dalla media (peraltro già molto elevata) dei giochi per famiglie. È per questo che Rattus merita il best of Show come gioco a tavolo per famiglie!
==================
Offline brizio
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 46
Iscritto il: 04 novembre 2007
Goblons: 0.00
Località: Mering
Mercatino: brizio

Messaggioda brizio » 5 nov 2011, 0:44

Frost82 ha scritto:Concordo con te Tanis, però "stranamente":

- Spirits! non arrivò alla competizione perché "mai consegnato" (era tra le scatole date a mano in ufficio al Lucca C&G).


Spirits! ha regolarmente partecipato al concorso.
Vedi la lista dei giochi in concorso del 2008:
http://lucca2008.luccacomicsandgames.co ... 2&langId=1

Frost82 ha scritto:- Loch Ness non vinse premi perché "era un bel gioco ma non c'era un premio per bambini" (e quest'anno invece compare un side award, oplà).
- Ristorante Italia è vittima di un errore di giudizio


Queste due te le sei inventate.

Frost82 ha scritto:- Super Farmer ha vinto il premio non tanto per il gioco/progetto editoriale ma perché, a detta dei giudici, "c'era la storia del matematico polacco dietro", tanto per dire: sviliamo il lavoro di un editore dicendogli che il gioco è valido per una storiella del cavolo (altrimenti mica vinceva).

Insomma potrei andare avanti. Una coincidenza è una coincidenza, ma una serie di coincidenze sono PROVE.


Riporto la motivazione di Super Farmer, è un po' più ampia di come la dipingi tu.
==============
Per la capacità di offrire un’esperienza di gioco stimolante e divertente, sfruttando un regolamento semplice ed immediato, ideato da uno storico matematico polacco, nonchè appagante alla vista, grazie alla grafica spiritosa e alla componentistica formato XL, il Side Award per il Miglior Gioco per Famiglie è assegnato ad una produzione Red Glove/Granna: Super Farmer di Karol Borsuk.
==============
Offline brizio
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 46
Iscritto il: 04 novembre 2007
Goblons: 0.00
Località: Mering
Mercatino: brizio

Messaggioda brizio » 5 nov 2011, 0:49

tanis70 ha scritto:[
- le amicizie/inimicizie/simpatie/antipatie pesano? Forse nel voto del singolo, per quanto uno si sforzi di essere oggettivo, ma non credo più di tanto. Oscuri complotti all'opera non ne ho mai visti ;) Certo, fa più piacere vincere che non vincere, ma davvero sarebbe secondo me un po' sbrigativo sostenere che "la giuria che premia i miei giochi o quelli che mi piacciono è fatta da gente seria e competente, mentre quella che non mi premia o che premia qualcuno che mi sta antipatico è un covo di venduti".


Ammetto però che la Cranio quest'anno ci ha inviato una busta con 2300 denari di Horse Fever (o qualcosa di simile). Li ho messi anche nella vetrina dei Giochi Premiati accanto alla copia di Rattus ;-)
Offline brizio
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 46
Iscritto il: 04 novembre 2007
Goblons: 0.00
Località: Mering
Mercatino: brizio

Messaggioda brizio » 5 nov 2011, 1:11

Peppe74 ha scritto:Curiosità:
come si fa, nei due week-end a disposizione per la giuria, a giudicare "seriamente" un gioco uscito una settimana prima e a confrontarlo "seriamente" con Twilight Struggle (o Puerto Rico o Agricola per citare titoli di qualche anno fa)?
...soprattutto come può farlo un "non gamers" presente in giuria?

Ai premi come l'SdJ o l'IGA che giudicano i giochi di un anno, con almeno un mese di pausa per dare un responso, posso anche crederci, ci saranno le "magagne", ma almeno hanno un senso.
Il BOS per come è strutturato, per come lo descrivi, è, a mio parere, concettualmente fatto male, pur ammettendo che non ci sia nessuna magagna.


Hai perfettamente ragione. Purtroppo il Best of Show, per sua natura, deve occuparsi delle novità presenti allo Show. Assegnarlo a giugno, come lo SdJ, non avrebbe molto senso.
D'altra parte bisogna dare almeno un minimo di tempo ai giurati per valutare i giochi e quindi le iscrizioni chiudono a inizio ottobre e la giuria si raduna a metà ottobre, quando magari alcuni giochi (vedi The One Ring) ancora non sono stampati.

Il fatto è che il BoS non è nato per essere il Gioco dell'Anno, quello era un'altro premio. Purtroppo da quando il GdA non c'è più qualcuno ha caricato il BoS di significati che non gli sono propri.

C'è qualche volontario che vuol rimettere in piedi il Gioco dell'Anno?
Io do' il mio sostegno!

Ciao
Offline brizio
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 46
Iscritto il: 04 novembre 2007
Goblons: 0.00
Località: Mering
Mercatino: brizio

Messaggioda brizio » 5 nov 2011, 1:38

LoboKDS ha scritto:L'appunto al premio a TS e' che, purtroppo, non e' arrivato in tempo in fiera, e che il regolamento prevede la non-eleggibilita' di un gioco che non e' in vendita in fiera (2.5 comma c). Non e' un errore vostro (anzi, sono certo che avreste incassato ben di piu' con TS realmente in vendita), ma la giuria dovrebbe prevedere queste evenienze (del resto la premiazione avviene a manifestazione iniziata). Magari anche con una menzione speciale "Menzione speciale per TS, che e' entrato nella shortlist ma purtroppo e' stato squalificato per blah blah e potra' essere ri-presentato l'anno prossimo".

Soprattutto perche' a questo punto si crea un precedente, che fa si che "gioco in vendita in fiera" includa anche i "giochi preordinabili in fiera".


Si impara dai propri errori. Stiamo ragionando sulla cosa anche in vista di una revisione del bando. Si potrebbe ad esempio definire meglio il concetto di vendita e aggiungere che deve essere in vendita dal primo giorno.
Del resto nel 2010 avevamo dato un'interpretazione elastica dei limiti permettendo a Giochi Uniti con le sue varie etichette di presentare parecchi giochi, mentre quest'anno la Giuria ha ritenuto dare un'interpretazione più restrittiva ed il bando è stato aggiustato (non senza lamentele da parte di GU).

Resta comunque il fatto che il criterio è facilmente aggirabile. Bastava che Asterion avesse a disposizione una terza copia di TS (oltre a quella di demo e quella nella vetrina) per poterla vendere e soddisfare anche il comma c.
Dobbiamo forse anche stabilire un minimo di copie in vendita?

LoboKDS ha scritto:[Edit: ho detto fiera? Volevo dire festival!!!!]


Bravo ;-)
Offline brizio
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 46
Iscritto il: 04 novembre 2007
Goblons: 0.00
Località: Mering
Mercatino: brizio

PrecedenteProssimo

Torna a Lucca Comics & Games

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron