Collezionabili, LCG, soddisfazione e pensieri sparsi...

Discussioni su tutto ciò che circonda il mondo dei giochi e che non trova spazio nelle altre sezioni del forum, come classifiche e collezioni ma anche discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Cippacometa, Sephion, Rage, pacobillo

Messaggioda Raistlin » 11 giu 2013, 22:27

romendil ha scritto:Sì, condivido anch'io. :grin: senza parlare del caratteristico odore delle carte appena uscite dalla bustina. Possibile che anche quello crei dipendenza? 8-O


Ahahah adorabile! Una bella sniffata all'apertura è impossibile evitarla! :)

Che sia vero quello che ha scritto la Wizards nel flavor text di questa Unhinged qui sotto? Che non sia solo semplice autoironia...? :):)


Immagine
Non Cogito, Ergo Digito.
Offline Raistlin
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 6032
Iscritto il: 04 dicembre 2003
Goblons: 100.00
Località: Torino, Città Magica...
Utente Bgg: RaistlinMajere
Mercatino: Raistlin

Messaggioda Zirconicus » 13 giu 2013, 15:05

Sottoscrivo tutto quanto detto sulla "droga" nell'apertura dei booster. Da quando mi hanno fatto scoprire il gioco all'università ci ho sempre giocato a botte di qualche mese ogni tot anni, ricominciando da poco con la moglie (eheheh poverina).
Per chi ha un animo da collezionista come il sottoscritto (di qualunque cosa mi piaccia voglio avere TUTTO,sempre) è una tragedia di proporzioni bibliche un gioco del genere : già alla seconda partita inizio a pensare cosa posso comprare per ricominciare,dove metterlo in casa etc etc Aggiungiamoci che non sono più un universitario senza una lira e quindi potrei investirci...l'ultima volta che mi riprese seriamente la mania era all'epoca del ciclo di Mirrodin. Nel giro di un mese da zero assoluto avevo : comprato un box di booster, ricomprato da ebay i set completi delle edizioni che giocavo anni prima (sapete la nostalgia...),iscritto all'online, fatti 30 draft all'online, fatti 10 tornei all'online,comprate millemila carte all'online...speso i miliardi.

A questo giro,sarà la saggezza data dall'età, ho preso dei mazzi tematici di qualche espansione e gioco for fun con la moglie divertendomi non poco.

Ho detto addio ai booster e box senza senso...anche perchè se non conosci le carte di una espansione che gusto c'è a sbustare ? Non hai quel guizzo nel trovare la rara mostruosa (quanto ho odiato l'amico che all'università sbustò di fianco a me la Balduvian Horde dalle Ice Age ?)

Ma la passione per i giochi di carte non muore,si trasforma in altro : mazzi tematici di magic, giochi LFG della Fantasy Flight (Warhammer e LOTR), Summoner Wars...tutti giochi di cui posso dire con certezza : Voglio tutto! E comprare tutto ciò che è uscito senza svenarmi.
Ci pensate con Magic uno che dovesse iniziare adesso ?
Offline Zirconicus
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 97
Iscritto il: 08 giugno 2013
Goblons: 0.00
Località: Parma
Mercatino: Zirconicus

Messaggioda kanaglia » 15 giu 2013, 16:36

Da ex negoziante anche di MTG vi riporto alcune scene tipiche vissute:

- avevo una lista nera di ragazzini ai quali non potevo vendere bustine se non in presenza dei genitori su richiesta degli stessi (a causa del fatto che consumavano la paghetta settimanale in 30 secondi o addirittura fregavano i soldi dal portafogli per prendersi la "dose" di bustine)

- dovevo proteggere alcuni bambini dai falchi che gli proponevano le creature 10/10+ per le loro rare migliori cercando di fargli capire i valori di mercato delle carte

- ho visto durante un torneino in negozio un ragazzo perdere la testa perchè gli avevano fregato un mazzetto di rare che teneva fuori dall'album per fare cambi, avevo visto poco prima il mazzetto e valeva qualche centinaio di euro...era letteralmente impazzito ho avuto paura si scagliasse contro qualcuno a caso per vendicarsi...avendo intuito chi poteva essere stato l'ho preso in privato e minacciato fino a che mi ha messo in mano il mazzetto che ho riconsegnato al tipo senza far vedere nulla di chi me lo aveva ridato per evitare un omicidio...

Insomma per mia esperienza lo vieterei ai minori di 16 anni il gioco, genera della derive che per me non sono accettabili per un "gioco", assomiglia più ad una droga.
Offline kanaglia
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1263
Iscritto il: 21 marzo 2011
Goblons: 0.00
Località: Isola d'Elba / Malta
Mercatino: kanaglia

Messaggioda DooM » 15 giu 2013, 17:00

Onestamente spaccherei la faccia a chiunque becco a rubarmi qualcosa; non c'è bisogno di Magic per quello.
Offline DooM
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 985
Iscritto il: 17 ottobre 2012
Goblons: 10.00
Località: Roma
Mercatino: DooM

Messaggioda Raistlin » 15 giu 2013, 17:16

kanaglia ha scritto:Da ex negoziante anche di MTG vi riporto alcune scene tipiche vissute:

- avevo una lista nera di ragazzini ai quali non potevo vendere bustine se non in presenza dei genitori su richiesta degli stessi (a causa del fatto che consumavano la paghetta settimanale in 30 secondi o addirittura fregavano i soldi dal portafogli per prendersi la "dose" di bustine)

- dovevo proteggere alcuni bambini dai falchi che gli proponevano le creature 10/10+ per le loro rare migliori cercando di fargli capire i valori di mercato delle carte

- ho visto durante un torneino in negozio un ragazzo perdere la testa perchè gli avevano fregato un mazzetto di rare che teneva fuori dall'album per fare cambi, avevo visto poco prima il mazzetto e valeva qualche centinaio di euro...era letteralmente impazzito ho avuto paura si scagliasse contro qualcuno a caso per vendicarsi...avendo intuito chi poteva essere stato l'ho preso in privato e minacciato fino a che mi ha messo in mano il mazzetto che ho riconsegnato al tipo senza far vedere nulla di chi me lo aveva ridato per evitare un omicidio...

Insomma per mia esperienza lo vieterei ai minori di 16 anni il gioco, genera della derive che per me non sono accettabili per un "gioco", assomiglia più ad una droga.


Eh purtroppo sono episodi che si conoscono bene, nell'ambito di Magic, anche se non so quanto sia colpa del gioco. Voglio dire, io sono sempre stato presissimo da Magic, eppure non ho MAI imbrogliato nessuno negli scambi e ti assicuro che avrei potuto farlo.
Tanto per dirne una: qualche tempo fa avrei avuto la possibilità di acquistare alcune (6-7) terre doppie versione Beta, fra cui un Mare Sotterraneo, 2 Taiga e altre; il ragazzo che le possedeva le avrebbe vendute a circa 40-50 Euro l'una (per capirci, le terre doppie Beta partono dai 400 Euro fino a 1500 l'una). Gli ho fatto capire che i prezzi a cui vendeva erano troppo bassi e che probabilmente non si rendeva conto della piccola fortuna che avrebbe potuto ricavarci.
Questo per dire che se ti inculcano sani princìpi di onestà, li mantieni per tutta la vita, qualunque sia la situazione che ti capita.
Purtroppo si vive in una società in cui tali termini si sono ribaltati: paradossalmente al giorno d'oggi il 'furbo', quello che ci sa fare è quello che si approfitta dell'ingenuo. Un tempo una persona del genere sarebbe stata derisa e insultata, oggi è invidiata ed imitata. Questa è la realtà dei fatti.

In ogni caso quanto racconti è sempre sconfortante. Ma più per la mancanza di tali princìpi, a mio avviso.
Non Cogito, Ergo Digito.
Offline Raistlin
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 6032
Iscritto il: 04 dicembre 2003
Goblons: 100.00
Località: Torino, Città Magica...
Utente Bgg: RaistlinMajere
Mercatino: Raistlin

Messaggioda kanaglia » 15 giu 2013, 17:56

Verissimo che ognuno poi ha comportamenti nella vita che sono il frutto dell'educazione ricevuta oltre che delle proprie inclinazioni naturali, vero anche però che ci sono alcuni meccanismi che nel caso di menti più deboli "fanno saltare il banco" e di sicuro la wizard "vende la m***a per oro" sfruttando questi meccanismi.

Ripeto che per me avendo visto diverse scene "pietose" andrebbe vietato ai minori di 16 anni non accompagnati dai genitori.
Offline kanaglia
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1263
Iscritto il: 21 marzo 2011
Goblons: 0.00
Località: Isola d'Elba / Malta
Mercatino: kanaglia

Messaggioda AleK » 15 giu 2013, 18:30

Premesso che senza princìpi ed educazione (intesa come presenza della famiglia nella vita del ragazzo e buon esempio dato dai genitori) non si va da nessuna parte, credo que quanto raccontato costituisca comunque una tappa della vita...
Ossia che i princìpi non ti rendano immune dall'errore, semplicemente ti permettono di capire quando hai sbagliato e di migliorarti.

Se non fosse Magic a scatenarli, sarebbe qualcos'altro.
Mio padre mi raccontava cose molto curiose riguardo agli scambi di figurine e le giocate con le biglie... ;)
Poi si cresce e chi ha avuto buoni esempi lungo il suo cammino saprà sicuramente riconoscere i suoi sbagli.

Ricorda Kanaglia che tu stesso probabilmente hai giocato un ruolo chiave nel loro insegnamento, grazie ai tuoi interventi. Ok, tu ne sarai uscito stressato e nauseato, ma è probabile che molti di quei ragazzini oggi siano ottimi adulti anche grazie a te. ;)

Se avessero giocato a biglie per la strada si sarebbero comportati alla stessa maniera, ma non ci sarebbe stato alcun adulto a dare un esempio. :-))
Link utili relativi ai GdR? Cliccate QUA

A Noi Vivi
Offline AleK
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 3855
Iscritto il: 01 dicembre 2003
Goblons: 40.00
Località: Un po' qua un po' là...
Utente Bgg: scagliacatena
Facebook: torri.ale
Mercatino: AleK
10 anni con i Goblins

Messaggioda RisenPhoenix89 » 15 giu 2013, 18:48

Alla "tenera" età di 14 anni provai Magic, grazie a un amico. Mi attizzò subito, anche se all'inizio ero un po' in difficoltà nel ricordarmi tutte le cose che potevo/dovevo fare.
Cominciai a comprare un paio di pacchetti alla settimana. Quando capii che il costo si sarebbe rivelato troppo alto per mandare avanti una cosa del genere, smisi di comprare bustine e quant'altro.
Al momento ho circa 120 carte, che sono lì, nel cassetto a prendere solo della gran polvere.
Purtroppo vedo ragazzini (anche di 11-12 anni) che sono già assuefatti dai giochi di carte (e non solo talvolta). Al momento di cominciare l'allenamento, diverse volte ho dovuto riprendere un paio di bambini (3-4 anni fa), con reazioni poco carine da parte degli stessi (della serie:"Fatti gli affari tuoi e non mi rompere"). Penso anche io che nella maggior parte dei casi dipenda dall'educazione impartita dalla famiglia. Ma a volte ci sono casi in cui nonostante l'educazione, il carattere magari debole non riesce resistere.

Personalmente smisi dopo qualche mese, capendo che sarebbe stato un hobby troppo dispendioso.
Lo ritengo un gran gioco, con grandi potenzialità, ma troppo comandato dal Dio Denaro.
Chi ha i soldi per potersi permettere bustine su bustine, espansioni e quant'altro, potrà creare un mazzo competitivo.
Chi invece non ha tutta questa disponibilità economica perchè magari gioca solo per divertimento, rimarrà indietro, senza aver nemmeno la possibilità di provare a costruire un mazzo che possa competere.
Gioco per divertirmi quando ho del tempo libero, e sinceramente dover spendere dei capitali per poter mandare avanti un semplice hobby, no, non mi va.

Purtroppo il marketing di oggi è puntato anche su questo: assuefazione del cliente. Rendere primario un bisogno, che in realtà è tutto tranne che primario.

Oltre al fatto di essere dispendioso, è davvero troppo vasto. Espansioni su espansioni su espansioni. E se vuoi essere competitivo devi stare dietro a quasi tutto. Personalmente non ho ne le possibilità economiche, ne la voglia :) .
Il gioco mi è sempre piaciuto molto, i personaggi, le carte, la grafica, la modalità di gioco.. ma il tutto è davvero troppo commercializzato al solo fine del profitto.
Offline RisenPhoenix89
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Messaggi: 258
Iscritto il: 01 marzo 2013
Goblons: 20.00
Località: Acqui Terme (AL)
Mercatino: RisenPhoenix89

Messaggioda cherecche » 15 giu 2013, 19:07

Ah il profitto: che bestia orribile. :sad_sm:
La conoscenza è malattia, l'ignoranza è sanità. Per poter guarire è necessario ammalarsi.
Offline cherecche
Grande Saggio
Grande Saggio

 
Messaggi: 2668
Iscritto il: 26 luglio 2012
Goblons: 86.00
Località: Paderno d'Ugnano
Mercatino: cherecche

Messaggioda Raistlin » 15 giu 2013, 19:53

AleK ha scritto:Ricorda Kanaglia che tu stesso probabilmente hai giocato un ruolo chiave nel loro insegnamento, grazie ai tuoi interventi. Ok, tu ne sarai uscito stressato e nauseato, ma è probabile che molti di quei ragazzini oggi siano ottimi adulti anche grazie a te. ;)


Verissimo. Se poi siano divenuti ottimi adulti non lo so, ma lo spero :)

In ogni caso, tanto di cappello anche da parte mia, Kanaglia (certo che il tuo nick non ispira propriamente queste tue buone azioni eh...! eheheh)
Non Cogito, Ergo Digito.
Offline Raistlin
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 6032
Iscritto il: 04 dicembre 2003
Goblons: 100.00
Località: Torino, Città Magica...
Utente Bgg: RaistlinMajere
Mercatino: Raistlin

Messaggioda kanaglia » 15 giu 2013, 20:40

Raistlin ha scritto:
AleK ha scritto:Ricorda Kanaglia che tu stesso probabilmente hai giocato un ruolo chiave nel loro insegnamento, grazie ai tuoi interventi. Ok, tu ne sarai uscito stressato e nauseato, ma è probabile che molti di quei ragazzini oggi siano ottimi adulti anche grazie a te. ;)


Verissimo. Se poi siano divenuti ottimi adulti non lo so, ma lo spero :)

In ogni caso, tanto di cappello anche da parte mia, Kanaglia (certo che il tuo nick non ispira propriamente queste tue buone azioni eh...! eheheh)
il nick è ispirato dal fatto che gli amici scherzosamente mi dicono che in alcuni casi sono troppo buono (ai limiti del fesso per intendersi eheh) per carità io non volevo mica dire che ho fatto cose particolari, da dulto e senza genitori nei paraggi non potevo certo lavarmene le mani.

Detto questo alcuni degli scambi con conguaglio che potevo chiudere tra adulti scafati di MTG erano tra i più combattuti e sanguinari mai visti nella storia :grin:
Offline kanaglia
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1263
Iscritto il: 21 marzo 2011
Goblons: 0.00
Località: Isola d'Elba / Malta
Mercatino: kanaglia

Precedente

Torna a Chiacchiere e questioni filosofiche inerenti il mondo dei giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite