combattimenti diceless antistorici?

Discussioni su tutto ciò che circonda il mondo dei giochi e che non trova spazio nelle altre sezioni del forum, come classifiche e collezioni ma anche discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Cippacometa, Sephion, pacobillo, Rage

Messaggioda Normanno » 19 feb 2009, 22:27

Che dire... non credo esista una verità universale su questo argomento, ma il mio puto di vista è questo: la storia è stracolma di battaglie decise in parte o del tutto dalla fortuna.
Non sto qui a dire che un wargame deve basarsi al 99% sulla fortuna, ma al 50% per me è già più che valido. La fortuna esiste sia in combattimento singolo che in scontri di più uomini, fino alle manovre di più giorni degli eserciti della seconda guerra mondiale.
Napoleone diceva che preferiva un comandnte fortunato ad uno bravo.

Insomma, simulare la realtà caotica di uno scontro d'armi senza il fattore fortuna è paradossalmente anti-realistico. Per me gli scacchi sono la cosa più lontana da una simulazione militare, così come Diplomacy è la cosa più lontana da una simulazione storica. I soli rapporti di forza non hanno MAI e dico MAI giustificato vittorie o sconfitte, eccetto durante un breve periodo della storia tardomedievale italiana, noto come il periodo della "guerra senza sangue", in cui gli eserciti manovravano fino a trovarsi in determinate posizioni, poi i comandanti si incontravano e dicevano "hai vinto tu", e tutti a casa. Ma per il resto la fortuna è un elemento essenziale nella storia militare, e quindi per me deve esserci nei wargames.
Offline Normanno
Goblin
Goblin

TdG Moderator
Top Author
Top Reviewer 2 Star
TdG Translator
 
Messaggi: 6671
Iscritto il: 07 novembre 2004
Goblons: 3,620.00
Località: Osgiliath
Mercatino: Normanno
Podcast Maker

Messaggioda Futuroinfinito » 25 feb 2009, 17:28

Interessante questa informazione sulla guerra fredda tardomedievale: puoi consigliarmi qualche link?

Nemo NemoN (il mio parametro per i giochi è nascondino, cui do 10, per quelli da tavolo è Puerto Rico cui do 8)

Offline Futuroinfinito
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 210
Iscritto il: 26 dicembre 2003
Goblons: 40.00
Località: Torino
Mercatino: Futuroinfinito

Messaggioda Radamantis » 25 feb 2009, 21:11

Nelle battaglie la fortuna è ben presente.
Faccio un esempio tra i tanti: la Battaglia di Crécy, 12.000 inglesi vs 35.000 francesi.

Se l'avessimo simulata con un wargame senza il fattore dado, i francesi vincerebbero sempre.

Nella realtà storica infatti gli archi lunghi inglesi non avrebbero perforato le spesse corazze dei cavalieri francesi (recentissime prove di laboratorio con reperti d'epoca l'hanno dimostrato). Nella realtà le migliaia di freccie scoccate dagli archi inglesi uccisero i cavalli. I cavalieri francesi furono disarcionati, rimasero coperti nel fango (aveva piovuto fino a poco tempo prima) ed è stato dimostrato che coperti dal fango, dalle pesante armature, e dai compagni che cadevano sopra a loro uno dopo l'altro come le tessere del domino, molti morirono soffocati... Non era stata l'arco lungo inglese ma il caso (terreno fangoso) a decidere le sorti della battaglia.

Tutto questo in un wargame può essere simulato solamente con un dado. Il dado è la forma più semplice esistente per simulare eventi imprevisti (l'arma che si inceppa, l'unità che si spaventa, l'ordine che non viene udito, ecc.)
Senza di esso basandoci solamente su calcoli matematico-statistici, i francesi vincerebbero sempre a Crécy.
Offline Radamantis
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 115
Iscritto il: 22 settembre 2008
Goblons: 0.00
Mercatino: Radamantis

Messaggioda Morpheus » 26 feb 2009, 12:09

Io non gioco a giochi tipo Trono di Spade, Civilization, Antike (prontamente venduti) e così via proprio per il fatto che le battaglie sono quasi scontate o precalcolate, du palle!

E io sono uno che odia i dadi che gli danno costantemente contro eh!?

Ma da appassionato di storia e di battaglie storiche godo anche nel vedere /sperare che una forza in minoranza (più o meno netta) possa sconfiggere/umiliare una grande armata, questo è il gusto. ;)
Offline Morpheus
Goblin
Goblin

Avatar utente
Top Author 2 Star
Top Uploader 2 Star
TdG Translator
 
Messaggi: 6411
Iscritto il: 04 aprile 2005
Goblons: 33,340.00
Località: Marino (Roma) - Roman Castles
Mercatino: Morpheus

Precedente

Torna a Chiacchiere e questioni filosofiche inerenti il mondo dei giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite