Conoscere i giochi, conoscere i giocatori

Discussioni generali sui giochi da tavolo, di carte (non collezionabili/LCG) o altri tipi di gioco che non hanno un Forum dedicato. Indicate sempre il gioco di cui parlate nel titolo dei vostri post e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum, come la guida per l'uso dei TAG nelle discussioni.

Moderatori: IGiullari, Agzaroth, romendil, Jehuty, rporrini, Hadaran, UltordaFlorentia

Re: Conoscere i giochi, conoscere i giocatori

Messaggioda lorenzo_l » 27 mag 2015, 22:01

linx ha scritto:
Quello che mi piacerebbe sapere è: avete desideri diversi dai 3 descritti? Siete abbastanza "aperti" da scriverli in pubblico?


Quello che trovo strano nel tuo articolo è che fai dei ragionamenti che trovo veramente lontani dal mio modo di pensare... Per esempio :
“Sono abbastanza soddisfatto della partita. Peccato per quella scelta che probabilmente ha compromesso le mie possibilità di vittoria”.


Questo è un pensiero che ho spesso finito di giocare. Cioè analizzare una partita è una cosa che fa parte del giocare.... Ma non mi riconosco assolutamente nelle conclusioni alle quali tu giungi: "confronto intellettivo"; "la conferma che le loro capacità intellettive sono sopra della media"; "obbligo a cercare in un gioco dalle regole ferree e matematiche per gratificazione"

Che nel gioco cerchi uno sfogo mi sembra ovvio. Ma che regole ferree possano rassicurarmi... Oh mamma che mal di testa! No, no non sono io!

Io gioco a gdt perché mi piace immergermi nelle meccaniche del gioco, non tanto nell'ambientazione, non nei gdt almeno, ma proprio nelle meccaniche. Cercare di capire quali ragionamenti ci stanno dietro, quali intuizioni ha avuto l'autore... e questo perché a mia volta mi piace modificare quel regolamento, con HR. Mi piace vedere se le mie idee funzionano, in che maniera modificano il gioco, se girano o no. Con tutto il rispetto, ma me ne frego delle regole ferree! Quando gioco a gdt è come se l'autore fosse un amico con il quale scambio idee e suggerimenti.
Per me nel gioco, in tutti i tipi di giochi, anche nella musica, è molto importante il lato creativo!... Il fine ultimo.

Poi ci sono gli amici, qualche sana risata, sfottò, chiaccherare...

Adoro i gdr... Un Penny per i Miei Pensieri è quello che adoro! Purtroppo via è sempre più difficile trovare con chi giocare....

... Magic è un'altra storia. Qui non sono così bravo da riuscire ad essere creativo nel montare un mazzo, ma è un gioco dove l'analisi del metagame e del regolamento è spinta a livelli che solo pochi giochi possono raggiungere. Si possono passare giorni a discutere sull'importanza e il funzionamento di una singola carta...
Ecco, con Magic il mio lato creativo è stato quello di inventare un formato diverso da quelli ufficiali, da quelli fino allora giocati.... E il bello è che funziona e ci divertiamo!

Ecco, questo è per me giocare! :D
I play QL Magic - www.formatoql.it
Offline lorenzo_l
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1763
Iscritto il: 19 gennaio 2010
Goblons: 60.00
Località: Trieste - Savona
Mercatino: lorenzo_l

Re: Conoscere i giochi, conoscere i giocatori

Messaggioda LordDrachen » 28 mag 2015, 8:30

nakedape ha scritto:per i quali si suppone abbia un'idea del rapporto tra l'investimento e la probabilità/percentuale di soddisfazione che ne trarrà. Avviene così per i libri, i film e le marche di automobili. A fianco della pubblicità come "cosa cattiva che induce all'acquisto" esiste anche una forma di soddisfazione della clientela che porta la gente ad affezionarsi ad una marca. Un'azienda ha interesse a fidelizzare una clientela più che a vendere ciofeche. Ovviamente non sempre le cose vanno come devono andare, ma l'idea di mercato è questa.

A parte la premessa del "più o meno informato" che non corrisponde alla media del consumatore (che NON è informato mediamente perché si fida di quel che appare).... io non son mica in disaccordo con quanto dici.
Funziona certamente così. Ma che questo dia soddisfazione reale, anche no.
Se sono estremista pazienza. Non mi dispiace essere estremista.

Questione fidelizzazione. Certo che c'è. Io sono fidelizzato GMT. Ora spulcia le mie opinioni sulla loro recente gestione del customer support (Won by the sword, Supreme Commander), oppure trova acriticità nei miei commenti (stile scimmia di fanboyismo).
Sono anche fidelizzato New Balance (mod: 574), e son fidelizzato Toyota. Qui più acriticamente, perché me ne intendo meno, ma non è che smetto di informarmi o penso che basta comprare quelle marche per avere la soddisfazione.

E' come il tifo calcistico ed è una sorta di autoconvincimento, è irrazionale, ma qui si tira fuori el dinero.
Sia chiaro: ci caschiamo tutti ogni tanto, ma arrendersi e alzare bandiera bianca poi no.
Perché se poi spariscono tipologie che mi piacciono dagli scaffali perché la passività del cliente acritico ha portato ad una omologazione più o meno marcata, io vi vengo a prendere a casa. :D
In sintesi: Pensare che la gente sia contenta&felice di mangiare al McDonald e non invece un problema di gusto non sviluppato, è come pensare che l'effetto placebo sia vera medicina.

Ci da fastidio perchè vorremmo essere tutti degli "irripetibili fiocchi di neve" (2 cent a chi indovina la citazione), ma siamo parte di un mercato. Il che per alcuni versi è un bene, perchè permette alle aziende di non sprecare risorse e di far funzionare l'economia.

Cliente esigente e spaccaballe -> mercato di qualità.
O cmq.... mercato migliore. Se è successo in altri campi perché non qui?
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen
Mercatino: LordDrachen

Re: Conoscere i giochi, conoscere i giocatori

Messaggioda nakedape » 28 mag 2015, 8:53

LordDrachen ha scritto:A parte la premessa del "più o meno informato" che non corrisponde alla media del consumatore (che NON è informato mediamente perché si fida di quel che appare)


Ehm, più "o" meno. La "o" è da considerarsi un vel, non un aut. Significa che ci sono tutte le sfumature nel mezzo. Sulla raccolta di informazioni e la loro validità potremmo scrivere libri di epistemologia, ma facciamola breve...

LordDrachen ha scritto:Funziona certamente così. Ma che questo dia soddisfazione reale, anche no.
Se sono estremista pazienza. Non mi dispiace essere estremista.


Soddisfazione "reale". La soddisfazione è sempre "reale". Decidere quale quota parte sia dovuta alla qualità ASSOLUTA (che cosa poi sia anche qui lo può sapere solo un dogmatico realista ingenuo), quanta invece dal branding e/o dal carisma è difficile dirimerlo. Si tratta di un prodotto umano, non misurabile in gradi kelvin.

LordDrachen ha scritto:E' come il tifo calcistico ed è una sorta di autoconvincimento, è irrazionale, ma qui si tira fuori el dinero.


Anche lì, se è per quello.

O cmq.... mercato migliore. Se è successo in altri campi perché non qui?


Come in quello alimentare?
Sono sempre stupito di vedere come una cosa complessa come un mercato economico venga semplificato a livelli paradossali.
Un mercato non è unico, ma è un oggetto dinamico, segmentabile, e piuttosto complesso.
E' difficile tracciare delle macro-leggi e comunque anche quelle che vengono estrapolate sono comunque indicative e mai pienamente descrittive della situazione.
Ancora più ingenua l'idea che un mercato possa essere moralmente educato (o redarguito), è assolutamente impensabile, al pari delle modifiche artificiali nelle lingue storico naturali.
Impressioni di Gioco

Qualità al posto di quantità.

https://www.facebook.com/groups/702594666567184
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12569
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Re: Conoscere i giochi, conoscere i giocatori

Messaggioda LordDrachen » 28 mag 2015, 10:16

nakedape ha scritto:Ehm, più "o" meno. La "o" è da considerarsi un vel, non un aut. Significa che ci sono tutte le sfumature nel mezzo. Sulla raccolta di informazioni e la loro validità potremmo scrivere libri di epistemologia, ma facciamola breve...

Certo. Mediamente sfumature sul meno.
Soddisfazione "reale". La soddisfazione è sempre "reale". Decidere quale quota parte sia dovuta alla qualità ASSOLUTA (che cosa poi sia anche qui lo può sapere solo un dogmatico realista ingenuo), quanta invece dal branding e/o dal carisma è difficile dirimerlo. Si tratta di un prodotto umano, non misurabile in gradi kelvin.

Anche se ti fai una pista di cocaina l'effetto di soddisfazione è "reale". Se però parliamo di scelta consapevole e "buona" ne parliamo.
Così la soddisfazione delle papille gustative non consapevole ha portato un'obesità in alcuni paesi e disturbi alimentari misti in altri.
Pensi che con prodotti diciamo meno "importanti" come possono essere i giochi funzioni diversamente?
Anche lì, se è per quello.

Io tifo, ma di soldi ne vedon pochi da me ^^
Come in quello alimentare?
Sono sempre stupito di vedere come una cosa complessa come un mercato economico venga semplificato a livelli paradossali.
Un mercato non è unico, ma è un oggetto dinamico, segmentabile, e piuttosto complesso.

Dall'alto della tua onniscenza è bello poterti ancora stupire.
Il mercato non è unico, ma anche considerando i segmenti e i dinamismi, ci sono delle variazioni positive e negative.
Tendenzialmente ci sono due step: il primo è quando il cliente scopre un "mondo nuovo" di qualità più elevata, il secondo step
è quando tutti ci vogliono lucrare indistintamente e volutamente creano confusione comunicativa per apparire di qualità.
Il primo è necessario per far crescere la qualità generale, il secondo apre la possibilità di avere un refining del primo (e qui il ruolo del consumatore critico è più importante del ruolo di chi vende).
Ancora più ingenua l'idea che un mercato possa essere moralmente educato (o redarguito), è assolutamente impensabile, al pari delle modifiche artificiali nelle lingue storico naturali.

Mh. Come se il marketing non potesse essere utilizzato per veicolare messaggi forti e morali.
Hai mai sentito parlare di Slow Food?
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen
Mercatino: LordDrachen

Re: Conoscere i giochi, conoscere i giocatori

Messaggioda nakedape » 28 mag 2015, 10:36

LordDrachen ha scritto:Mh. Come se il marketing non potesse essere utilizzato per veicolare messaggi forti e morali.
Hai mai sentito parlare di Slow Food?


La keyword è sempre "segmentabile", per il resto ti auguro buona fortuna per il ruolo di quality evangelist.
Impressioni di Gioco

Qualità al posto di quantità.

https://www.facebook.com/groups/702594666567184
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12569
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Re: Conoscere i giochi, conoscere i giocatori

Messaggioda LordDrachen » 28 mag 2015, 10:45

I segmenti non sono fissi: aumentano o diminuiscono o scompaiono o rinascono.
Altrimenti ci sarebbe ancora Risiko e Monopoly, non esisterebbe un mercato Subaru, e la Moretti non cavalcherebbe il craft con le "regionali" ( :muro: ) o la Poretti coi 9 luppoli ( :rotfl: ).
Però io non compro né Poretti, né Moretti (che sono tipo Risiko più e Futurisiko)
E per contro compro pochissimo Brewdog (che è tipo un gioco della FFG rieditato all'infinito).
Ci sarà un perché. Forse perché so che dire 9 luppoli non significa una beata minchia, e so che alcune case fanno solo del gran restyling pompato da marketing e materiali?

Va benissimo Quality Evangelist, quasi quasi lo metto in firma.
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen
Mercatino: LordDrachen

Re: Conoscere i giochi, conoscere i giocatori

Messaggioda nakedape » 28 mag 2015, 10:51

LordDrachen ha scritto:I segmenti non sono fissi: aumentano o diminuiscono o scompaiono o rinascono.
Altrimenti ci sarebbe ancora Risiko e Monopoly, non esisterebbe un mercato Subaru, e la Moretti non cavalcherebbe il craft con le "regionali" ( ) o la Poretti coi 9 luppoli ( ).
Però io non compro né Poretti, né Moretti (che sono tipo Risiko più e Futurisiko)
E per contro compro pochissimo Brewdog (che è tipo un gioco della FFG rieditato all'infinito).
Ci sarà un perché. Forse perché so che dire 9 luppoli non significa una beata minchia, e so che alcune case fanno solo del gran restyling pompato da marketing e materiali?


nakedape ha scritto:Un mercato non
è unico, ma è un oggetto dinamico, segmentabile, e piuttosto complesso.
E' difficile tracciare delle macro-leggi e comunque anche quelle che vengono estrapolate sono comunque indicative e mai pienamente descrittive della situazione.


Esistono svariate tipologie di persone: quelle che adorano investire serate intere discutendo della Qualità Superiore Oggettiva del proprio gioco/religione/birra/marcadicellulare/sistemaoperativo, ma ci sono anche quelle che riconoscono che potrebbe essere impossibile (o inutile o entrambe le cose) dirimere la questione.
Io faccio parte della seconda.
Impressioni di Gioco

Qualità al posto di quantità.

https://www.facebook.com/groups/702594666567184
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12569
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Re: Conoscere i giochi, conoscere i giocatori

Messaggioda LordDrachen » 28 mag 2015, 10:55

Ogni volta che nominearai Splotter Spellen mi verrà in mente questo tuo ultimo intervento. :sisi:
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen
Mercatino: LordDrachen

Re: Conoscere i giochi, conoscere i giocatori

Messaggioda linx » 28 mag 2015, 11:30

Ok Gixx. Giustamente non sai psicanalizzarti e capire cosa quelle cose appagano dentro di te. Stupido io a chiederlo.
Per farti un esempio di cosa sto parlando, sono convintissimo che tu sappia benissimo che quando fai "attività manuale" in realtà il desiderio che vuoi soddisfare sia un'altro ;-)

Non che io sia un esperto di psicologia eh. Forse credo solamente di aver capito almeno me stesso e cerco di utilizzare ciò per capire pure gli altri.

@lorenzo_l Il fatto che tu studi le meccaniche, cerchi di assimilarle nello spirito originale per poi rielaborarle in maniera migliore con le tue house rules son convinto qualcosa voglia dire :)
In fondo il giocatore normale cerca di decriptare il sistema di gioco per arrivare alla vittoria, non per re-criptarle in altro modo, teoricamente migliore. Anche perché poi è un concetto di migliore soggettivo, mi pare di carpire dalle tue parole. Ci può essere un desiderio di veder riconosciute le tue capacità di poter portare un contributo al mondo. In fondo a che ti servono quelle house rules? Passerai presto ad analizzare un altro gioco. No? :grin:
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Offline linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Messaggi: 6428
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 920.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Mercatino: linx
Agricola fan Membro della giuria Goblin Magnifico Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan

Re: Conoscere i giochi, conoscere i giocatori

Messaggioda gixx » 28 mag 2015, 13:19

linx ha scritto:Ok Gixx. Giustamente non sai psicanalizzarti e capire cosa quelle cose appagano dentro di te. Stupido io a chiederlo.
Per farti un esempio di cosa sto parlando, sono convintissimo che tu sappia benissimo che quando fai "attività manuale" in realtà il desiderio che vuoi soddisfare sia un'altro ;-)

Sinceramente con attività ludica manuale pensavo più a Pitch Car, Subbuteo, Riff Raff e simili, ma non vedo perché escludere altre attività ludiche manuali... :eheh:
Tornando IT: certo che so cosa quelle cose appagano dentro di me: lo chiamo divertimento, e per quanto mi riguarda quello racchuide tutto quello che posso cercare in un gioco. Se mi annoio, il gioco è scadente. Se mi diverto, il gioco è bello.
Offline gixx
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4318
Iscritto il: 23 settembre 2005
Goblons: 366.00
Località: Milano (MI)
Mercatino: gixx
Podcast Maker

Re: Conoscere i giochi, conoscere i giocatori

Messaggioda lorenzo_l » 31 mag 2015, 13:17

linx ha scritto:
@lorenzo_l Il fatto che tu studi le meccaniche, cerchi di assimilarle nello spirito originale per poi rielaborarle in maniera migliore con le tue house rules son convinto qualcosa voglia dire :)
In fondo il giocatore normale cerca di decriptare il sistema di gioco per arrivare alla vittoria, non per re-criptarle in altro modo, teoricamente migliore. Anche perché poi è un concetto di migliore soggettivo, mi pare di carpire dalle tue parole. Ci può essere un desiderio di veder riconosciute le tue capacità di poter portare un contributo al mondo. In fondo a che ti servono quelle house rules? Passerai presto ad analizzare un altro gioco. No? :grin:


Non so se c'è tutta questa vena altruista ;) Non credo mi interessi dare un contributo al mondo.
È il mio approccio alle cose. Faccio la stessa cosa con gli strumenti musicali, a me piace smontarli, vedere come sono fatti dentro e modificarli. Lo faccio perché mi diverto così... Se poi vuoi metterci un po' di psicoanalisi probabilmente lo faccio perché nel mio lavoro non mi sento realizzato e sfogo così la mia creatività e bla bla...
Oppure lo faccio perché sono una persona creativa e cerco di non mettere paletti e preconcetti quando mi rapporto a qualcosa...
Poi che piaccia o non piaccia mi è un po' indifferente, chiaro che fa piacere se qualcuno piacciono le mie idee, ma non credo il fine sia questo...
I play QL Magic - www.formatoql.it
Offline lorenzo_l
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1763
Iscritto il: 19 gennaio 2010
Goblons: 60.00
Località: Trieste - Savona
Mercatino: lorenzo_l

Re: Conoscere i giochi, conoscere i giocatori

Messaggioda linx » 31 mag 2015, 17:49

Il mondo di ognuno è ciò che lo circonda. Quel poco di mondo con cui può interagire. E non necessariamente uno porta un contributo al mondo per altruismo. Lo si può fare anche solo per aumentare la propria autostima. Meglio se attraverso la stima altrui. :snob:
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Offline linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Messaggi: 6428
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 920.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Mercatino: linx
Agricola fan Membro della giuria Goblin Magnifico Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan

Precedente

Torna a [GdT] Giochi da Tavolo, di Carte e altri Giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: amedeoab, Cianopanza e 2 ospiti