Consigli strategici maliziosi

Discussioni su tutto ciò che circonda il mondo dei giochi e che non trova spazio nelle altre sezioni del forum, come classifiche e collezioni ma anche discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Cippacometa, Sephion, pacobillo, Rage

Messaggioda Falcon » 3 mar 2007, 12:28

Noi (tra una discussione ed un'altra) accettiamo sempre il consiglio sul finire, che è regola ben voluta da tutti i miei amici, cioè quando l'ultima mossa di un terzo rischia di diventare Kingmaker tra i due in testa, situazione che ci fa profondamente incazzare. In questi casi si evidenzia la situazione (se hi è di turno non lo ha notato) e non abbiamo mai da ridire nulla.

"E in ogni caso non abbandonate il tavolo da gioco, perché il giorno che lo farete la festa sarà finita e sarete diventati, inesorabilmente, vecchi." (Dostoevskij)

Offline Falcon
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Reviewer 1 Star
Top Uploader
 
Messaggi: 5488
Iscritto il: 09 gennaio 2005
Goblons: 3,384.00
Località: Senigallia (An)
Mercatino: Falcon
Sono stato alla Gobcon 2015 Ho partecipato alla Play di Modena Sono stato alla Gobcon 2016 Io gioco col verde Ho sostenuto la tana alla Play 2016 Ventennale Goblin

Messaggioda magobaol77 » 3 mar 2007, 13:10

Se si gioca la prima partita ad un gioco, allora lo si deve fare con spirito esplorativo (si la competizione ma fino ad un certo punto).
Altrimenti scegliti dei giocatori che conoscono il gioco e giocano bene. Se perdi per un errore dell'avversario Amen, questo è il brutto ed il bello del multiplayer. Senno ci sono sempre i giochi per 2!
"Ebbene, si gioca per vincere ma giocando per vincere si impara a perdere. E io credo che questa sia la cosa importante, perchè se si è imparato a perdere si è imparato a vivere. E' tutto quello che volevo dire."
Alex Randolph
Offline magobaol77
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 712
Iscritto il: 19 febbraio 2005
Goblons: 490.00
Località: Fermo
Mercatino: magobaol77

Messaggioda Falcon » 3 mar 2007, 13:38

No, per me (e fortunatamente) anche per i miei amici, è il brutto del gioco e basta... non ci trovo niente di bello nel perdere una partita a causa di una mossa fatta distrattamente da uno che "tanto ormai ha perso".

"E in ogni caso non abbandonate il tavolo da gioco, perché il giorno che lo farete la festa sarà finita e sarete diventati, inesorabilmente, vecchi." (Dostoevskij)

Offline Falcon
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Reviewer 1 Star
Top Uploader
 
Messaggi: 5488
Iscritto il: 09 gennaio 2005
Goblons: 3,384.00
Località: Senigallia (An)
Mercatino: Falcon
Sono stato alla Gobcon 2015 Ho partecipato alla Play di Modena Sono stato alla Gobcon 2016 Io gioco col verde Ho sostenuto la tana alla Play 2016 Ventennale Goblin

Messaggioda Juda » 3 mar 2007, 14:41

Secondo me uno è libero di dare tutti i consigli che vuole ma l' altro è altrettanto liberodi non accettarli vuoi perchè intenda avere una strategia diversa, vuoi perchè è testardo e non si arrende neppure di fronte all' evidenza. Che poi il non ascoltare il consiglio risulti una mossa che palesemente o meno avvantaggia un altro giocatore questo non deve far arrabbiare gli svantaggiati: ognuno fa la mossa che preferisce (non necessariamente la più ragionevole) e se voi avevate puntato tutto (senza un piano"B") sulla ragionevolezza di un uomo, beh, dovrebbe esservi d'insegnamento. Chi sa comporre strategie valide ha sempre una seconda via.

Adotta un Juda, ti sara "fedele" per sempre!?!

Offline Juda
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1603
Iscritto il: 25 novembre 2004
Goblons: 0.00
Località: Lodi
Mercatino: Juda

Messaggioda linx » 3 mar 2007, 16:00

Juda ha scritto:Chi sa comporre strategie valide ha sempre una seconda via.


Verissimo. Ma spesso bisogna saper rischiare ed "esporsi ponderatamente" per vincere. Specialmente se i giocatori in grado di comporre strategie valide sono più d'uno in partita. Una giocata irragionevole di terzi che sanciscono la tua non-vittoria è una di quelle cose che ti rovinano il gusto della sfida. Avresti voluto vedere l'esito delle tue strategie per sapere se erano valide e non potrai farlo finchè non ti si ripresenta la stessa situazione. A volte mai più. :cry:
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Offline linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Messaggi: 6636
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 920.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Mercatino: linx
Agricola fan Membro della giuria Goblin Magnifico Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan

Messaggioda IlProfessore » 3 mar 2007, 17:08

Quando si gioca si deve tacere, non sta scritto in nessun regolamento che è permesso influenzare a parole l'agire dell'avversario. :!:
Solo in caso si tratti di una partita introduttiva e solo nel caso la mossa che il giocatore sta per compiere gli sia totalmente dannosa (per lui dunque, non per altri!) allora credo sia giusto farglelo notare per non avantaggiarsi del suo sbaglio :!:

"Ciò che si fa in tutto il periodo intermedio, della ragione e della riflessione, è come una linea stretta che si diparte dall'immensità oscura e vi fa ritorno". ( J. Michelet, Le Peuple )

Offline IlProfessore
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 3286
Iscritto il: 03 novembre 2004
Goblons: 0.00
Località: Pisa
Mercatino: IlProfessore

Messaggioda linx » 5 mar 2007, 12:12

IlProfessore ha scritto:Solo in caso si tratti di una partita introduttiva e solo nel caso la mossa che il giocatore sta per compiere gli sia totalmente dannosa (per lui dunque, non per altri!) allora credo sia giusto farglelo notare per non avantaggiarsi del suo sbaglio :!:


Beh! Nei casi che ho citato io ne definirei uno "totalmente dannosa" e l'altro solo "dannoso". O no?
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Offline linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Messaggi: 6636
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 920.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Mercatino: linx
Agricola fan Membro della giuria Goblin Magnifico Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan

Messaggioda Galandil » 5 mar 2007, 12:58

Fatemi capire, da voi si deve stare ZITTI perché sennò si possono influenzare le scelte degli altri? :roll:

Ma se è uno degli aspetti più DIVERTENTI del boardgaming, avete la capacità decisionale di un limulo per farvi influenzare da ciò che dicono gli altri? Anzi, son cose utili da sapere a volte, ma per vostro vantaggio, non per quello di chi l'ha detto.

Mah...
Elbereth Gilthoniel!

Galandil il Bardo

Gaming is a serious matter!
Offline Galandil
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2880
Iscritto il: 17 marzo 2004
Goblons: 100.00
Località: Castiglion Fiorentino (AR)
Mercatino: Galandil

Messaggioda Juda » 5 mar 2007, 15:23

A mio parere non è necessario stare zitti così come ci sta l' errore dell'altro. Certo non dovete pretendere che il vostro consiglio, per quant sensato, debba essere accattato. Non potete pensare di poter elaborare una strategia che preveda tutto, in un gioco come nell vita. Se quacuno sbaglia ha tutto il diritto di farlo sia per vero errore che intenzionalmente per dispetto (ovviamente se lo fa si auspica che abbia un motivo, una strategia o un'altro obiettivo). E' un gioco e la vostra vittoria dipende da una componente di fortuna anche in questo senso che è ineliminabile. Se non siete d'accordo e questo vi fa rodere beh, è un problema vostro perchè la vita funziona così!

Adotta un Juda, ti sara "fedele" per sempre!?!

Offline Juda
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1603
Iscritto il: 25 novembre 2004
Goblons: 0.00
Località: Lodi
Mercatino: Juda

Re: Consigli strategici maliziosi

Messaggioda Cippacometa » 5 mar 2007, 20:53

linx ha scritto:[...]Molte volte i propri avversari rischiano coi loro ovvii sbagli di rovinare la vostra partita. E' così sbagliato farlo notare?[...]

[...]Continuando su quella strada avrebbe fondamentalmente compromesso la mia partita [...]

[...]Dopo un minidibattito lui ha convenuto con me. (...] Con quei 3 crediti ho pareggiato per il primo posto e vinto per maggioranza di bond di nazione vittoriosa [...]

Premessa: nonostante il tono di questo mio post sembri aggressivo e anti-Linx, non lo è assolutamente.
Il mio intento è solo di essere il più chiaro possibile, ok?

(ci metto pure lo smile, tiè) :grin:

Insomma, Linx, con questi tuoi topic sembra quasi che tu voglia giustificarti del fatto che non ci stai a perdere per colpa delle scelte "sbagliate" dei tuoi avversari, che ti senti obbligato di correggere per poi poter vincere. :lol:

Dunque: qui si parla di nuovo di un "concetto ludico di base" già affrontato nel topic, sempre di Linx, "Malvagi per il bene comune": uno che "gioca cattivo per forza", allora rovina tutto perché "sbilancia il gioco".

Fondamentalmente penso - opinione mia personalissima - che Linx parta da un presupposto assurdo: che nessuno debba compiere errori o fare mosse sbagliate o "sbilancianti" in una partita.
Tale presupposto è assurdo in quanto una partita ad un gioco non è un'opera d'arte in cui si deve cercare di raggiungere l'armonia (e che, in caso di vincita di Linx, tale armonia raggiunge la perfezione ;) ).
Una partita è una sfida tra giocatori. Se uno è bravo e/o fortunato vince. Se uno gioca male perde. Se giocando male fa perdere anche te, ci devi stare, perché fa parte del gioco. Al limite, se sei veramente bravo, sei pure in grado di gestire le conseguenze delle mosse sbagliate o insensate dei tuoi avversari.
Inoltre, penso che far notare agli altri le implicazioni (giuste o sbagliate) delle loro mosse e poi addirittura fargliele cambiare sia estrememente sbilanciante e scorretto. In nessun regolamento di nessun gioco c'è scritto "se una mossa di un'avversario vi sembra sbagliata e/o nuoce all'avversario medesimo e/o nuoce a voi stessi, siete moralmente obbligati a farglielo notare e farlo rivenire sulla sua mossa" (come dice il Prof qui sopra).

In conclusione: pilotare le scelte degli altri palesemente e costantemente non ha senso. Allora giochi da solo, che è uguale! :lol:

Io per esempio mi incazzo come una bestia quando qualcuno fa un'osservazione su come una mossa - mia o d'altrui - sia "sbagliata". Vediamo perché con un esempio.
Il giocatore A fa una mossa del cavolo che però avvantaggia me. Il zelante giocatore B fa allora notare ad A, in maniera del tutto disinteressata ('sto cavolo!), come con questa sua mossa non solo A non ottiene vantaggi particolari, ma fa pure un favore a me. Allora il giocatore A ci ripensa, rimette tutti i segnalini com'erano e fa un'altra mossa che è un po' meglio per lui, ma assai peggio per me. Questo modo di giocare si chiama barare: B bara, gioca sporco. Inoltre, ci scommetterei che se A avesse fatto una mossa "sbagliata" che però avvantaggiava B, quest'ultimo nel 99% dei casi sarebbe stato zitto.

Ovviamente, i "consigli ai debuttanti" esulano dal discorso qui sopra e penso siano leciti e necessari a velocizzare l'apprendimento.
Dubitare di tutto o credere a tutto, sono due soluzioni ugualmente comode che ci dispensano entrambe dal riflettere. (H. Poincaré)
Offline Cippacometa
Hàkarl Devourer
Hàkarl Devourer

Avatar utente
Tdg Super Moderator
TdG Editor
Top Reviewer 1 Star
TdG Translator
 
Messaggi: 4017
Iscritto il: 17 luglio 2003
Goblons: 1,490.00
Località: Marseille (France)
Mercatino: Cippacometa

Re: Consigli strategici maliziosi

Messaggioda linx » 6 mar 2007, 12:09

linx ha scritto:Premessa:
nel nostro gruppo di gioco abbiamo già bandito da tempo i vicendevoli consigli sulla migliore mossa da fare che contengono spesso una certa dose di malizia e accendono infuocate conversazioni.


Riporto qui la mia premessa iniziale per far notare che sono d'accordo con Cippacometa e che le argomentazioni da lui espresse non sono affatto anti-linx. Io sono un giocatore silenzioso e meditativo.

In effetti i miei consigli strategici in oggetto rientrano nella categoria dei consigli ai principianti, se li estendiamo alla prima partita di un qualsiasi nuovo gioco, anche se fatti a giocatori esperti (o presunti tali).
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Offline linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Messaggi: 6636
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 920.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Mercatino: linx
Agricola fan Membro della giuria Goblin Magnifico Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan

Re: Consigli strategici maliziosi

Messaggioda Cippacometa » 6 mar 2007, 13:09

linx ha scritto:Riporto qui la mia premessa iniziale per far notare che sono d'accordo con Cippacometa e che le argomentazioni da lui espresse non sono affatto anti-linx.
Son contento che hai capito il mio punto di vista e che non te la sei presa se ti ho "utilizzato" come esempio! :beerchug:

linx ha scritto:nel nostro gruppo di gioco abbiamo già bandito da tempo i vicendevoli consigli [...] che contengono spesso una certa dose di malizia [...]
Al di là dei consigli dati a chi si cimenta in un dato gioco per la prima volta, sulla cui liceità mi sembra siamo tutti d'accordo, il problema è che il confine tra il "consiglio malizioso" ed il "consiglio disinteressato" è sottile e soggetivo (questione filosofica! ;) ) e quindi "dando consigli" si rischia di far degenerare una partita divertente in una diatriba fastidiosa. Perciò, come diceva Don Buro in Vacanze in America: "Chi se fa' l'affari sua torna sano a casa sua!" :lol:
Dubitare di tutto o credere a tutto, sono due soluzioni ugualmente comode che ci dispensano entrambe dal riflettere. (H. Poincaré)
Offline Cippacometa
Hàkarl Devourer
Hàkarl Devourer

Avatar utente
Tdg Super Moderator
TdG Editor
Top Reviewer 1 Star
TdG Translator
 
Messaggi: 4017
Iscritto il: 17 luglio 2003
Goblons: 1,490.00
Località: Marseille (France)
Mercatino: Cippacometa

Messaggioda Izraphael » 15 mar 2007, 19:04

renard ha scritto:Noi invece preferiamo non dare consigli, causa passati litigi violenti. Adesso preferiamo far notare un errore dopo che il giocatore ha fatto la mossa, per una futura partita.


Questa, mio boschivo compare, mi pare la soluzione definitiva al problema.
Poi, sta al giocatore "consigliato" valutare se chi dà il consiglio lo fa in maniera disinteressata o meno...
Questo, mettendo da parte il caso delle (giustissime) faide personali.

A: Attacco l'Indocina con 3 armate.
B: Ma la mia l'Indocina non ti serve a niente!!!
A: Si, ma mi stai sulle palle.
Offline Izraphael
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
Top Reviewer
Game Inventor
 
Messaggi: 3981
Iscritto il: 05 marzo 2007
Goblons: 1,040.00
Località: Pisa
Mercatino: Izraphael

Precedente

Torna a Chiacchiere e questioni filosofiche inerenti il mondo dei giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti