[IMPRESSIONI] D&D Tyrants of the Underdark

Discussioni generali sui giochi da tavolo, di carte (non collezionabili/LCG) o altri tipi di gioco che non hanno un Forum dedicato. Indicate sempre il gioco di cui parlate nel titolo dei vostri post e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum, come la guida per l'uso dei TAG nelle discussioni.

Moderatori: IGiullari, Agzaroth, romendil, Jehuty, rporrini, Hadaran, UltordaFlorentia

Re: [IMPRESSIONI] D&D Tyrants of the Underdark

Messaggioda linx » 9 mag 2017, 18:18

kadaj ha scritto:
linx ha scritto: Meglio 5 partite ad un gioco eccellente che 4 ad uno eccellente e una ad uno discreto è la mia.


5 partite allo STESSO gioco? Ridicolo... :tsk:

:asd:
Guarda che non sono tanti quelli eccellenti, ce la potresti anche fare.
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Offline linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Messaggi: 6434
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 920.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Mercatino: linx
Agricola fan Membro della giuria Goblin Magnifico Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan

Re: [IMPRESSIONI] D&D Tyrants of the Underdark

Messaggioda acidshampoo » 10 mag 2017, 13:35

linx ha scritto:PS: Talvolta bastano anche le sole regole per capire se il gioco vale la pena: una partita di prova è pure grasso che cola!!!


Io prima di comprare un gioco mi studio sempre a fondo il manuale e mi simulo - se riesco eh - una partita in testa. Eppure il massimo che ne traggo è di capire un po' di più se il gioco fa per me o meno e decidere se investirci le mie finanze o risparmiare per altro. Sulla questione "bellezza del gioco" (che, ripeto, per me è questione fottutamente soggettiva) poco so dire fino a che non lo provo. Senza contare che un gioco magari in un periodo proprio ti ripugna, poi lo riprendi in mano anni dopo e te ne innamori (o il contrario). Non è che esiste una regola.
Di sicuro a basarsi sui manuali si prendono dei granchi clamorosi.
Due giochi semplicissimi: Frag e Heimlich & Co. Dalla lettura del manuale uno mi pareva una genialata e l'altro m'era inspiegabile come potesse funzionare. Poi li ho giocati: il primo uno dei giochi che meno mi sono piaciuti di sempre, l'altro un mio personale 10/10.
Quindi, visto che ormai va di moda più stroncare (e descrivere come un incubo kinghiano un gioco dimenticabile) che premiare, e visto che c'è in ballo il lavoro di chi li ha fatti (mi spiace se suona buonista, ma non lo è), penso che i giochi vadano giocati bene se uno vuole proprio sconsigliarli senza se e senza ma.
Ultima modifica di acidshampoo il 10 mag 2017, 14:51, modificato 1 volta in totale.
Offline acidshampoo
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2715
Iscritto il: 13 ottobre 2012
Goblons: 0.00
Località: Arezzo
Utente Bgg: acidshampoo
Mercatino: acidshampoo

Re: [IMPRESSIONI] D&D Tyrants of the Underdark

Messaggioda steam » 10 mag 2017, 13:47

Io però voglio fare l avvocato del diavolo e dire che, con tutti i giochi che abbiamo e non riusciamo a giocare, veramente c'è bisogno di fare del buonismo? Io subito dopo il commento di linx ho detto che mi era morta la scimmia semplicemente perché sto cercando in ogni modo di NON acquistare giochi che non siano VERAMENTE dei bei giochi, la roba mediocre, come diceva linx anche un 7/7 e mezzo vale la pena di essere giocata??

Questo non per polemizzare, e in realtà siamo anche ot, solo che mi pareva un bello spunto di riflessione
All primes are odd except 2, which is the oddest of all
Offline steam
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
TdG Editor
 
Messaggi: 1768
Iscritto il: 21 maggio 2016
Goblons: 40.00
Mercatino: steam
Telegram Fan

Re: [IMPRESSIONI] D&D Tyrants of the Underdark

Messaggioda Mod_XXII » 10 mag 2017, 13:59

steam ha scritto:Io però voglio fare l avvocato del diavolo e dire che, con tutti i giochi che abbiamo e non riusciamo a giocare, veramente c'è bisogno di fare del buonismo?


Secondo me il problema che riscontro ultimamente è proprio il contrario: l'eccessiva critica che viene fatta ai giochi dopo 1/2 partite come se fossimo tutti esperti chissà di cosa... decine e decine di partite di playtest e poi si boccia (io anche, eh!) (ma sto migliorando) senza appello un gioco dopo 1 partita.

Senza contare che stiamo parlando di un gioco di carte, con ben quattro mazzi.
Prima di parlarne con cognizione di causa... c'è da pedalare. :approva:
Immagine Immagine Immagine
Offline Mod_XXII
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 8088
Iscritto il: 03 febbraio 2007
Goblons: 380.00
Località: "Polo Nerd" (Pg)
Utente Bgg: Mod_XXII
Board Game Arena: Mod_XXII
Mercatino: Mod_XXII
10 anni con i Goblins Sei nella chat dei Goblins Seasons Fan Le Havre Fan Backgammon Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Io gioco col giallo Epic Card Game fan Ho sostenuto la tana alla Play 2016 Innovation fan Podcast Maker

Re: [IMPRESSIONI] D&D Tyrants of the Underdark

Messaggioda acidshampoo » 10 mag 2017, 14:49

steam ha scritto:Io però voglio fare l avvocato del diavolo e dire che, con tutti i giochi che abbiamo e non riusciamo a giocare, veramente c'è bisogno di fare del buonismo? Io subito dopo il commento di linx ho detto che mi era morta la scimmia semplicemente perché sto cercando in ogni modo di NON acquistare giochi che non siano VERAMENTE dei bei giochi, la roba mediocre, come diceva linx anche un 7/7 e mezzo vale la pena di essere giocata??


Per quello che mi riguarda, sì. La "roba mediocre", alle mie orecchie, vuol dire tutto e niente. E' solo una categoria grossolana e rassicurante. Ci sono un sacco di giochi da 7/7 e mezzo che spesso mi va di giocare molto più che ai miei must. Se no giocherei ogni sera ad Hansa Teutonica e non cambierei mai gioco.
Senza contare che il 7,5 di qualcuno è per te un 10 e per un altro un 3. Io personalmente sono sempre curioso di provare novità. Se gioco ad un gioco da 7,5 non è che abbasso la media qualitativa della mia vita. Io modestamente mi ritengo un essere umano da 5/5,5 quindi ci guadagno pure. ;-)
E non scrivo per difendere Tyrants eh, che come ho scritto trovo anch'io un deckbuilding un po' insipido, seppur molto piacevole eh. E' solo un invito ad essere meno rigidi e più aperti a farsi una propria idea.
Ultima modifica di acidshampoo il 10 mag 2017, 15:09, modificato 1 volta in totale.
Offline acidshampoo
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2715
Iscritto il: 13 ottobre 2012
Goblons: 0.00
Località: Arezzo
Utente Bgg: acidshampoo
Mercatino: acidshampoo

Re: [IMPRESSIONI] D&D Tyrants of the Underdark

Messaggioda marko80 » 10 mag 2017, 14:54

e pensare che e' uno dei deck building che più mi è piaciuto...
:hmm:

Unisce un deck building ad un gioco di maggioranze... e non l'ho trovano neanche troppo scontato, spesso capita di essere indecisi su cosa sia meglio fare o che strategia adottare per vincere.
Io ci ho giocato molto volentieri più volte
Offline marko80
Novizio
Novizio

 
Messaggi: 189
Iscritto il: 18 gennaio 2016
Goblons: 0.00
Località: Firenze
Mercatino: marko80

Re: [IMPRESSIONI] D&D Tyrants of the Underdark

Messaggioda linx » 10 mag 2017, 16:27

In non trovo questa maggioranza di stroncature, ma posso capire il problema. Trovo comunque che ogni informazione (non giudizio) sia utile per farsi un'idea migliore di quello che si sta valutando. Poi sta a chi leggere valutare quanto di quello che viene scritto vale anche per lui, a volte anche leggendo fra le righe.
Come scritto non sempre dalle regole ci si riesce a fare un'idea giusta del gioco, qualche cantonata l'ho presa anche io (e due volte su un Wallace), quindi anche le prime impressioni sono utili, se sto scegliendo se comprare o meno un gioco. FIno a due o 3 pagine prima che scrivessi qui le mie impressioni leggevo per la maggior parte dubbi e deduzioni basate sulle regole. Non capisco perché tutta questa acredine per avervi fornito comunque qualcosa in più di cui parlare...

Comunque per non andare ot ho aperto questa conversazione/sondaggio:
difetti-e-impressioni-t92238.html
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Offline linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Messaggi: 6434
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 920.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Mercatino: linx
Agricola fan Membro della giuria Goblin Magnifico Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan

Re: [IMPRESSIONI] D&D Tyrants of the Underdark

Messaggioda eriadan » 10 mag 2017, 21:56

linx ha scritto:Guarda che giocare una partita da solo facendo 2 giocatori equivale a fare 2 partite, in fondo. In più sono anche estremamente sicuro che il mio avversario sia un valido giocatore e che abbia capito perfettamente le regole del gioco. :-P


Mumble, riporto qui questa frase e probabilmente vado un po' OT. Sicuramente hai fatto due partite ma ho come l'impressione è che tu abbia giocato due volte a un gioco diverso da quello che volevi testare. E' come se io volessi esprimere le impressioni giocando a master mind giocando contro me stesso. Premetto che Tyrant non lo ho e ci ho fatto anche io una sola partita (in 4 e devo dire che mi aveva anche divertito) però quello che ricordo è che parte della sfida e del piacere tratto era cercare di intuire le scelte degli altri giocatori e prendere i miei rischi dal momento in cui sceglievo quale azione svolgere o quale città provare ad assaltare per guadagnarne la maggioranza. Tale sfida _fa_ parte del gioco, il gioco è costruito in parte anche su essa, giocarlo contro se stessi sottrae all'esperienza, secondo me, una parte cruciale per valutare il gioco stesso.
Offline eriadan
Maestro
Maestro

Avatar utente
TdG Illustrator
Game Illustrator
 
Messaggi: 902
Iscritto il: 16 luglio 2008
Goblons: 100.00
Località: Trento
Utente Bgg: eriadan
Facebook: eriadan
Mercatino: eriadan

Re: [IMPRESSIONI] D&D Tyrants of the Underdark

Messaggioda linx » 11 mag 2017, 17:18

E' lecito che tu lo pensi.
Ma non sei me. Conosco me stesso da ben 46 anni :asd: e non è mica da l'altroieri che uso questo sistema per capire le meccaniche prima di provarlo. E non mi è mai capitato che una volta che avessi intavolato il tavolo con altre persone le mie impressioni sul gioco cambiassero. Mai.
Quindi io non ho alcun dubbio sulle impressioni prima date. In cui è inclusa la spiegazione dei particolari che non mi fanno piacere il gioco.
L'unico dubbio rimane al fatto che il gioco possa non rendere bene in due. Ma ho al contempo individuato quello che, per un giocatore con bassa propensione al confronto politico come me, è un grosso difetto: l'interazione senza filtri tramite le spie. Quindi non ho veramente speranza di poter trovare di meglio giocando con gli amici, se non all'interno dei due mazzi non esaminati.

Il deckbuilding è uno dei sistemi che più mi piacciono e ho preso giochi che lo declinassero in tante salse: esplorazione dungeon con Thunderstone, costruzione ferrovie in Trains, corse automobilistiche in Automobiles, espansione territoriale con Mhytotopia...
La perfezione non sta di casa nei deckbuilding che tanto mi piacciono ma li trovo sempre molto appaganti. Mi è chiarissimo che questo titolo è ampiamente inferiore a tutti quelli sopra nominati. Praticamente da ogni punto di vista. L'unica cosa interessante che gli ho trovato è il setup fatto assemblando due mazzi che fa risparmiare un sacco di tempo e propone comunque set che possono essere interessanti. Per ogni altro aspetto è due spanne sotto a tutti quei titoli. Anche stimando di trovare nei due mazzi non trovati motivo di miglioramento (ma non lo credo perché tutto gira intorno alle solite 4 cose mal calibrate) sarebbe comunque una spanna sotto ai titoli sopra citati e non trovo motivo di rigiocarlo in futuro (se non per illustrarne il funzionamento al proprietario). A chiunque volesse comprarlo consiglio, a seconda dei suoi gusti, uno dei titoli sopracitati, se non già in loro possesso, al posto di questo e sono convintissimo che non ne rimarranno delusi.

Se l'intenzione è quella di avere un deckbuilding abbinato al controllo del territorio, quello che ci si avvicina di più è Trains, dove c'è una lotta per collegare e accaparrarsi le città. L'ambientazione non è fantasy ma è sicuramente più sentita di quella di Tyrant OA. L'interazione è forte sul tabellone ed è presente pure tramite le carte, ma ben filtrata in modo che non sia l'accanimento verso un giocatore a decretarne la sconfitta, ma semplici questioni di posizione o di strategia gestibili.

Detto ciò, se non reputate valide le mie affermazioni siete liberissimi di divertirvi con ToA. Siete anche giocatori diversi dai miei con gusti magari diversi dai miei. Io non posso far altro che dare una mia impressione come voi altri avete dato la vostra. Chi reputa di avere gusti simili ai miei o di aver individuato fra le cose fastidiose descritte qualcosa che gli dà fastidio avrà trovato il mio intervento utile. Se si fida di me. Altrimenti si fidi di altri.
Ultima modifica di linx il 11 mag 2017, 18:01, modificato 1 volta in totale.
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Offline linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Messaggi: 6434
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 920.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Mercatino: linx
Agricola fan Membro della giuria Goblin Magnifico Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan

Re: [IMPRESSIONI] D&D Tyrants of the Underdark

Messaggioda s83m » 11 mag 2017, 17:50

A breve lo proverò in 4: al tavolo saremo io, superio, me e me stesso. Vi saprò dire come la pensa il mio gruppo :snob: .

(Lynx è una battuta, ma in un gioco di maggioranze qualsiasi, eccezion fatta per King of siam che è sempre un cafolavoro, la configurazione con il più alto numero di giocatori è, il 90% delle volte, la migliore)
Offline s83m
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 1964
Iscritto il: 18 settembre 2013
Goblons: 80.00
Località: Roma
Utente Bgg: s83m
Mercatino: s83m
Sono stato alla Gobcon 2016 Io faccio il Venerdi GdT!

Re: [IMPRESSIONI] D&D Tyrants of the Underdark

Messaggioda ringofire80 » 11 mag 2017, 18:01

s83m ha scritto:A breve lo proverò in 4: al tavolo saremo io, superio, me e me stesso. Vi saprò dire come la pensa il mio gruppo :snob:


Offline ringofire80
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1112
Iscritto il: 17 giugno 2007
Goblons: 30.00
Località: Gotham City
Mercatino: ringofire80

Re: [IMPRESSIONI] D&D Tyrants of the Underdark

Messaggioda linx » 11 mag 2017, 18:04

s83m ha scritto:A breve lo proverò in 4: al tavolo saremo io, superio, me e me stesso. Vi saprò dire come la pensa il mio gruppo :snob: .

(Lynx è una battuta, ma in un gioco di maggioranze qualsiasi, eccezion fatta per King of siam che è sempre un cafolavoro, la configurazione con il più alto numero di giocatori è, il 90% delle volte, la migliore)

Ah ecco! Potete aggiungerci che i giochi di maggioranze, invece, sono tutt'altro che la mia categoria di giochi preferita. Soprattutto quando c'è una grossa parte di politica non gestita dalle regole necessaria a vincere la partita.
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Offline linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Messaggi: 6434
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 920.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Mercatino: linx
Agricola fan Membro della giuria Goblin Magnifico Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan

Re: [IMPRESSIONI] D&D Tyrants of the Underdark

Messaggioda vincyus » 20 giu 2017, 12:36

Fatta una prima partita in 2. Piaciuto tantissimo, mi piace molto il dover districarsi tra la mappa e tutto quello che riguarda il fuori della mappa. Ieri ho vinto puntando tantissimo a comprare carte dal mercato e poi promuoverle nel circle, infine infastidivo il mio avversario per non fargli ottenere il total control delle zone grandi. Il mio avversario mi ha annientato sulla mappa, riducendomi a poche truppe sparse in luoghi che però lo infastidivano continuamente.

Partita giocato con il mazzo ragno/drago, la prossima voglio provare elementali/demoni in 3/4 giocatori.
Offline vincyus
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 1900
Iscritto il: 26 maggio 2014
Goblons: 0.00
Mercatino: vincyus

Re: [IMPRESSIONI] D&D Tyrants of the Underdark

Messaggioda vincyus » 20 giu 2017, 19:01

Seconda partita sempre in 2 con gli stessi mazzetti. Che gran bel gioco... questa ha vinto il mio avversario per supremazia sulla mappa. Aveva i total control su 2 zone che danno pv alla fine del turno.

Ps: sapete se l'espansione si troverà anche in europa? 12$ di gioco e 10$ di spese di spedizione dal loro sito, non è il massimo
Offline vincyus
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 1900
Iscritto il: 26 maggio 2014
Goblons: 0.00
Mercatino: vincyus

Re: [IMPRESSIONI] D&D Tyrants of the Underdark

Messaggioda Eithereven » 20 giu 2017, 20:51

vincyus ha scritto:Ps: sapete se l'espansione si troverà anche in europa? 12$ di gioco e 10$ di spese di spedizione dal loro sito, non è il massimo


E' previsto l'arrivo per Agosto in Europa
Offline Eithereven
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
TdG Moderator
Tdg Supporter
 
Messaggi: 2694
Iscritto il: 01 settembre 2011
Goblons: 20.00
Località: Napoli
Utente Bgg: Eithereven
Board Game Arena: Eithereven
Mercatino: Eithereven
Sei iscritto da 5 anni. Sei nella chat dei Goblins Sono un cattivo Ho partecipato a una partita al Trono di Spade Online Ho partecipato alla Play di Modena Io gioco col rosso I viaggi di Marco Polo fan Ventennale Goblin Ho comprato la spilla alla Play 2017

PrecedenteProssimo

Torna a [GdT] Giochi da Tavolo, di Carte e altri Giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti