Definiamo il concetto di "Classico"

Discussioni su tutto ciò che circonda il mondo dei giochi e che non trova spazio nelle altre sezioni del forum, come classifiche e collezioni ma anche discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Cippacometa, Rage, Sephion, pacobillo

Re: Quali sono i classici?

Messaggioda Claudio77 » 9 lug 2018, 10:31

giucos20 ha scritto:Ma se i grandi classici più o meno insuperati sono 10-15 max (e tutti citiamo gli stessi titoli) perchè abbiamo tutti raccolte dai 50 ai 300 pezzi..........


EDIT: SCUSATE l'OT! :ninja:

Sono l'unico finora ad aver parlato di wargames quindi non cito i vostri titoli - a cui peraltro ho giocato ed in larga parte posseggo - però, per dirti in linea teorica... parlando di CDG ho inserito Paths of Glory (pensando a We the People come inizio del genere ovviamente: pur con differenze) che è del 1999; una delle idee interessanti di POG è che non c'è un mazzo di carte unico, ma un mazzo PERSONALIZZATO per ciascuna fazione.
Nè For the People del 1998, Wilderness War del 2001, il blockbuster Twilight Struggle del 2005 o Labyrinth o tanti altri hanno poi ripreso questa idea: che è molto interessante e rende le partite veramente asimmetriche.
Senza contare che giocare a POG è totalmente diverso - per periodo storico e quindi strategie e "pensiero" - dal farlo a FTP, figuriamoci le guerre franco-indiane di WW, o ancora la guerra fredda di TS (... che mettiamo con i wargames per carità di patria, dato che a differenza degli altri titoli non ci sono unità di combattimento ma generici "punti influenza").

E visto che ci siamo... TS ha dato poi origine ad un filone enorme, vedi la deriva moderna di 1989: Dawn of Freedom, 1960: The Making of the President, 13 Days, 13 Minutes, il recentissimo Fort Sumter ecc. Sono tutti titoli MOLTO diversi. Un po' come la filogenetica di una creatura vivente: riconosci magari un progenitore comune ma le ramificazioni introducono parti sostanzialmente differenti.

We the People introduce per primo carte che hanno punti OP, e carte che hanno eventi, in un mazzo comune.
Hannibal: Rome vs Carthage unisce le due cose e la stessa carta ha OP assieme ad eventi, ed usa gli Ops per attivare un leader (es. un generale di valore 2 può essere mosso solo da carte con 2 o 3 Ops...), cosa che si rivedrà in Wilderness War, Washington's War (che è We the People "versione 2.0"), Unhappy King Charles, Clash of Monarchs...
For the People e Wilderness War mantengono il dualismo in un mazzo unico
Paths of Glory rompe lo schema con 2 mazzi individuali, divisi in periodi.
Twilight Struggle riprende i periodi ma ritorna al mazzo unico, però introduce il giocare l'evento avversario se giochi tu la carta per gli OPs...
Unhappy King Charles, già citato, introduce 2 carte "core" che ritornano in mano ad ogni turno, di nuovo una suddivisione in periodi storici, e la bella idea che se invece hai un evento relativo all'avversario, puoi scartarlo per eseguire "operazioni limitate"...
Clash of Monarchs, anche lui già citato, ha eventi MOLTO MENO vincolanti di tutti gli altri, senza quelle carte speciali tipo lo score di Twilight Struggle o eventi centrali di Paths of Glory/Pursuit of Glory/Barbarossa to Berlin... la carta di Malta in Shifting Sands... anzi qui sono quasi "generici" e quindi rigiocabili (a parte pochissime eccezioni: tipo andare in bancarotta!)

ecc. ecc.

Non uno di questi gioca simile all'altro - e senza parlare di derive tipo Pochi Acri di Neve, eh. Ed abbiamo solo parlato di CDG. Immagina wargames ad aree, classici esagoni, tipi di chit-pulling... periodi storici... tattici vs strategici vs operazionali...

Ecco perchè la mia collezione li comprende tutti e parecchi altri! :sava73:
Offline Claudio77
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1134
Iscritto il: 21 gennaio 2010
Goblons: 20.00
Località: Il Vasto Mondo!
Mercatino: Claudio77

Re: Quali sono i classici?

Messaggioda steam » 9 lug 2018, 11:23

giucos20 ha scritto:Ma se i grandi classici più o meno insuperati sono 10-15 max (e tutti citiamo gli stessi titoli) perchè abbiamo tutti raccolte dai 50 ai 300 pezzi..........



Perché classico non vuol dire "il migliore"
All primes are odd except 2, which is the oddest of all
Offline steam
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
TdG Editor
 
Messaggi: 2593
Iscritto il: 21 maggio 2016
Goblons: 500.00
Mercatino: steam
Telegram Fan

Re: Quali sono i classici?

Messaggioda linx » 9 lug 2018, 11:34

giucos20 ha scritto:Ma se i grandi classici più o meno insuperati sono 10-15 max (e tutti citiamo gli stessi titoli) perchè abbiamo tutti raccolte dai 50 ai 300 pezzi..........

Perché i classici non sono necessariamente il meglio. Sono 2 cose diverse. E anche perché se ci fossimo fermati ai vecchi classici ora staremmo pure noi a giocare ancora a Monopoly e Risiko! Si è sempre alla ricerca di nuovi classici.
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Offline linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Messaggi: 7131
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 1,320.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Mercatino: linx
Agricola fan Membro della giuria Goblin Magnifico Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan

Re: Quali sono i classici?

Messaggioda ofx » 9 lug 2018, 11:35

steam ha scritto:
giucos20 ha scritto:Ma se i grandi classici più o meno insuperati sono 10-15 max (e tutti citiamo gli stessi titoli) perchè abbiamo tutti raccolte dai 50 ai 300 pezzi..........



Perché classico non vuol dire "il migliore"
Forse perché classico lo abbiamo tradotto con "giochi a cui ci siamo affezionati e a cui abbiamo giocato così tante partite da averli sviscerati e capiti a fondo"!
Cosa che è quasi impossibile in questi ultimi anni...

Inviato dal mio SM-G350 utilizzando Tapatalk
Offline ofx
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 11430
Iscritto il: 02 aprile 2014
Goblons: 20.00
Utente Bgg: ofxofx
Board Game Arena: ofx
Mercatino: ofx
Tocca a te fan Sei iscritto da 1 anno. Io gioco col rosso

Re: Quali sono i classici?

Messaggioda steam » 9 lug 2018, 11:39

ofx ha scritto:
steam ha scritto:
giucos20 ha scritto:Ma se i grandi classici più o meno insuperati sono 10-15 max (e tutti citiamo gli stessi titoli) perchè abbiamo tutti raccolte dai 50 ai 300 pezzi..........



Perché classico non vuol dire "il migliore"
Forse perché classico lo abbiamo tradotto con "giochi a cui ci siamo affezionati e a cui abbiamo giocato così tante partite da averli sviscerati e capiti a fondo"!
Cosa che è quasi impossibile in questi ultimi anni...

Inviato dal mio SM-G350 utilizzando Tapatalk
Imho invece classico è quello che ha rappresentato una svolta nel game design, quello che ha cambiato il modo di fare giochi in quel periodo.
All primes are odd except 2, which is the oddest of all
Offline steam
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
TdG Editor
 
Messaggi: 2593
Iscritto il: 21 maggio 2016
Goblons: 500.00
Mercatino: steam
Telegram Fan

Definiamo il concetto di "Classico"

Messaggioda Eithereven » 9 lug 2018, 12:35

Nell'altro Topic, che vi linko per comodità :

Elenco Classici

Dove ho chiesto un pò di elencare i Classici (quei titoli che possono essere considerati tali e che ci hanno portato a dove siamo oggi), per ognuno, in modo da capire quali fossero nella percezione del giocatore, son venuti fuori dubbi e considerazioni interessanti, specie sul concetto di "Classico".

Quindi....per evitare di sporcare lì, dove penso sia utile anche avere un elenco, qui, possiamo sviscerare tutte le considerazioni sul concetto di "CLASSICO".
Gioco ancora oggi attuale.
Che ha inventato delle meccaniche.
Divenuto il simbolo di un genere.
E chi più ne ha più ne metta, riporto i messaggi "off-topic" che qui diventano "in-topic".
Offline Eithereven
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
Tdg Super Moderator
Tdg Supporter
 
Messaggi: 3422
Iscritto il: 01 settembre 2011
Goblons: 320.00
Località: Napoli
Utente Bgg: Eithereven
Board Game Arena: Eithereven
Mercatino: Eithereven
Sei iscritto da 5 anni. Sei nella chat dei Goblins Sono un cattivo Ho partecipato a una partita al Trono di Spade Online Ho partecipato alla Play di Modena Io gioco col rosso I viaggi di Marco Polo fan Podcast Maker Ventennale Goblin Ho comprato la spilla alla Play 2017 Sono stato alla Gobcon 2018 Ho comprato la spilla alla Play 2018 Jinteki user

Re: Definiamo il concetto di "Classico"

Messaggioda Morg » 9 lug 2018, 13:57

Un paio di spunti:

classico
clàs·si·co/
aggettivo
1.
Di realizzazione spirituale e culturale degna di studio ed elevata a modello; esemplare, fondamentale: un'opera ormai c. [...]
2.
estens.
Perfetto.



Calvino sul tema:
“D'un classico ogni rilettura è una lettura di scoperta come la prima”.
“Un classico è un libro che non ha mai finito di dire quel che ha da dire”.


Ne trarrei due input principali per definire un classico, sui quali un po' tutti mi pare siano d'accordo:
- MODELLO
- SEMPRE ATTUALE

Rimane comunque anche l'uso per estensione che invece si porta dietro qualche problema:
- NON MIGLIORABILE
In Ludo Veritas
Offline Morg
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Editor
 
Messaggi: 6773
Iscritto il: 09 novembre 2012
Goblons: 110.00
Località: Pavia/Magenta
Utente Bgg: Morg87
Board Game Arena: Morg
Mercatino: Morg
Sono stato alla Gobcon 2016 Io gioco col viola Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins Il Signore Degli Anelli fan Ho contribuito alla Visibility della Play 2016! I love American


Torna a Chiacchiere e questioni filosofiche inerenti il mondo dei giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Badger28 e 0 ospiti