[Cinema Horror] Differenza tra Gore e Splatter

Discussioni, commenti, considerazioni e suggerimenti su film, serie TV, libri, fumetti, musica e sport. Indicate sempre l'argomento di cui parlate nel titolo dei vostri post usando un TAG e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum.
TAG: [Film]; [Serie TV]; [Fumetti]; [Musica]; [Sport]

Moderatori: pacobillo, Dera, Eithereven

[Cinema Horror] Differenza tra Gore e Splatter

Messaggioda trilobit » 20 dic 2006, 0:51

Ultimamente, per colpa anche del torbido Professore, si parla spesso (fortunatmente, per quanto mi riguarda) anche di cinema horror.

Ebbene, molte volte, in riviste specializzati o siti tematici, ho visto utilizzare i termini Gore e Splatter, ma senza mai capire quale fosse realmente la differenza (evidentemente labile) tra i due termini.

Ora, spulciando un po' di Newsgroup, ho trovato interessanti discussioni i cui estratti salianti copio/incollo qui, ad uso e consumo di tutti.

Bad Taste, su it.fan.stephenking, scrive:

Il temine splatter deriva dal verbo inglese " to splat " nel senso di
schiacciare e affettare creando un suono onomatopeico. In questo genere viene prediletto l'effetto sangue, cioè lo schizzare del sangue da varie ferite inferte ad un corpo ( amputazioni, schiacciamente, squarci ) avete mai visto per caso *Violent shit*??? Ecco quello è splatter.

Nel gore ( sinceramente ignoro da dove derivi il termine ) sono presenti le mutazioni della carne. tarsformazioni e muatzioni di esseri viventi e non. Avete presente ( e direi di si conoscendovi seppur da poco ) Clive Barker o David Cronenberg??? Ecco qeullo è gore.

Effettivamente è una distinzione puramente accademica, infatti molte volte
le due cose vanno di pari passo e quindi si tende a confonderle insieme.
Io, quindi, adoro lo splatter ma il gore mi annoia.


Johnny Paranoid invece scrive su it.cultura.horror:

più volte qui su ICH si è parlato di gore come film in cui si
vede scorrere il sangue ma non le budella e frattaglie varie (gore
dovrebbe significare in inglese "sangue rappreso" o giù di li), mentre
invece splatter (come si intuisce dal termine onomatopeico) è un film in
cui i particolari di mutilazioni e ferite sono particolarmente
espliciti ed efferati, per cui oltre al sangue che scorre copioso si
vedono cervelli, budella e interiora varie.

Molti altri hanno discusso poi sul fatto che lo splatter può non essere
necessariamente solo un sotto genere dell' horror ma uno stilema che può
attraversare i generi (e in questo senso ci sono sequenze splatter in
Taxi Driver come Salvate il soldato Ryan per esempio)


Non tutti in effetti sono d'accordo con questa distinzione.
Magatone infatti scrive:


Gore e splatter sono esattamente la stessa identica cosa. Il termine
"splatter" è stato inventato da George Romero (pare) in occasione di DAWN OF THE DEAD.


Quindi l'interessante commento di George Kaplan su it.arti.cinema in merito agli stili di Bava e di Lewis:

Questa è una definizione troppo da dizionario, permettimi. La realtà è più complessa. Ritengo che Bava e Lewis abbiano semplicemente precorso i tempi, anticipando tematiche e stilemi che si sarebbero ugualmente proposti negli anni a venire anche senza il loro prematuro apporto. Non penso quindi che si tratti (per lo slasher-gore americano annni 80) di una diretta e consapevole filiazione da Bava e Lewis, quanto piuttosto del frutto di uno spirito del tempo che i due registi hanno saputo preconizzare. E poi, ripeto, eviterei queste suddivisioni: Lewis è gore ma anche slasher, Bava è slasher ma anche gore, ed entrambi sono body-count (mentre ad esempio un film come "Braindead" è esclusivamente gore-splatter, e un film come "Dr Giggles" è esclusivamente slasher, anche se ci sono leggeri tocchi splatter).

E infine concludiamo citando niente meno che L'Enciclopedia con la L maiuscola: Wikipedia!

Il cinema splatter è un sotto-genere cinematografico nato da una costola dell'horror e basato sull'estrema realisticità degli effetti speciali che descrivono lo schizzare del sangue ("To splat", in inglese) o la lacerazione dei corpi umani, con conseguente fuoriuscita di interiora. Spesso dal realistmo si è passati all'esagerazione, allo scopo di disgustare o anche di far ridere gli spettatori (in questo caso, in italia in gergo si parla di "effettacci"). In alcuni paesi il genere è noto anche come gore.

Lo splatter, nato essenzialmente come fenomeno per attirare il pubblico curioso, nelle mani di alcuni talentuosi registi si è trasformato in una "forma artistica" peculiare, che ha mostrato la debolezza del corpo umano in un momento storico (gli anni ottanta) in cui la perfezione fisica e l'edonismo erano simboli di scalata sociale.

Tra gli alfieri di questo genere troviamo i registi italiani Lucio Fulci e Joe D'Amato, il neozelandese Peter Jackson e gli americani George Romero, Sam Raimi, Brian Yuzna e Stuart Gordon.
"La vita è troppo breve, per bere del vino cattivo" (G. E. Lessing)
Sorsi Di Vino - Il mio blog sul mondo del vino
Offline trilobit
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2014
Iscritto il: 11 aprile 2004
Goblons: 560.00
Località: Pisa

Messaggioda Qwein » 20 dic 2006, 23:19

Oddio non mi azzardo nemmeno a ribattere :Straeyes: lasciamo il compito al Professore :777:
Offline Qwein
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 732
Iscritto il: 29 settembre 2006
Goblons: 80.00

Messaggioda IlProfessore » 5 gen 2007, 14:46

Personalmente ho poco da ribattere. Da quello che viene fuori sembrerebbero trattarsi di sinonimi, non ho approfondito la ricerca in questo senso, bisognerebbe documentarsi sulle origini reali dei termini, soprattutto su chi li ha creati (sarà Splatter davvero un neologismo romeriano?) e come sono stati usati da registi e critici, fan e fanzine...un po' complessa come ricerca...

"Ciò che si fa in tutto il periodo intermedio, della ragione e della riflessione, è come una linea stretta che si diparte dall'immensità oscura e vi fa ritorno". ( J. Michelet, Le Peuple )

Offline IlProfessore
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 3285
Iscritto il: 03 novembre 2004
Goblons: 0.00
Località: Pisa

Messaggioda Martian » 13 gen 2007, 23:03

Ebbene sì, ero un accanito fan/collezionista di vhs horror, quindi dico la mia.

Molto semplicemente io ho sempre visto i due generi come fratelli, l'unica è che nel gore il sangue non scorre così copiosamente come nello splatter.
For the fondamental truth, self-determination of the cosmos is the suede that mows like a harvest
Offline Martian
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Messaggi: 396
Iscritto il: 19 dicembre 2005
Goblons: 60.00
Località: Taitung, TW

Messaggioda trilobit » 14 gen 2007, 5:31

Martian ha scritto:Ebbene sì, ero un accanito fan/collezionista di vhs horror


Usi l'imperfetto (ero), perche' ora hai perso il vizio? ;)
"La vita è troppo breve, per bere del vino cattivo" (G. E. Lessing)
Sorsi Di Vino - Il mio blog sul mondo del vino
Offline trilobit
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2014
Iscritto il: 11 aprile 2004
Goblons: 560.00
Località: Pisa



  • Pubblicita`

Torna a Tempo Libero



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti