Domanda da 1.000.000,00€

Discussioni su tutto ciò che circonda il mondo dei giochi e che non trova spazio nelle altre sezioni del forum, come classifiche e collezioni ma anche discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Cippacometa, pacobillo, Sephion, Rage

Domanda da 1.000.000,00€

Messaggioda MadeR » 7 set 2008, 2:35

Quanto volte un gioco deve essere giocato per valere il suo prezzo?

http://www.boardgamegeek.com/thread/338747

il mio punto di vista è di circa 10-15€ a serata, quando spenderesti
uscendo con gli amici per mangiare qualcosa. Quindi tante sere finché non si raggiunge il suo valore.

se poi il gioco mi piace particolarmente, basta 1 volta.
Cerco (wishlist) e scambio giochi: sempre aggiornato.
Offline MadeR
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
Top Uploader
 
Messaggi: 1695
Iscritto il: 10 dicembre 2004
Goblons: 800.00
Località: Pisa/Messina
Mercatino: MadeR

Messaggioda IlProfessore » 7 set 2008, 3:23

Se un gioco costa otto euro e fa schifo?

"Ciò che si fa in tutto il periodo intermedio, della ragione e della riflessione, è come una linea stretta che si diparte dall'immensità oscura e vi fa ritorno". ( J. Michelet, Le Peuple )

Offline IlProfessore
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 3286
Iscritto il: 03 novembre 2004
Goblons: 0.00
Località: Pisa
Mercatino: IlProfessore

Re: Domanda da 1.000.000,00€

Messaggioda trilobit » 7 set 2008, 13:29

MadeR ha scritto:Quanto volte un gioco deve essere giocato per valere il suo prezzo?


Devo ammettere che anch'io, qualche volta, mi son divertivo a fare delle ipotesi... che oggi ho scoperto collimare piuttosto precisamente alla tua.

Il mio punto di vista è questo: se per una serata di svago posso spendere dai 4,5 Euro (cineclub) ai 25 euro (cena fuori), per una media di poco meno di 15 euro a sera, ergo un gioco dovrebbe essere giocato almeno un numero di volte sufficiente a raggiungere il suo costo.

Se il gioco fa schifo? Ho avuto sfiga, e avrei dovuto provarlo prima di comprare. Del resto anche quando vado al cinema può capitarmi di vedere un cesso di film (es. l'ultimo Indiana Jones) o, andando a cena fuori, può capitarmi di mangiare da schifo.

Il problema è che, con l'attuale costo della vita, sempre più raramente mi posso permettere di andare al cinema o, a maggior ragione, a cena fuori... ma questo è un altro discorso.
"La vita è troppo breve, per bere del vino cattivo" (G. E. Lessing)
Sorsi Di Vino - Il mio blog sul mondo del vino
Offline trilobit
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2014
Iscritto il: 11 aprile 2004
Goblons: 560.00
Località: Pisa
Mercatino: trilobit

Messaggioda Phoenix84 » 7 set 2008, 14:02

Io la metterei diversamente: oltre a tenere conto del numero di partite giocate, prenderei anche in considerazione la durata della singola partita... un pò come un lavoratore che viene pagato a ore ;)

Per esempio: Twilight Imperium III. Una partita completa pùo durare 5-6 ore, surclassando di gran lunga cinema, serata al ristorante ecc. Il problema semmai è come le ore di gioco vengono "percepite"... insomma, secondo me la cosa è molto soggettiva. Io adoro TI3, e dunque mi è bastata una sola partita per considerarlo "valido" quanto il suo prezzo in euro.
Un altra persona potrebbe annoiarsi al punto da considerarlo un gioco di scarso valore.

...è un pò la questione del "vestito da sposa": oggettivamente, pagare un botto di soldi per una cosa che verrà utilizzata una sola volta nella vita, per una manciata di ore, è una follia... però c'è un mucchio di gente per cui (è proprio il caso di dirlo) il gioco vale la candela.
"Lo so che non mi crede se glielo dico, ma..... io corro come il vento che soffia!"
Offline Phoenix84
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 59
Iscritto il: 15 settembre 2007
Goblons: 20.00
Località: Napoli
Mercatino: Phoenix84

Messaggioda Mafe55 » 8 set 2008, 11:29

Sono dell'opinione che se uno fa 3 o 4 partite ad un gioco vuol dire che non gli è piaciuto!!!!
Se partiamo dal presupposto che dopo la prima partita, normalmente se ne gioca una seconda per apprezzare/capire meglio il gioco e quasi sempre una terza e normale raggiungere la media di 15 € che dite Voi.
Un gioco che è piaciuto normalmente è giocato almeno una decina di volte!!
...ma esiste un metodo infallibile per capire se il gioco è stato veramente apprezzato!!! Dopo qualche mese che è rimasto a prendere polvere nella ludoteca avete ancora voglia di giocarlo o trovate sempre qualcosaltro che preferite?
La fortuna è sola una scusa usata dai giocatori mediocri!
Offline Mafe55
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 438
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 560.00
Località: Roma (Ostia Antica)
Mercatino: Mafe55

Messaggioda mork » 8 set 2008, 12:03

Secodo me il discorso è difficilmente schematizzabile in quanto cambia da gioco a gioco. Questo perchè giochi relitavamente facili e corti possono essere giocati per un'enormità di partite di seguito, quindi secono il discorso comune, ripagandosi del prezzo.
Viceversa giochi molto lunghi e complessi (tra l'altro quelli che prediligo) proprio per costruzioni non possono che essere giocati in particolari occasioni e non più di un certo numero di volte l'anno quindi in teroria non si ripagherebbero???

Mi sembra che il discorso non fila...
MORK

A Roma, la serata ludica è:
THE GOLDEN RULE
Offline mork
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4595
Iscritto il: 31 marzo 2004
Goblons: 470.00
Località: Roma - De Sanctis Villa
Mercatino: mork

Messaggioda tanis70 » 15 ott 2008, 17:44

Concordo, schematizzare è difficile, ma il paragone resta valido, soprattutto il rapporto costo/ora (a parità di divertimento, è chiaro, se il gioco è brutto o non mi piace sono soldi buttati a prescindere).

Per la maggior parte dei giochi di dimensioni e durata accettabile, 4-5 partite, per un totale di 6-8 ore di utilizzo e divertimento, sono la soglia che ammortizza bene l'investimento (considerando un costo medio orario di 6-8 €) e quindi mi fa sentire soddisfatto o almeno di aver ricevuto per quanto ho speso.

Nel caso dei gioconi, il numero di partite si riduce a circa 2 (80 € per 10 ore di gioco = 10 € all'ora, un pò di più dei precedenti, ma è come andare a vedere un kolossal al cinema, è l'esperienza epica che conta).

Nel caso dei giochini veloci, anche se costano meno, devono essere giocati per un totale di 4-5 ore per ammortizzarli, cosa che per un filler da 20-30 minuti si raggiunge più o meno alla decima partita.

Con i giochi (ma vale anche per i dvd, non per il ristorante o il cinema) c'è poi un vantaggio indubbio: poter vendere l'usato una volta raggiunta la saturazione per quel gioco, cosa che permette di abbassare ancora di un pò il punto di pareggio della soddisfazione prevista. Questa è la ragione per cui in fondo, nonostante ci lamentiamo sempre dei prezzi, il gioco da tavolo merita davvero il titolo di "passatempo più sano ed economico", altro che Settimana Enigmistica (i gdt hanno il valore aggiunto della socialità, tra l'altro...).
Offline tanis70
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
Game Inventor
 
Messaggi: 1442
Iscritto il: 30 gennaio 2005
Goblons: 330.00
Località: Torino
Mercatino: tanis70

Messaggioda thekingofbronx » 19 nov 2008, 17:51

non vorrei fraintendere però non paragonerei una serata fuori a cena( magari con una bella signorina) con un gioco.. inoltre il gioco può essere bello non costando uno spoposito.. se facessimo un esempio pratico? riesco difficile ad associare un costo medio per l'utilizzo del gioco... più ci gioco più posso spendere? così dicendo non c'è la possibilità di speculare da parte di un produttore? illuminatemi così capisco 8-O
"Datemi cento space marine. Se non potete, datemi mille soldati di un altro tipo."
Offline thekingofbronx
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Messaggi: 230
Iscritto il: 23 ottobre 2008
Goblons: 0.00
Località: Trento
Mercatino: thekingofbronx

...

Messaggioda aledrugo1977 » 19 nov 2008, 18:16

il produttore deve essere concorrenziale sul prezzo (assieme a tutta la filiera di distribuzione). Il costo finale del gioco segue regole a sé ipotizzando un mercato sano.

Il discorso di ammortamento è del tipo

caso favorevolissimo:

A
costo 50 euro
10 partite da 2 ore=20 ore di gioco
rapporto costo/ore d'uso= 2,5 euro

caso sfavorevolissimo

B
costo 10 euro
1 sola partita interrotta a metà perché il gioco fa schifo, 30 minuti= 30 minuti di gioco
rapporto costo/ore d'uso=20 euro

il gioco A ti è costato 2,5 euro all'ora
il gioco B ti è costato 20 euro all'ora

Ora se paragoni il costo medio di un'uscita la sera (cinema? pizza? museo? discoteca? pub?) puoi abbozzare un confronto di costo opportunità del capitale.

esempio:
cinema: 7 euro per 2 ore= 3,5 euro all'ora
pizza: 15 euro minimo per 2 ore= 7,5 euro all'ora
discoteca: 30 euro minimo per 3 ore= 10 euro all'ora
ecc.

Puoi confrontare questi costi orari e farti una scala di "divertimento" personale.
E' ovvio che se al gioco A ha fatto 10 partite o sei un masochista o ti piace da matti. Quindi per divertirti spendi 2,5 euro all'ora.
Il gioco A è un ottimo investimento per il tempo libero.
Offline aledrugo1977
Goblin sondaggisticus
Goblin sondaggisticus

Avatar utente
Top Author 2 Star
TdG Auctioneer Level 1
TdG Editor
 
Messaggi: 9219
Iscritto il: 12 gennaio 2006
Goblons: 3,440.00
Località: Pendolare senza fissa dimora. Ora Sarzana!
Mercatino: aledrugo1977
Starcraft Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Il trono di spade Fan Sono un Sava follower

Messaggioda thekingofbronx » 19 nov 2008, 18:59

ok ok ci sono.. ho capito che volete intendere.. insomma prendiamo il gioco che sia anche sotto punto di vista di un investimento futuro....
"Datemi cento space marine. Se non potete, datemi mille soldati di un altro tipo."
Offline thekingofbronx
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Messaggi: 230
Iscritto il: 23 ottobre 2008
Goblons: 0.00
Località: Trento
Mercatino: thekingofbronx

Messaggioda rporrini » 19 nov 2008, 19:10

Più che investimento (non rende mai denaro acquistare un gioco, a meno che non lo rivendi) direi risparmio su altre forme di divertimento.

Altro esempio: crociera sul Nilo (da expedia.it) 598 € / 336 ore = 1,78 €/ora...
Immagine
Calcolo fatto sul prezzo di 1500 lire a pacchetto.
Offline rporrini
Magister Antiquitatis
Magister Antiquitatis

Avatar utente
Tdg Super Moderator
Top Author
Top Uploader 1 Star
Tdg Supporter
 
Messaggi: 9594
Iscritto il: 20 febbraio 2004
Goblons: 780.00
Località: Roma - First Valley
Utente Bgg: rporrini
Board Game Arena: rporrini
Yucata: rporrini
Facebook: rporrini
Mercatino: rporrini
Puerto Rico Fan Tocca a te fan Terra Mystica Fan Alta Tensione Fan Alhambra Fan Sono stato alla Gobcon 2016

Messaggioda thekingofbronx » 19 nov 2008, 19:18

sembra una pubblicità mastercard..... :-o io direi che se un gioco mi piace indipendentemente dal costo e dal tempo cui ci gioco è un bell'acquisto...
si si si si... però quoto le vostre opinioni...
"Datemi cento space marine. Se non potete, datemi mille soldati di un altro tipo."
Offline thekingofbronx
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Messaggi: 230
Iscritto il: 23 ottobre 2008
Goblons: 0.00
Località: Trento
Mercatino: thekingofbronx

Messaggioda Starmaster » 20 nov 2008, 1:46

Il costo dei giochi che acquisto vengono ripagati al momento stesso che li apro...

Spendeteli questi soldi!! In paradiso non servono!! ;)
Offline Starmaster
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 4387
Iscritto il: 13 giugno 2005
Goblons: 180.00
Località: Canegrate (Milano)
Mercatino: Starmaster

Messaggioda thekingofbronx » 20 nov 2008, 16:14

starmaster quoto.. però...
51 mesi a cosa?
"Datemi cento space marine. Se non potete, datemi mille soldati di un altro tipo."
Offline thekingofbronx
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Messaggi: 230
Iscritto il: 23 ottobre 2008
Goblons: 0.00
Località: Trento
Mercatino: thekingofbronx

Messaggioda linx » 20 nov 2008, 18:39

Voi la mettete sono sul piano del passatempo. Io ci devo ficcare anche il grado di soddisfazione.
Se non gioco un gioco almeno 3 volte non posso dirmi sicuro di averlo visto girare nelle giuste condizioni (avversari consapevoli di quello che stanno facendo e di quello che potrei combinar loro se non stanno attenti). Quindi se non gioco almeno 3 partite mi reputo insoddisfatto. Indipendentemente dalla lunghezza (infatti i giochi troppo lunghi evito di comprarli se non sento di avere sostenitori che mi assicurano almeno 3 serate di gioco).
Giocare meno volte vuol dire aver buttato via i soldi, come andando a vedere un brutto film. Ci può stare ma non fa certo piacere.

Con 5 partite mi sento soddisfatto.
Tutto ciò ovviamente è viziato dal fatto di avere troppi giochi da provare a disposizione; senò altro che 5 partite...
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Offline linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Messaggi: 6554
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 920.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Mercatino: linx
Agricola fan Membro della giuria Goblin Magnifico Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan

Prossimo

Torna a Chiacchiere e questioni filosofiche inerenti il mondo dei giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite