Dubbio amletico: GDR vs. Arkham Horror / Descent

Discussioni su tutto ciò che circonda il mondo dei giochi e che non trova spazio nelle altre sezioni del forum, come classifiche e collezioni ma anche discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Cippacometa, Sephion, pacobillo, Rage

Dubbio amletico: GDR vs. Arkham Horror / Descent

Messaggioda Montecristo9 » 20 set 2010, 13:55

Ciao ragazzi, è da un pò che ho questo dubbio:
degli assidui giocatori di ruolo potrebbero trovare interessanti e divertenti prodotti come Arkham Horror (avendo giocato il Richiamo di Cthulhu) e Descent (avendo giocato D&D, Rolemaster...)?
C'è da dire che entrambi i boardgames hanno delle componenti bellissime, che da sole varrebbero l'acquisto, ma potrebbero piacere a lungo termine ad un gruppo abituato a ruolare?
Il richiamo di Cthulhu e Arkham Horror hanno la stessa ambientazione, ma sono molto diversi, CoC si basa sull'investigazione e l'interazione "sociale" tra i giocatori e i png, Arkham invece, anche se non l'ho mai giocato, mi sembra si basi essenzialmente sul combattimento e la necessità di chiudere portali.
Lo stesso discorseo può valere per Descent, si fonda essenzialmente sui combattimenti.
Da qui il mio dubbio: giochi del genere potrebbero destare interesse a lungo termine ad un gruppo che ha la possibilità di continuare a giocare di ruolo?
Offline Montecristo9
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1633
Iscritto il: 18 luglio 2010
Goblons: 0.00
Località: Roma
Mercatino: Montecristo9

Messaggioda essere » 20 set 2010, 14:05

Chiariamoci, i gdr e i giochi da tavolo sono essenzialmente diversi, se si cercano di riprodurre con un boardgame le esperienze che si hanno con un gdr si è destinati a fallire. Poi io sono un giocatore di ruolo e mi diverto un sacco sia con Descent che con Arkham Horror, ma per motivi diversi rispetto ad un Exalted/D&D o un Call/Trail of Cthulhu.
Offline essere
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 567
Iscritto il: 29 agosto 2009
Goblons: 0.00
Località: Firenze dintorni
Mercatino: essere

Messaggioda crotalo » 20 set 2010, 14:15

sono giochi da tavolo. non si ruola. cioé puoi ruolare ma secondo me è uno sforzo inutile.

AH è un gioco molto bello e descent è simile a D&D4E per certi versi e completaente focalizzato sul combattimento

trovo diffiicle pensare che a chi gioca di ruolo non piacciano anche i giochi in scatola ma tutto può essere.

io personalmente per adesso preferisco Descent a D&D perché se voglio ruolare uso gdr molto meno basati sul combattimento e per fare il combattimento preferisco descent
ciao
Antonio
quello che vendo
Online crotalo
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 3081
Iscritto il: 20 gennaio 2006
Goblons: 0.00
Località: Padova
Mercatino: crotalo

Re: Dubbio amletico: GDR vs. Arkham Horror / Descent

Messaggioda nakedape » 20 set 2010, 14:26

Montecristo9 ha scritto:Da qui il mio dubbio: giochi del genere potrebbero destare interesse a lungo termine ad un gruppo che ha la possibilità di continuare a giocare di ruolo?


Nessuno ha questa risposta.
POTREBBERO piacere.
Ma la certezza non è possibile darla...
Impressioni di Gioco

Qualità al posto di quantità.

https://www.facebook.com/groups/702594666567184
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12656
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Messaggioda Falcon » 20 set 2010, 14:51

A chi gioca di ruolo spesso piacciono giochi simili (in particolare quelli da te citati), ma non potrei darti certezza. :roll:

"E in ogni caso non abbandonate il tavolo da gioco, perché il giorno che lo farete la festa sarà finita e sarete diventati, inesorabilmente, vecchi." (Dostoevskij)

Offline Falcon
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Reviewer 1 Star
Top Uploader
 
Messaggi: 5488
Iscritto il: 09 gennaio 2005
Goblons: 3,384.00
Località: Senigallia (An)
Mercatino: Falcon
Sono stato alla Gobcon 2015 Ho partecipato alla Play di Modena Sono stato alla Gobcon 2016 Io gioco col verde Ho sostenuto la tana alla Play 2016 Ventennale Goblin

Messaggioda hoplomus » 20 set 2010, 15:07

io ho giocato di ruolo e mi sono divertito, poi ho giocato a descent e mi sono divertito molto pure lì. secondo me non può non piacere, ma dopotutto i gusti son gusti...
Offline hoplomus
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1653
Iscritto il: 26 luglio 2010
Goblons: 60.00
Località: Napoli
Mercatino: hoplomus

Messaggioda Sol_Invictus » 20 set 2010, 15:41

Io ho giocato e gioco parecchio al richiamo di Cthulhu, e Arkham Horror mi fa venire la nausea...ma effettivamente spopola, forse sono io un caso un po' particolare :roll:

All'epoca giocai molto a d&d, finchè non mi annoiò dopo aver superato la pubertà. Ho provato Descent e...mi annoia parecchio.

Inserire brandellini di interpretazione 'di ruolo' in entrambi i gdt è teoricamente possibile, ma decisamente inutile e anche abbastanza triste. Dovendo trarre conclusioni, diciamo che Descent è certamente più vicino al corrispondente gdr di quanto lo sia Arkham. In sostanza...se giocate a d&d 'puro e duro' (dadi, botte, combo, ecc.), è probabile che Descent vi piaccia.

Se giocate a Cthulhu come va giocato, è invece assai meno probabile che vi piaccia Arkham, perchè è solo un pacchiano monopoli che cannibalizza temi e nomi lovecraftiani, ma non ha proprio nulla dell'atmosfera.
S'i' fosse fuoco, arderei 'l mondo;
s'i' fosse vento, lo tempestarei;
s'i' fosse acqua, i' l'annegherei;
s'i' fosse Dio, mandereil' en profondo;
Offline Sol_Invictus
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1707
Iscritto il: 16 novembre 2006
Goblons: 30.00
Località: Londra / Ravenna
Mercatino: Sol_Invictus

Messaggioda Clarisse » 20 set 2010, 15:46

Sol_Invictus ha scritto:Inserire brandellini di interpretazione 'di ruolo' in entrambi i gdt è teoricamente possibile, ma decisamente inutile e anche abbastanza triste.


Quoto a bomba. Se ti può servire sappi che, pur essendo un giocatore di ruolo da parecchio (17 anni), mi diverto molto con Arkham Horror, e nel contempo trovo bello Descent, ma non c'ò mai perso la testa; ma questo può essere vizioato dal fatto che anche in un fantasy mi piace di più interpretare il personaggio piuttosto che a pichhiare come un ferraio...

Clarisse
Offline Clarisse
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1304
Iscritto il: 27 dicembre 2007
Goblons: 60.00
Località: Genova
Mercatino: Clarisse

Re: Dubbio amletico: GDR vs. Arkham Horror / Descent

Messaggioda Normanno » 20 set 2010, 17:42

Montecristo9 ha scritto:Da qui il mio dubbio: giochi del genere potrebbero destare interesse a lungo termine ad un gruppo che ha la possibilità di continuare a giocare di ruolo?


Il mio gruppo gioca di ruolo regolarmente E gioca da tavolo regolarmente. Quindi direi di si.
Offline Normanno
Goblin
Goblin

TdG Moderator
Top Author
Top Reviewer 2 Star
TdG Translator
 
Messaggi: 6671
Iscritto il: 07 novembre 2004
Goblons: 3,620.00
Località: Osgiliath
Mercatino: Normanno
Podcast Maker

Messaggioda digio » 20 set 2010, 22:55

come già hanno detto altri utenti, direi che i GdR e i GdT sono cose completamente differenti:

Nei GdR si racconta e si inventa una storia.
Nei GdT si utilizzano capacità intelletive (strategia, capacità di calcolo, ottima astrazione, etc...) per ottenre la vittoria personale (o di gruppo nei cooperativi).

Io direi di provarli con il tuo gruppo.
Arkham va tnatissimo, io l'ho provato ed è molto bello, nonchè lungo e divertente. Su descent....mm ecco, dico la mia. preferisco di gran lunga giocare di ruolo piuttosto che fare lunghe e continuative sessioni di descent. vabè!nn mi ha entusiasmato il gioco, forse sono di parte. ma veramente non vedo perchè usare lo stesso impegno di un GdR per un GdT (nel senso di vedersi regolarmente e portare avanti il gioco).
ciò che il bruco chiama fine del mondo, gli altri la chiamano farfalla.
Offline digio
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1252
Iscritto il: 18 maggio 2009
Goblons: 0.00
Località: Cesena FC
Utente Bgg: digio
Mercatino: digio

Messaggioda Domon » 21 set 2010, 0:05

digio ha scritto:come già hanno detto altri utenti, direi che i GdR e i GdT sono cose completamente differenti:

Nei GdR si racconta e si inventa una storia.
Nei GdT si utilizzano capacità intelletive (strategia, capacità di calcolo, ottima astrazione, etc...) per ottenre la vittoria personale (o di gruppo nei cooperativi).



anche in alcuni gdr si compete per ottenere una vittoria personale (o del gruppo sulle avversità)
Niccolò
Offline Domon
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4347
Iscritto il: 12 maggio 2005
Goblons: 0.00
Località: Milano
Mercatino: Domon

Messaggioda crotalo » 21 set 2010, 1:37

Domon ha scritto:
digio ha scritto:come già hanno detto altri utenti, direi che i GdR e i GdT sono cose completamente differenti:

Nei GdR si racconta e si inventa una storia.
Nei GdT si utilizzano capacità intelletive (strategia, capacità di calcolo, ottima astrazione, etc...) per ottenre la vittoria personale (o di gruppo nei cooperativi).



anche in alcuni gdr si compete per ottenere una vittoria personale (o del gruppo sulle avversità)


infatti è meglio descent della 4^a :P decisamente molto più economico pure :D
ciao
Antonio
quello che vendo
Online crotalo
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 3081
Iscritto il: 20 gennaio 2006
Goblons: 0.00
Località: Padova
Mercatino: crotalo

Messaggioda digio » 21 set 2010, 9:16

Domon ha scritto:
digio ha scritto:come già hanno detto altri utenti, direi che i GdR e i GdT sono cose completamente differenti:

Nei GdR si racconta e si inventa una storia.
Nei GdT si utilizzano capacità intelletive (strategia, capacità di calcolo, ottima astrazione, etc...) per ottenre la vittoria personale (o di gruppo nei cooperativi).



anche in alcuni gdr si compete per ottenere una vittoria personale (o del gruppo sulle avversità)

E' vero, ma la missione e sempre una scusa, "la miccia" per far partire il tutto. E' ovvio che se non ci sarebbe uno scopo, il racconto sarebbe fine a se stesso. ma quel che conta è che nel GdR si crea una stori...che si vive e appassiona.
Nel GdT questo non si può fare e lo vedo più come un esercizio mentale (sto banalizzando al minimo sia chiaro).
ciò che il bruco chiama fine del mondo, gli altri la chiamano farfalla.
Offline digio
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1252
Iscritto il: 18 maggio 2009
Goblons: 0.00
Località: Cesena FC
Utente Bgg: digio
Mercatino: digio


Torna a Chiacchiere e questioni filosofiche inerenti il mondo dei giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite