Dystopian Wars

Discussioni generali su tutti i giochi di miniature e tridimensionali (compresi i giochi Games Workshop). Indicate sempre il gioco di cui parlate nel titolo dei vostri post e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum.

Moderatori: Normanno, groblnjar

Re: Dystopian Wars

Messaggioda Gabbi » 1 mar 2015, 21:38

ri-grazie Immagine
Offline Gabbi
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
Top Reviewer
 
Messaggi: 1574
Iscritto il: 26 novembre 2006
Goblons: 720.00
Località: Zena
Mercatino: Gabbi

Re: Dystopian Wars

Messaggioda Gabbi » 1 apr 2015, 0:34

I lavori procedono, ho completato alcune navi e 6 tiny flyer token.

Foto di gruppo di quanto dipinto fin'ora:

Immagine

Altre foto: gabbigames.wordpress.com
Offline Gabbi
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
Top Reviewer
 
Messaggi: 1574
Iscritto il: 26 novembre 2006
Goblons: 720.00
Località: Zena
Mercatino: Gabbi

Re: Dystopian Wars

Messaggioda kopesh » 1 apr 2015, 7:11

Bellissimo colpo d'occhio.

K.
Offline kopesh
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 612
Iscritto il: 05 febbraio 2005
Goblons: 100.00
Località: milano
Mercatino: kopesh

Re: Dystopian Wars

Messaggioda Gabbi » 10 apr 2015, 14:20

Grazie :)


Finita la Elbe:

Immagine

Modello decisamente "sofferto", non riuscivo a farlo venire "giusto". Ancora non sono completamente convinto, ma alla fine ho deciso che per il tavolo da gioco andava bene e di passare oltre.
Offline Gabbi
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
Top Reviewer
 
Messaggi: 1574
Iscritto il: 26 novembre 2006
Goblons: 720.00
Località: Zena
Mercatino: Gabbi

Re: Dystopian Wars

Messaggioda Gabbi » 24 mag 2015, 12:59

Altro modello finito, un sottomarino Deathbringer dei mercenari Black Wolf:

Immagine

al solito, altre foto sul blog.
Offline Gabbi
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
Top Reviewer
 
Messaggi: 1574
Iscritto il: 26 novembre 2006
Goblons: 720.00
Località: Zena
Mercatino: Gabbi

Re: Dystopian Wars

Messaggioda Gabbi » 26 set 2017, 19:04

A quanto pare Wayland Games ha acquisito varie IP di Spartan Games (Dystopian Wars, Uncharted Seas, Firestorm Armada).

Annuncio: http://www.beastsofwar.com/warcradle-st ... -settings/
Offline Gabbi
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
Top Reviewer
 
Messaggi: 1574
Iscritto il: 26 novembre 2006
Goblons: 720.00
Località: Zena
Mercatino: Gabbi

Re: Dystopian Wars

Messaggioda Gabbi » 27 set 2017, 20:52

Vorrei parlare un po' di Fleet Action (la versione light di Dystopian Wars) ora che ho un po' di partite alle spalle.

Immagine

Cosa mi piace:

- La doppia difesa, attiva e passiva, collegata ai diversi tipi di armi, identificate da colori diversi.
Spoiler:
La difesa passiva (rossa) è quella con cui ci si difende dalle armi "rosse" come cannoni, bombarde, broadside, ma anche armi a energia e armi Tesla. La difesa attiva (blu) è quella con cui ci si difende da razzi, siluri e attacchi di bombardieri e caccia (in pratica quelle che in BFG sono le ordnance).
E' un modo semplice e veloce per rendere alcuni modelli più o meno adatti ad attaccarne altri, che possono essere meglio o peggio protetti da un tipo di attacco piuttosto che dall'altro. Questo rende il posizionamento importante, così si premia chi si posiziona (gioca) meglio. Il peso del dado resta altissimo, comunque, ma l'implementazione di questo duplice valore di difesa è una buona idea.

- Il bilanciamento fra danni e distruzione. Mi spiego: dopo un paio di partite si capisce come i danni subiti pesino moltissimo sulle performance di un modello. Ogni danno su un modello leva un successo da qualsiasi attacco esso farà. Anche pochi danni possono fare la differenza fra un attacco che avrebbe danneggiato il suo bersaglio e uno che invece va a vuoto. Sembrerebbe quindi opportuno applicare una tattica volta a danneggiare quanti più modelli avversari possibile, piuttosto che a concentrare il fuoco per eliminarne un numero minore. Però. Però i Punti Vittoria si guadagnano per distruzione (oltre che soddisfacendo gli obiettivi dello scenario) e gli scenari non durano un numero eccessivo di turni (4 o 5, in media). Bisogna quindi cercare di bilanciare la propria tattica fra il danneggiare più modelli avversari possibile, per renderli meno efficaci, e distruggerne il più possibile per fare punti. Ora, di partite ne ho giocate un po' ma non tantissime, quindi non posso esprimermi definitivamente sul buon bilanciamento di questo aspetto, ma le impressioni allo stato attuale sono molto positive.

Cosa non mi piace:

- Il gioco è semplice e mi piace proprio per questo, ma a tratti è semplicistico. Molti modelli cambiano per pochi aspetti, al punto che molti non hanno nemmeno un profilo e li si usa come proxy di quello più simile (la Emperor come Kaiser Karl, per esempio). Inoltre molte delle regole che rendevano unica una nazione sono completamente perse (o molto diluite) tipo lo Speerschleuder prussiano o la possibilità di immersione parziale delle navi CoA.

Ora mi si potrebbe obiettare "volevi un gioco più semplice e ora rompi i maroni perché è troppo semplice?", immagino. Il punto è che avrei preferito un approccio più alla Age of Sigmar. Ora non saltatemi alla gola perché menziono AoS. Non sto dicendo che vorrei DWFA così, vorrei un approccio simile: core di regole snello e compatto (e qui ci siamo DWFA è come lo vorrei) su cui costruire tramite le regole speciali dei modelli un minimo di complessità in più (e qui DWFA invece fallisce. I modelli sono davvero tutti molto simili, sia all'interno di una nazione, che fra le varie nazioni. Cambiano i valori delle stat e le abilità speciali prese da una rosa nemmeno troppo ampia). Mi piacerebbe avere più modelli con caratteristiche uniche. Un aspetto che però devo dire stava scomparendo anche dal gioco principale. Due esempi di modelli che hanno perso regole uniche: il Deathbringer BW con il suo doppio segnale (Echo Generator, mi pare) e lo Sturmbringer prussiano che ha perso l'aereo spotter.

Anche le misurazioni, fatte da centro modello a centro modello non sono il massimo, soprattutto quando hai modelli lunghi 15cm e il range-band più corto è 8 pollici. Ma per modelli non imbasettati è la soluzione più semplice, e la semplicità era l'obiettivo di DWFA.

Detto questo, DWFA mi sta piacendo parecchio. E' veloce e leggero ma ha quelle due o tre regole al posto giusto che danno un senso a quello che si fa; pur avendo il culo un peso consistente, il gioco non è solo una dicefest. Inoltre sembra perfetto per giocare battaglie su larga scala senza farsi venire il mal di testa. Appena allarghiamo il tavolo a 180x120 proviamo una megabattaglia con tutto quel che abbiamo =)
Offline Gabbi
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
Top Reviewer
 
Messaggi: 1574
Iscritto il: 26 novembre 2006
Goblons: 720.00
Località: Zena
Mercatino: Gabbi

Re: Dystopian Wars

Messaggioda Gabbi » 15 ott 2017, 14:03

Dopo un sacco di tempo, ho completato altre due navi:

Immagine
Battleship classe Emperor

Immagine
Battlecruiser classe Konigsberg

Altre foto sul blog: gabbigames.wordpress.com
Offline Gabbi
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
Top Reviewer
 
Messaggi: 1574
Iscritto il: 26 novembre 2006
Goblons: 720.00
Località: Zena
Mercatino: Gabbi

Re: Dystopian Wars

Messaggioda Gabbi » 2 dic 2017, 2:01

Warcradle ha pubblicato oggi un video in cui viene spiegato un po' il futuro di Dystopian Wars.



Il primo annuncio è stato relativamente alla definizione di Dystopian Age, setting che raccoglierà non solo i giochi legati a Dystopian Wars ma anche Wild West Exodus, già sviluppato da Warcradle. I due setting verranno integrati e i giochi Dystopian subiranno una sorta di reboot, piuttosto che una nuova edizione. Al di la di questo, le novità sono parecchie, alcune erano già state annunciate. Riassumendo:
Le nazioni verranno consolidate, con le minori raggruppate in Alleanze. Ci saranno 8 fazioni in totale.
Dystopian Wars continuerà solo come gioco aeronavale, scala 1:1200, la parte "armoured" (terrestre) andrà perduta.
La parte terrestre verrà rilanciata in un gioco a parte, Armoured Clash, in scala 10mm. I modelli saranno compatibili con il vecchio range (!). Questo perché ridurranno le dimensioni dei veicoli terrestri (niente più palazzi che viaggiano su cingoli). Per cui i vecchi modelli potranno essere usati per rappresentare quelli nuovi, che saranno riscolpiti con portelloni e finestrini in proporzione 10mm, ma al di la di questo, saranno grandi come i vecchi modelli in scala 1:1200.
WWX rimarrà a rappresentare la frontiera americana con le fazioni principali al momento presenti. Ci sono piani per integrare le fazioni di DW e di quello che era Dystopian Legions, ma più avanti nel futuro.

Hanno anche mostrato un po' di schizzi e modelli 3D:

Immagine
Immagine

Immagine
Immagine
Immagine

Immagine
Immagine

Da una parte, i modelli mostrati son tutti bellissimi, le balene robotizzate di Antartide sono al tempo stesso una cosa mai vista eppure in linea con il background (sono una fazione di super-scienziati), però... però un po' mi spiace perdere il look più sobrio e quasi-storico dei modelli come son stati fin'ora (una buona fetta per lo meno. Antartide ha sempre avuto roba fuori di testa).
Offline Gabbi
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
Top Reviewer
 
Messaggi: 1574
Iscritto il: 26 novembre 2006
Goblons: 720.00
Località: Zena
Mercatino: Gabbi

Precedente

Torna a [GM3D] Giochi di Miniature vari

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti