"Fantasy" contemporanea

Discussioni, commenti, considerazioni e suggerimenti su film, serie TV, libri, fumetti, musica e sport. Indicate sempre l'argomento di cui parlate nel titolo dei vostri post usando un TAG e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum.
TAG: [Film]; [Serie TV]; [Fumetti]; [Musica]; [Sport]

Moderatori: pacobillo, Dera, Eithereven

Messaggioda pete100 » 22 set 2013, 23:08

Agzaroth ha scritto:non riesco più a leggere storie in cui "un mago, un elfo, un nano e un guerriero si incontrano in una taverna..."


Invece è proprio quello che cerco in un fantasy,ma purtroppo ne conosco pochi sul genere,quindi se ne avete da suggerire proponete pure.
Ho letto Il Signore degli Anelli e mi è piaciuto molto.
Adoro Martin,Feist si è lasciato leggere,Robin Hobb mi ha annoiato,ma non è il fantasy che cerco.
ho le prime due trilogie di Dragonlance che non ho ancora avuto tempo di leggere.

Qualcuno ha letto Markus Heitz?io ho letto il primo libro dei nani,i personaggi sono abbastanza stereotipati,però si respira un po' di quell'epicità che nei post precedenti si diceva mancare nei fantasy moderni.
un'altra saga di cui però ho letto solo il primo libro ma che mi ha lasciato l'interesse di continuare a leggere è La Compagnia del Corvo.

Mi sento invece di suggerire un fantasy atipico,nel senso che non ci sono elfi,nè nani nè orchetti,la magia,anche se potente,è presente in pochissima parte:Gli ingannni di Locke Lamora,con una trama geniale e dei protagonisti singolari.

Ah,non proponetemi Brooks che proprio non lo digerisco...

Visto che si parlava di Jordan,cosa ne pensate invece di Terry Goodkind,altro autore dalla saga interminabile?
VENDO Britannia FFG 80€, La Guerra dell'Anello prima ed 60€, Coup Royal TED incellophanato 9€, Il tesoro della giungla 20€
Offline pete100
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 6739
Iscritto il: 13 dicembre 2010
Goblons: 0.00
Località: milano

Messaggioda pepita » 23 set 2013, 6:50

Mi sento invece di suggerire un fantasy atipico,nel senso che non ci sono elfi,nè nani nè orchetti,la magia,anche se potente,è presente in pochissima parte:Gli ingannni di Locke Lamora,con una trama geniale e dei protagonisti singolari.


Bravo Pete, mi è piaciuto un sacco, anche il seguito. ciao
homo ludicus
Offline pepita
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4525
Iscritto il: 31 gennaio 2007
Goblons: 60.00
Località: cinisello balsamo MI
Utente Bgg: nugget
Sono un Goblin Caylus Fan Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Il Signore Degli Anelli fan Thunder Alley fan

Messaggioda Mik » 23 set 2013, 10:16

gixx ha scritto:
Mik ha scritto:Continuo a leggere post sui libri in tana sperando ci sia ancora qualche libro fantasy che mi possa incuriosire. Per ora continuo ad aspettare...


Prova Robin Hobb, comincia con la trilogia dell'Assassino. ;)


Grazie della segnalazione. Ci do un occhio.
Ma quale di queste 2 intendi?

Hobb Robin - Trilogia dei Lungavista vol.01. L'apprendista assassino
Hobb Robin - Trilogia dei Lungavista vol.02. L'assassino di corte
Hobb Robin - Trilogia dei Lungavista vol.03. Il Viaggio Dell'Assassino

Hobb Robin - Trilogia dell'Uomo Ambrato vol.01. Il risveglio dell'assassino
Hobb Robin - Trilogia dell'Uomo Ambrato vol.02. La Furia Dell'Assassino
Hobb Robin - Trilogia dell'Uomo Ambrato vol.03. Il destino dell'assassino
Offline Mik
Maestro Goblin
Maestro Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Top Supporter
 
Messaggi: 16696
Iscritto il: 16 luglio 2011
Goblons: 110.00
Località: Venezia

Messaggioda Mik » 23 set 2013, 10:20

pete100 ha scritto:Mi sento invece di suggerire un fantasy atipico,nel senso che non ci sono elfi,nè nani nè orchetti,la magia,anche se potente,è presente in pochissima parte:Gli ingannni di Locke Lamora,con una trama geniale e dei protagonisti singolari.


Da una prima ricerca ne parlano molto bene. Approfondisco un po'.
Grazie della segnalazione
Offline Mik
Maestro Goblin
Maestro Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Top Supporter
 
Messaggi: 16696
Iscritto il: 16 luglio 2011
Goblons: 110.00
Località: Venezia

Messaggioda Agzaroth » 23 set 2013, 10:40

Mik ha scritto:
gixx ha scritto:
Mik ha scritto:Continuo a leggere post sui libri in tana sperando ci sia ancora qualche libro fantasy che mi possa incuriosire. Per ora continuo ad aspettare...


Prova Robin Hobb, comincia con la trilogia dell'Assassino. ;)


Grazie della segnalazione. Ci do un occhio.
Ma quale di queste 2 intendi?

Hobb Robin - Trilogia dei Lungavista vol.01. L'apprendista assassino
Hobb Robin - Trilogia dei Lungavista vol.02. L'assassino di corte
Hobb Robin - Trilogia dei Lungavista vol.03. Il Viaggio Dell'Assassino

Hobb Robin - Trilogia dell'Uomo Ambrato vol.01. Il risveglio dell'assassino
Hobb Robin - Trilogia dell'Uomo Ambrato vol.02. La Furia Dell'Assassino
Hobb Robin - Trilogia dell'Uomo Ambrato vol.03. Il destino dell'assassino

la prima e la seconda trilogia sono collegate.
l'uomo ambrato accade circa 10 anni dopo quella dei lungavista e conclude la vicenda.
ti consiglio di leggere la prima trilogia (Lungavista) poi staccare per un paio di mesi e riprendere con la seconda. Serve a metabolizzare il finale della prima e sentire il salto temporale.
Immagine
Offline Agzaroth
Black Metal Goblin
Black Metal Goblin

Avatar utente
TdG Editor
Top Author 1 Star
Top Reviewer 2 Star
Top Uploader 2 Star
TdG Organization Plus
TdG Top Supporter
 
Messaggi: 23311
Iscritto il: 23 agosto 2009
Goblons: 15,670.00
Località: La Spezia
Utente Bgg: Agzaroth
Puerto Rico Fan HeroQuest Fan Sono un cattivo Membro della giuria Goblin Magnifico The Great Zimbabwe Fan Race Formula 90 Alta Tensione Fan Caylus Fan Lewis & Clark Fan Io gioco col nero Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins Il trono di spade Fan Antiquity fan Podcast Maker

Messaggioda Mik » 23 set 2013, 10:51

ok, grazie mille ;)
Offline Mik
Maestro Goblin
Maestro Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Top Supporter
 
Messaggi: 16696
Iscritto il: 16 luglio 2011
Goblons: 110.00
Località: Venezia

Messaggioda blackholexan » 23 set 2013, 10:57

Agzaroth ha scritto:ti consiglio di leggere la prima trilogia (Lungavista) poi staccare per un paio di mesi e riprendere con la seconda. Serve a metabolizzare il finale della prima e sentire il salto temporale.


+1
Offline blackholexan
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2854
Iscritto il: 04 marzo 2010
Goblons: 100.00
Località: Bari
Utente Bgg: blackholexan
Twitter: Mischievious D
Sei iscritto da 5 anni. Sei nella chat dei Goblins Ho partecipato alla Play di Modena

Re: "Fantasy" contemporanea

Messaggioda blackholexan » 23 set 2013, 11:03

gixx ha scritto:
Normanno ha scritto:Sto leggendo in questo periodo la trilogia di Joe Abercombie, e sono a metà del secondo volume, "Before they are hanged". Per quanto Abercombie sia più gradevole da leggere rispetto ad orrori come Martin


Non perdi un'occasione per fa sapere a tutti che Martin ti fa ca**re, eh?
Ho quasi l'impressione che tu apra tutti questi thread quasi esclusivamente per denigrarlo... :roll:
Possiamo dirti che l'abbiamo capito, ormai? Non c'è bisogno di ripetersi in continuazione! ;)



Ahahhahah Gixx mi hai fatto morire XD

OT: Normanno non te la prendere ma quando vedo un post tuo su questo argomento mi dico: lascia stare o ti sentirai in dovere di ribattere punto su punto le frecciate che immancabilmente lancerà su Martin.

IT: ho fatto leggere i libri di Hobb e Martin anche a persone che al Fantasy non si erano mai avvicinate e sapete cosa? Li hanno divorati.

Il sapiente miscuglio di dettagli (propriamente) "fantasy" e dettagli di realismo (soprattutto nella caratterizzazione della psicologia umana) hanno fatto si che abbia coinvolto in questo tipo di letture persone che non avrei mai sospettato potessero venirne affascinate.
Offline blackholexan
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2854
Iscritto il: 04 marzo 2010
Goblons: 100.00
Località: Bari
Utente Bgg: blackholexan
Twitter: Mischievious D
Sei iscritto da 5 anni. Sei nella chat dei Goblins Ho partecipato alla Play di Modena

Re: "Fantasy" contemporanea

Messaggioda gixx » 23 set 2013, 11:14

blackholexan ha scritto:IT: ho fatto leggere i libri di Hobb e Martin anche a persone che al Fantasy non si erano mai avvicinate e sapete cosa? Li hanno divorati.

Il sapiente miscuglio di dettagli (propriamente) "fantasy" e dettagli di realismo (soprattutto nella caratterizzazione della psicologia umana) hanno fatto si che abbia coinvolto in questo tipo di letture persone che non avrei mai sospettato potessero venirne affascinate.


Verissimo anche a me è successa proprio la stessa cosa, sia con Martin che con la Hobb. ;)
Offline gixx
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4306
Iscritto il: 23 settembre 2005
Goblons: 366.00
Località: Milano (MI)
Podcast Maker

Re: "Fantasy" contemporanea

Messaggioda renard » 23 set 2013, 12:01

gixx ha scritto:
blackholexan ha scritto:IT: ho fatto leggere i libri di Hobb e Martin anche a persone che al Fantasy non si erano mai avvicinate e sapete cosa? Li hanno divorati.

Il sapiente miscuglio di dettagli (propriamente) "fantasy" e dettagli di realismo (soprattutto nella caratterizzazione della psicologia umana) hanno fatto si che abbia coinvolto in questo tipo di letture persone che non avrei mai sospettato potessero venirne affascinate.


Verissimo anche a me è successa proprio la stessa cosa, sia con Martin che con la Hobb. ;)


Successo anche a me, mia moglie odia il fantasy, ma sta leggendo tutto Martin. Non conoscevo la Hobb, mi sa che sarà un prossimo acquisto.
Invece a qualcuno è piaciuto Lontano dal pianeta silenzioso di Lewis? In realtà è una trilogia, ma secondo me va peggiorando, il secondo Perelandra è così così, il terzo di cui non ricordo il nome terribile.

Per tornare più IT, non penso che il fantasy moderno sia tutta spazzatura, semplicemente visto il successo molti più scrittori ci si sono dedicati ed è uscita anche molta spazzatura. La mancanza di epicità non l'ho colta proprio.
l'importante è vincere!

Partite recenti:

Immagine
Offline renard
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 4255
Iscritto il: 05 dicembre 2003
Goblons: 20.00
Località: Palermo

Messaggioda Emerych » 23 set 2013, 12:55

Ultimamente ho fra le mani Joe Ambercrombie, il primo libro (il Richiamo delle spade) fino a metà non mi ha entusiasmato in modo particolare. Ma il secondo (Non prima che siano impiccati) è veramente bello (in base ovviamente ai miei gusti), Sand Dan Glokta su tutti è un personaggio veramente unico perchè è tutto fuorchè il "classico" eroe Fantasy.
Offline Emerych
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 724
Iscritto il: 23 febbraio 2009
Goblons: 0.00
Località: Milano

Messaggioda Johan » 23 set 2013, 13:12

La discussione è interessante ma mi pare che si ragioni solo per grandi sistemi, e molto soggettivi peraltro.
Fantasy vuol dire tutto e niente. E' un enorme scatolone che racchiude un po' di tutto, non esiste nulla che definisca il genere fantasy. Nemmeno Tolkien, che pure è considerato il padre di questo genere, viene universalmente riconosciuto come padre del genere perché è troppo sfaccettato e senza confini precisi. In effetti, in un altro forum un utente con una disanima molto articolata ed interessante definiva il SdA (che non contempla gli dei nella trilogia, mentre sono sì presenti nel Legendarium Tolkieniano) come "epica", qualcosa di molto più del fantasy. Dobbiamo definire i canoni del fantasy per avere una base di riflessione comune su cui confrontarsi.
Per me è fantasy l'Odissea e l'epopea di Gilgamesh, pur mancando di alcuni dei "canoni" che Normanno chiede a gran voce. Ed è fantasy pure il lavoro di Martin, pur senza i classici elfi, nani ed orchi. O le favole dei fratelli Grimm ed il mago di Oz. Per molti lo è anche il ritratto di Dorian Gray o La Metamorfosi di Kafka!
Quindi, accordiamoci di delineare di "quale fantasy" parliamo.

La letteratura è figlia del proprio tempo, non stupisce che le saghe odierne si differenzino tanto nel tono e nelle tematiche di quanto veniva scritto 50 o 3000 anni fa.
Il fantasy di oggi è diverso e si concentra su altro, sulla psicologia e sul sentimento se vogliamo, non sul nobile ideale. Non per questo è meno valido, semplicemente parte da presupposti diversi.
Oggi ci manca il senso dell'epico, la questione dei grandi ideali rimane schiacciata sotto logiche di matrice economica e di marketing. Paradossalmente rimane qualcosa in un altro medium - penso al mondo dei videogiochi - dove però l'epico rimane al servizio dell'attività ludica ed inevitabilmente è un'epica di tono minore (non per sminuire il gioco, che pure apprezzo, ma non darà mai il via ad una riflessione ed una ispirazione, anche dal punto di vista seminale, come invece può fare un'opera letteraria).
Quindi? Pur senza sminuire l'opera contemporanea, per cercare quello che tanto ci emoziona in un Signore degli Anelli dobbiamo per ora rivolgere lo sguardo indietro...
Ultima modifica di Johan il 23 set 2013, 16:11, modificato 1 volta in totale.
Offline Johan
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2163
Iscritto il: 04 maggio 2010
Goblons: 90.00
Località: Modena
Utente Bgg: ilGianni

Messaggioda Sergio » 23 set 2013, 13:56

Normanno ha scritto:Ah, c'è anche un altro aspetto che ho notato e che personalmente non gradisco, ma l'ho tenuto a parte perchè qui mi piacerebbe avere una vostra opinione (io non sono sicuro di averne una mia, al momento): la mancanza degli Dei.
O esiste un unico Dio (come p.es. in Abercombie), o qualcosa di simile (come p.es. in Jordan), o ci sono vaghi accenni a "forze" celesti. I demoni, invece, non mancano quasi mai. Ma il politeismo nella Fantasy contemporanea è quasi del tutto assente, come se si avesse paura di scrivere che esiste più di un Dio, o non ci si volesse impegnare a creare un Pantheon.

Quindi mi verrebbe da chiedervi: secondo voi qual'è la ragione alla base della mancanza di politeismo nella Fantasy?
Poi non so, se l'argomento davvero interessa qualcuno si potrebbe aprire un post a parte.


Non so se lo conosci, ma se vuoi tanti Dei guardati Erikson con la sua "Malazan Book of the Fallen, sono 10 libri in originale, in Italia siamo a 11 grazie alla divisione dei volumi originali (a ottobre esce il 12° e arriviamo all'8° originale).
Offline Sergio
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 13 marzo 2013
Goblons: 0.00
Località: Rignano sull'Arno (Firenze)

Messaggioda UltordaFlorentia » 23 set 2013, 15:39

Johan ha scritto: La Metamorfosi di Calvino!


:?: 8-O
Offline UltordaFlorentia
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 1507
Iscritto il: 01 agosto 2007
Goblons: 0.00
Località: Firenze/Scandicci
Utente Bgg: Ultor da Florentia
Facebook: Emanuele Ultor False

Messaggioda Johan » 23 set 2013, 16:10

UltordaFlorentia ha scritto:
Johan ha scritto: La Metamorfosi di Calvino!


:?: 8-O


UUUUUAAAAAAAAAHHHHHHH!!!!!! Ecco cosa succede a fare e pensare a due/tre cose contemporaneamente!!!!!

Perdonate la castroneria, correggo subito!!!!!!
Offline Johan
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2163
Iscritto il: 04 maggio 2010
Goblons: 90.00
Località: Modena
Utente Bgg: ilGianni

PrecedenteProssimo


  • Pubblicita`

Torna a Tempo Libero



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti