Filosofia: gioco mio, gioco tuo

Discussioni su tutto ciò che circonda il mondo dei giochi e che non trova spazio nelle altre sezioni del forum, come classifiche e collezioni ma anche discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Cippacometa, Rage, Sephion, pacobillo

Filosofia: gioco mio, gioco tuo

Messaggioda Mailok » 9 nov 2013, 12:16

Ciao! Da un po' mi frulla in testa questa considerazione: secondo voi, il possedere fisicamente una copia di un gioco aggiunge un quid in piu' nel desiderio di giocarlo rispetto a un amico del gruppo a cui piace lo stesso, ma sfrutta la copia dell'altro?
Esempio: a Piero e Luca piace Kemet, Piero decide di acquistarlo e quindi Luca ne approfitta e giocano con soddisfazione reciproca. Piero pero' sembra voler continuare a giocare a Kemet proponendolo spesso (perche' piace e in piu' ha fatto lui l'investimento, vuole "sfruttarlo"), ma Luca non avendo fatto l'investimento si sente piu libero di voler provare anche altro e compra un altro gioco: sostanzialmente il quid che spinge Piero a proporre il gioco e' l'averlo acquistato.

Altro esempio: prendiamo un LCG, e' piu' difficile proporlo e giocarci spesso se lo possiede solo una persona e il resto del gruppo no anche se con la quantita' di carte di 1 core spesso si possono fare partite complete e soddisfacenti .

Soluzione: comprare una copia del gioco se piace anche se e' ridondante nel gruppo? Funziona per gli LCG per ovvi motivi, ma non sempre per i boardgame in un gruppo, proprio perche' limita la possibilita' di provare altro e da qui il circolo vizioso riprende: compro, giochiamo con la mia copia, un altro compra altro e si gioca all'altro, ma al mio gioco non si gioca piu' (o molto meno), ma alla lunga questo non crea una certa "insoddisfazione" e "frustrazione" (compro un gioco, ma non riesco a giocarlo spesso come vorrei)?

Che dite? :)
Offline Mailok
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5209
Iscritto il: 09 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Roma

Messaggioda LordDrachen » 9 nov 2013, 12:41

Si la spinta è leggermente superiore.
Penso sia inevitabile.
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen

Messaggioda spettinatomagico » 9 nov 2013, 13:47

concordo con Lord e lo dico anche per esperienza diretta. Ho venduto con dispiacere alcuni giochi che "al gruppo" non piacevano e che io avrei voluto giocare spesso, salvo poi accorgermi che una volta venduti la voglia di giocarli è scemata in fretta.
Penso sia normale che una volta acquistato un gioco lo si voglia anche giocare! :-)
Offline spettinatomagico
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Messaggi: 246
Iscritto il: 06 ottobre 2010
Goblons: 10.00
Località: vicenza

Messaggioda -ea- » 9 nov 2013, 15:06

Confermo, ed aggiungo che tempo fa mi era frullato in mente di scrivere un topic.
Poi la pigrizia mi ha fregato. :roll:

Qualche tempo fa ero l'unico che comprava giochi e tutti mi prendevano come riferimento in tal senso.
Poi hanno iniziato a comprarli anche gli altri, e ora capita spesso che chi non ne possiede nessuno fa l'ago della bilancia per decidere se si gioca ad un gioco che "sponsorizzo" io o quello dell'amico principale concorrente :-)

Seguirò il topic con interesse.
Dove c'è gusto non c'è perdenza.----------Date un'occhiata alla mia mercatina: qui https://www.delittoperdiletto.it
Offline -ea-
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2990
Iscritto il: 02 giugno 2007
Goblons: 60.00
Località: Belluno / Teramo
Sei iscritto da 5 anni. Ho partecipato alla Play di Modena

Messaggioda Darrell_Standing » 9 nov 2013, 15:18

anche io confermo
Offline Darrell_Standing
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1050
Iscritto il: 04 dicembre 2010
Goblons: 380.00
Località: Torino
Utente Bgg: Baol

Messaggioda Mailok » 9 nov 2013, 15:22

Mi fa piacere che anche qualcun altro abbia riscontrato questo aspetto che, magari esagero, pero' ritengo abbastanza importante per capire certe dinamiche di scelta ed evidenziare che alla fine spesso l'insoddisfazione o quella mancata appagatezza di un gioco acquistato non dipende da noi, ma dagli altri.

Alcune soluzione che mi sono venute in mente:

1) ad avere un gruppo affiatato e del quale ci si puo' fidare, l'idea di dividere la spesa per un gioco potrebbe essere una soluzione o piu' semplicemente costituire un fondo comune (magari ogni 1/2/3 mesi contribuire con una quota) per l'acquisto a maggioranza dei giochi e tenerli a rotazione

2) affittare i giochi in una ludoteca? Non so i prezzi di affitto a serata, mettiamo sia 1 euro a testa a serata, un kemet costa 50 euro e non credo che la maggioranza delle persone riesca a giocarlo 50 volte (ok, comprarlo e rivenderlo fa recuperare qualcosa, questo si, ma diciamo che quei 10-15 euro di rimessa sono sempre 10-15 partite, statisticamente quante volte avete giocato a tutti i vostri giochi?)

C'e' pero' da fare una considerazione che e' sentimentale e che ovviamente stravolge quanto detto (puramente razionale): la gioia di POSSEDERE un gioco e' indescrivibile e secondo me, e' spesso il 70-80% delle motivazioni dell'acquisto personale. Spesso compriamo ANCHE sapendo che non ci giocheremo quasi mai (vari motivi: il gruppo non e' interessato oppure come detto su, qualche partita e si passa ad altro) solo perche' sappiamo di avere quel titolo, vedere la scatola, accarezzarlo, aprirlo e SOGNARE, immaginare turni, azioni o mosse... poi si richiude e arriva il rammarico, ma forse lo teniamo perche' quei 5 minuti di sogno valgono di piu' del rammarico.

Si, noi amanti dei giochi da tavolo siamo irrazionali, anche se ci piacciono i german :D (p.s. a me personalmente no, sono ameritrash fracico :) )
Offline Mailok
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5209
Iscritto il: 09 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Roma

Messaggioda spettinatomagico » 9 nov 2013, 16:48

Guarda, hai centrato il punto direi! :)
Io non mi considero collezionista, ho una quindicina di giochi a casa e nella maggior parte dei casi compro dopo che ho venduto qualcosa. Però alcuni dei titoli che ho a casa, che non gioco magari da più di un anno, non li venderei mai!
Offline spettinatomagico
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Messaggi: 246
Iscritto il: 06 ottobre 2010
Goblons: 10.00
Località: vicenza

Messaggioda aledrugo1977 » 9 nov 2013, 18:28

Mailok ha scritto: solo perche' sappiamo di avere quel titolo, vedere la scatola, accarezzarlo, aprirlo e SOGNARE, immaginare turni, azioni o mosse... poi si richiude e arriva il rammarico, ma forse lo teniamo perche' quei 5 minuti di sogno valgono di piu' del rammarico.


Dune? Republic of Rome? Third Reich? Talisman con tutte le espansioni? Axis & Allies Global alpha ennemila?
Mi fermo?

:!: Provo le stesse emozioni :!:

Mi immagino proprio la scena: giocarci con i miei amici.
E' una sensazione bellissima, un promessa.
Che se anche spesso non viene mantenuta è comunque un'emozione forte. Un'evasione sull'evasione del gioco.

ps sono filo american anche io.
Offline aledrugo1977
Goblin sondaggisticus
Goblin sondaggisticus

Avatar utente
Top Author 2 Star
TdG Auctioneer Level 1
TdG Editor
 
Messaggi: 9219
Iscritto il: 12 gennaio 2006
Goblons: 3,440.00
Località: Pendolare senza fissa dimora. Ora Sarzana!
Starcraft Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Il trono di spade Fan Sono un Sava follower

Messaggioda Mailok » 9 nov 2013, 18:48

Porrei anche attenzione alla scelta del gruppo: se ho poco tempo e voglio capitalizzare le ore di divertimento, trovarmi in un gruppo che spazia su piu' generi che non coincidono con quello che mi diverte (o solo per un sottinsieme), puo' essere una "perdita di tempo" e accentuare il problema della rincorsa ai giochi nuovi (a discapito dei miei acquistati). Invece avere un gruppo focalizzato su uno/due generi puo' essere piu' vantaggioso in termini di tempo E riusabilita' dei proprio giochi perche' non ne escono sempre di validi ogni giorno quindi il riuso e' fisiologico

p.s. gruppo inteso anche come un altro giocatore, non serve che sia solamente 2+ persone
Offline Mailok
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5209
Iscritto il: 09 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Roma

Messaggioda illupi » 9 nov 2013, 19:16

La domanda d'apertura secondo me è un po' una non-domanda, ovvero: Se possiedo un gioco, a meno di averlo appena acquistato, lo possiedo perchè mi piace e perchè voglio giocarci, è quindi naturale e ovvio che cerchi di proporlo spesso.
Se il gioco è 'brutto' anche per me che son il possessore, difficilmente lo propongo...magari succede che piace a me ma non tanto al gruppo, ma è comunque giusto proporlo proprio perchè 'piace a me' e cerco di giocarci (in democrazia).

Se ho un amico che possiede un bel gioco, solitamente proporro entrambi, oppure mi baserò sulle altre persone presenti per azzeccare il titolo "giusto" della serata.

Non vedo una vera incidenza al gioco da giocare data dal fatto che "questo è mio quindi vorrei giocarlo proprio perchè sono io a possederlo"...perchè l'idea è che se lo possiedo mi piace, quindi è ovvio che voglia giocarlo.

Stai cercando un gioco ma non hai un nome preciso? Cercalo sul motore di ricerca di BoardGameGeek https://boardgamegeek.com/advsearch/boardgame La mia collezione https://www.uplay.it/co-illupi

Offline illupi
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1795
Iscritto il: 20 agosto 2009
Goblons: 0.00
Località: Livorno (LI), Casalecchio di Reno

Messaggioda kukri » 9 nov 2013, 19:50

Secondo me è solo una questione di maggiore o minore gradimento non legato al possesso del gioco stesso.
"Uno stregone non è mai in ritardo, Frodo Baggins. Nè in anticipo. Arriva precisamente quando intende farlo".
"Ma come fai a sparare a donne e bambini? Facile, corrono più piano, miro più vicino"
"Giù la testa cog....e"
Offline kukri
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 3898
Iscritto il: 30 novembre 2009
Goblons: 40.00
Località: Forlì
Utente Bgg: kukriit

Messaggioda Mailok » 9 nov 2013, 20:27

illupi ha scritto:Non vedo una vera incidenza al gioco da giocare data dal fatto che "questo è mio quindi vorrei giocarlo proprio perchè sono io a possederlo"...perchè l'idea è che se lo possiedo mi piace, quindi è ovvio che voglia giocarlo.


Probabilmente l'ho scritto male: la situazione che volevo evidenziare e' quella di due persone parita' di gradimento del gioco: chi possiede il gioco e' spinto di piu' a proporlo rispetto a chi non ce l'ha e in piu' chi non ce l'ha e' meno vincolato e puo' investire in altri giochi che a sua volta proporra' riducendo di fatto la giocabilita' del primo gioco acquistato e cosi' via.
Offline Mailok
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5209
Iscritto il: 09 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Roma

Messaggioda kukri » 9 nov 2013, 20:43

Mailok ha scritto:
illupi ha scritto:Non vedo una vera incidenza al gioco da giocare data dal fatto che "questo è mio quindi vorrei giocarlo proprio perchè sono io a possederlo"...perchè l'idea è che se lo possiedo mi piace, quindi è ovvio che voglia giocarlo.


Probabilmente l'ho scritto male: la situazione che volevo evidenziare e' quella di due persone parita' di gradimento del gioco: chi possiede il gioco e' spinto di piu' a proporlo rispetto a chi non ce l'ha e in piu' chi non ce l'ha e' meno vincolato e puo' investire in altri giochi che a sua volta proporra' riducendo di fatto la giocabilita' del primo gioco acquistato e cosi' via.


Non credo che il possesso del gioco te lo faccia spingere di più, almeno, a me non è mai capitato.
"Uno stregone non è mai in ritardo, Frodo Baggins. Nè in anticipo. Arriva precisamente quando intende farlo".
"Ma come fai a sparare a donne e bambini? Facile, corrono più piano, miro più vicino"
"Giù la testa cog....e"
Offline kukri
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 3898
Iscritto il: 30 novembre 2009
Goblons: 40.00
Località: Forlì
Utente Bgg: kukriit

Messaggioda IGiullari » 10 nov 2013, 0:38

Nel tuo gioco hai speso soldi.. quindi è normale colerlo sfruttare!
Un giullare è un essere multiplo; è un musico, un poeta, un attore, un saltimbanco; è una sorta di addetto ai piaceri alla corte del re e principi; è un vagabondo che vaga per le strade e dà spettacolo nei villaggi...
Offline IGiullari
Maestro Goblin
Maestro Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
Top Reviewer 1 Star
 
Messaggi: 15539
Iscritto il: 27 marzo 2013
Goblons: 2,310.00
Località: Saluzzo (CN)
Utente Bgg: IGiullari
Board Game Arena: IGiullari
Agricola fan Puerto Rico Fan Sono stato alla Gobcon 2015 Sono un Goblin Terra Mystica Fan Ho partecipato alla Play di Modena Five Tribes Fan Star Realms Fan Seasons Fan The Castles of Burgundy Fan Le Havre Fan Caylus Fan Carcassonne Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Sono stato alla fiera di Essen Sono un Sava follower 7 Wonders Duel fan Io amo Feld Ho sostenuto la tana alla Play 2016

Messaggioda Mailok » 10 nov 2013, 1:07

IGiullari ha scritto:Nel tuo gioco hai speso soldi.. quindi è normale colerlo sfruttare!


Esattamente, è normale, quindi la situazione migliore per tutti i componenti di un gruppo a cui piace un gioco è paradossalmente possedere tutti una copia o non comprare giochi diversi altrimenti vorranno fruttarli allo stesso modo anche loro.
La considerazione che faccio puó risultare forzata, ma può anche spiegare il perchè spesso accade qualcosa del tipo:

"gianni, ho comprato paccopicchio che ci piaceva, ci giochiamo?"
"ok gigi"
Dopo poco
"gigi, ti ricordi pallus 2? L'ho preso, ci giochiamo?"
"gianni, ma non ti va un altra partita a paccopicchio?"
"dopo magari, ora ho pallus 2, tanto paccopicchio ce l'hai tu"

E cosí via, i giochi si accumulano e non si giocano spesso come si vorrebbe.
Offline Mailok
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5209
Iscritto il: 09 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Roma

Prossimo


  • Pubblicita`

Torna a Chiacchiere e questioni filosofiche inerenti il mondo dei giochi



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron