giochi senza copyright

Forum dedicato ai giochi liberi in rete che spesso non hanno uno spazio proprio e finiscono per avere poco risalto o vengono considerati off-topic. Ricordate di citare il nome del gioco nel titolo dei post e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per le altre regole in questo forum.

Moderatore: Hadaran

giochi senza copyright

Messaggioda francoletizia » 24 dic 2012, 18:08

Vorrei sapere quali sono i giochi che sono senza copyright in modo da poterli riprodurre per poter essere regalati/venduti nelle varie iniziative/mercatini che ci sono nei paesetti.
Non è che per caso esiste una lista su BGG?
Grazie
L'uomo non smette di giocare quando invecchia ma invecchia quando smette di giocare

The family GOBLIN!!!
Offline francoletizia
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 866
Iscritto il: 06 settembre 2004
Goblons: 6.00
Località: Castelbellino (AN)
Mercatino: francoletizia

Messaggioda Cyrano » 28 dic 2012, 9:22

Il gioco dell'oca et simili. ;)

Se un gioco ha un autore (a meno che non sia morto senza eredi da più di 50 anni) i diritti sono automaticamente proprietari salvo diversa indicazione.

Le uniche eccezioni si hanno nel campo dei giochi di ruolo con la OGL ma anche lì tu puoi usare un sistema per fare altri giochi non riprodurre quelli esistenti.

Detto ciò non credo che nei mercatini ci siano poi 'sti gran controlli ;) però se ci lucri è illegale, non si scappa.
«Sua OTtosità»

Tre urrah per il tappo!
Offline Cyrano
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5749
Iscritto il: 26 agosto 2007
Goblons: 10.00
Località: Cavalese (TN)
Mercatino: Cyrano

Messaggioda cola » 28 dic 2012, 10:11

Mi sembra che sono cento gli anni, con eredi o senza
Offline cola
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
Tdg Super Moderator
 
Messaggi: 7879
Iscritto il: 13 febbraio 2012
Goblons: 50.00
Località: Roma
Utente Bgg: colaglc
Mercatino: cola
Sei nella chat dei Goblins Ho partecipato alla Play di Modena Sono stato alla Gobcon 2016 Io faccio il Venerdi GdT! Ho parteciapto al torneo di Clash Royale

Messaggioda francoletizia » 28 dic 2012, 11:50

cola ha scritto:Mi sembra che sono cento gli anni, con eredi o senza

io pensavo a giochini da scacchiera semplici che nessuno ha mai pubblicato per la vendita oppure giochi antichi.
per esempio in questo sito francese esiste questa lista che loro chiamano "giochi da fabbricare" non so se sia corretto riprodurli
http://jeuxstrategie.free.fr/page_liste ... ND&debut=0
ce ne sono certi che non credo siano stati pubblicati.
Franco
L'uomo non smette di giocare quando invecchia ma invecchia quando smette di giocare

The family GOBLIN!!!
Offline francoletizia
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 866
Iscritto il: 06 settembre 2004
Goblons: 6.00
Località: Castelbellino (AN)
Mercatino: francoletizia

Messaggioda Angiolillo » 28 dic 2012, 12:02

Il diritto d'autore durava 50 anni senza contare quelli della guerra mondiale, ora è 70. In ogni caso il gioco è di dubbia tutela.
Certo vai sul sicuro a fare i tanti giochi "storici", occidentali o di tante altre culture del mondo. Ci sono interi libri dedicati a giochi di tavoilieri agevolmente riproducibili, magari fatti apposta per consentire di costruirli. Per esempio questi:
http://www.librinlinea.it/search/public ... TSA0039633
http://www.ibs.it/code/9788895726014/di ... erari.html
http://www.amazon.it/Giocare-Medioevo-C ... 8888040668

Beniamino Sidoti e io ne abbiamo messi decine (centinaia?) con regole, varianti e schemi costruttivi nel Dizionario dei giochi Zanichelli, disponibile in volume o anche su iPhone e per abbonamento online.

Tra l'altro secondo me facendo giochi di antiche civiltà o di altri popoli puoi valorizzare di volta in volta anche aspetti didattici e interculturali che possono giovare alla vendita.

[P.S. crosspost - mi pare che siamo in sintonia]
"Il Premio Speciale alla Memoria... a un autore che da anni ci regala nulla di nuovo: Andrea Angiolino... Dandogli un premio alla memoria, lo costringiamo a cambiare l'ironica firma che usa sulla Tana dei Goblin." (Il Puzzillo/Mr.Black Pawn)
Offline Angiolillo
Goblin
Goblin

Avatar utente
Top Author 1 Star
Game Inventor
 
Messaggi: 5396
Iscritto il: 11 giugno 2004
Goblons: 2,470.00
Località: Roma
Mercatino: Angiolillo

Messaggioda Angiolillo » 28 dic 2012, 12:08

Della lista di Jeux e Strategie diffiderei: mi paiono ottimi da fabbricarsi per uso personale, ma molti mi paiono d'autore o comunque non liberi.
"Il Premio Speciale alla Memoria... a un autore che da anni ci regala nulla di nuovo: Andrea Angiolino... Dandogli un premio alla memoria, lo costringiamo a cambiare l'ironica firma che usa sulla Tana dei Goblin." (Il Puzzillo/Mr.Black Pawn)
Offline Angiolillo
Goblin
Goblin

Avatar utente
Top Author 1 Star
Game Inventor
 
Messaggi: 5396
Iscritto il: 11 giugno 2004
Goblons: 2,470.00
Località: Roma
Mercatino: Angiolillo

Messaggioda nand » 28 dic 2012, 13:43

Premettendo che non sono un avvocato, vi posso dire quello che ho letto sull'argomento. In generale la proprietà intellettuale è composta da tre elementi: diritti d'autore, brevetti e marchi.

Come dice Angiolillo, il diritto d'autore scade a 70 anni dalla morte, ma si può applicare direttamente solo a testi, musica, filmati e immagini (è indicato dalla ©).
Considerando un gioco da tavolo, questo significa che il diritto d'autore si applica sul regolamento e sulle immagini, ma è qualcosa che si può aggirare facilmente, è sufficiente riscrivere il regolamento in modo differente o ridisegnare tutti i componenti.

Per quanto riguarda i brevetti, semplicemente non sono applicabili ai giochi, la legge è molto chiara:
art. 45 DL 30/2005 ... ciò che non può essere brevettato:
b) I piani, i principi e i metodi per attività intellettuali, per giochi o per attività commerciali ed i programmi per elaboratore;

Questo significa che in Italia un meccanismo non può essere brevettato (non si può ottenere, a differenza degli USA, un brevetto sul "tap" di Magic).

E come marchio, di solito si applica al nome del prodotto, ma si può registrare anche un'immagine di solito si evidenzia con il ™o ®. Anche qui, vale per l'esatta immagine, quindi se posso pensare di usarlo per la plancia, può essere aggirato ridisegnandola.

In altre parole, se voglio vendere il Monopoli (non che voglia provarci), basta chiamarlo in modo differente, ridisegnare tutti i componenti, e riscrivere il regolamento (naturalmente il maggior valore del Monopoli è nel nome).

C'è un precedente illustre: nel 1961 Aldo Pasetti (l'inventore dello Scarabeo) era stato portato in tribunale per violazione del diritto d'autore dalla casa editrice dello Scrabble (Mattel?), ma la sentenza è stata di assoluzione per le differenze esistenti tra i due giochi (plancia, regole, distribuzione delle tessere) e, può sembrare strano, anche nel nome: non ho sottomano le esatte parole, ma in sostanza hanno detto che il nome Scarabeo non può essere confuso dall'acquirente con il nome Scrabble.

Per quanto riguarda il messaggio originale, se riscrivi le regole e ridisegni i componenti, IMHO sei al sicuro da qualunque disputa legale.
Naturalmente, una cosa è l'aspetto legale, un'altro è quello etico. ;)
Offline nand
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5057
Iscritto il: 10 agosto 2004
Goblons: 80.00
Località: Modena
Utente Bgg: n_and
Mercatino: nand

Messaggioda francoletizia » 28 dic 2012, 14:07

vi ringrazio, vi voglio solo dire che mia moglie a volte partecipa a questi mercatini come hobbista e vende piccoli lavori di cucito, decoupage, uncinetto ecc... la mia idea non era per guadagnarci sopra, ma visto che spesso si avvicinano famiglie con figli, era per far conoscere alla gente che non esistono solo i giochi che si trovano nei centri commerciali ma anche tanti altri giochi per lo più sconosciuti.
preciso che l'hobbista può vendere solo quello che "crea" quindi da quì l'esigenza di trovare giochi da poter riprodurre.
Franco
L'uomo non smette di giocare quando invecchia ma invecchia quando smette di giocare

The family GOBLIN!!!
Offline francoletizia
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 866
Iscritto il: 06 settembre 2004
Goblons: 6.00
Località: Castelbellino (AN)
Mercatino: francoletizia

Messaggioda Angiolillo » 28 dic 2012, 14:44

Sul brevetto aggiungo solo che è vero per la legge italiana ma non per l'estero: Monopoli era brevettato (ma il brevetto è scaduto), Garfield è riuscito perfino a brevettare il concetto di gioco di carte collezionabili (con una sentenza discutibile).
"Il Premio Speciale alla Memoria... a un autore che da anni ci regala nulla di nuovo: Andrea Angiolino... Dandogli un premio alla memoria, lo costringiamo a cambiare l'ironica firma che usa sulla Tana dei Goblin." (Il Puzzillo/Mr.Black Pawn)
Offline Angiolillo
Goblin
Goblin

Avatar utente
Top Author 1 Star
Game Inventor
 
Messaggi: 5396
Iscritto il: 11 giugno 2004
Goblons: 2,470.00
Località: Roma
Mercatino: Angiolillo

Messaggioda randallmcmurphy » 30 dic 2012, 19:25

nand ha scritto:
In altre parole, se voglio vendere il Monopoli (non che voglia provarci), basta chiamarlo in modo differente, ridisegnare tutti i componenti, e riscrivere il regolamento (naturalmente il maggior valore del Monopoli è nel nome).


Questo lo hanno già fatto :grin:

http://www.regalaregali.it/default.asp?cmd=getProd&cmdID=704&idC=48&idA=1
« Ardo dal desiderio di spiegare, e la mia massima soddisfazione è prendere qualcosa di ragionevolmente intricato e renderlo chiaro passo dopo passo. È il modo più facile per chiarire le cose a me stesso. »

(Isaac Asimov)
Offline randallmcmurphy
Goblin Showman
Goblin Showman

Avatar utente
TdG Editor
Top Reviewer 1 Star
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 2904
Iscritto il: 24 giugno 2005
Goblons: 1,730.00
Località: Rimini
Utente Bgg: mcmurphy
Mercatino: randallmcmurphy
10 anni con i Goblins Membro della giuria Goblin Magnifico

Messaggioda max » 3 gen 2013, 22:54

nand ha scritto:....
Per quanto riguarda i brevetti, semplicemente non sono applicabili ai giochi, la legge è molto chiara:
art. 45 DL 30/2005 ... ciò che non può essere brevettato:
b) I piani, i principi e i metodi per attività intellettuali, per giochi o per attività commerciali ed i programmi per elaboratore;

Questo significa che in Italia un meccanismo non può essere brevettato (non si può ottenere, a differenza degli USA, un brevetto sul "tap" di Magic).
....


Credo che hai dato una interpretazione all'articolo citato o forse ho interpretato male io il tuo pensiero..
"La legge dice che non puoi brevettare piani, principi e metodi per giochi...." non che non puoi brevettare un gioco. Per intenderci non puoi brevettare il generico lancio di dadi, ma puoi brevettare le regole del gioco con connesso l'uso dei dadi.

Ci sarebbe poi da capire la differenza tra meccanismo, principi e regole e qui forse ci si potrebbe ricavare qualcosa. Poi anch'io non sono un avvocato nè conoscitore della materia, quindi non so dire in cosa due giochi devono almeno differenziarsi per non infrangere il copyright.

Max
Offline max
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Messaggi: 251
Iscritto il: 27 agosto 2007
Goblons: 30.00
Località: Palermo
Utente Bgg: fazerbox
Board Game Arena: fazerbox
Mercatino: max


Torna a [GV] L'angolo del gioco fai da te

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron