Gioco dell'anno 2013

Sulla famosa manifestazione di giochi e fumetti. About the famous event related to comics and games

Messaggioda LordDrachen » 2 ott 2013, 13:34

Sportacus ha scritto:Che vuol dire recensori affidabili??

Una recensione, in qualsiasi campo, cinematografico, letterario, artistico, è sempre una opinione personale, non la considererò mai obbiettiva.(anche perchè la mia visione di obbiettività può esser diversa da quella del recensore)

"EPPUR SI MUOVE"
Fai bene ad essere scettico (idem qui), ma mi è stato fatto notare che Il Puzzillo è l'equivalente di Topolino.
Ora a parte che il Puzzillo fa satira e non vere e proprie reviews, non vedo perché la sua opinione debba valer di meno a prescindere.
L'articolo che ho linkato apre una riflessione molto importante, che arterioscleroticamente ripeto da un po'.
La riflessione è: <<sicuri che la semplicità/entry-level attrae nuovi appassionati, rispetto a qualcosa di più complesso e stimolante? >>
Perché io la percezione "Fiera del Bimbo" l'ho avuta persino al Play, figuriamoci a Lucca cosa mi aspetta ^^
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen
Mercatino: LordDrachen

Messaggioda LordDrachen » 2 ott 2013, 13:45

Sportacus ha scritto:E quelli italiani poi li comprerai in lingua straniera??

Tendenzialmente ci sono 2-3 case editrici che non sono in black list
per meriti (ai miei occhi) nella scelta di titoli e modalità di fare localizzazioni.
Case che hanno un occhio a 360° alle quali perdono il rapporto in catalogo di 3 giochi easy per 1 bello e coinvolgente (per me ovviamente).

C'è una frattura psicologica secondo me da eliminare nell'ambiente: quella che spinge verso localizzazioni ad minchiam (cioè fatte MALE o che si perdono Nello Spazio e Nel Tempo, o tra le Ere.... :roll: ) unita ad una
cultura monogioco/monotema esasperata da questi premi e dalla loro
filosofia.
Un colpo allo SdJ (non KSdJ) e uno al commercio-discount. Il peggio di entrambi i mondi.
E' un modello che non mi stanco di criticare, poi è chiaro che non decido io dove va il mondo... si fa per parlare. ^^
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen
Mercatino: LordDrachen

Messaggioda Sportacus » 2 ott 2013, 14:10

LordDrachen ha scritto:Fai bene ad essere scettico (idem qui), ma mi è stato fatto notare che Il Puzzillo è l'equivalente di Topolino.
Ora a parte che il Puzzillo fa satira e non vere e proprie reviews, non vedo perché la sua opinione debba valer di meno a prescindere.


A parte il fatto che mi par di ricordare che poco tempo fa Topolino avesse pubblicato recensioni di giochi ed anche lanciato un CCG proprio (Wizard of Mickey)...

L'opinione del Puzzillo vale quanto le opinioni degli altri, su questo ti dò ragione.
Sta ad ognuno scegliere di leggerle o non leggerle.


LordDrachen ha scritto:L'articolo che ho linkato apre una riflessione molto importante, che arterioscleroticamente ripeto da un po'.
La riflessione è: <<sicuri che la semplicità/entry-level attrae nuovi appassionati, rispetto a qualcosa di più complesso e stimolante? >>
Perché io la percezione "Fiera del Bimbo" l'ho avuta persino al Play, figuriamoci a Lucca cosa mi aspetta ^^


Qua il discorso è più complesso.

Facciamo l'esempio di Tokaido: mia figlia lo adora (l'atmosfera, la confezione, i disegni, il tema). E pure a mia moglie piace. Mio figlio, che è più competitivo, non lo preferisce. A me piace giocare *anche* con le persone piuttosto che con il gioco per cui anche a me piace giocarlo.
E' grazie a Tokaido poi che mia figlia all'ultima mostra di fumetti a cui ha partecipato e dove c'erano dei giochi da provare ne ha provati altri sicuramente più complessi che le sono piaciuti e che più in là (budget familiare permettendo) prenderemo

Chiaramente poi tutto dipende dall'offerta: se ci sono solo entry level o party games sul mercato dipende, imho, dalla miopia di chi propone solo quelli nel proprio catalogo. Mia figlia (ed altri come lei) non andrà avanti a vita con party games/entry level. E mio figlio a cui piaccionoi altri tipi di giochi?

Sulla sindrome Fiera del Bimbo, bhe, dipenderà dalla nostra età, presumo (io sto quasi a metà del primo secolo). Allo scorso ComiCon a Napoli un tantinello fuori posto mi sono sentito, ma era una sensazione mia. Nessuno dei ragazzi che c'era mi ha guardato come una cosa rara....
Ultima modifica di Sportacus il 2 ott 2013, 19:44, modificato 1 volta in totale.
The basic tool for the manipulation of reality is the manipulation of words. If you can control the meaning of words, you can control the people who must use the words.
(How To Build A Universe That Doesn't Fall Apart Two Days Later, 1978)
Offline Sportacus
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2154
Iscritto il: 13 agosto 2011
Goblons: 10.00
Località: Portici (NA)
Mercatino: Sportacus
Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins

Messaggioda Sportacus » 2 ott 2013, 14:16

LordDrachen ha scritto:C'è una frattura psicologica secondo me da eliminare nell'ambiente: quella che spinge verso localizzazioni ad minchiam (cioè fatte MALE o che si perdono Nello Spazio e Nel Tempo, o tra le Ere.... :roll: ) unita ad una
cultura monogioco/monotema esasperata da questi premi e dalla loro
filosofia.
Un colpo allo SdJ (non KSdJ) e uno al commercio-discount. Il peggio di entrambi i mondi.
E' un modello che non mi stanco di criticare, poi è chiaro che non decido io dove va il mondo... si fa per parlare. ^^


Vabbuò, magari lo SdJ fa vendere un sacco di scatole in più in Germania, ma il Gioco dell'Anno in italia quante ne farà vendere in più in Italia? Pechè sicuramente non credo di vedere il gioco vincitore nella grande distribuzione in Italia.
The basic tool for the manipulation of reality is the manipulation of words. If you can control the meaning of words, you can control the people who must use the words.
(How To Build A Universe That Doesn't Fall Apart Two Days Later, 1978)
Offline Sportacus
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2154
Iscritto il: 13 agosto 2011
Goblons: 10.00
Località: Portici (NA)
Mercatino: Sportacus
Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins

Messaggioda LordDrachen » 3 ott 2013, 11:17

Sportacus ha scritto:Facciamo l'esempio di Tokaido: mia figlia lo adora (l'atmosfera, la confezione, i disegni, il tema). E pure a mia moglie piace. Mio figlio, che è più competitivo, non lo preferisce. A me piace giocare *anche* con le persone piuttosto che con il gioco per cui anche a me piace giocarlo.
E' grazie a Tokaido poi che mia figlia all'ultima mostra di fumetti a cui ha partecipato e dove c'erano dei giochi da provare ne ha provati altri sicuramente più complessi che le sono piaciuti e che più in là (budget familiare permettendo) prenderemo

Allora il discorso è condivisibile ma apre un paio di considerazioni che sono importanti (poi ne avevo altre 3-4 in mente ma le ho scordate... :P)

1) Il giocatore occasionale, quello del tipo, mi piace giocare *con lui/lei*
ce lo abbiamo tutti. Può essere amico, figlio, padre, non importa.
Un filler a casa ce lo abbiamo tutti. Anche due o tre. Averne 10 perché escono solo fillers o entry-level games mi pare eccessivo però.
Voler orientare il mercato al tappabuchi mi mette angoscia.

2) Il giocatore che passa dall'entry-level al complesso esiste certamente, ma è la prassi? Ma soprattutto: è quello che diventa un appassionato di giochi e che può contribuire a diffondere l'hobby, formare un gruppo, contribuire ad un'associazione? Secondo me no.
Se uno ha quella spinta, gioca già a qualcosa almeno di media complessità e quindi non ha bisogno di fare la trafila. Quando sono entrato nella mia attuale Associazione, tra i primi giochi provati ci fu Through The Ages. Se oggi sono irrecuperabile è anche perché non mi hanno fatto giocare a giochini.
Se uno gioca, per dire, a dei videogames complessi, perché fargli provare un gdt semplice? Non avrà nessuna sfida intellettuale....

La sindrome "Fiera del Bimbo" non è tanto rivolta all'ambiente, ma alla bassa presenza di giochi che fanno gli adulti.
L'hobby non può essere portato avanti solo da gente che è ancora giovane e senza famiglia (che sono indispensabili per l'energia ed il tempo ovviamente) ma anche da adulti fatti e finiti che non sono lì per far giocare i figli, ma perché per loro il gdt vale come per altri il calcetto o la fotografia (per dire).
Più siamo vari, meglio è. Più tipologie di giochi facciamo, meglio è.
Ed in questo momento il mercato nn mi sta piacendo neanche un po'.
Ultima modifica di LordDrachen il 3 ott 2013, 11:23, modificato 1 volta in totale.
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen
Mercatino: LordDrachen

Messaggioda LordDrachen » 3 ott 2013, 11:19

Sportacus ha scritto: ma il Gioco dell'Anno in italia quante ne farà vendere in più in Italia?

Resta un mercato di nicchia, ma secondo me ha la sua rilevanza eccome.
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen
Mercatino: LordDrachen

Messaggioda ConteGoblin » 3 ott 2013, 12:01

LordDrachen ha scritto:Resta un mercato di nicchia, ma secondo me ha la sua rilevanza eccome.


In questo caso son d'accordo con Sportacus.

Siamo un mercato di nicchia, come dici. Un mercato a cui accedono persone che si interessano dell'argomento gioco da tavolo. Conoscitori, quindi, sono pochissimi i novizi totali che si avvicinano a questo mercato senza aver "provato sul campo" quello che andranno poi ad acquistare.

In un mercato raccolto come il nostro, un premio come il Gioco dell'Anno ha poca rilevanza, così come la può avere, per noi Giditiisti italiani, lo SdJ.

Poi è normale che l'editore voglia pensare ad allargare il suo mercato, proponendo soprattutto giochi "da tutti". Gli editori che pubblicano gioconi ci sono, vedasi Mercanti di Venere in arrivo proprio a Lucca dalla stessa ditta che pubblica tanti giochini...
Un goblin a sei zampe...
Offline ConteGoblin
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Organization
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 4542
Iscritto il: 30 novembre 2009
Goblons: 220.00
Località: Crema (CR)
Mercatino: ConteGoblin
Puerto Rico Fan Through the ages Fan Sono un Goblin The Castles of Burgundy Fan Yucata Player Formula D Fan Lords of Waterdeep fan Sono stato alla Gobcon 2016 Io dico PUPINA BONA! Birra fan Amo la Nutella!!!! Star Wars fan Io amo Feld Sposato nella vita, single al tavolo... Ovetto Kinder fan Jones 'Incazzoso' Fan! Ventennale Goblin

Messaggioda LordDrachen » 3 ott 2013, 12:13

ConteGoblin ha scritto:In questo caso son d'accordo con Sportacus.

Siamo un mercato di nicchia, come dici. Un mercato a cui accedono persone che si interessano dell'argomento gioco da tavolo. Conoscitori, quindi, sono pochissimi i novizi totali che si avvicinano a questo mercato senza aver "provato sul campo" quello che andranno poi ad acquistare.

In un mercato raccolto come il nostro, un premio come il Gioco dell'Anno ha poca rilevanza, così come la può avere, per noi Giditiisti italiani, lo SdJ.

Poi è normale che l'editore voglia pensare ad allargare il suo mercato, proponendo soprattutto giochi "da tutti". Gli editori che pubblicano gioconi ci sono, vedasi Mercanti di Venere in arrivo proprio a Lucca dalla stessa ditta che pubblica tanti giochini...


Asterion pubblica anche Twilight Struggle, Dominant Species, e farà Labyrinth, ergo per me sono "intoccabili".
Portare in Italia la GMT è stato un bel colpo, ce ne fossero di coraggiosi come loro. Senza parlare della distribuzione di Eclipse, Cyclades e altri giochi di media difficoltà tipo Kemet.
Fanno tanti giochini? Ma non più di altri a vederla tutta. Fossero tutti come loro.

Errata: 3 nomination su 5. In effetti forse dovrei dire che si stanno imborghesendo. ^^

Chiusa parentesi.

E' sfuggito il nocciolo del mio ragionamento: io contesto e trovo abbastanza "offensivo" (se mi passi il termine) che un mercato di nicchia non si occupi della sua nicchia, ma pretenda invece di livellare l'utenza verso una complessità bassa.
Ma più che il mercato, quelli che dovrebbero essere "critici imparziali"...
Se siamo un mercato di nicchia, dovremmo essere l'utenza di riferimento, non quella scontata che non verrà mai meno.
Sono i giocatori occasionali adesso che dovranno tirare il mercato?
Ma siete davvero sicuri di sta cosa?
Io per nulla.
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen
Mercatino: LordDrachen

Messaggioda ConteGoblin » 3 ott 2013, 12:29

Se vogliamo che si allarghi, sì. Se vogliamo davvero coinvolgere più gente possibile, dobbiamo andare incontro ai loro gusti. CHiaro che io, che sono giocatore, se mi metto a creare un gioco non lo faccio con in mente il grande pubblico, ma un editore deve cercare di aumentare i profitti e quindi cerca di allargare il mercato e il pubblico.

Un editore che si concentri soltanto sui gamer saprà di avere un mercato ristretto e quindi poca gente a cui vendere.

Il premio è altra cosa, ma nemmeno poi tanto distante. Non so con che criterio si scelgano i giochi da premiare, o come vengano assegnati i premi. Bisognerebbe conoscere questi criteri per poter dire qualcosa in più sull'argomento. Se son le vendite, è facile che si premi un gioco "da tutti" perché tende a vendere sicuramente di più. Se sono i voti del pubblico, pure, perché più persone conoscono il gioco e più sono i votanti. Se sono i gusti dei giudici, beh, possiamo farci poco.
Un goblin a sei zampe...
Offline ConteGoblin
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Organization
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 4542
Iscritto il: 30 novembre 2009
Goblons: 220.00
Località: Crema (CR)
Mercatino: ConteGoblin
Puerto Rico Fan Through the ages Fan Sono un Goblin The Castles of Burgundy Fan Yucata Player Formula D Fan Lords of Waterdeep fan Sono stato alla Gobcon 2016 Io dico PUPINA BONA! Birra fan Amo la Nutella!!!! Star Wars fan Io amo Feld Sposato nella vita, single al tavolo... Ovetto Kinder fan Jones 'Incazzoso' Fan! Ventennale Goblin

Messaggioda LordDrachen » 3 ott 2013, 13:46

ConteGoblin ha scritto:Se vogliamo che si allarghi, sì. Se vogliamo davvero coinvolgere più gente possibile, dobbiamo andare incontro ai loro gusti. CHiaro che io, che sono giocatore, se mi metto a creare un gioco non lo faccio con in mente il grande pubblico, ma un editore deve cercare di aumentare i profitti e quindi cerca di allargare il mercato e il pubblico.

Un editore che si concentri soltanto sui gamer saprà di avere un mercato ristretto e quindi poca gente a cui vendere.

Il premio è altra cosa, ma nemmeno poi tanto distante. Non so con che criterio si scelgano i giochi da premiare, o come vengano assegnati i premi. Bisognerebbe conoscere questi criteri per poter dire qualcosa in più sull'argomento. Se son le vendite, è facile che si premi un gioco "da tutti" perché tende a vendere sicuramente di più. Se sono i voti del pubblico, pure, perché più persone conoscono il gioco e più sono i votanti. Se sono i gusti dei giudici, beh, possiamo farci poco.


Io non voglio allargare per allargare.... penso sia già una dimensione abbastanza grande rispetto al passato: io vorrei più giocatori appassionati, non occasionali. E non li appassioni con giochi da fare a tempo perso.
E no, non sono affatto convinto che nel lungo termine questa politica paghi, né in ottica di profitti, né in ottica di ampliamento del numero di giocatori assidui e continuativi.

La GMT prospera da anni su una nicchia della nicchia.
Ha una dimensione adeguata al target.
Penso abbia più gente a cui vendere di tante altre case.
La differenza sta nel fatto che le case italiane localizzano molto di più di quanto producano effettivamente: è un limite da superare in futuro...
speriamo che le vacche grasse di questi anni servano per creare realtà solide (o avremo tanti casi come la Nexus...).
Detto questo, il businness fine a se stesso rischia di saturare il mercato e stancare velocemente.
Non è auspicabile.
Sui premi, io critico in primis il criterio. Il resto è consequenziale.
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen
Mercatino: LordDrachen

Messaggioda ConteGoblin » 3 ott 2013, 16:28

LordDrachen ha scritto:La GMT prospera da anni su una nicchia della nicchia.


E' vero, ma stai parlando del mercato americano, che di suo è una decina di volte più grande di quello italiano. Parliamo, nel caso di GMT, di decine di migliaia di appassionati, non di due, tremila persone come qui.

Un editore che lavora sul mercato americano è di suo facilitato dal numero di persone che comprano giochi lì. C'è una sostanziale differenza di numeri e, di conseguenza, di cifre.

Non si può parlare in percentuale sulla popolazione attiva, perché gli editori non vendono alle percentuali, ma alle persone. Per dire, se GMT vende 10.000 copie di un gioco da 25 dollari è diverso da Asterion che ne vende duemila a 30 euro.
Un goblin a sei zampe...
Offline ConteGoblin
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Organization
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 4542
Iscritto il: 30 novembre 2009
Goblons: 220.00
Località: Crema (CR)
Mercatino: ConteGoblin
Puerto Rico Fan Through the ages Fan Sono un Goblin The Castles of Burgundy Fan Yucata Player Formula D Fan Lords of Waterdeep fan Sono stato alla Gobcon 2016 Io dico PUPINA BONA! Birra fan Amo la Nutella!!!! Star Wars fan Io amo Feld Sposato nella vita, single al tavolo... Ovetto Kinder fan Jones 'Incazzoso' Fan! Ventennale Goblin

Messaggioda LordDrachen » 3 ott 2013, 17:33

ConteGoblin ha scritto:E' vero, ma stai parlando del mercato americano, che di suo è una decina di volte più grande di quello italiano.
Parliamo, nel caso di GMT, di decine di migliaia di appassionati, non di due, tremila persone come qui.

La GMT vende in tutto il mondo. Vende anche qui, quindi alla luce dei fatti è un concorrente per le stesse case nostrane.
Eppure ci sono realtà wargamistiche italiane di gran pregio (Vento Nuovo, Europa Simulazioni)... hai mai sentito una delle case "grandi" interessarsi ai loro progetti? Io no.
Non c'è mercato? Eppure io conosco una barca di persone che compra giochi in inglese dello stesso tipo.
E ripeto: siamo ancora alla nicchia della nicchia. Un estremo. Figurati se dal filler passi invece a un eurogame complesso quanta gente trovi....

Per dire, se GMT vende 10.000 copie di un gioco da 25 dollari è diverso da Asterion che ne vende duemila a 30 euro.

Indiscutibile. Ma non si spiega come abbia potuto pensare di pubblicare Dominant Species o Labyrinth addirittura.
Evidentemente ci stanno dentro. Questo conferma la mia tesi.
Puoi rischiare molto di più di quello che si crede.
Certo... più spazi nei generi, più sei solido. Ma non facciamo passare il messaggio che senza fillers non si campa....
Un gioco lo devi promuovere anche.
Quindi da una parte, a mio avviso, c'è un "poco onesto rispetto" per il giocatore appassionato, e un'attenzione smodata per quello occasionale.
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen
Mercatino: LordDrachen

Messaggioda plombiers » 3 ott 2013, 18:01

Certi titoli vengono prodotti anche se si rischia di andarci giustogiusto alla pari anche solo per arricchire i propri cataloghi o affermare il proprio nome in ambito locale.
Cosa che Asterion ha fatto benissimo, avendo degli ottimi titoli ma che hanno tirature risicate e quindi velocemente sold-out, in contemporanea titoli molto più friendly che vendono in numero maggiore e che sono il vero traino dell'azienda.
Room 25, Dooble ed adesso La Boca hanno vendite nettamente superiori ai vari Specie Dominanti o Mercanti di Venere.
Son questi titoli che permettono la prosperità dell'azienda e il lancio contemporaneo agli altri paesi di titoli futuri come Nations, ad Essen quest'anno e credo subito disponibile anche in Italia.
2000 copie sarebbero un successone, se Dooble non ne vende almeno 5000 è un flop.
Offline plombiers
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1656
Iscritto il: 08 novembre 2009
Goblons: 0.00
Località: Pietrasanta LU
Utente Bgg: plombiers
Board Game Arena: plombiers
Facebook: Mirco Veschi
Twitter: plombiers21
Mercatino: plombiers
Sono stato alla Gobcon 2015 Sei nella chat dei Goblins Membro della giuria Goblin Magnifico Ho partecipato alla Play di Modena Sono stato alla Gobcon 2016

Messaggioda ConteGoblin » 3 ott 2013, 19:12

LordDrachen ha scritto:Non c'è mercato? Eppure io conosco una barca di persone che compra giochi in inglese dello stesso tipo.


Quantificami la barca (perché su una barca non ci stanno tante persone :lol:), perché penso che sia comunque poco per mettersi a portare in Italia un titolo come quelli di GMT. Tradurre e produrre in italiano un gioco costa un po' e deve valerne la spesa.

Evidentemente ci stanno dentro. Questo conferma la mia tesi.


Ecco, secondo me ha ragione Plombiers. Asterion vende giochi piccoli e a tirature alte e, così facendo, può permettersi di portare titoli da giocatori. Altri editori, magari, non vendono così tanto coi piccoli da poter prendere grossi titoli (anche se un "piccolo" editore come Cranio si è comunque preso Terra Mystica e il nuovo gioco di Vlaada...).

Certo... più spazi nei generi, più sei solido. Ma non facciamo passare il messaggio che senza fillers non si campa....


Ma è vero. Se non vendi non campi, se non hai alle spalle il fillerone che fa vendere davvero tante copie non puoi permetterti il giocone per pochi.
Un goblin a sei zampe...
Offline ConteGoblin
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Organization
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 4542
Iscritto il: 30 novembre 2009
Goblons: 220.00
Località: Crema (CR)
Mercatino: ConteGoblin
Puerto Rico Fan Through the ages Fan Sono un Goblin The Castles of Burgundy Fan Yucata Player Formula D Fan Lords of Waterdeep fan Sono stato alla Gobcon 2016 Io dico PUPINA BONA! Birra fan Amo la Nutella!!!! Star Wars fan Io amo Feld Sposato nella vita, single al tavolo... Ovetto Kinder fan Jones 'Incazzoso' Fan! Ventennale Goblin

Messaggioda LordDrachen » 4 ott 2013, 9:58

plombiers ha scritto:Room 25, Dooble ed adesso La Boca hanno vendite nettamente superiori ai vari Specie Dominanti o Mercanti di Venere.

Sul breve è ovvio. In prospettiva è giusto che il catalogo sia ricco e variegato, altrimenti sul lungo termine credo diventi un clamoroso autogoal.

Io non vedo tanti successoni commerciali di case editrici italiane che stampano giochi da tavolo per tutti, vedo invece tante case editrici che nel corso degli anni sono fallite, hanno cambiato nome, sono state rilevate.
Quindi andiamoci pianissimo a fare valutazioni del genere, che chi acquista il filler oggi e l'anno prossimo, fra due anni magari cambia interesse e fa altro.

E ricordate sempre una cosa: questi sono anni di vacche grasse, c'è stato un chiaro revival, ma non è detto che duri per sempre.
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen
Mercatino: LordDrachen

PrecedenteProssimo

Torna a Lucca Comics & Games

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti