Gli Ameritrash: rise and fall

Discussioni su tutto ciò che circonda il mondo dei giochi e che non trova spazio nelle altre sezioni del forum, come classifiche e collezioni ma anche discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Cippacometa, Sephion, pacobillo, Rage

Re: Gli Ameritrash: rise and fall

Messaggioda aledrugo1977 » 16 lug 2014, 18:58

Eh.....io sono di parte....per me si potrebbe anche.
C'è un effetto collaterale. Un niubbo si troverebbe davanti a una divisione difficile da capire senza dovuta spiegazione.
Ci ragioniamo sopra.

Vogliamo parlare di starcraft? Io ci sono. TI3? Spartacus? Trono? Britannia? Pure. Altri american? Idem con patate!
Postate articoli di strategia. Postate report di sessioni di gioco con foto.
Postate pensieri, paragoni (rubrica "versus").

Contenuti= letture=curiosità=interesse=giocatori (vecchi e nuovi).

Thy fallen, thou shall rise
Offline aledrugo1977
Goblin sondaggisticus
Goblin sondaggisticus

Avatar utente
Top Author 2 Star
TdG Auctioneer Level 1
TdG Editor
 
Messaggi: 9219
Iscritto il: 12 gennaio 2006
Goblons: 3,440.00
Località: Pendolare senza fissa dimora. Ora Sarzana!
Mercatino: aledrugo1977
Starcraft Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Il trono di spade Fan Sono un Sava follower

Re: Gli Ameritrash: rise and fall

Messaggioda riccardo favalli » 16 lug 2014, 19:21

E mettere un sottotitolo intuitivo per far capire la differenza? Magari anche un pò forviante, non so con miniature senza miniature roba simile.
Io posso anche parlare con te di starcraft, TI3, trono, brittannia, ma permetti che se siamo in 3 o 4 in pochi giorni ci siamo detti tutto e se pochi rispondono i post finiscono a pagina 199 del televideo.
Per quello forse dare un posto dove i post non siano "buttati a mare" da tutti quelli german ed europa potrebbe aiutare, non so magari usando quello wargame e allargandolo a wargame e american o cose simile.
"Sono responsabile di quello che dico, non di quello che capiscono gli altri"
Offline riccardo favalli
Saggio
Saggio

 
Messaggi: 1898
Iscritto il: 20 febbraio 2014
Goblons: 0.00
Mercatino: riccardo favalli

Re: Gli Ameritrash: rise and fall

Messaggioda LordDrachen » 17 lug 2014, 9:26

AleK ha scritto:Se 20 di loro partecipassero a questo forum, i numeri già verrebbero riequilibrati. Ci sono più persone interessate ai wargame e agli ameritrash di quante credi, Aledrugo è uno di questi, se avesse più compagnia, sai come se la godrebbe? :D . Io pure (wargames) pero devo accontentarmi delle serate zooloretto (cit.)... :consola:

Ora vado a vedere se esiste un gioco sulla guerra delle Malvinas. :asd:

I 20 non partecipano a questo forum perché c'è pochissima gente che parla dei loro giochi.
Potrebbero partecipare? No, si creano micro-forum (tipo quello di ASL, dove parlano SOLO di ASL), che poi alla fine è sbagliato perché vai a fare un'ulteriore nicchia sulla nicchia.
I problemi quindi sono due:
1) la scarsa duttilità del giocatore appassionato che gioca solo ad un genere, massimo due, schifa il resto o proprio non sa neanche
che esista e manco ha la curiosità di provare. Ed ovviamente la scarsa propensione ad ascoltare la generazione precedente.
2) la chiusura mentale del grognard o giocatore vecchio stampo che gioca solo alla nicchia della nicchia della nicchia e non vede
i vantaggi di fare comunità tranne che con quelli identici a lui.

queste due situazioni sono, per la comunità ludica italiana, due zavorre, due incudini attaccate ai polpacci.
per me ha davvero poco senso che la comunità gdt si divida o crei ambienti friendly per un tipo di gioco e unfriendly o desertici per gli altri. ha pochissimo senso che un forum riesca unire gdt e gdr ma non riesca a unire i gdt nelle sue sottocategorie.
ci sono "colpe" (chiamiamole così) di utenza poco attiva, e ci sono "colpe" di utenza poco flessibile.
poi non so cosa possa fare la moderazione per aiutare in questo senso, non credo dipende essenzialmente da loro, certo
avere i Wargames in fondo alla sezione, perfino dopo al Fai da Te e al Gioco Online non aiuta per un cavolo.
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen
Mercatino: LordDrachen

Re: Gli Ameritrash: rise and fall

Messaggioda LordDrachen » 17 lug 2014, 9:31

Non so se dividere sia una buona scelta.
Però quanti thread sono nati di questo tipo, negli ultimi tempi?
"allora io ho questa tipologia di giochi"
*lista infinita di euro*
"mi consigliate un gioco che scali in X giocatori, bassa alea"

alla fine l'utente niubbo, che sicuramente ha delle difficoltà, quando non è più niubbo lo deve
alle info raccolte qui sopra.
Secondo me fa molta fatica, attraverso il forum, a vedere il mondo ludico a 360°, ne vede principalmente
l'aspetto dell'eurogaming e lì si ferma.
Poi sarà un limite mio, ma il giocatore mono-genere non mi entusiasma molto. :asd:
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen
Mercatino: LordDrachen

Re: Gli Ameritrash: rise and fall

Messaggioda riccardo favalli » 17 lug 2014, 11:52

LordDrachen ha scritto:I problemi quindi sono due:
1) la scarsa duttilità del giocatore appassionato che gioca solo ad un genere, massimo due, schifa il resto o proprio non sa neanche che esista e manco ha la curiosità di provare. Ed ovviamente la scarsa propensione ad ascoltare la generazione precedente.
2) la chiusura mentale del grognard o giocatore vecchio stampo che gioca solo alla nicchia della nicchia della nicchia e non vede i vantaggi di fare comunità tranne che con quelli identici a lui.


Rispondo in parte, personalmente non amo i german game e penso si sia capito, ne ho provati 3 o 4 e ne ho appena presi 2 ma non li amo, non mi sono mai piaciuti e dubito mi piaceranno (anche se quando me li propongono li provo).
Non li conosco, non so nulla di Caylus, Puerto Rico, Agricola e roba simile, li ho giocati una volta e molto tempo fa, se una discussione parla di questi giochi (e dai sono quasi tutte cosi) cosa posso dire? Niente, sarebbe come fare il CT della nazionale dopo la sconfitta dell'italia, quindi piu' di metà delle discussioni sono territorio off limit per me in quanto trattano argomenti che proprio non conosco.
Per il resto cerco di partecipare, lo vedete ben sono sempre li a spammare, ma la mancanza di un canale di materiale che conosco sicuramente limita un pò la mia partecipazione.
Non so se un pò è anche il problema dei tuoi amici, da quello che dici penso che in parte sia comunque cosi.
"Sono responsabile di quello che dico, non di quello che capiscono gli altri"
Offline riccardo favalli
Saggio
Saggio

 
Messaggi: 1898
Iscritto il: 20 febbraio 2014
Goblons: 0.00
Mercatino: riccardo favalli

Re: Gli Ameritrash: rise and fall

Messaggioda LordDrachen » 17 lug 2014, 12:18

Io gioco agli eurogames, ogni tanto, ma non per motivi particolari, ma solo per mancanza di tempo.
Chiaramente il mio campo principale sono i wargames (specie se card-driven) e gli ameritrash.
Però mi informo, cerco di sentire feedbacks al club, qui, da amici, ecc.

Il problema è la sproporzione evidente nell'interesse che le tipologie di gioco creano.
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen
Mercatino: LordDrachen

Re: Gli Ameritrash: rise and fall

Messaggioda riccardo favalli » 17 lug 2014, 12:37

LordDrachen ha scritto:Io gioco agli eurogames, ogni tanto, ma non per motivi particolari, ma solo per mancanza di tempo.
Chiaramente il mio campo principale sono i wargames (specie se card-driven) e gli ameritrash.
Però mi informo, cerco di sentire feedbacks al club, qui, da amici, ecc.

Il problema è la sproporzione evidente nell'interesse che le tipologie di gioco creano.


Vuoi la sincera verità? Io gioco a gdt da un anno forse meno e sono iscritto su questo forum da qualche mese, personalmente (sicuramente mi sbaglio) i primi periodi ho respirato un aria del tipo "se giochi german sei fico se giochi american sei un giocatore della domenica".
Basta pensare anche al titolo ameritrash (spazzatura se non erro), mi sembra che ci sia quasi una corrente che invece di remare a favore degli eurogame o germangame rema contro gli ameri"trash". Il tutto senza cattiveria probabilmente ma come novizio del forum respiro questo, sicuramente mi sto sbagliando, sicuramente sono paranoie mie, ma tanto percepisco.
"Sono responsabile di quello che dico, non di quello che capiscono gli altri"
Offline riccardo favalli
Saggio
Saggio

 
Messaggi: 1898
Iscritto il: 20 febbraio 2014
Goblons: 0.00
Mercatino: riccardo favalli

Re: Gli Ameritrash: rise and fall

Messaggioda AleK » 17 lug 2014, 15:01

LordDrachen ha scritto:Ora vado a vedere se esiste un gioco sulla guerra delle Malvinas. :asd:

Eccolo: http://boardgamegeek.com/boardgame/35614/where-there-discord-war-south-atlantic
Pero è un solitario e puoi usare solo le forze britanniche.

riccardo favalli ha scritto:personalmente (sicuramente mi sbaglio) i primi periodi ho respirato un aria del tipo "se giochi german sei fico se giochi american sei un giocatore della domenica".
Basta pensare anche al titolo ameritrash (spazzatura se non erro), mi sembra che ci sia quasi una corrente che invece di remare a favore degli eurogame o germangame rema contro gli ameri"trash"

Occhio che "Ameritrash" non è un termine nato su questo forum, lo si usa in tutto il mondo. ;)
Comunque non ci sono discriminazioni, anche perché tra i mod ci sono divergenze di gusti abissali, dunque non c'è dubbio sulla tutela dei vari gusti ludici. Semplicemente, credo, ci sono più appassionati di eurogames che di american, tutto qui.
Link utili relativi ai GdR? Cliccate QUA

A Noi Vivi
Offline AleK
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 3947
Iscritto il: 01 dicembre 2003
Goblons: 40.00
Località: Un po' qua un po' là...
Utente Bgg: scagliacatena
Facebook: torri.ale
Mercatino: AleK
10 anni con i Goblins

Re: Gli Ameritrash: rise and fall

Messaggioda LordDrachen » 17 lug 2014, 15:10

AleK ha scritto:
LordDrachen ha scritto:Ora vado a vedere se esiste un gioco sulla guerra delle Malvinas. :asd:

Eccolo: http://boardgamegeek.com/boardgame/35614/where-there-discord-war-south-atlantic
Pero è un solitario e puoi usare solo le forze britanniche.

E allora dove sta il senso? Le Malvinas sono argentine. :-)))

Comunque non ci sono discriminazioni, anche perché tra i mod ci sono divergenze di gusti abissali, dunque non c'è dubbio sulla tutela dei vari gusti ludici. Semplicemente, credo, ci sono più appassionati di eurogames che di american, tutto qui.

La parola discriminazione è troppo forte infatti.
E neanche credo ad un peso specifico dei Mod.
Semmai è il taglio del forum e il fatto che un po' per inerzia la TdG forum è diventata riferimento eurogaming.
Qualche accorgimento nelle sezioni non risolve il problema, ma aiuterebbe forse. Non so.
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen
Mercatino: LordDrachen

Re: Gli Ameritrash: rise and fall

Messaggioda LupoSolitario » 17 lug 2014, 15:32

LordDrachen ha scritto:I 20 non partecipano a questo forum perché c'è pochissima gente che parla dei loro giochi.
Potrebbero partecipare? No, si creano micro-forum (tipo quello di ASL, dove parlano SOLO di ASL), che poi alla fine è sbagliato perché vai a fare un'ulteriore nicchia sulla nicchia.
I problemi quindi sono due:
1) la scarsa duttilità del giocatore appassionato che gioca solo ad un genere, massimo due, schifa il resto o proprio non sa neanche
che esista e manco ha la curiosità di provare. Ed ovviamente la scarsa propensione ad ascoltare la generazione precedente.
2) la chiusura mentale del grognard o giocatore vecchio stampo che gioca solo alla nicchia della nicchia della nicchia e non vede
i vantaggi di fare comunità tranne che con quelli identici a lui.

queste due situazioni sono, per la comunità ludica italiana, due zavorre, due incudini attaccate ai polpacci.
per me ha davvero poco senso che la comunità gdt si divida o crei ambienti friendly per un tipo di gioco e unfriendly o desertici per gli altri. ha pochissimo senso che un forum riesca unire gdt e gdr ma non riesca a unire i gdt nelle sue sottocategorie.
ci sono "colpe" (chiamiamole così) di utenza poco attiva, e ci sono "colpe" di utenza poco flessibile.
poi non so cosa possa fare la moderazione per aiutare in questo senso, non credo dipende essenzialmente da loro, certo
avere i Wargames in fondo alla sezione, perfino dopo al Fai da Te e al Gioco Online non aiuta per un cavolo.


Voglio darvi il mio punto di vista, di un novizo a tutti gli effetti.
Io non scrivo nel forum di wargame ma lo frequento, nel senso che seguo le discussioni. La ragione principale è che non sono sufficientemente preparato per intervenire, ma questo non vuol dire che non sono curioso o interesato, anzi.
Penso che ci siano molte persone che come me seguono e si informano in silenzio e preferiscono non scrivere per evitare di dire fesserie. Perché, intendiamoci, i giocatori esperti di wargame sono, oltre che appassionati, anche molto preparati (penso a Umb67, LordDrachen, Favalli e molti altri). Se trattano argomenti specifici ("tecnici"), un novizio non ha gli strumenti per dire la sua. Per questo, ripeto, il babbano preferisce solamente leggere.

Sul fatto di scindere american dai german non sono contrario ma, francamente, un po' perplesso. Infatti, sapete meglio di me, che non sempre è chiaro il confine tra i due mondi (quante discussioni vi ricordate del tipo "quel gioco è american...", "no è german...", "no ti sbagli..."). Un utente medio, non solo novizio, potrebbe avere qualche perplessità su dove postare. E poi mi piace che siano uniti per un discorso di fratellanza. Volemosse bene! :smlove2:

Sono d'accordo, invece, nel spostare più in alto nell'indice il forum dei wargame. :sisi:
Offline LupoSolitario
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2170
Iscritto il: 28 maggio 2013
Goblons: 20.00
Località: UD
Utente Bgg: LupoSolitario
Board Game Arena: LupoSolitario
Mercatino: LupoSolitario

Re: Gli Ameritrash: rise and fall

Messaggioda LordDrachen » 17 lug 2014, 16:03

LupoSolitario ha scritto:Io non scrivo nel forum di wargame ma lo frequento, nel senso che seguo le discussioni. La ragione principale è che non sono sufficientemente preparato per intervenire, ma questo non vuol dire che non sono curioso o interesato, anzi.

E' anche questo lo scopo dei forum. Speriamo tu non sia l'unico quindi. Però a parte gli interventi, bisognerebbe misurare
il numero di visite nei thread.
Heroes of Normandy che sta a metà tra l'american game e il wargame, ha 1000 volte il seguito di tutti gli altri wargames messi insieme,
proprio per il colore, semplicità, velocità.
E questo secondo me è significativo di un trend, come tante altre cose già dette nei precedenti interventi.
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen
Mercatino: LordDrachen

Re: Gli Ameritrash: rise and fall

Messaggioda riccardo favalli » 17 lug 2014, 17:23

LupoSolitario ha scritto:Voglio darvi il mio punto di vista, di un novizo a tutti gli effetti.
Io non scrivo nel forum di wargame ma lo frequento, nel senso che seguo le discussioni. La ragione principale è che non sono sufficientemente preparato per intervenire, ma questo non vuol dire che non sono curioso o interesato, anzi.
Penso che ci siano molte persone che come me seguono e si informano in silenzio e preferiscono non scrivere per evitare di dire fesserie. Perché, intendiamoci, i giocatori esperti di wargame sono, oltre che appassionati, anche molto preparati (penso a Umb67, LordDrachen, Favalli e molti altri). Se trattano argomenti specifici ("tecnici"), un novizio non ha gli strumenti per dire la sua. Per questo, ripeto, il babbano preferisce solamente leggere.

Sul fatto di scindere american dai german non sono contrario ma, francamente, un po' perplesso. Infatti, sapete meglio di me, che non sempre è chiaro il confine tra i due mondi (quante discussioni vi ricordate del tipo "quel gioco è american...", "no è german...", "no ti sbagli..."). Un utente medio, non solo novizio, potrebbe avere qualche perplessità su dove postare. E poi mi piace che siano uniti per un discorso di fratellanza. Volemosse bene! :smlove2:

Sono d'accordo, invece, nel spostare più in alto nell'indice il forum dei wargame. :sisi:


Guarda dare a me dell'esperto di wargame è come dare a platinete della modella.
Io non ho mai giocato ad un wargame in vita mia, sono un giocatore alle prime armi e ignorante di american game e questo è il mio "dramma", non ho molto da discutere nel canale gdt perchè non conosco gli eurogame, non ho molto da discutere nel canale wargame perchè non li conosco e attualmente sembra che i giocatori di american game o non giochino piu' o si vergognino di ammettere che ci giocano o sono asociali :D
"Sono responsabile di quello che dico, non di quello che capiscono gli altri"
Offline riccardo favalli
Saggio
Saggio

 
Messaggi: 1898
Iscritto il: 20 febbraio 2014
Goblons: 0.00
Mercatino: riccardo favalli

Re: Gli Ameritrash: rise and fall

Messaggioda LupoSolitario » 17 lug 2014, 17:55

riccardo favalli ha scritto:Guarda dare a me dell'esperto di wargame è come dare a platinete della modella.
Io non ho mai giocato ad un wargame in vita mia, sono un giocatore alle prime armi e ignorante di american game e questo è il mio "dramma", non ho molto da discutere nel canale gdt perchè non conosco gli eurogame, non ho molto da discutere nel canale wargame perchè non li conosco e attualmente sembra che i giocatori di american game o non giochino piu' o si vergognino di ammettere che ci giocano o sono asociali :D


Un lapsus :chebotta:
Offline LupoSolitario
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2170
Iscritto il: 28 maggio 2013
Goblons: 20.00
Località: UD
Utente Bgg: LupoSolitario
Board Game Arena: LupoSolitario
Mercatino: LupoSolitario

Re: Gli Ameritrash: rise and fall

Messaggioda aledrugo1977 » 17 lug 2014, 18:59

Gli Eurogame (come li chiamano gli americani) o Germangame (come li chiamano noi europei) hanno un enorme pregio e un immenso difetto.

Il pregio è che durano poco ma non sono banali.
Il difetto è, al di là dei gusti, sono molto troppo simili gli uni agli altri. Ci sono (poche) pietre miliari e una valanga di titoli onesti ma inutili in quanto già visti. Inutili non vuol dire che non valga la pena giocarci.

Detto ciò...chi gira più coi basettoni lunghi, a parte Wolverine?
Ci sono anche mode e costumi che possono perdersi nel tempo.
I giochi con mille mila tabelle difficilmente torneranno (la roba anni 70 e primi anni 80).
I grandi classici li hanno ristampati tutti fuorché Magic Realm, Blood Royale e Civilization AH. Dune così così in Rex, ma vabbeh ristampato anche lui.
Roba nuova...ogni tanto. Più o meno.

Se gli euro/german tirano di più, gli editori seguono. È un lavoro il loro.
Poi verrà l'erede della FFG dei primi anni. Perché verrà.
Il KS secondo me ammazza un po' il genere american puntando tutto su millemila miniature e poco sul resto. Per resto intendo il contenuto.
Però mamma FFG ci ha sfornato Civilization con ben due corpose espansioni di recente.

Meglio pochi ma buoni oppure molti tutti uguali?

Un buon American esigie più tempo ma dona molte più partite prima di saziarsi rispetto a piazzare cubetti-pecore...

Thy fallen, thou shall rise
Offline aledrugo1977
Goblin sondaggisticus
Goblin sondaggisticus

Avatar utente
Top Author 2 Star
TdG Auctioneer Level 1
TdG Editor
 
Messaggi: 9219
Iscritto il: 12 gennaio 2006
Goblons: 3,440.00
Località: Pendolare senza fissa dimora. Ora Sarzana!
Mercatino: aledrugo1977
Starcraft Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Il trono di spade Fan Sono un Sava follower

Precedente

Torna a Chiacchiere e questioni filosofiche inerenti il mondo dei giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Lagoon, misterBlonde, Roland_Deschain e 0 ospiti