House rules - si o no? Ma soprattutto perchè?

Discussioni su tutto ciò che circonda il mondo dei giochi e che non trova spazio nelle altre sezioni del forum, come classifiche e collezioni ma anche discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Cippacometa, Sephion, Rage, pacobillo

House rules: si o no? Ma soprattutto perchè?

Si: perchè non rendere un gioco ancora più bello?
9
50%
Si: sono necessarie per adattarlo al mio gruppo di gioco
1
6%
Si: sono necessarie per aumentare/diminuire il numero di giocatori
0
Nessun voto
Si: l'ho preso pensando fosse diverso e così tento di "recuperarlo"
0
Nessun voto
No: il gioco è stato ideato così e così deve rimanere
3
17%
No: c'è chi ci ha messo l'anima e non mi sembra il caso di modificarlo
0
Nessun voto
No: ?????
4
22%
Si: ?????
1
6%
 
Voti totali : 18

Messaggioda randallmcmurphy » 9 ott 2009, 2:43

Io ho votato "sì", la prima opzione..

Non sono ossessionato dai regolamenti originali e quindi ove ne sento il bisogno, cambio qualcosina..

Le distinzioni sono sempre da farsi ovviamente, e per alcuni giochi è meglio non andare a modificare, come hanno detto già altri..
« Ardo dal desiderio di spiegare, e la mia massima soddisfazione è prendere qualcosa di ragionevolmente intricato e renderlo chiaro passo dopo passo. È il modo più facile per chiarire le cose a me stesso. »

(Isaac Asimov)
Offline randallmcmurphy
Goblin Showman
Goblin Showman

Avatar utente
TdG Editor
Top Reviewer 1 Star
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 2901
Iscritto il: 24 giugno 2005
Goblons: 1,700.00
Località: Rimini
Utente Bgg: mcmurphy
Mercatino: randallmcmurphy
10 anni con i Goblins Membro della giuria Goblin Magnifico

Messaggioda linx » 9 ott 2009, 18:47

Io voto no, ma solo per un motivo: giocando spesso lo stesso gioco a distanza di parecchio tempo spesso si fa già diversa fatica a ricordarsi le regole. Figuriamoci aggiungerci house rules.
Preferisco concentrarmi su un solo set di regole da ripetere sempre e ricordare più facilmente. Se mi concentrassi su pochi giochi probabilmente le userei. Io giocavo Coloni di Catan a carte scoperte e Carcassonne con 3 tessere in mano, parecchio parecchio tempo fa.
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Offline linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Messaggi: 6297
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 920.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Mercatino: linx
Agricola fan Membro della giuria Goblin Magnifico Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan

Messaggioda mork » 13 ott 2009, 23:53

Ho votato no. Di solito contrario. Rarissime e dico trarissime volte ho visto che alcune regolette migliorano il gioco pur non snaturandolo.
MORK

A Roma, la serata ludica è:
THE GOLDEN RULE
Offline mork
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4595
Iscritto il: 31 marzo 2004
Goblons: 470.00
Località: Roma - De Sanctis Villa
Mercatino: mork

Precedente

Torna a Chiacchiere e questioni filosofiche inerenti il mondo dei giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti