[SLOW DOWN] HQ 25° Anniversario: diritti, licenze e legalità

Discussioni su tutto ciò che circonda il mondo dei giochi e che non trova spazio nelle altre sezioni del forum, come classifiche e collezioni ma anche discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Cippacometa, pacobillo, Rage

Messaggioda InS4n3 » 29 nov 2013, 2:34

Tra l'altro, capisco che siete gente che sta nel mercato, ma se realmente la situazione è questa

Moon Design crede che i loro interessi nel marchio HEROQUEST negli Stati Uniti verranno danneggiati, nonostante noi non venderemo né distribuiremo il prodotto negli USA. Come precauzione Moon Design ha presentato una C/D (lettera Cease and Desist -cessa l'attività e desisti dal ricorso legale- tanto cara a GW ndt) il 27 di Novembre. Il nostro dialogo è arrivato ad un punto dove la negoziazione avvantaggerà tutti i coinvolti, il che ci permetterà finalmente di offrire il prodotto nei negozi USA l'anno prossimo.
La C/D di Moon Design è stata sospesa ma è tutt'ora sul tavolo come ulteriore elemento di negoziazione


Mi da l'idea che non gli interessa minimamente che la GZ utilizzi il nome Heroquest in giro per il mondo, semplicemente in america ci voglion fare i soldi sopra anche su una cosa che non è farina del loro sacco.

E quindi, come si dice a Roma, c'è stai a marcià!
Offline InS4n3
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 200
Iscritto il: 07 gennaio 2011
Goblons: 0.00
Località: Roma
Mercatino: InS4n3

Messaggioda yon » 29 nov 2013, 2:40

InS4n3 ha scritto:E quindi, come si dice a Roma, c'è stai a marcià!

O anche a ciurlà ner manico.

Infatti, è quello che ho detto anch'io prima. Sembra quasi che vogliano una fetta di ricavi per un prodotto nel quale non c'entrano nulla. Sembra eh, ripeto, sono solo idee che vengono leggendo quelle scarne righe.

Ripeto, io capisco il discorso di Rosen, ma la realtà dei fatti è diversa dalla punta del diritto (che spesso serve anche a legalizzare l'illegale).
L'irriverenza conduce alla sconsideratezza V. von Croy
Immagine
Offline yon
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2702
Iscritto il: 10 aprile 2013
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: YonHQ
Mercatino: yon
HeroQuest Fan Sono un cattivo

Messaggioda RosenMcStern » 29 nov 2013, 2:41

Yon, non è così semplice. I giochi hanno una fetta di pubblico in comune, e soprattutto si creerebbe confusione sul versante distribuzione. L'accusa di danneggiamento è fondata. Anche se ovviamente l'attacco legale mira a "tassare" i proventi del KS.

Comunque la mia previsione (e finora ci ho azzeccato con diversi giorni di anticipo) è che GZ dovrà pagare il "pizzo" e il KS ripartirà, ma col vantaggio di poter vendere ai distributori americani. A quel punto potrebbe "attaccare" Hasbro, ma in quel caso non si troverebbe di fronte i pischelli di GZ ma un avvocato d'assalto che ha il dente avvelenato contro i grandi produttori di giochi. Si, credo che mi piacerebbe vedere questa scena.
Paolo Guccione
Alephtar Games
Offline RosenMcStern
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2017
Iscritto il: 16 giugno 2010
Goblons: 0.00
Località: Parigi
Mercatino: RosenMcStern

Messaggioda RosenMcStern » 29 nov 2013, 2:46

Ragazzi, come vi ho spiegato prima, io pago un tot% sul venduto a Moon Design solo per l'uso di un marchio. Tutto il resto è farina del mio sacco e non del loro, semplicemente pago per il brand.

E' una cosa del tutto normale che chiedano la stessa cosa per HeroQuest. Funziona così tra produttori di giochi. Mondadori pagava i diritti alla Disney per Topolino anche se le storie se le faceva in casa. Pagava per il nome.
Paolo Guccione
Alephtar Games
Offline RosenMcStern
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2017
Iscritto il: 16 giugno 2010
Goblons: 0.00
Località: Parigi
Mercatino: RosenMcStern

Messaggioda yon » 29 nov 2013, 2:59

RosenMcStern ha scritto: Mondadori pagava i diritti alla Disney per Topolino anche se le storie se le faceva in casa. Pagava per il nome.


Sì, ma, appunto, faceva Topolino, mica una macchina dal nome Topolino (oh, toh, in rrealtà esisteva una macchina di nome Topolino!).

Quello che voglio dire è che non contesto la tua visione "legale" del problema, contesto quella reale e tangibile, quella concreta, più in generale quella del buon senso.

Adesso, onestamente, chi in cuor suo non pensa che sia un'azione pretestuosa? Perché è pretestuosa, e proterva. Diceva uno morto 1980 anni fa: "dì pane al pane e vino al vino". Per dire, sii chiaro, lineare, semplice affinché tutti possano comprenderti. Qui invece si ricorre ad un groviglio legale per accaparrarsi farina dei sacchi altrui. Questa è un'azione non corretta, non quella della GW sul marchio HeroQuest (come giustamente ha osservato Insane, Moon Design aveva fatto decadere i diritti e poi li ha ripresi dopo che Hasbro/GW ha fatto decadere i suoi).

Insomma, come si dice, guardiamoci nelle palle degli occhi.
Ultima modifica di yon il 29 nov 2013, 9:50, modificato 1 volta in totale.
L'irriverenza conduce alla sconsideratezza V. von Croy
Immagine
Offline yon
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2702
Iscritto il: 10 aprile 2013
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: YonHQ
Mercatino: yon
HeroQuest Fan Sono un cattivo

Messaggioda InS4n3 » 29 nov 2013, 3:29

RosenMcStern ha scritto:Ragazzi, come vi ho spiegato prima, io pago un tot% sul venduto a Moon Design solo per l'uso di un marchio. Tutto il resto è farina del mio sacco e non del loro, semplicemente pago per il brand.

E' una cosa del tutto normale che chiedano la stessa cosa per HeroQuest. Funziona così tra produttori di giochi. Mondadori pagava i diritti alla Disney per Topolino anche se le storie se le faceva in casa. Pagava per il nome.


Si, ma tu vendi nei negozi qualcosa che si accomuna al loro prodotto.
La GZ sta creando una cosa che sta ai prodotti della MD come il Sole alla Luna.

E non mi dire che chi gioca di ruolo con Heroquest della MD (ma c'è gente che ci gioca?) compra il gioco da tavolo perché ha lo stesso nome.
Come se La Hasbro vende DnD boardgame a chi gioca a DnD gdr e viceversa ...
Si schifano uno con l'altro.
Offline InS4n3
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 200
Iscritto il: 07 gennaio 2011
Goblons: 0.00
Località: Roma
Mercatino: InS4n3

Messaggioda Dicembe » 29 nov 2013, 3:38

Beh ma qui non è una questione di cosa metti dentro la scatola ma del nome scritto grosso sopra di essa, se io possiedo i diritti su quel nome è giusto che me li paghi, se vuoi vendere nel mio territorio, che poi dentro ci infili pizzette o patatine a me poco importa. Qui non è una questione di concorrenza ma di correttezza e danaro.
Offline Dicembe
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 17
Iscritto il: 19 novembre 2013
Goblons: 0.00
Località: Senago
Mercatino: Dicembe

Messaggioda aledrugo1977 » 29 nov 2013, 4:48

Premesso che prima di dare del ladro a destra e manca magari si chiude la bocca e si conta fino a dieci.

Il punto è che un nome registrato in Spagna vale meno di uno registrato in USA?

Ma alla fine basta cambiare il nome in
Hero 25 Quest
e saluti i buzzurri di Muun Desain con la manina. Che non si devono prendere niente. NIENTE. Semmai Hasbro dovrebbe avere la lungimiranza di distribuire a quel punto Hero 25 Quest negli USA.
Tutti contenti e ciasuno al suo posto. Compresa la Muun Desain.

Guarda poi che strano a far della polemica sono dei tipi che fanno GdR.
Offline aledrugo1977
Goblin sondaggisticus
Goblin sondaggisticus

Avatar utente
Top Author 2 Star
TdG Auctioneer Level 1
TdG Editor
 
Messaggi: 9219
Iscritto il: 12 gennaio 2006
Goblons: 3,440.00
Località: Pendolare senza fissa dimora. Ora Sarzana!
Mercatino: aledrugo1977
Starcraft Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Il trono di spade Fan Sono un Sava follower

Messaggioda b3r53rk » 29 nov 2013, 9:22

Interessante discussione, si impara più qui a volte che studiando per "davvero".

Ognimodo (e ve lo evito), su FB tutti gli italiani ancor contrariati dei peri subiti all'ultimo mondiale di calcio stanno vomitando di tutto sugli spagnoli.

Coerenza mia, portami via.
Forza GZ!
Offline b3r53rk
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 172
Iscritto il: 16 ottobre 2006
Goblons: 20.00
Località: Trento
Mercatino: b3r53rk

Messaggioda Angiolillo » 29 nov 2013, 9:58

yon ha scritto:Comunque, per la precisione, accusare GZ di torbidità non mi sembra corretto.


Perdonami yon, ma se la GZ fosse stata limpida, nel senso della trasparenza sul proprio operato, non saremmo qua a dicuterne da pagine e pagine chiedendoci se c'è una licenza, cosa consente di fare, eccetera.
Il nocciolo di partenza è proprio la scarsa trasparenza. L'unica notizia ufficiale che GZ ha dato avviando l'operazione è che è titolare del nome HeroQuest limitatamente alla Spagna.
Poi le possibilità sono due. Riassumiamo le due ipotesi.
O l'operazione è stata condotta in base a un accordo con i titolari dei vari diritti sul gioco e sul suo avviamento (come molti altri peraltro hanno fatto con altri diversi giochi del gruppo Hasbro e della GW, a dimostrazione che era una strada percorribile), e allora per lo meno la GZ ha mancato in comunicazione. Non lo ha detto subito, non lo ha ancora detto chiaro, non ha dato evidenza come si fa normalmente nelle comunicazioni su operazioni del genere alle consuete diciture sull'uso di proprietà intellettuali, eccetera.
Questa scarsa trasparenza ha dato corpo all'ipotesi alternativa: e cioè che l'operazione sia stata condotta in autonomia, confidando in una serie di accortezze per evitare conseguenze legali. Non rifaccio HeroQuest, ma un altro gioco che si chiama così e che ha regole riscritte. Non ci metto miniature, personaggi, testi, immagini, mostri della GW. Non coinvolgo l'autore del gioco originale. Lo vendo all'estero, ma solo a privati per posta. Lo metto su Kickstarter, però dal Canada. Nel qual caso ci sta che muovendosi su un campo minato abbiano messo il piede in fallo. E può anche essere che avessero messo in conto qualcosa del genere, confidando in un accordo a posteriori.
Due ipotesi di massima. Magari la verità sta nel mezzo (accordi con alcuni dei detentori dei diritti e non con altri). Però appunto la situazione non è trasparente. Anzi, è sempre meno chiara e sempre più sgradevole - per tutti: c'è poco da gongolare, perché non credo che situazioni del genere facciano molto bene al mondo del gioco indipendentemente da come ci si è arrivati e da quali eventuali colpe o negligenze o fatalità ci stiano alla base. Attendiamo e vediamo come va. L'unico dato certo è che c'è molta gente che ama HeroQuest e lo vorrebbe veder tornare. Questo amore ha tenuto in vita, o fatto ripubblicare, molti titoli degli anni '80 e non. La GZ ci riuscirà certamente con HeroQuest se ha davvero trovato il modo di farlo senza ledere diritti di nessuno, o se lo trovrà adesso a posteriori qualora le sia sfuggito qualcosa nel suo progetto. Se invece avesse commesso qualche leggerezza di troppo ormai irrimediabile, magari è la volta buona che altri si decideranno a sfruttare l'interesse che c'è per il gioco. Magari anche recuperando e valorizzando il lavoro fatto finora dalla GZ.
Non mi pare il caso di disperare. Anche Merchant of Venus, altro vecchio gioco del gruppo Hasbro tornato sugli scaffali di recente, è stato al centro di una storia sgradevole e in cui a mio parere la scarsa trasparenza ha giocato il suo ruolo. Però alla fine sugli scaffali c'è arrivato, e anche rapidamente. La Stronghold che aveva iniziato l'impresa ha dovuto rinunciare, anche se è stata quella che ha agito con più chiarezza, ma comunque il suo contributo è stato in qualche modo valorizzato. Attendiamo e vediamo.
Ultima modifica di Angiolillo il 29 nov 2013, 10:27, modificato 1 volta in totale.
"Il Premio Speciale alla Memoria... a un autore che da anni ci regala nulla di nuovo: Andrea Angiolino... Dandogli un premio alla memoria, lo costringiamo a cambiare l'ironica firma che usa sulla Tana dei Goblin." (Il Puzzillo/Mr.Black Pawn)
Offline Angiolillo
Goblin
Goblin

Avatar utente
Top Author 1 Star
Game Inventor
 
Messaggi: 5449
Iscritto il: 11 giugno 2004
Goblons: 2,470.00
Località: Roma
Mercatino: Angiolillo

Messaggioda yon » 29 nov 2013, 10:27

Sì Angiolillo, in effetti il tuo discorso non fa una piega.

Per tornare sulla questione diritti.
Facciamo un discorso onesto a 360 gradi, accantonando per un attimo il fatto che ci stanno rompendo il giocattolino. E partiamo proprio dal punto di vista di Moon Design.

Se siamo sinceri possiamo negare che, di fatto, GZ venda il suo prodotto negli Stati Uniti? No, non si può negare. Che poi questo non sia vero per un arzigogolo legale va bene, però in effetti GZ con il sistema escogitato vende le sue scatole in tutto il mondo.

Allo stesso modo, possiamo dire che l'impennata delle sue potenziali vendite è dovuto alla fama del GdR della Moon Design e che sfrutta il nome del GdR per crearsi un vasto pubblico? No, non possiamo dirlo. Credo che almeno la metà dei giocatori di HeroQuest conosca il GdR di MD solo per sentito nominare al massimo un paio di volte. In ogni caso sono due ambiti diversi, sarebbe veramente come se Walt Disney avesse denunciato la Fiat per il nome della macchina (è un esempio, lo so che il vero nome della macchina non era Topolino).

Moon Design può operare in questo senso solo perché ci sono delle leggi che glielo consentono. Il fatto che una legge esista non implica che essa sia giusta. Tanto è vero che anche sulla chiusura del forum spagnolo (se si tratta di una chiusura preventiva) ci sarebbe molto da dire, perché mi fa il paio con le leggi che anche in Italia cercano di introdurre ad ogni piè sospinto per censurare siti internet e blog (vedi legge "ammazzablog").

E perché allora GZ viene denunciata e Iutub no (sì, lo sappiamo tutti che è perchè Iutub è di Gugol, che è grosso)?



A questo punto a GZ, credo, non rimangono che tre opzioni:

1. Accetta la causa e va in tribunale. Ad occhio e croce non mi sembra una genialata. Finché non venisse emessa una sentenza il progetto rimarrebbe in stallo, decretandone quindi la morte certa. Inoltre, proprio in virtù del fatto che le leggi funzionano come abbiamo visto, è quasi sicuro che perderebbe. In ogni caso anche se vincesse spenderebbe talmente tanti di quei soldi (ad esempio per pagare un avvocato più furbo di quello che hanno ingaggiato per farsi assicurare che era tutto ok) che il costo totale avrebbe un peso non indifferente sulle casse della ditta.

2. Accetta di pagare il pizzo alla Moon Design e regalarle indebitamente una fetta della torta. Ma manco morto! Perché dovrebbero pagargli parte degli introiti per un prodotto che non c'entra nulla con il loro? Sarebbe sciocco. Però a me è parso, leggendo al lettera, che alle parole "vi consentiamo di vendere il prodotto fisicamente negli USA" gli occhi dei dirigenti della GZ abbiano fatto così:

Immagine

La cosa comunque potrebbe avere ripercussioni su altri fronti. Che faccia farebbero quelli della Hasbro, sapendo che GZ paga per i diritti di un gioco che è copiato dal loro (dal loro Hasbro) a una casa produttrice che non c'entra nulla, anche tenendo conto che finora avevano benevolmente chiuso un occhio? "Che cavolo, mi commercializzi il mio prodotto nel mio Stato pagando i diritti ad un altro? Aspetta che chiamo il mio avvocato che ti scrive una bella letterina..."

3. Cambi il nome al gioco. E' la soluzione più rapida e indolore. Farebbe ripartire immediatamente il KS. Come giustamente, secondo me, dice RosenStern buona parte del boom di questo progetto è dovuto al nome che porta, quindi questa scelta comporterebbe un calo di backers. Però ti evita tutte le spese di cui sopra, puoi sfruttare il fatto che il tuo progetto KS è stato pubblicizzato in lungo ed in largo come ciò che realmente è e magari poi ti fai il nome col nuovo marchio e tiri avanti.
Puoi chiamarlo in millemila modi simili (vedi esempi di marchi tarocchi nella moda), puoi perfino chiamarlo MoonQuest, sarebbe bello, sì.

Anzi, io lascerei un altro paio di giorni la situazione in stallo per pubblicizzarla ben bene in giro.

Quello che mi sento di consigliare è, per ora, di non togliere il back dal progetto. C'è tempo fino al 26 Dicembre per farlo, possono succedere un sacco di cose. Inutile dargli la mazzata definitiva noi.
L'irriverenza conduce alla sconsideratezza V. von Croy
Immagine
Offline yon
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2702
Iscritto il: 10 aprile 2013
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: YonHQ
Mercatino: yon
HeroQuest Fan Sono un cattivo

Messaggioda Agzaroth » 29 nov 2013, 10:39

Non ci penso nemmeno a togliere il back.
Hero's Quest, Hero Quests, Hero 25th Quest, lo chiamino un po' come pare loro, basta che lo facciano.

il signor avvocato è anche un giocatore. Ho l'impressione che l'entità della torta abbia fatto prevalere decisamente la parte avvocato su quella giocatore.
Immagine
Offline Agzaroth
Black Metal Goblin
Black Metal Goblin

Avatar utente
TdG Editor
Top Author 1 Star
Top Reviewer 2 Star
Top Uploader 2 Star
TdG Organization Plus
TdG Top Supporter
 
Messaggi: 27752
Iscritto il: 23 agosto 2009
Goblons: 18,800.00
Località: La Spezia
Utente Bgg: Agzaroth
Mercatino: Agzaroth
Puerto Rico Fan HeroQuest Fan Sono un cattivo Membro della giuria Goblin Magnifico The Great Zimbabwe Fan Race Formula 90 Alta Tensione Fan Caylus Fan Lewis & Clark Fan Io gioco col nero Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins Il trono di spade Fan Brass fan Antiquity fan Iron Maiden fan Podcast Fan Podcast Maker Ventennale Goblin Gears Of War Fan El Grande Fan Glenn More Fan

Messaggioda Angiolillo » 29 nov 2013, 10:41

In breve la mia opinione yon, per quello che vale.

Il nome e la fama di HeroQuest sono un valore: tecnicamente si chiama avviamento. MoonDesign ha pagato dei soldi ai detentori dei diritti su questo nome per sfruttarlo commercialmente negli USA in campo ludico. Se è vero che GZ ha preso possesso del nome in Spagna perché localmente abbandonato, nel momento in cui come dici te lo va a sfruttare commercialmente in tutto il mondo, MD ha diritto di far valere il fatto che ha pagato lui per farlo.
"Il Premio Speciale alla Memoria... a un autore che da anni ci regala nulla di nuovo: Andrea Angiolino... Dandogli un premio alla memoria, lo costringiamo a cambiare l'ironica firma che usa sulla Tana dei Goblin." (Il Puzzillo/Mr.Black Pawn)
Offline Angiolillo
Goblin
Goblin

Avatar utente
Top Author 1 Star
Game Inventor
 
Messaggi: 5449
Iscritto il: 11 giugno 2004
Goblons: 2,470.00
Località: Roma
Mercatino: Angiolillo

Messaggioda b3r53rk » 29 nov 2013, 10:49

Perchè MD non ha contattato nei mesi precedenti GZ per la cosa ma ha aspettato che partisse il KS?
Semplice curiosità, eh...
Offline b3r53rk
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 172
Iscritto il: 16 ottobre 2006
Goblons: 20.00
Località: Trento
Mercatino: b3r53rk

Messaggioda yon » 29 nov 2013, 10:50

Angiolillo ha scritto:Il nome e la fama di HeroQuest sono un valore: tecnicamente si chiama avviamento. MoonDesign ha pagato dei soldi ai detentori dei diritti su questo nome per sfruttarlo commercialmente negli USA in campo ludico.

Domanda, se per caso ne sai un po' di più: da quello che ho letto io MD non ha affatto pagato i detentori dei diritti sul nome, ha preso i diritti una volta che GW/Hasbro li hanno fatti decadere. E' corretto?
Perché se è corretto significa che MD non paga per tenere il proprio logo anche se c'è già quello del boardgame, ma paga perché ha un suo marchio per un altro tipo di gioco.

In secondo luogo: possiamo veramente sostenere che il valore del nome HeroQuest in campo boardgame si deve al GdR della MD? Secondo me è poco sostenibile ed è ciò che taglia la testa al toro. Nessuno ha backerato perché quello era il nome del GdR, praticamente tutti lo hanno fatto perché era il nome del famoso gioco da tavolo. Dove sta l'"avviamento" ai danni del marchio MD?
A me sembra semplice: MD fa la furba estendendo i suoi diritti oltre il proprio alveo. Ed evidentemente può farlo perchè la legge glielo consente.
L'irriverenza conduce alla sconsideratezza V. von Croy
Immagine
Offline yon
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2702
Iscritto il: 10 aprile 2013
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: YonHQ
Mercatino: yon
HeroQuest Fan Sono un cattivo

PrecedenteProssimo

Torna a Chiacchiere e questioni filosofiche inerenti il mondo dei giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti