Hype dispersi nell'oblio

Discussioni generali sui giochi da tavolo, di carte (non collezionabili/LCG) o altri tipi di gioco che non hanno un Forum dedicato. Indicate sempre il gioco di cui parlate nel titolo dei vostri post e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum, come la guida per l'uso dei TAG nelle discussioni.

Moderatori: IGiullari, Agzaroth, romendil, Jehuty, rporrini, Hadaran, UltordaFlorentia

Re: Hype dispersi nell'oblio

Messaggioda LordDrachen » 27 apr 2015, 16:36

nakedape ha scritto:Ne ho, ne ho...ma ho un parco titoli di 250 giochi...e i titoli a cui ho fatto più di 5-6 partite saranno si e no una 50ina.
Aggiungi titoli non miei, avuti e rivenduti ecc...

Benissimo. E tu pensi che la gente che compra via hype raggiunga 50 giochi con 5/6 partite cadauno?
Secondo me puoi comodamente dividere per due anche se hanno una collection di 1/5 rispetto alla tua. ^^

p.s. io ho da poco superato i 60 giochi. Giusto per capirci. ^^
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen
Mercatino: LordDrachen

Re: Hype dispersi nell'oblio

Messaggioda Innominato76 » 27 apr 2015, 16:37

Ma concorderete che per padroneggiare Dungeon Lords ci vogliono diverse partite; io ne ho fatte due nell'arco di dieci giorni e ancora la curva d'apprendimento non è esaurita. Meno male che il gruppo in cui mi ritrovo, ha chi sostenga (compreso me) che bisogna insistere su un titolo (ci si organizza e in un mese lo si gioca più volte) fino a padroneggiarlo con fluidità. Si inseriscono nuovi titoli, ma si torna anche su quelli giocati.

Sull'acquisto di titoli che giochi dopo anni, posso dire che anch'io tra questi, accompagnato dalla preoccupazione che, poi, non lo trovo più in commercio. Così ho fatto con Vanuatu, e ora mi godo i miei viaggetti tra le isole, pescando, disegnando, costruendo casette! Altrimenti, mi restava da rosicare! :asd:
Ho giocato a:

Offline Innominato76
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1640
Iscritto il: 06 luglio 2012
Goblons: 80.00
Località: Roma
Board Game Arena: Innominato
Mercatino: Innominato76

Re: Hype dispersi nell'oblio

Messaggioda LordDrachen » 27 apr 2015, 16:38

C'è anche da dire che più giochi, più la soglia di apprendimento di un gioco nuovo si abbassa, perché giocare non solo ti allena sul singolo titolo, ma anche sul giocare in generale.
Ed ecco un altro elemento di criticità.
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen
Mercatino: LordDrachen

Re: Hype dispersi nell'oblio

Messaggioda nakedape » 27 apr 2015, 16:48

LordDrachen ha scritto:
nakedape ha scritto:Ne ho, ne ho...ma ho un parco titoli di 250 giochi...e i titoli a cui ho fatto più di 5-6 partite saranno si e no una 50ina.
Aggiungi titoli non miei, avuti e rivenduti ecc...

Benissimo. E tu pensi che la gente che compra via hype raggiunga 50 giochi con 5/6 partite cadauno?
Secondo me puoi comodamente dividere per due anche se hanno una collection di 1/5 rispetto alla tua. ^^

p.s. io ho da poco superato i 60 giochi. Giusto per capirci. ^^


Intendiamoci. Esiste sicuramente l'estremo dell'acquisto compulsivo dovuto all'hype. Il problema è che nel mucchio ci sono acquisti fatti per molti motivi: hype, paura di non ritrovare il titolo in questione, un auto-regalo...non credo che per ogni acquisto ci sia un motivo solo...come non credo che esista chi compra per un motivo solo. Ci sono molte gradazioni di grigio dentro.

+1 a Innominato76
Impressioni di Gioco

Qualità al posto di quantità.

https://www.facebook.com/groups/702594666567184
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12569
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Re: Hype dispersi nell'oblio

Messaggioda Capricornus » 27 apr 2015, 17:40

Io ogni mese ho un hype e alla fine riesco quasi sempre a soddisfarlo scambiando o rivendendo giochi fino a giungere alla mia collezione perfetta di titoli che amo.attualmente ho 30 titoli ma é come se ne avessi avuto almeno un 80ina.se un gioco non mi piace é raro che gli do altre possibilità perché poche volte mi sono smentito.due cose nella scelta dei titoli somo fondamentali:la durata in primis e il gruppo a cui si rivolge un gioco.

Se un gioco non rispetta questi parametri non lo tengo perché poi fa la fine di caos nel vecchio mondo tenuto quasi due anni fermo perché non trovavo le persone per giocarci.

Detto questo é vero che ci sono tante uscite ogni mese,ma molte sono riedizioni di giochi vecchi e molte altre sono titoli di poco spessore.di titoloni che ogni giocatore sogna ne vedo,3massimo 4 l anno.

Infatti quest anno oltre a marco polo,five tribe(per quanto mi riguarda) non é uscito ancora altro.sicuramente ci sono tanti altri titoli,ma io mi riferisco a titoli destinati a scalare la classifica bgg
Offline Capricornus
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1787
Iscritto il: 02 maggio 2013
Goblons: 30.00
Località: Bari lecce
Mercatino: Capricornus

Re: Hype dispersi nell'oblio

Messaggioda Darrell_Standing » 27 apr 2015, 17:45

nakedape ha scritto:
LordDrachen ha scritto:
nakedape ha scritto:Ne ho, ne ho...ma ho un parco titoli di 250 giochi...e i titoli a cui ho fatto più di 5-6 partite saranno si e no una 50ina.
Aggiungi titoli non miei, avuti e rivenduti ecc...

Benissimo. E tu pensi che la gente che compra via hype raggiunga 50 giochi con 5/6 partite cadauno?
Secondo me puoi comodamente dividere per due anche se hanno una collection di 1/5 rispetto alla tua. ^^

p.s. io ho da poco superato i 60 giochi. Giusto per capirci. ^^


Intendiamoci. Esiste sicuramente l'estremo dell'acquisto compulsivo dovuto all'hype. Il problema è che nel mucchio ci sono acquisti fatti per molti motivi: hype, paura di non ritrovare il titolo in questione, un auto-regalo...non credo che per ogni acquisto ci sia un motivo solo...come non credo che esista chi compra per un motivo solo. Ci sono molte gradazioni di grigio dentro.

+1 a Innominato76


Posto che sono d'accordo con molte cose dette negli ultimi interventi, devo dire anche che in molti casi i giocatori non hanno l'obiettivo di trovare valide strategie per padroneggiare un gioco, complice anche il fatto che spesso un gioco lo si rifà (quando va bene) dopo tempo, visto che ognuno di noi - parlo del mio gruppo - ha la sua bella e variegata collezione.

Oppure non si è in grado di farlo (trovare valide strategie, intendo), perché non tutti sono dei geni al tavolo e si gioca magari solo per passare un po' di tempo in compagnia, non per forza per dimostrare che si è più intelligenti degli altri.
Tantomeno scriverci su un articolo... :-)

Per questo secondo me chi invece ha queste capacità, visto che è un argomento interessante e visto che a quanto pare se ne sente la necessità, dovrebbe fare in modo che questi articoli/guide aumentino, no? Mi pare che qualcosa in tal senso sia stata pubblicata sul sito, anche recentemente.
Offline Darrell_Standing
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1052
Iscritto il: 04 dicembre 2010
Goblons: 380.00
Località: Torino
Utente Bgg: Baol
Mercatino: Darrell_Standing

Re: Hype dispersi nell'oblio

Messaggioda nakedape » 27 apr 2015, 18:35

Darrell_Standing ha scritto:Oppure non si è in grado di farlo (trovare valide strategie, intendo), perché non tutti sono dei geni al tavolo e si gioca magari solo per passare un po' di tempo in compagnia, non per forza per dimostrare che si è più intelligenti degli altri.
Tantomeno scriverci su un articolo... :-)
Per questo secondo me chi invece ha queste capacità, visto che è un argomento interessante e visto che a quanto pare se ne sente la necessità, dovrebbe fare in modo che questi articoli/guide aumentino, no? Mi pare che qualcosa in tal senso sia stata pubblicata sul sito, anche recentemente.


E anche questo è un argomento supersolido.
Ne discutevo qualche giorno fa con un amico. Per me il gioco è fine a se stesso: io gioco per giocare ed ogni singola partita fa storia a se, lui (principalmente wargamer) invece gioca per misurarsi e trae il massimo godimento dall'imparare a padroneggiare un titolo.

Metto sul piatto anche che non per tutti i titoli la curva di gradimentocorrisponde a quella di apprendimento.
In alcuni titoli la curva di gradimento scende mentre quella di apprendimento sale, in altri le due curve salgono insieme.
Impressioni di Gioco

Qualità al posto di quantità.

https://www.facebook.com/groups/702594666567184
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12569
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Re: Hype dispersi nell'oblio

Messaggioda gixx » 27 apr 2015, 20:25

nakedape ha scritto:Ne discutevo qualche giorno fa con un amico. Per me il gioco è fine a se stesso: io gioco per giocare ed ogni singola partita fa storia a se, lui (principalmente wargamer) invece gioca per misurarsi e trae il massimo godimento dall'imparare a padroneggiare un titolo.

Non è detto che chi gioca tanto ad un titolo lo faccia necessariamente con l'obiettivo di misurarsi e padroneggiarlo. Anche per me che sono uno che i giochi li consuma invece che acquistarli in continuazione il gioco è fine a se stesso, o meglio per me è fine al divertimento. Un gioco come Battlestar ad esempio, che io ho giocato comodamente più di 50 volte, io lo gioco per divertirmi, anche perché dubito che servano 50+ partite per capire come funziona e giocare al meglio delle proprie capacità.

Metto sul piatto anche che non per tutti i titoli la curva di gradimentocorrisponde a quella di apprendimento.
In alcuni titoli la curva di gradimento scende mentre quella di apprendimento sale, in altri le due curve salgono insieme.

Cosa intendi per curva di gradimento?
Offline gixx
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4318
Iscritto il: 23 settembre 2005
Goblons: 366.00
Località: Milano (MI)
Mercatino: gixx
Podcast Maker

Re: Hype dispersi nell'oblio

Messaggioda LordDrachen » 27 apr 2015, 21:01

Non ho l'idea di dover diventare 10° dan ad un wargame, però capire vagamente quello che sto facendo si. Quindi direi che giocare per giocare no, giocare col giusto impegno che la passione richiede si.
Tendenzialmente il wargaming e l'american di peso welter or heavyweight ad alta interazione tira fuori la competitività massima, specie italiana (fino agli eccessi dei giochi di carte e del 3D).
Premesso questo aspetto, che non mi piace, ma che influenza tutti, sicuramente ci sono anche qui le sfumature di grigio.
Io per dire son un "troppo buono" al tavolo, il che spesso è un super-handicap se giochi per vincere.
Però poi alla fine io godo del sistema e dell'immersione che il sistema riesce a darmi di un periodo storico.
Oppure del tema, se parliamo di ameritrash. Oppure delle meccaniche integrate se parliamo di eurogaming.

Epperò siam sempre lì: diventa difficile quando uno è appassionato non diventare elitista. Se non lo diventa non ci crede poi tanto.
E' come un esperto di cinema che dice: "se va beh io vado al cinema tanto per andare al cinema, se poi c'è Bergman o Fast & Furious mi adeguo uguale, mica ci sto a pensar più di tanto".
Poco credibile.
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen
Mercatino: LordDrachen

Re: Hype dispersi nell'oblio

Messaggioda yon » 28 apr 2015, 9:15

gixx ha scritto:Non so che età avevi, ma quando ero piccolo io (classe '80), le alternative già allora c'erano. Non c'era internet quindi non le conoscevi se non le cercavi (e lì si vedeva se volevi essere un gamer o no), ma io ai tempi non giocavo assiduamente a Monopoly, Cluedo ecc. ecc., ma giocavo assiduamente a Heroquest, Starquest, Warhammer Quest, Battlemasters, Axis & Allies, per non parlare dei GdR (D&D scatola rossa), dei giochi di miniature (Warhammer, 40K) e di Magic, che sono arrivati dopo. Avessi saputo dell'esistenza di altri giochi come molti Avalon Hill... :piange:

Come giro di anni siamo lì, però non tutti i titoli che hai elencato erano così fruibili. I GdR erano roba per "i più grandi", dopodiché la lista di giochi che hai citato non è minimamente paragonabile a quella che circola oggi. A casa dei miei amici non ho mai visto scaffali interi di GdT, poi bisognava anche vedere quanti te ne comperavano i genitori, mica come adesso che vedi la scimmia sulla Tana e compri subito :-)
L'irriverenza conduce alla sconsideratezza V. von Croy
Immagine
Offline yon
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2687
Iscritto il: 10 aprile 2013
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: YonHQ
Mercatino: yon
HeroQuest Fan Sono un cattivo

Re: Hype dispersi nell'oblio

Messaggioda nakedape » 28 apr 2015, 9:41

gixx ha scritto:Non è detto che chi gioca tanto ad un titolo lo faccia necessariamente con l'obiettivo di misurarsi e padroneggiarlo. Anche per me che sono uno che i giochi li consuma invece che acquistarli in continuazione il gioco è fine a se stesso, o meglio per me è fine al divertimento. Un gioco come Battlestar ad esempio, che io ho giocato comodamente più di 50 volte, io lo gioco per divertirmi, anche perché dubito che servano 50+ partite per capire come funziona e giocare al meglio delle proprie capacità.


No, certo. Ognuno trae dal gioco il piacere che vuole (sfida, crescita, simulazione, immedesimazione ecc).

Per "curva di gradimento" intendo il piacere che si ottiene giocando. Prendi un titolo come Starcraft: difficilmente la prima partita sarà molto divertente a causa delle troppe carte da leggere e dal senso di vertigine per la troppa quantità di cose da memorizzare. Quindi il gradimento aumenterà di partita in partita, mano a mano che si assimilano le regole e ci si mette a proprio agio con la grossa mole di cose di cui tener conto.
Al suo opposto metto un Munchkin, un gioco estremamente divertente alle prime due partite, la cui curva di gradimento però scende a picco esaurendo il divertimento una volta conosciute le carte.
Impressioni di Gioco

Qualità al posto di quantità.

https://www.facebook.com/groups/702594666567184
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12569
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Re: Hype dispersi nell'oblio

Messaggioda Mod_XXII » 28 apr 2015, 10:02

LordDrachen ha scritto: E' come un esperto di cinema che dice: "se va beh io vado al cinema tanto per andare al cinema, se poi c'è Bergman o Fast & Furious mi adeguo uguale, mica ci sto a pensar più di tanto". Poco credibile.


Non sono d'accordo. Si può amare il Cinema senza sapere chi ha montato il film o chi era la seconda scelta come protagonista. Certo, magari piano piano si apprezzano i piani sequenza o una bella sceneggiatura perché vivendo una passione certe cose ti "arrivano", ma l'approfondimento "serio" non è sempre sintomo di passione. Si può aver passione per qualcosa senza andare per forza in profondità.

La qualità non va per forza analizzata o peggio "capita". C'è anche chi la vive semplicemente... giocando. Un po' come un bel quadro: non serve mica capirlo per apprezzarlo.

A me, tornando ai giochi, interessa meno di zero studiare, capire e sviscerare un gioco. Così come è totalmente assente la ricerca della skill o della sfida.
E non direi che non sono appassionato visto il tempo che ci dedico.

E' solamente un'altro modo di vivere la passione del gioco.

Per quanto mi riguarda w l'hype e le scimmie. :approva:
Immagine Immagine Immagine
Offline Mod_XXII
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 8081
Iscritto il: 03 febbraio 2007
Goblons: 380.00
Località: "Polo Nerd" (Pg)
Utente Bgg: Mod_XXII
Board Game Arena: Mod_XXII
Mercatino: Mod_XXII
10 anni con i Goblins Sei nella chat dei Goblins Seasons Fan Le Havre Fan Backgammon Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Io gioco col giallo Epic Card Game fan Ho sostenuto la tana alla Play 2016 Innovation fan Podcast Maker

Re: Hype dispersi nell'oblio

Messaggioda LordDrachen » 28 apr 2015, 10:10

Mod_XXII ha scritto:Si può aver passione per qualcosa senza andare per forza in profondità.

Due lettere: NO.
Oppure diamo al termine passione qualcosa di completamente (ma proprio completamente) differente.
Un po' come un bel quadro: non serve mica capirlo per apprezzarlo.

Chi lo capisce, lo apprezza di più.

La dimostrazione è: cosa produce il cinema per la gente che non capisce il cinema? Film di me**a. La gente apprezza? Si. Se no le sale sarebbero vuote.
Sono film di me**a? Si.
Questa gente è appassionata di cinema? Per me no. E' solo gente a cui piace vedere film di me**a perché non capisce che sono film di me**a.
That's all.
Il buonismo del "siamo tutti uguali davanti ad un interesse" non mi appartiene. No, non siamo tutti uguali. Ci sono i gusti differenti ma ci sono anche i gusti affinati e i gusti non affinati.
E se succede per ciò che bevi e mangi, di non saper usare i tuoi sensi , figurati in cose che necessitano una certa conoscenza.
A me, tornando ai giochi, interessa meno di zero studiare, capire e sviscerare un gioco. Così come è totalmente assente la ricerca della skill o della sfida.
E non direi che non sono appassionato visto il tempo che ci dedico.

Non saprei, non posso capire tutte le persone e neanche mi sembra giusto giudicare come vivi i tuoi interessi.
Detto questo io quando gioco, anche se non lo studio, do il 110% del mio impegno. E credo che questo porti in automatico a sviscerare certe cose del gioco stesso.
Come dicevo: TEMPO e IMPEGNO.

Per il resto io continuo a fare lo snob cagacazzo. :snob:
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen
Mercatino: LordDrachen

Re: Hype dispersi nell'oblio

Messaggioda nakedape » 28 apr 2015, 10:43

Mod_XXII ha scritto:Non sono d'accordo. Si può amare il Cinema senza sapere chi ha montato il film o chi era la seconda scelta come protagonista. Certo, magari piano piano si apprezzano i piani sequenza o una bella sceneggiatura perché vivendo una passione certe cose ti "arrivano", ma l'approfondimento "serio" non è sempre sintomo di passione. Si può aver passione per qualcosa senza andare per forza in profondità.
La qualità non va per forza analizzata o peggio "capita". C'è anche chi la vive semplicemente... giocando. Un po' come un bel quadro: non serve mica capirlo per apprezzarlo.


Concordo. Per quanto non sia nelle mie corde ci sono molti modi di appassionarsi. C'è chi lo fa studiando, chi praticando, chi comprando...E nel mezzo tanti approcci.
Ultima modifica di nakedape il 28 apr 2015, 11:06, modificato 1 volta in totale.
Impressioni di Gioco

Qualità al posto di quantità.

https://www.facebook.com/groups/702594666567184
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12569
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Re: Hype dispersi nell'oblio

Messaggioda donhaldo » 28 apr 2015, 10:55

Chiunque abbia un hobby è, volente o nolente, soggetto alle dinamiche di mercato, quindi è molto facile che acquisterà molto più dello stretto necessario che gli servirebbe per coltivare adeguatamente la propria passione.

Detto questo, ci sarà chi vive la passione alla LordDrachen che, oltre a fare il cagacazzo (non lo scrivo per offenderlo, ma solo per riportare le sue stesse parole :asd: ), irregimenterà il gruppo di gioco che manco nell'esercito! :rotfl: :rotfl:
Se un gruppo si trova bene così, per quanto mi riguarda non ci sono problemi: il mondo è bello perché è vario! :snob:

Da parte mia, prendo il gioco con molta più leggerezza, ma non per questo mi sento meno appassionato: leggo recensioni, cerco di capire le meccaniche di gioco, eventuali difetti, provo a migliorare a mano a mano che gioco nuovamente allo stesso titolo, ma al tempo stesso cerco di variare i giochi che svolgo.
Tutto questo, però, sempre e solo nell'ottica del puro e semplice divertimento, perché ci sono già abbastanza "scassamenti" quotidiani e di certo non mi complico la vita quando decido di svagarmi.
Immagine
Offline donhaldo
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2290
Iscritto il: 24 marzo 2014
Goblons: 100.00
Località: Modena
Utente Bgg: donhaldo
Mercatino: donhaldo

PrecedenteProssimo

Torna a [GdT] Giochi da Tavolo, di Carte e altri Giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti