I giochi della Splotter Spellen

Discussioni su tutto ciò che circonda il mondo dei giochi e che non trova spazio nelle altre sezioni del forum, come classifiche e collezioni ma anche discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Cippacometa, Sephion, Rage, pacobillo

Re: I giochi della Splotter Spellen

Messaggioda Agzaroth » 4 nov 2014, 15:01

pomilius ha scritto:Agz, mi faresti una tua classifica dei vari Splotter?

In quest'ordine ma suppergiù a pari merito come voto:
The Great Zimbabwe, Indonesia, Antiquity, Bus.
Leggermente sotto:
Roads & Boats, Greed Incorporated
Immagine
Offline Agzaroth
Black Metal Goblin
Black Metal Goblin

Avatar utente
TdG Editor
Top Author 1 Star
Top Reviewer 2 Star
Top Uploader 2 Star
TdG Organization Plus
TdG Top Supporter
 
Messaggi: 23574
Iscritto il: 23 agosto 2009
Goblons: 15,960.00
Località: La Spezia
Utente Bgg: Agzaroth
Mercatino: Agzaroth
Puerto Rico Fan HeroQuest Fan Sono un cattivo Membro della giuria Goblin Magnifico The Great Zimbabwe Fan Race Formula 90 Alta Tensione Fan Caylus Fan Lewis & Clark Fan Io gioco col nero Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins Il trono di spade Fan Antiquity fan Podcast Maker

Re: I giochi della Splotter Spellen

Messaggioda dimarco70 » 4 nov 2014, 15:11

wolframius ha scritto:
nakedape ha scritto:Intanto non è detto che loro vogliano. Poi non posso certo dire che facciano prodotti adatti ad un largo pubblico. Sono...per intenditori.


Non vorrei ripetere temi trattati nella vecchia discussione, ma sotto il profilo economico, possibile che abbiano un margine più alto con l'autoproduzione rispetto ad un contratto standard con, toh, la what's your game? (Che se pubblica i giochi di Lacerda può benissimo produrre i Splotter Spellen)

Non dico tutto il catalogo, ma almeno The Great Zimbabwe come quantità di materiale può benissimo essere edito da tutti i maggiori editori german. Su giochi come Antiquity e Roads & Boats, mettendomi nei panni dell'editore posso capire come il costo del materiale sia parecchio elevato (leggevo su BGG che nella versione tedesca di Legacy hanno cambiato una regola per non dover mettere un sacchetto!).

Se è invece un discorso di "facciamo giochi per gamer d'elite", oramai il pubblico german mondiale è abbastanza maturo per digerire anche i loro giochi, perchè rendere di nicchia un'offerta che è già di nicchia di per sè?


Molto semplicemente: quale editore che lo fa per profitto e non per diletto si metterebbe in magazzino 10.000 scatole (vuoi l'economia di scala, giusto?) di Antiquity (che non sono piccolissime) sapendo che se va bene ne vende 700 l'anno? (Sì, ci vogliono circa due anni prima che una delle ristampe vada esaurita).
ILSA-Informazione Ludica a Scatola Aperta
http://www.ilsa-magazine.it

Partite recenti:
Immagine
Offline dimarco70
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 1919
Iscritto il: 30 maggio 2005
Goblons: 338.00
Località: Firenze
Utente Bgg: dimarco70
Mercatino: dimarco70
10 anni con i Goblins Membro della giuria Goblin Magnifico Sono stato alla Gobcon 2016 Ilsa Magazine fan Podcast Maker

Re: I giochi della Splotter Spellen

Messaggioda Innominato76 » 4 nov 2014, 15:19

Tra i giochi attualmente giocati della Splotter, devo dire che amo sconsideratamente Roads & Boats, e ho apprezzato tanto Bus (che, però, vorrei rigiocare!); gli altri ancora non li ho provati, ma conto di farlo, nel tempo.
Ho giocato a:

Offline Innominato76
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1636
Iscritto il: 06 luglio 2012
Goblons: 80.00
Località: Roma
Board Game Arena: Innominato
Mercatino: Innominato76

Re: I giochi della Splotter Spellen

Messaggioda wolframius » 4 nov 2014, 15:38

dimarco70 ha scritto:
wolframius ha scritto:
nakedape ha scritto:Intanto non è detto che loro vogliano. Poi non posso certo dire che facciano prodotti adatti ad un largo pubblico. Sono...per intenditori.


Non vorrei ripetere temi trattati nella vecchia discussione, ma sotto il profilo economico, possibile che abbiano un margine più alto con l'autoproduzione rispetto ad un contratto standard con, toh, la what's your game? (Che se pubblica i giochi di Lacerda può benissimo produrre i Splotter Spellen)

Non dico tutto il catalogo, ma almeno The Great Zimbabwe come quantità di materiale può benissimo essere edito da tutti i maggiori editori german. Su giochi come Antiquity e Roads & Boats, mettendomi nei panni dell'editore posso capire come il costo del materiale sia parecchio elevato (leggevo su BGG che nella versione tedesca di Legacy hanno cambiato una regola per non dover mettere un sacchetto!).

Se è invece un discorso di "facciamo giochi per gamer d'elite", oramai il pubblico german mondiale è abbastanza maturo per digerire anche i loro giochi, perchè rendere di nicchia un'offerta che è già di nicchia di per sè?


Molto semplicemente: quale editore che lo fa per profitto e non per diletto si metterebbe in magazzino 10.000 scatole (vuoi l'economia di scala, giusto?) di Antiquity (che non sono piccolissime) sapendo che se va bene ne vende 700 l'anno? (Sì, ci vogliono circa due anni prima che una delle ristampe vada esaurita).



In effetti come ho detto anche su, Antiquity non sarebbe proprio il primo titolo da cui iniziare, vista la mole.

Prendiamo The Great Zimbabwe. La prima stampa sarà andata esaurita in meno di un anno. (ignoro quanto fosse la tiratura, facciamo 1000?)

10.000 copie? Non so, quante copie hanno stampato di, per dire, Madeira? Dominant Species? Forse 10.000 copie sono troppe, ma d'altronde anche con Twilight Struggle la GMT va a botte di circa 4000 copie a ristampa, ed è un gioco che vende abbastanza bene. Facciamo un 5000. Io non so dov'è il break even su 5000 copie a 50 euro a copia, però in 2-3 anni dovresti almeno ritornare dall'investimento, e con una campagna di preordini tipo P500 o crowdfunding potresti ritornarci anche prima. Mi sembra che un'azienda con un minimo di solidità se lo possa permettere.

Tu mi dici che ci vogliono due anni per finire una ristampa, ma ricordo male io o sia la ristampa di Antiquity sia quella più recente di Roads & Boats sono andate esaurite poco tempo dopo Essen? La mia sensazione è che la domanda degli Splotter Spellen sia in ascesa.


Poi le mie sono solo supposizioni eh! E il fatto che finora nessuno si sia imbarcato in tale impresa vuol dire che forse avete ragione voi.
Offline wolframius
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1370
Iscritto il: 19 gennaio 2012
Goblons: 0.00
Località: Piacenza/Pavia
Mercatino: wolframius

Re: I giochi della Splotter Spellen

Messaggioda nakedape » 4 nov 2014, 15:43

wolframius ha scritto:10.000 copie? Non so, quante copie hanno stampato di, per dire, Madeira? Dominant Species? Forse 10.000 copie sono troppe, ma d'altronde anche con Twilight Struggle la GMT va a botte di circa 4000 copie a ristampa


Parliamo di TS. Il numero UNO su BGG. Il numero uno di una casa che ha lanciato il sistema P500...Vedi tu quale possa essere il giro di affari...
Esistono persone che, con la scusa dell'elitarismo, vorrebbero livellare tutto verso il basso.
E tu innalzati, invece.
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12466
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Re: I giochi della Splotter Spellen

Messaggioda wolframius » 4 nov 2014, 15:47

nakedape ha scritto:
wolframius ha scritto:10.000 copie? Non so, quante copie hanno stampato di, per dire, Madeira? Dominant Species? Forse 10.000 copie sono troppe, ma d'altronde anche con Twilight Struggle la GMT va a botte di circa 4000 copie a ristampa


Parliamo di TS. Il numero UNO su BGG. Il numero uno di una casa che ha lanciato il sistema P500...Vedi tu quale possa essere il giro di affari...


Era appunto per dire che se il numero uno non supera le 20.000 unità di venduto totale e viene ristampato in quantità piuttosto limitate, per un'eventuale Splotter Spellen non avrebbe senso sparare così alto. Tra 1000 e 10.000 c'è un ordine di grandezza.
Offline wolframius
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1370
Iscritto il: 19 gennaio 2012
Goblons: 0.00
Località: Piacenza/Pavia
Mercatino: wolframius

Re: I giochi della Splotter Spellen

Messaggioda Mik » 4 nov 2014, 15:55

Su giochi sul nostro tavolo, proprio il buon Agzaroth, aveva fatto un bellissimo articolo sui titoli Splotter ;)
Offline Mik
Maestro Goblin
Maestro Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Top Supporter
 
Messaggi: 17005
Iscritto il: 16 luglio 2011
Goblons: 110.00
Località: Venezia
Mercatino: Mik

Re: I giochi della Splotter Spellen

Messaggioda Tanelorn » 4 nov 2014, 16:22

Agli Splotter non interessa. Tempo fa mi facevo le vostre stesse domande, mi chiedevo se erano stron*i elitari e perché non facevano stampare i loro giochi da altri, ma mi sfuggiva questo punto: a loro non interessa!
Gli Splotter fanno giochi per passione, ma vivono di altro. Chi glielo fa fare di imbarcarsi con editori? Loro stampano le loro copie, vanno sulle 1000 perché come detto da loro in passato hanno fatto errori (vedi Cannes e Duck Dealer, stampati in grandi numeri e con successo minore: risultato tante copie rimaste sul groppone) e adesso si comportano in modo conservativo. Fanno giochi economici pazzeschi, figuriamoci se non sanno fare i conti! Quindi stampano un numero di copie che sanno che esauriranno in tempi ragionevoli e le prezzano di conseguenza. Se il gioco ha successo, prima o poi lo ristampano (sempre in quantità che sanno esauriranno in tempi ragionevoli).
Non hanno interesse a vedere i loro giochi in tutti i negozi, non è neanche un discorso di essere elitari, è che preferiscono fare le cose a modo loro. Sono una "boutique", tipo la Winsome, e infatti la differenza che passa è la stessa che passa tra un abito sartoriale e uno da grande magazzino.
Offline Tanelorn
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2983
Iscritto il: 04 marzo 2008
Goblons: 0.00
Località: Bologna
Mercatino: Tanelorn

Re: I giochi della Splotter Spellen

Messaggioda nakedape » 4 nov 2014, 16:52

Tanelorn ha scritto:Non hanno interesse a vedere i loro giochi in tutti i negozi, non è neanche un discorso di essere elitari, è che preferiscono fare le cose a modo loro. Sono una "boutique", tipo la Winsome, e infatti la differenza che passa è la stessa che passa tra un abito sartoriale e uno da grande magazzino.


Metafora perfetta.
La cosa che proprio non capisco è come faccia la Histogame a fare più o meno la stessa cosa con dei prezzi ridotti del 30% rispetto alla SS.
Esistono persone che, con la scusa dell'elitarismo, vorrebbero livellare tutto verso il basso.
E tu innalzati, invece.
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12466
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Re: I giochi della Splotter Spellen

Messaggioda wolframius » 4 nov 2014, 16:59

Tra l'altro i giochi della Histogame sono proprio fatti bene a livello di oggetto, sia come materiali che come grafica.

Forse Richard Sivel è un bravo grafico, o ha i contatti giusti con i fornitori che probabilmente trova in loco.
Offline wolframius
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1370
Iscritto il: 19 gennaio 2012
Goblons: 0.00
Località: Piacenza/Pavia
Mercatino: wolframius

Re: I giochi della Splotter Spellen

Messaggioda nakedape » 4 nov 2014, 17:12

wolframius ha scritto:Tra l'altro i giochi della Histogame sono proprio fatti bene a livello di oggetto, sia come materiali che come grafica.
Forse Richard Sivel è un bravo grafico, o ha i contatti giusti con i fornitori che probabilmente trova in loco.


Penso sia anche qui amore sconfinato per il proprio lavoro e nessuna fretta.
Per me di culto esattamente come SS...compro qualsiasi cosa loro a occhi chiusi. Ricordo ancora che per il rifacimento di Friederich rividero l' oscura toponomastica ed ebbero qualche piccolo problema, che corressero a spese loro, perchè la tonalità del blu sul retro della plancia non era di loro gradimento.
Esistono persone che, con la scusa dell'elitarismo, vorrebbero livellare tutto verso il basso.
E tu innalzati, invece.
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12466
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Re: I giochi della Splotter Spellen

Messaggioda paperoga » 4 nov 2014, 17:33

Sono una "boutique", tipo la Winsome, e infatti la differenza che passa è la stessa che passa tra un abito sartoriale e uno da grande magazzino.


mi sembra un paragone che non regge a meno che gli abiti del grande magazzino non siano i giochi della splotter spollen, infatti il motivo per cui, per me, i loro giochi possono restare stokkati nelle loro case e appunto la mancanza di cura la scarsità dei materiali e la bruttezza della grafica, una sorta di mancanza di rispetto nei confronti di chi paga.
Visto l'alto prezzo i loro giochi dovrebbero presentarsi bene sotto ogni punto di vista, il fatto che producano solo 1000 copie non giustifica l'alto prezzo, visto quello che c'è dentro la scatola, al giorno d'oggi creare una grafica/illustrazione piacevole è alla portata di tutti e non costa tanto di più di un pessimo disegno, lo stesso dicasi per i materiali.
Aprire la scatola di bus è trovare dentro la plancia delle azioni in cartoncino letteralmente piegata perdipiù storta perchè non stava nella scatola è a parer mio vergognoso
Il fatto che facciano giochi per passione li stokkino nelle loro case non passino per la grande distribuzione non giustifica l'alto prezzo anzi semmai il contrario, non avendo costi di stoccaggio distribuzione etc., il discorso non regge anche perchè altrimenti le ristampe dovrebbero costare meno e non di più.
Una cosa di cui non sentivo il bisogno nel mondo dei GdT è lo snobismo, l'elitarismo e il "favoreggiamento" della speculazione.
Ma finchè i giocatori comprano i loro giochi senza nemmeno provarli, fanno bene a "prenderli per il naso", perchè a mio modesto parere questa è, una ludica presa in giro, perchè i loro giochi sono belli eoriginali, ma non dei capolavori (R&B-Bus-TGZ quelli provati) e non valgono quello che costano
Io mi vedo i signori SS (altra caduta di stile potevano scegliere un altro nome :grin: ) nei loro monolocali pieni di scatole
"Facciamo 2000 copie quest'anno?" "NO! solo 1000e aumentiamo il rincaro del 300%...tanto lo comprano lo stesso" "abbiamo i soldi per pagare un grafico/illustratore" "stai scherzando i disegni li fa mio figlio, glielo promesso per la promozione in 3 elementare" "quante copie teniamo da rivendere su ebay al doppio appena finita Essen?"

p.s.
in TGZ sono molto migliorati sotto i punti da me criticati, ma siamo ben lontani da un prezzo di 80 euro
Offline paperoga
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 3634
Iscritto il: 16 marzo 2004
Goblons: 0.00
Località: milano
Mercatino: paperoga

Re: I giochi della Splotter Spellen

Messaggioda nakedape » 4 nov 2014, 17:49

paperoga ha scritto:Ma finchè i giocatori comprano i loro giochi senza nemmeno provarli, fanno bene a "prenderli per il naso", perchè a mio modesto parere questa è, una ludica presa in giro, perchè i loro giochi sono belli eoriginali, ma non dei capolavori (R&B-Bus-TGZ quelli provati) e non valgono quello che costano


Libera opinione. Io la cura per il gameplay che la SS mette nei propri giochi non l' ho vista in nessuna altra casa editrice di giochi. Quando compri SS sai che la grafica non è la priorità, ma hai la certezza granitica di un gameplay esente da bug, profondo come pochi, con una varietà strategica e un' originalità senza rivali.
Il mondo dell' editoria è pieno di prodotti mediocri, acerbi o testati male...Ma di Splotter ce n'è una sola.
Avercene di giochi come i loro...Di giochi da 40 Euro che alla terza partita si sfaldano per ripetitività, strategia dominante o bug...
Esistono persone che, con la scusa dell'elitarismo, vorrebbero livellare tutto verso il basso.
E tu innalzati, invece.
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12466
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Re: I giochi della Splotter Spellen

Messaggioda Galandil » 4 nov 2014, 17:51

Sentire certe cose sulla Splotter da gente che trova i giochi di Feld spettacolari è priceless. :asd:
Elbereth Gilthoniel!

Galandil il Bardo

Gaming is a serious matter!
Offline Galandil
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2880
Iscritto il: 17 marzo 2004
Goblons: 100.00
Località: Castiglion Fiorentino (AR)
Mercatino: Galandil

Re: I giochi della Splotter Spellen

Messaggioda wolframius » 4 nov 2014, 17:52

paperoga ha scritto:
Sono una "boutique", tipo la Winsome, e infatti la differenza che passa è la stessa che passa tra un abito sartoriale e uno da grande magazzino.


mi sembra un paragone che non regge a meno che gli abiti del grande magazzino non siano i giochi della splotter spollen, infatti il motivo per cui, per me, i loro giochi possono restare stokkati nelle loro case e appunto la mancanza di cura la scarsità dei materiali e la bruttezza della grafica, una sorta di mancanza di rispetto nei confronti di chi paga.
Visto l'alto prezzo i loro giochi dovrebbero presentarsi bene sotto ogni punto di vista, il fatto che producano solo 1000 copie non giustifica l'alto prezzo, visto quello che c'è dentro la scatola, al giorno d'oggi creare una grafica/illustrazione piacevole è alla portata di tutti e non costa tanto di più di un pessimo disegno, lo stesso dicasi per i materiali.
Aprire la scatola di bus è trovare dentro la plancia delle azioni in cartoncino letteralmente piegata perdipiù storta perchè non stava nella scatola è a parer mio vergognoso
Il fatto che facciano giochi per passione li stokkino nelle loro case non passino per la grande distribuzione non giustifica l'alto prezzo anzi semmai il contrario, non avendo costi di stoccaggio distribuzione etc., il discorso non regge anche perchè altrimenti le ristampe dovrebbero costare meno e non di più.
Una cosa di cui non sentivo il bisogno nel mondo dei GdT è lo snobismo, l'elitarismo e il "favoreggiamento" della speculazione.
Ma finchè i giocatori comprano i loro giochi senza nemmeno provarli, fanno bene a "prenderli per il naso", perchè a mio modesto parere questa è, una ludica presa in giro, perchè i loro giochi sono belli eoriginali, ma non dei capolavori (R&B-Bus-TGZ quelli provati) e non valgono quello che costano
Io mi vedo i signori SS (altra caduta di stile potevano scegliere un altro nome :grin: ) nei loro monolocali pieni di scatole
"Facciamo 2000 copie quest'anno?" "NO! solo 1000e aumentiamo il rincaro del 300%...tanto lo comprano lo stesso" "abbiamo i soldi per pagare un grafico/illustratore" "stai scherzando i disegni li fa mio figlio, glielo promesso per la promozione in 3 elementare" "quante copie teniamo da rivendere su ebay al doppio appena finita Essen?"

p.s.
in TGZ sono molto migliorati sotto i punti da me criticati, ma siamo ben lontani da un prezzo di 80 euro


Qui però entriamo nell'annosa questione se di un gioco da tavolo preferiamo pagare di più per il "sistema di gioco" o per i materiali.

La splotter spellen si colloca all'estremo: "sistema bello e super-testato/materiali pessimi", per dire la histogame nel rapporto gioco/materiali è messa molto meglio.

(mentre scrivevo ciò nakedape l'ha spiegato meglio di me)
Offline wolframius
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1370
Iscritto il: 19 gennaio 2012
Goblons: 0.00
Località: Piacenza/Pavia
Mercatino: wolframius

PrecedenteProssimo

Torna a Chiacchiere e questioni filosofiche inerenti il mondo dei giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron