[libri] I titoli che trattano delle strategie militari

Discussioni, commenti, considerazioni e suggerimenti su film, serie TV, libri, fumetti, musica e sport. Indicate sempre l'argomento di cui parlate nel titolo dei vostri post usando un TAG e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum.
TAG: [Film]; [Serie TV]; [Fumetti]; [Musica]; [Sport]

Moderatori: pacobillo, Eithereven, Dera

[libri] I titoli che trattano delle strategie militari

Messaggioda Simone » 22 nov 2010, 6:02

Ciao!

Quali son i libri che trattano delle strategie militari utilizzate nelle varie epoche, che tanto utilizziamo nei nostri wargame?

Immagino ce ne siano diversi, divisi tipo epoca antica, napoleonici, primo e secondo conflitto ecc ecc

Avete qualche suggerimento inerente alle epoche sopra citate?

Mi piacerebbe leggere cosa facevano i vari plotoni, come si suddividevano e in che modo attaccavano, i loro equipaggiamenti, le battaglie in breve ecc ecc
« Nessun amico mi ha reso servigio, nessun nemico mi ha recato offesa, che io non abbia ripagati in pieno » Lucio Cornelio Silla
Offline Simone
Goblin Dictator
Goblin Dictator

Avatar utente
TdG For Social
Top Author
Top Reviewer
Top Uploader
 
Messaggi: 11425
Iscritto il: 15 agosto 2005
Goblons: 590.00
Località: CIMMERIA (Castrocaro, Forlì)
Utente Bgg: Simone Poggi
Yucata: SP_Warlock
Mercatino: Simone
Sono un cattivo Yucata Player Io gioco col rosa 7 Wonders Duel fan Birra fan Breaking Bad fan Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Queen fan Io faccio il Venerdi GdT! Pizza fan Carson city fan Command & Colors Ancient fan Pathfinder fan

Messaggioda Zollone » 22 nov 2010, 10:51

Se comprendi l'inglese puoi accedere alle serie della Osprey dove puoi trovare di tutto. Alcuni volumi sono stati ripubblicati recentemente in italiano.
Oltre a questi ti posso suggerire alcuni volumi che ho letto e che ho trovato interessanti:
Antichità-Giovanni Brizzi, Il guerriero, l'oplita, il legionario, ed. il mulino: un libro introduttivo sulla guerra nell'Antichità di 200 pag..
Medioevo-Philippe Contamine, La guerra nel Medioevo, ed. il Mulino.
Guerre napoleoniche-Chandler, Le campagne di Napoleone, ed. Bur. In due volumi ripercorre le campagne militari di Napoleone. E' un bel tomone di 1300 pagine molto interessante. E' focalizzato sulle campagne dove Napoleone era presente in prima persona, quindi la guerra navale e la lunga guerra spagnola sono trattate marginalmente.
Sulla battaglia di Waterloo da leggere assolutamente: Barbero, La battaglia, ed. Laterza, è la narrazione dettagliata della battaglia di Waterloo.
Guerra di civile americana-Luraghi, Storia della guerra civile americana, ed. Bur. 1300 pagine in cui viene trattata l'intera guerra civile, un volume che mi ha entusiasmato. :smile_sm:
Seconda Guerra Mondiale-Hart, Storia Militare della Seconda Guerra Mondiale, Oscar Storia Mondadori.

Sono tutti libri in edizione economica (max 15€), di facile reperibilità.

Spero che ci siano altri interventi, attendo consigli, soprattutto sul primo conflitto mondiale che conosco poco. :grin:
Mi prenoto per un qualsiasi tavolo!
Offline Zollone
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 1350
Iscritto il: 12 aprile 2005
Goblons: 710.00
Località: Piombino (LI)
Mercatino: Zollone

Messaggioda FreeDom » 22 nov 2010, 12:01

Sir Liddel Hart ha scritto un tomone anche sulla WWI, di facile reperibilità.
Offline FreeDom
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 116
Iscritto il: 08 gennaio 2008
Goblons: 0.00
Località: Roma
Mercatino: FreeDom

Messaggioda Simone » 22 nov 2010, 15:51

Niente inglese per cortesia :oops:

Ad esempio sto trovando molto bela e interessante QUESTA lettura, che approfondisce il tema storico in cui alcuni fatti sono successi da Attila fino al nostro periodo

Molto avvincente e per nulla pesante ;)
« Nessun amico mi ha reso servigio, nessun nemico mi ha recato offesa, che io non abbia ripagati in pieno » Lucio Cornelio Silla
Offline Simone
Goblin Dictator
Goblin Dictator

Avatar utente
TdG For Social
Top Author
Top Reviewer
Top Uploader
 
Messaggi: 11425
Iscritto il: 15 agosto 2005
Goblons: 590.00
Località: CIMMERIA (Castrocaro, Forlì)
Utente Bgg: Simone Poggi
Yucata: SP_Warlock
Mercatino: Simone
Sono un cattivo Yucata Player Io gioco col rosa 7 Wonders Duel fan Birra fan Breaking Bad fan Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Queen fan Io faccio il Venerdi GdT! Pizza fan Carson city fan Command & Colors Ancient fan Pathfinder fan

Messaggioda Normanno » 22 nov 2010, 15:58

Sto a qualche migliaio di chilometri dalla mia biblioteca, ma cerco di consigliarti qualcosa a memoria. Poi se ti interessa davvero l'argomento scrivimi un MP e ti mando una corposa lista - ma dopo il 15 dicembre.

Innanzi tutto leggiti assolutamente Storia della Guerra di John Keegan, perchè a mio parere è un titolo fondamentale.

Antichità: L'arte occidentale della Guerra (di Hanson Victor Davis) che è il libro che ha cambiato le idee sulla polemologia greca. Dello stesso autore ti consiglio "Una guerra diversa da tutte le altre" che è un'analisi spettacolare della guerra del peloponneso e quindi dell'invenzione di un nuovo modo di combattere.

Sull'Egitto antico c'è un sacco di roba ma in inglese, quindi non so se hai dimestichezza con la lingua. Ci dovrebbe essere in italiano qualcosa della Osprey e almeno un libro di cui purtroppo non ricordo l'autore su armi e tattiche egizie.

Epoca romana: a parte il guerriero etc. è uscito da poco un libro per la mondadori che parla della guerra antica nella penisola italica, che ti consiglio. Si chiama "La lancia, il gladio, il cavallo" di Marco Scardigli.

Per il medioevo, io Contamine lo trovo ipersopravvalutato, perchè in realtà è piuttosto vecchio ed impreciso (soprattutto proprio su armi e tattiche, molto approssimativo). Però in italiano c'è ben poco altro. potrei consigliarti "Barbari, Predoni e Infedeli: la guerra nel medioevo" di Antonio Santuosso, che è scritto molto meglio. Se te la cavi con l'inglese c'è una quantità di materiale pressocchè infinita, tra cui il primo che mi viene in mente è il libro edito da Maurice Keen "Medieval Warfare: a history". Ci sono poi moltissimi libri su singoli argomenti (e.g. vichinghi, slav, ordini monastici, arabi, e così via) ma a memoria tutti non me li ricordo. In italiano ci sarebbe pure Cavalieri del Medioevo di Richard Barber, che è un libro molto interessante e con ben poca influenza dei miti.

Sul medioevo tardo (o rinascimento come vuoi chiamarlo) in italiano c'è davvero una miseria di titoli che si occupino seriamente del problema armi e tattiche. In inglese, naturalmente, c'è molto di più.

Se invece vuoi roba di 1700 e 1800, e ovviamente sulle guerre del XX secolo, c'è una pletora di interessanti titoli che altri ti sapranno consigliare meglio di me.
Offline Normanno
Goblin
Goblin

TdG Moderator
Top Author
Top Reviewer 2 Star
TdG Translator
 
Messaggi: 6671
Iscritto il: 07 novembre 2004
Goblons: 3,620.00
Località: Osgiliath
Mercatino: Normanno
Podcast Maker

Messaggioda Simone » 22 nov 2010, 16:01

Il buon Normanno è una garanzia sull'argomento

Aspetto dei titoli sul secondo conflitto ora, mentre mi vado a guardare questi ;)
« Nessun amico mi ha reso servigio, nessun nemico mi ha recato offesa, che io non abbia ripagati in pieno » Lucio Cornelio Silla
Offline Simone
Goblin Dictator
Goblin Dictator

Avatar utente
TdG For Social
Top Author
Top Reviewer
Top Uploader
 
Messaggi: 11425
Iscritto il: 15 agosto 2005
Goblons: 590.00
Località: CIMMERIA (Castrocaro, Forlì)
Utente Bgg: Simone Poggi
Yucata: SP_Warlock
Mercatino: Simone
Sono un cattivo Yucata Player Io gioco col rosa 7 Wonders Duel fan Birra fan Breaking Bad fan Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Queen fan Io faccio il Venerdi GdT! Pizza fan Carson city fan Command & Colors Ancient fan Pathfinder fan

Messaggioda Zollone » 22 nov 2010, 19:31

Davis ... guerra del Peloponneso. MIO! Normanno, grazie per la dritta :clapclap: lo comprerò il prima possibile. :grin:
Mi prenoto per un qualsiasi tavolo!
Offline Zollone
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 1350
Iscritto il: 12 aprile 2005
Goblons: 710.00
Località: Piombino (LI)
Mercatino: Zollone

Messaggioda Sol_Invictus » 22 nov 2010, 20:16

Di saggi ne trovi a bizzeffe, qualcuno fatto bene, qualcuno proprio no. Per il periodo che conosco bene, quello antico, i libri di Hanson sono buoni ma non limitarti a quelli, perchè ha certe idee fisse un po' sue ed è meglio ampliare un attimo le vedute. Mi sembra di intuire che ti interessi più il mondo romano di quello greco, dunque in italiano puoi certamente partire dai testi di Brizzi che sono molto buoni - seppur pesantemente parziali.

Posso certamente NON consigliarti i libri scritti da giornalisti, tipo Andrea Frediani, che ha sfornato parecchia roba ma è volentieri evitabile. Contrariamente all'opinione comune io non sono neanche un grosso fan della serie Osprey, che a parte i disegni generalmente (non sempre) belli e attendibili non ha dei contenuti molto approfonditi.


Comunque, in generale, a parte i saggi, la cosa fondamentale che stranamente nessuno cita sono le fonti. Se davvero vuoi capire seriamente qualcosa di come pensava, viveva e percepiva la guerra un uomo di un'epoca storica diversa DEVI leggere le fonti, opportunamente commentate eventualmente dalla saggistica. Chi legge solo saggi potrà credere di aver capito la materia, ma in realtà non la comprenderà mai, e se davvero gli interessa questo è un problema.

Esempio, per l'epoca romana è sempre molto interessante il trattato di Vegezio, che ha scritto un'opera tarda ma ottima, Epitoma rei militari (che solitamente trovi tradotto come "L'arte della guerra"); è un preciso trattato tecnico che spiega ogni aspetto della guerra. Fantasioso ma molto istruttivo anche, sempre sul tardo impero, il De rebus bellicis di autore anonimo, che è più difficile da trovare, ma vale comunque la pena. Questi due titoli tra i più famosi, ma se ti interessa il discorso si può ampiamente approfondire.
S'i' fosse fuoco, arderei 'l mondo;
s'i' fosse vento, lo tempestarei;
s'i' fosse acqua, i' l'annegherei;
s'i' fosse Dio, mandereil' en profondo;
Offline Sol_Invictus
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1707
Iscritto il: 16 novembre 2006
Goblons: 30.00
Località: Londra / Ravenna
Mercatino: Sol_Invictus

Messaggioda Normanno » 23 nov 2010, 0:25

Beh se dobbiamo scendere a questi livelli di dettaglio, per capire come si combatteva occorre anche andarsi a guardare e provare armi ed armature, e leggere articoli specifici su riviste non divulgative, e fare anche archeologia sperimentale, e comunque non arriverai MAI a capire come si combatteva al 100%.
Io penso (nel mio piccolo) che per chi vuole iniziare a capirne un po' i saggi vanno più che bene e gli Osprey siano un buon riassunto di molte cose, un ottimo punto di partenza insomma. Poi non è che si diventa tutti Oakeshott.
Offline Normanno
Goblin
Goblin

TdG Moderator
Top Author
Top Reviewer 2 Star
TdG Translator
 
Messaggi: 6671
Iscritto il: 07 novembre 2004
Goblons: 3,620.00
Località: Osgiliath
Mercatino: Normanno
Podcast Maker

libri vari

Messaggioda manstein » 23 nov 2010, 1:20

Sono pienamente d'accordo riguardo a Victor Hanson interessanti alcuni libri altri un pò troppo farciti delle sue convinzioni, comunque fra tutti i suoi libri consiglio "l'arte occidentale della guerra" una minuziosa descrizione di uno scontro fra opliti nell'antichità, direi un must per chi si interessa di storia.
Riguardo la strategia posso consigliarti anche alcuni libri di E. Luttwak, anche in questo caso bisogna prendere con le pinza alcune idee preconcette dell'autore ma "la grande strategia dell'impero romano" ritengo che vada letto. Scritto nel periodo della guerra fredda narrando l'evoluzione della strategia imperiali romana Luttwak sostiene la necessità di una difesa elastica contro le forza del patto di Varsavia per non fare la fine dell'impero romano che passo appunto da una difesa elastica a una statitica...
Anche se a descriverli sembrano pesanti assicuro che si leggono di getto.
Per quanto riguarda gli altri titoli pur apprezzando Barbero devo dire che il libro su Waterloo ha un bel pò di imprecisioni mentre quelli di Frediani non li conosco bene indi non mi esprimo al riguardo.
Chandler e Luraghi sono 2 altri must da leggere, comunque come leggevo prima ripeto anche io che in inglese potresti trovare tutto ciò che cerchi, infatti a dicembre che andrò a Londra farò incetta di titoli :)
Offline manstein
Veterano
Veterano

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 800
Iscritto il: 19 febbraio 2005
Goblons: 0.00
Località: Tra Firenze e l'iperspazio (ma sono anche io di Napoli)
Mercatino: manstein

Messaggioda cosarara » 24 nov 2010, 16:33

simone ha scritto:Niente inglese per cortesia :oops:

Ad esempio sto trovando molto bela e interessante QUESTA lettura, che approfondisce il tema storico in cui alcuni fatti sono successi da Attila fino al nostro periodo

Molto avvincente e per nulla pesante ;)


Un titolo che non c'entra per nulla con quanto richiesto all'inizio del thread.
La trattazione è peraltro effettuata in forma molto "leggera" per renderla più appetibile al lettore medio. Un libro di informazione ma non certo di approfondimento storico. Caveat emptor.
Offline cosarara
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 143
Iscritto il: 09 agosto 2004
Goblons: 0.00
Località: San Bonifacio (VR)
Mercatino: cosarara

Messaggioda cosarara » 24 nov 2010, 16:37

La domanda di Simone è troppo generale per dare una risposta esaustiva.
Tra l'altro Simone non spiega quale sia il livello di dettaglio che gli interessa, ne' quali sono i titoli di riferimento di sua conoscenza su cui "tarare" le eventuali risposte.
Offline cosarara
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 143
Iscritto il: 09 agosto 2004
Goblons: 0.00
Località: San Bonifacio (VR)
Mercatino: cosarara

Messaggioda Simone » 24 nov 2010, 16:38

cosarara ha scritto:
simone ha scritto:Niente inglese per cortesia :oops:

Ad esempio sto trovando molto bela e interessante QUESTA lettura, che approfondisce il tema storico in cui alcuni fatti sono successi da Attila fino al nostro periodo

Molto avvincente e per nulla pesante ;)


Un titolo che non c'entra per nulla con quanto richiesto all'inizio del thread.
La trattazione è peraltro effettuata in forma molto "leggera" per renderla più appetibile al lettore medio. Un libro di informazione ma non certo di approfondimento storico. Caveat emptor.


A me piace, qualche problema? 8-O

Mi hanno già risposto tutti in maniera esaustiva, quindi grazie a Normanno & C

Per me si puo' chiudere, la mia lacuna è colmata
« Nessun amico mi ha reso servigio, nessun nemico mi ha recato offesa, che io non abbia ripagati in pieno » Lucio Cornelio Silla
Offline Simone
Goblin Dictator
Goblin Dictator

Avatar utente
TdG For Social
Top Author
Top Reviewer
Top Uploader
 
Messaggi: 11425
Iscritto il: 15 agosto 2005
Goblons: 590.00
Località: CIMMERIA (Castrocaro, Forlì)
Utente Bgg: Simone Poggi
Yucata: SP_Warlock
Mercatino: Simone
Sono un cattivo Yucata Player Io gioco col rosa 7 Wonders Duel fan Birra fan Breaking Bad fan Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Queen fan Io faccio il Venerdi GdT! Pizza fan Carson city fan Command & Colors Ancient fan Pathfinder fan

Messaggioda fenomeno » 24 nov 2010, 18:51

Spostato nella cartella giusta.

cosarara, il tuo tono suona un po' arrogante; magari è solo colpa del mezzo di comunicazione, comunque facci attenzione per cortesia.

Il moderatore
A lot of games become boring or simplistic once you’ve mostly "solved" them - a game that opens itself up to more strategy with repeated play is a rare treasure.
Offline fenomeno
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
Top Author
 
Messaggi: 2905
Iscritto il: 16 gennaio 2005
Goblons: 890.00
Località: Roma - African Quarter
Mercatino: fenomeno

Messaggioda Puccio76 » 25 nov 2010, 11:09

Posso fare un piccolo elenco diviso approssimativamente per epoche/ambientazioni:
- Napoleonica:
Bernard Cornwell è un buon autore che scorre bene come narrazione e i libri sono avvincenti. Per la descrizione delle battaglie e la ricostruzione storica è piuttosto scrupoloso e mi è piaciuto molto Sharpe e la sua ascesa: http://it.wikipedia.org/wiki/Bernard_Cornwell
Patrick O'Brian l'autore di "master and commander" per le battaglie in mare con velieri e bordate. Quando l'ho letto mi sembrava di sentire l'odore della polvere da sparo e di paura. Anche se in alcuni passi tende a rallentare il ritmo della narrazione, nelle battaglie è molto accurato e trascinante: http://it.wikipedia.org/wiki/Patrick_O%27Brian

-XVII secolo:
"Capitano Alatriste" di Arturo Pérez-Reverte. parla delle (dis)avventure dell'idalgo per eccellenza. Un avventuriero irrequeto, malinconico e rissoso, che segue l'amore e la morte con la stessa irrefrenabile dedizione tra Spagna e Fiandre.
Se ti appassionano i duelli all'arma bianca "il maestro di spada" è quasi un manuale di scherma. Il protagonista è un maestro dedito alla sua arte con l'abnegazione e la perseveranza di un esteta, di un perfezionista.

- guerriglia moderna:
E' impossibile non citare l'immancabile Tom Clancy, autore di sceneggiature di film come "caccia a ottobre rosso", "giochi di potere" e di videogiochi come "rainbow six" e "splinter cell". Ha di fatto inventato un genere, o per meglio dire, un sotto-genere di romanzi di avventura. http://it.wikipedia.org/wiki/Tom_Clancy
Frederick Forsyth è un'altro autore che descrivere "interessante" è poco. Alcuni suoi libri trattano di terrorismo e fanta-politica, quindi per rimanere in tema direi di guardare le recensioni dei singoli libri come "il vendicatore" http://it.wikipedia.org/wiki/Frederick_Forsyth

- fanta-qualcosa (aiuto non lo sò catalogare1)
Il "Ciclo dell'invasione" di Harry Turtledove è la serie che ho a fiferimento. In questi quattro bellissimi libri viene ambientata l'invasione della terra da parte di una razza aliena. Gli invasori hanno il tipico colpo di sfortuna di chi si accinge ad invadere la Terra: ci trova i terrestri. Non i primitivi uomini scimmia o i cavalieri bardati, ma un umanità nel pieno della Seconda Guerra Mondiale con fucili, cannoni e bombe (sì anche atomiche). La trama non è lineare, ma riguarda persone che si trovano collocate in questo scenario. La vicenda è ricca di spunti e battaglie, ma non parla solo di quello. Ho trovato assolutamente geniale l'incipit di ogni libro (non aggiungo altro). In molti passi tende ad essere piuttosto prolisso, e nei primi capitoli di ogni libro, a partire dal secondo, quasi logorroico: perchè fa un riassunto delle puntate precedenti. Me lo aveva consigliato un incallito appassionato di romanzi storici che mi ha confermato che, sebbene la storia sia "fantastica", i personaggi storici sono ricostruiti molto bene.

Saga di Videssos dello stesso autore. Altra bella serie di romanzi ambientata nell'epoca dell'Impero romano. Ma lo definirei più un fantasy. http://it.wikipedia.org/wiki/Harry_Turtledove

- fantascienza pura: warhammer 40000
L'autore per eccellenza di questa serie è Dan Abnett. Non è necessario che debba piacere il genere o l'ambientazione per gustare i suoi libri. E' un autore con uno stile fluido e travolgente. Ho perso più di un paio di ore di sonno sulla serie de "Gli Spettri di Gaunt". Dato che i suoi sono i libri tratti (o da cui è tratto) il gioco di miniature penso che sia tra i più pertinenti alla tua richiesta.

Spero di aver contribuito nel modo giusto.
Ciao.
Offline Puccio76
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Messaggi: 233
Iscritto il: 28 luglio 2010
Goblons: 0.00
Località: Viserba
Mercatino: Puccio76

Prossimo

Torna a Tempo Libero

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti