I tre film più brutti che avete mai visto anche intere serie

Discussioni, commenti, considerazioni e suggerimenti su film, serie TV, libri, fumetti, musica e sport. Indicate sempre l'argomento di cui parlate nel titolo dei vostri post usando un TAG e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum.
TAG: [Film]; [Serie TV]; [Fumetti]; [Musica]; [Sport]

Moderatori: pacobillo, Dera, Eithereven

Messaggioda KooriNecros » 7 nov 2007, 21:01

pennuto77 ha scritto:E pensare che Essere John malkovich e Amelie sono dei film che io invece trovo bellissimi.....

Essere John malkovich non l'ho mai visto, ma Amelie lo trovo molto bello, è ovvio che per chi odia il surreale non può assolutamente essere un bel film, comunque non lo metterei tra la "monnezza-spreca-pellicola"...
Francesco Giovo
Offline KooriNecros
Saggio
Saggio

Avatar utente
Game Inventor
 
Messaggi: 2070
Iscritto il: 03 marzo 2007
Goblons: 12.00
Località: Asti
Utente Bgg: KooriNecros
Mercatino: KooriNecros

Messaggioda romendil » 8 nov 2007, 10:12

Scary Movie. davvero pessimo.
e non oso immaginare il livello raggiunto dai film successivi (2-3-4)
RòmeNdil (goblin chierico), ultimamente ho giocato a:
Immagine
"L'importante non è né vincere, né partecipare: è divertirsi, davvero!"
Offline romendil
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Messaggi: 7064
Iscritto il: 25 ottobre 2004
Goblons: 1,235.00
Località: Roma
Utente Bgg: romendil
Board Game Arena: romendil
Yucata: romendil
Mercatino: romendil
Android Netrunner Fan Through the ages Fan Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins Tifo Roma Io faccio il Venerdi GdT!

Messaggioda genluvi » 8 nov 2007, 11:24

KooriNecros ha scritto:Essere John malkovich non l'ho mai visto, ma Amelie lo trovo molto bello, è ovvio che per chi odia il surreale non può assolutamente essere un bel film, comunque non lo metterei tra la "monnezza-spreca-pellicola"...


Ma il surreale deve avere un senso però...i quadri di De Chirico hanno un senso bene preciso, non sono elementi strambi piazzati li a casaccio...cosa che mi è parsa su essere John Malkovic. Se no spiegatemi il senso del 7 piano e 1/2...ce l'ha un significato o è una stramberia gratuita?
La via [...] mi piaceva, ma mi era ancora spiacevole passare per le sue strettoie.
- S. Agostino, Le Confessioni -
Offline genluvi
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 436
Iscritto il: 14 gennaio 2005
Goblons: 0.00
Località: Venezia
Mercatino: genluvi

Messaggioda KooriNecros » 8 nov 2007, 18:19

genluvi ha scritto:Ma il surreale deve avere un senso però...i quadri di De Chirico hanno un senso bene preciso, non sono elementi strambi piazzati li a casaccio...cosa che mi è parsa su essere John Malkovic. Se no spiegatemi il senso del 7 piano e 1/2...ce l'ha un significato o è una stramberia gratuita?

Ehm veramente De Chirico è un metafisico, leggermente differente dal surrealismo... I sogni non hanno sempre senso, e il surrealismo prende spesso spunto dai sogni e dagli incubi...
Comunque non posso esprimermi a riguardo di "essere John Malkovic" perchè, come ho detto, non l'ho visto...
Francesco Giovo
Offline KooriNecros
Saggio
Saggio

Avatar utente
Game Inventor
 
Messaggi: 2070
Iscritto il: 03 marzo 2007
Goblons: 12.00
Località: Asti
Utente Bgg: KooriNecros
Mercatino: KooriNecros

Messaggioda Frysark » 8 nov 2007, 22:41

Io direi:

-Natale in India
-Natale sul Nilo
-e un terzo natale da qualche parte a vostra scelta

Possono anche non essere in quest'ordine.

...E tenete conto che di questi ho solo visto il trailer di 5 minuti al cinema...
Follow The (Dark) Reaper...
Offline Frysark
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 731
Iscritto il: 24 marzo 2007
Goblons: 0.00
Località: Torino
Mercatino: Frysark

Messaggioda genluvi » 9 nov 2007, 11:57

KooriNecros ha scritto:Ehm veramente De Chirico è un metafisico, leggermente differente dal surrealismo... I sogni non hanno sempre senso, e il surrealismo prende spesso spunto dai sogni e dagli incubi...


Si è vero, ma la sua pittura ha contribuito a farlo nascere.
Anche i quadri di Chagall o Mirò, hanno un senso, anche per il solo fatto di rientrare in un movimento che cerca di "far vedere" i sogni. Il film, invece, mi sembrava più un pastone di elementi non collegabili fra loro. I sogni hanno in genere un "filo logico" anche se sottile...almeno Freud dice così. Non a caso il surrealismo si sviluppa anche a partire dalle nuove scoperte della psicoanalisi e dell'inconscio. Poi, se si vuol mettere per immagini l'irrazionalità più pura è un altro discorso. Se a qualcuno piace ben per lui, io la trovo alquanto noiosa.
La via [...] mi piaceva, ma mi era ancora spiacevole passare per le sue strettoie.
- S. Agostino, Le Confessioni -
Offline genluvi
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 436
Iscritto il: 14 gennaio 2005
Goblons: 0.00
Località: Venezia
Mercatino: genluvi

Messaggioda UltordaFlorentia » 9 nov 2007, 13:31

genluvi ha scritto: Se no spiegatemi il senso del 7 piano e 1/2...ce l'ha un significato o è una stramberia gratuita?


Beh a me sembra una "chiara" metafora della claustrofobia prodotta da un lavoro alienante, ripetitivo e freddo come alcuni impieghi d'ufficio; i protagonisti trovano da esso una "onirica" via di fuga verso l'immedesimazione con un personaggio di successo la cui avventurosità di esperienze e soddisfazione realizzativa vorrebbero fosse la loro.
Nel film questa sorta di vampirizzazione sublimativa è "reale", nella vita di un colletto bianco frustrato magari si esplica attraverso la mediazione della Tv o del rotocalco...può convincerti questa mia interpretazione?
Ti assicuro che di completamente insensato in "Essere John Malkovich" io non ho trovato quasi niente. :grin:
Offline UltordaFlorentia
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 1509
Iscritto il: 01 agosto 2007
Goblons: 0.00
Località: Firenze/Scandicci
Utente Bgg: Ultor da Florentia
Facebook: Emanuele Ultor False
Mercatino: UltordaFlorentia

Messaggioda KooriNecros » 9 nov 2007, 17:24

genluvi ha scritto:Si è vero, ma la sua pittura ha contribuito a farlo nascere.
Anche i quadri di Chagall o Mirò, hanno un senso, anche per il solo fatto di rientrare in un movimento che cerca di "far vedere" i sogni. Il film, invece, mi sembrava più un pastone di elementi non collegabili fra loro. I sogni hanno in genere un "filo logico" anche se sottile...almeno Freud dice così. Non a caso il surrealismo si sviluppa anche a partire dalle nuove scoperte della psicoanalisi e dell'inconscio. Poi, se si vuol mettere per immagini l'irrazionalità più pura è un altro discorso. Se a qualcuno piace ben per lui, io la trovo alquanto noiosa.

Hai ragione, però il surrealismo, affonda le sue radici anche nel Dadaismo, da cui ha preso abbastanza caratteri...
In ogni caso il filo logico può o non può essere compreso da tutti, ognuno ragionando a modo proprio, ha una concezione tutta sua della logica... Ciò che per te può non significare nulla, per un'altro può avere molteplici significati... Tanto per fare un esempio, io non amo la pittura troppo astratta, non figurativa (salvo qualche caso particolare...), forse perchè non la riesco a cogliere, ma per molti altri è pregna di significati; ma non per questo la disprezzo e la considero monnezza...
Francesco Giovo
Offline KooriNecros
Saggio
Saggio

Avatar utente
Game Inventor
 
Messaggi: 2070
Iscritto il: 03 marzo 2007
Goblons: 12.00
Località: Asti
Utente Bgg: KooriNecros
Mercatino: KooriNecros

Messaggioda Raistlin » 9 nov 2007, 20:12

KooriNecros ha scritto:In ogni caso il filo logico può o non può essere compreso da tutti, ognuno ragionando a modo proprio, ha una concezione tutta sua della logica... Ciò che per te può non significare nulla, per un'altro può avere molteplici significati...


...E quindi a conti fatti il surrealismo risulta praticamente paragonabile alla filosofia, che dice dice e poi nulla dice in fondo risultando quasi completamente inutile :)
Offline Raistlin
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 6013
Iscritto il: 04 dicembre 2003
Goblons: 100.00
Località: Torino, Città Magica...
Utente Bgg: RaistlinMajere
Mercatino: Raistlin

Messaggioda Solomon » 10 nov 2007, 2:52

Frysark ha scritto:Io direi:

-Natale in India
-Natale sul Nilo
-e un terzo natale da qualche parte a vostra scelta

Possono anche non essere in quest'ordine.

...E tenete conto che di questi ho solo visto il trailer di 5 minuti al cinema...

India e Nilo sono proprio gli unici due che ho visto. I miei conoscenti che invece li hanno visti tutti (!!!) mi dicono che Natale in India è il peggiore della serie, mentre Natale sul Nilo il migliore.
In effetti Natale in India è uno dei film più brutti visti in vita mia. Natale sul Nilo non è un capolavoro, ma non merita di essere accostato all'altro.
Offline Solomon
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 494
Iscritto il: 16 settembre 2005
Goblons: 0.00
Località: Modena
Mercatino: Solomon

Messaggioda IlProfessore » 10 nov 2007, 11:27

Raistlin ha scritto:
KooriNecros ha scritto:In ogni caso il filo logico può o non può essere compreso da tutti, ognuno ragionando a modo proprio, ha una concezione tutta sua della logica... Ciò che per te può non significare nulla, per un'altro può avere molteplici significati...


...E quindi a conti fatti il surrealismo risulta praticamente paragonabile alla filosofia, che dice dice e poi nulla dice in fondo risultando quasi completamente inutile :)

Che cos'è la filosofia?

"Ciò che si fa in tutto il periodo intermedio, della ragione e della riflessione, è come una linea stretta che si diparte dall'immensità oscura e vi fa ritorno". ( J. Michelet, Le Peuple )

Offline IlProfessore
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 3285
Iscritto il: 03 novembre 2004
Goblons: 0.00
Località: Pisa
Mercatino: IlProfessore

Messaggioda Raistlin » 10 nov 2007, 14:40

IlProfessore ha scritto:
Raistlin ha scritto:
KooriNecros ha scritto:In ogni caso il filo logico può o non può essere compreso da tutti, ognuno ragionando a modo proprio, ha una concezione tutta sua della logica... Ciò che per te può non significare nulla, per un'altro può avere molteplici significati...


...E quindi a conti fatti il surrealismo risulta praticamente paragonabile alla filosofia, che dice dice e poi nulla dice in fondo risultando quasi completamente inutile :)

Che cos'è la filosofia?


Massì dai, la mia era una battuta :)
Entrare in un discorso come questo significherebbe finire OT pesantemente... e oltretutto dubito che gioverebbe...! :)
Offline Raistlin
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 6013
Iscritto il: 04 dicembre 2003
Goblons: 100.00
Località: Torino, Città Magica...
Utente Bgg: RaistlinMajere
Mercatino: Raistlin

Messaggioda genluvi » 10 nov 2007, 17:59

IlProfessore ha scritto:Che cos'è la filosofia?


E' l'amore per il sapere.

In essere John malkovich non mi sebravano molto stressati i personaggi, ne i calssici colletti bianchi...anzi erano talmente strani, tanto che non ti ci puoi per nulla riconoscere in loro. In ogni caso vedo che molti lo hanno apprezzato...so che il regista ha fatto anche un altro film qualche anno fa, con Nicholas cage. :grin:
La via [...] mi piaceva, ma mi era ancora spiacevole passare per le sue strettoie.
- S. Agostino, Le Confessioni -
Offline genluvi
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 436
Iscritto il: 14 gennaio 2005
Goblons: 0.00
Località: Venezia
Mercatino: genluvi

Messaggioda IlProfessore » 10 nov 2007, 23:45

Raistlin ha scritto:
IlProfessore ha scritto:
Raistlin ha scritto:
KooriNecros ha scritto:In ogni caso il filo logico può o non può essere compreso da tutti, ognuno ragionando a modo proprio, ha una concezione tutta sua della logica... Ciò che per te può non significare nulla, per un'altro può avere molteplici significati...


...E quindi a conti fatti il surrealismo risulta praticamente paragonabile alla filosofia, che dice dice e poi nulla dice in fondo risultando quasi completamente inutile :)

Che cos'è la filosofia?


Massì dai, la mia era una battuta :)
Entrare in un discorso come questo significherebbe finire OT pesantemente... e oltretutto dubito che gioverebbe...! :)


Anche la mia lo era ;)
Però se Genluvi vuol continuare non mi resta che chiederle:
1) cos'è "amore"?
2) cos'è "sapere"?
3) cosa significa "essere"?
4) cosa signifca "essere per qualcosa"?
:grin:
Ultima modifica di IlProfessore il 10 nov 2007, 23:49, modificato 1 volta in totale.

"Ciò che si fa in tutto il periodo intermedio, della ragione e della riflessione, è come una linea stretta che si diparte dall'immensità oscura e vi fa ritorno". ( J. Michelet, Le Peuple )

Offline IlProfessore
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 3285
Iscritto il: 03 novembre 2004
Goblons: 0.00
Località: Pisa
Mercatino: IlProfessore

Messaggioda IlProfessore » 10 nov 2007, 23:48

Sto dando un pessimo esempio di OT, non rispondetemi... :grin:

"Ciò che si fa in tutto il periodo intermedio, della ragione e della riflessione, è come una linea stretta che si diparte dall'immensità oscura e vi fa ritorno". ( J. Michelet, Le Peuple )

Offline IlProfessore
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 3285
Iscritto il: 03 novembre 2004
Goblons: 0.00
Località: Pisa
Mercatino: IlProfessore

PrecedenteProssimo

Torna a Tempo Libero

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite