Switch to full style
Discussioni generali sui giochi da tavolo, di carte (non collezionabili/LCG) o altri tipi di gioco che non hanno un Forum dedicato. Indicate sempre il gioco di cui parlate nel titolo dei vostri post e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum, come la guida per l'uso dei TAG nelle discussioni.
Rispondi al messaggio

Re: Ieri ho giocato a...

6 gen 2019, 21:39

Ethereal ha scritto:Pomeriggio con:

- Nell’anno del dragone. Gran bel gioco, in due. Immagino che in 4-5 giocatori diventi cattivo e strettissimo. Assolutamente da riprovare con il gruppo abituale. Immagino scorrerà il sangue.

- Dominion. Volevo da tanto provare questo re del deck-building. Fatte due partitelle e ho solo cominciato a sfiorare come si dovrebbe giocarlo.

Immagine

- Lincoln (nella foto). A me il gioco è piaciuto un sacco, un wargame leggero, divertente e bello teso. I Confederati se la cavano benino fino a 2/3 di partita, ma mano a mano che si procede il mazzo si imbottisce di carte piuttosto inutili e nel finale crolla Richmond. È la fine, vince l’Unione. Martin Wallace si conferma come uno dei miei autori preferiti.

Con sommo rammarico ho dovuto prendere le parti dell'Unione, che è la fazione un po'più ostica all'inizio. Purtroppo ho vinto per conquista di Richmond e Atlanta, arrivando ogni volta a pelo con i PV al primo e secondo rimescolamento. Arrivare a 12 mi pare durissima.
@claudio77ho attivato la strategia dell'attacco via navi da Washington, muovendone tre da tre per prendere il porto da due PV all'estremo sud.

Re: Ieri ho giocato a...

6 gen 2019, 21:39

A Dominion invece la seconda partita l'abbiamo giocata anche col bot della Big Money, battendolo di nove PV.

Re: Ieri ho giocato a...

6 gen 2019, 23:05

Durante la splendida Lunga notte dei meeple alla LudoLab di Asti provo come primo gioco Bruges. Veramente molto bello nonostante la pesca che può tagliare le gambe. Promosso e da riprovare :sisi:

Re: Ieri ho giocato a...

7 gen 2019, 5:41

Ecco i primi giocati del 2019, nella speranza di giocare più ed a qualcosa di maggiormente sostanzioso (manco troppo, mi basta un pelo di più)

NOME IN CODICE - il primo giocato in assoluto del 2019, in 10. Che palle oh, non mi esalta proprio. Mi sa che sono uno dei pochi.

JUST ONE - giochino con un'idea scemissima sotto (si deve far indovinare una parola al malcapitato di turno, ognuno ne scrive una da usare come indizio e gli indizi che sono stati usati da più persone vengono cancellati), ma che è salito in alto nella mia lista di gradimento party games. Dura poco, ha pochi tempi morti, rende praticamente sempre.

RHINO HERO - i 3 fumatori del tavolo stanno dando sfogo al loro vizio, io e gli altri 2 puri di polmoni stiamo a girarci i pollici davanti a Formula D già apparecchiato. Tiro fuori il coniglio dal cappello e voilà, eccovi un grattacielo di carte! Perfetto per grandi e piccini, non vedo l'ora che sia il 2024 per giocarlo con la mia nipotina!

FORMULA D - davvero simpatico. Lo abbiamo giocato in 6 (mi hanno scartato Ethnos così, senza colpo ferire) e ci siamo divertiti. Curve azzardate con marce altissime, lanci di dadi con gufate incrociate, sportellate che manco ad Indianapolis. Per quel che mi riguarda basta un giro (non ho mai provato la versione avanzata, ma direi che fa il suo sporco lavoro liscio)

Immagine
La macchina rossa in ultima posizione sono io: chiuderò quarto con 1 solo punto struttura, grazie a mosse spregiudicate

SAMURAI - Knizia. Giochiamo in 4, con Simona benzinata che non riesce proprio ad entrare nel gioco; l'altra coppia di partecipanti era composta dall'amante degli astratti (proprietario del gioco) e la di lui donna, che di nome fa Paralisi e di cognome Da Analisi. Inizio a piazzare tesserine, provo a guadagnare influenza, riesco a prendere qualche misera risorsa, mi becco qualche bastardata fino a quando... Simona esulta "ho capitooo" e mi frega da sotto il naso una risorsa per la quale avevo lavorato ampiamente, con una combo devastante. A quel punto chiudo e prendo l'ultima risorsa dal tabellone, chiudendo di fatto la partita sotto lo sguardo sbigottito di Paralisi che si stava già facendo tutti i suoi conti. Come è andata a finire? Due maggioranze finiscono in pareggio, la maggioranza decisiva quindi va a... Simona!, che vince lasciando alla signorina Da Analisi un tenerissimo broncino.

GO NUTS FOR DONUTS - ennesimo filler entrato in collezione, un set collection con dolcetti adorabili spolverato di bluff e scelte in simultanea. Simpatico pure lui, è uno di quelli da proporre quando la ragazza del tuo amico storce il naso ma ecco, a qualcosa toccherà pure giocare!

PHOTOSYNTHESIS - rispolverato dopo tanto - troppo - tempo, continua a piacermi. Lo trovo stretto e senza pietà già col regolamento base, non ho mai voluto giocarlo col regolamento avanzato per evitare di sentirmi un derelitto. Ieri sera sono partito sparatissimo per poi darmi la zappa sui piedi tagliando alberi troppo presto, andando così a togliermi punti luce. Valore aggiunto al titolo: è uno dei pochissimi che non piace al gruppo facebook di giochi da tavolo.

LOVE LETTER - "maaaaa che è Tempest?", fa l'amica vedendo i 4 giochi della saga sullo scaffale. Visto che eravamo in 4, faccio uscire dal dimenticatoio questo amabile giochillo e con mio piacere lo rimetto sul tavolo, tanto per dare un'idea dell'ambientazione alla base di tutto. Resto sempre dell'idea che abbia alla base una bella idea e che vada giocato esclusivamente in 4, ma anche che tende a durare troppo per quel che è: ieri abbiamo interrotto a metà partita, sfruttando una condizione di parità generale per fare il turno decisivo.

CRYPT - "m'è arrivato il kickstarter, ma Valentina non me lo gioca che è in inglese... ce lo fai provare col tuo che è in italiano?", ecco com'è che è andata. Beh, ormai una manciata di partite ce l'ho fatta, è ora di provare il lato B dei mercanti per vedere se esce un po' più di brio da questo giochino, che forse lascia il tempo che trova.

TUBI MAGICI - la rabbia di fame, qualche partita in solitario. Lo trovo sempre valido, dura 4 minuti a partita (almeno da soli) e ti fa incazzare perché la tesserina che ti serve non esce mai.

Re: Ieri ho giocato a...

7 gen 2019, 12:14

Ethereal ha scritto:- Lincoln (nella foto). A me il gioco è piaciuto un sacco, un wargame leggero, divertente e bello teso. I Confederati se la cavano benino fino a 2/3 di partita, ma mano a mano che si procede il mazzo si imbottisce di carte piuttosto inutili e nel finale crolla Richmond. È la fine, vince l’Unione. Martin Wallace si conferma come uno dei miei autori preferiti.

Curiosità: ha vinto l'Unione alla fine del terzo turno per i PV o per il controllo delle due città Confederate?
Ops.
Mi sono accorto in ritardo della risposta di Agzaroth alla mia domanda.

Re: Ieri ho giocato a...

7 gen 2019, 13:26

Finalmente sono riuscito a giocare Lord of Xidit , preso a 12 euri grazie alla pronta segnalazione qui in tana.
Bello mi piace.Facile da capire e da giocare, molto colorato e bellissimi materiali. Illustrazioni tratte dal notissimo Season quindi alto livello. La meccanica di programmazzione azioni qui mi piace al contrario di altri giochi provati. E' ben fatta.Il punteggio finale fa lanciare sicuramente più di qualche insulto. Non puoi vincere solo essendo ricco o solo famoso o solo costruendo... devi essere il migliore in tutto.O comunque trovare un equilibrio.Il bello è che in ogni partita cambia la precendenza dei fattori di valutazione.Quindi potrebbe cambiare ogni volta come imposti i tuoi obbiettivi. Il fatto di mettere mostri e risorse random da ancora più longevità al gioco. All'inizio facevo le mosse senza pensare agli altri o a futuri cambiamenti sulla plancia... poi ho iniziato a buttare turni e ho capito che ci dovevo riflettere un attimo di più. Ha colpito anche mia moglie , che ultimamente non vuole giocare a nulla. Non so se verrà presto a noia ma non vedo l'ora di rigiocarci
Bella anche la possibilità di giocare in 3-4-5 con diversi cambiamenti e anche quelli di accorciare i turni da 12 a 9 per partite più brevi

Re: Ieri ho giocato a...

8 gen 2019, 11:42

MMGrizzly ha scritto:Finalmente sono riuscito a giocare Lord of Xidit..... Il punteggio finale fa lanciare sicuramente più di qualche insulto. Non puoi vincere solo essendo ricco o solo famoso o solo costruendo... devi essere il migliore in tutto. O comunque trovare un equilibrio.


Migliore in tutto assai difficile. Più la seconda (equilibrio). Soprattutto, fare in modo che venga preeliminato dallo scoring qualcun altro :-)))
Cmq anch'io molto soddisfatto dell'acquisto, pur non amando lo stile grafico (Seasons). Componente poco rilevante cmq.

Re: Ieri ho giocato a...

8 gen 2019, 11:43

Fedellow ha scritto:TUBI MAGICI - la rabbia di fame, qualche partita in solitario. Lo trovo sempre valido


Sul serio? Io lo giudico il peggior gioco provato negli ultimi 3 anni...

Re: Ieri ho giocato a...

8 gen 2019, 11:45

Badger28 ha scritto:
Fedellow ha scritto:TUBI MAGICI - la rabbia di fame, qualche partita in solitario. Lo trovo sempre valido


Sul serio? Io lo giudico il peggior gioco provato negli ultimi 3 anni...
A noi piace
De gustibus

Re: Ieri ho giocato a...

8 gen 2019, 11:49

Preso per mano Kanban di Lacerda e fatta la prima partita... Giudizio ovviamente superficiale ma positivo. Bellissima la meccanica di selezione delle azioni e come si incastra con il ruolo di Sandra, richiede una programmazione puntigliosa. Sandra, la direttrice della fabbrica, si muove tra i dipartimenti con regole di spostamento simili a quelle per i giocatori. Nella fase di azione del turno punisce chi è più indietro nel tracciato corrispondente del dipartimento facendo perdere punti vittoria. Nei primi turni diventa vitale aver programmato le azioni in base agli spostamenti della direttrice per soddisfare i requisiti richiesti.

Molto esigente e punitivo, la mia partita si è affossata al secondo turno per una scelta completamente sbagliata. Non mi è piaciuto quello che a prima vista mi è sembrato un certo sbilanciamento di certi bonus molto meno utili rispetto ad altri.

Il manuale italiano è ottimo per farci coriandoli. Molti omissis ed errori. Assolutamente necessario leggere quello inglese e comunque va integrato con questa How to play list fatta da Lacerda dove vengono spiegate nel dettaglio tutte le meccaniche, le azioni e i punteggi.

Re: Ieri ho giocato a...

8 gen 2019, 12:37

Badger28 ha scritto:
MMGrizzly ha scritto:Finalmente sono riuscito a giocare Lord of Xidit..... Il punteggio finale fa lanciare sicuramente più di qualche insulto. Non puoi vincere solo essendo ricco o solo famoso o solo costruendo... devi essere il migliore in tutto. O comunque trovare un equilibrio.


Migliore in tutto assai difficile. Più la seconda (equilibrio). Soprattutto, fare in modo che venga preeliminato dallo scoring qualcun altro :-)))
Cmq anch'io molto soddisfatto dell'acquisto, pur non amando lo stile grafico (Seasons). Componente poco rilevante cmq.

Invece a noi piacciono molto i disegni di season! Fatto un altra partita credendo di avere calcolato tutto il game... invece era mia moglie ad aver calcolato tutto e si era accorta di aver perso per una mia scelta all'ultimo turno che, devo essere sincero , ho fatto a caso xD ... Stava esultando quando mi ha visto aggiungere da dietro lo schermo 1 pezzo di gilda...e ha perso al conteggio finale per quel piano di gilda xD
Abbiamo giocato con due personaggi a testa ... Non male comunque... devo provare la modalità fan-made per 2 giocatori che ho visto su bgg.
Altri pregi di questo gioco : Mia moglie ha finalmente capito che giochi gli piacciono e ha detto soddisfatta : "Mi piace , ne voglio altri cosi , che devi pensare , che ti tengono impegnati il cervello" ...
Un piccolo passo per l'uomo un grande passo per me :rotfl:
Prossimo step : Un cinghiale colorato!

Re: Ieri ho giocato a...

8 gen 2019, 12:41

IGiullari ha scritto:
Badger28 ha scritto:
Fedellow ha scritto:TUBI MAGICI - la rabbia di fame, qualche partita in solitario. Lo trovo sempre valido


Sul serio? Io lo giudico il peggior gioco provato negli ultimi 3 anni...
A noi piace
De gustibus


gioco ultra-risalente (94 o prima ancora), ogni tanto una partita con la app la faccio :D :D
oltre a chiamarlo Take it easy, per gli americani è anche una sorta di Bingo avanzato.

Re: Ieri ho giocato a...

8 gen 2019, 13:35

glokta ha scritto:gioco ultra-risalente (94 o prima ancora), ogni tanto una partita con la app la faccio :D :D
oltre a chiamarlo Take it easy, per gli americani è anche una sorta di Bingo avanzato.


Come solitario lo posso anche apprezzare, concettualmente. Il concept come dici tu è "antico", io ho trovata orrenda questa edizione. A Play un paio d'anni fa non mi capacitavo di come si potesse commercializzare una roba del genere, sembrava (e sembra) stampato in casa da un adolescente (e uno poco pratico). Non credo sia un caso che ormai lo si trovi a meno di 10 euro (perfino la Cranio ha dovuto svenderlo, e ci ha provato in tutti i modi)...

Re: Ieri ho giocato a...

8 gen 2019, 16:01

Badger28 ha scritto:
glokta ha scritto:gioco ultra-risalente (94 o prima ancora), ogni tanto una partita con la app la faccio :D :D
oltre a chiamarlo Take it easy, per gli americani è anche una sorta di Bingo avanzato.


Come solitario lo posso anche apprezzare, concettualmente. Il concept come dici tu è "antico", io ho trovata orrenda questa edizione. A Play un paio d'anni fa non mi capacitavo di come si potesse commercializzare una roba del genere, sembrava (e sembra) stampato in casa da un adolescente (e uno poco pratico). Non credo sia un caso che ormai lo si trovi a meno di 10 euro (perfino la Cranio ha dovuto svenderlo, e ci ha provato in tutti i modi)...
La Cranio svende ogni gioco in catalogo dopo un tot di mesi, bello o brutto che sia.
Per quel che riguarda l'impatto visivo del gioco, in questo caso non sto tanto a formalizzarmi dato che mi interessa più la funzionalità che la bellezza estetica, e qua il suo lavoro lo fa.

Re: Ieri ho giocato a...

8 gen 2019, 16:15

Fedellow ha scritto:La Cranio svende ogni gioco in catalogo dopo un tot di mesi, bello o brutto che sia.


Lungi da me contestare un Onnisciente :-))) ma non è proprio così. Cranio lancia regolarmente campagne sconti, ma le svendite (oltre 50% di sconto con apposite "minicampagne") le fa solo su giochi che ha chiaramente bisogno di smerciare. Solo i titoli meno appetibili finiscono in quel tipo di offerta.

Per quel che riguarda l'impatto visivo del gioco, in questo caso non sto tanto a formalizzarmi dato che mi interessa più la funzionalità che la bellezza estetica, e qua il suo lavoro lo fa.


Su questo non metto becco, ovviamente de gustibus!!
Rispondi al messaggio