Il Cavaliere Oscuro

Discussioni, commenti, considerazioni e suggerimenti su film, serie TV, libri, fumetti, musica e sport. Indicate sempre l'argomento di cui parlate nel titolo dei vostri post usando un TAG e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum.
TAG: [Film]; [Serie TV]; [Fumetti]; [Musica]; [Sport]

Moderatori: pacobillo, Eithereven, Dera

Messaggioda Lello » 28 ago 2008, 12:02

Quando sono andato a vedere "BATMAN BEGINS" uscii dal cinema entusiasta & soddisfatto dal cinema,ma stavolta lo sono ancora di + ;) :!:

Spero che i prossimi CO-PROTAGONISTI siano(nei precedenti erano inguardabili & insentibili):
ENIGMISTA,MR.FREEZE,POISONIVY,BANE,ROBIN I° & II°( :idea: )& BATGIRL/ORACOLO( :idea: ) :!:
Offline Lello
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 162
Iscritto il: 23 novembre 2006
Goblons: 0.00
Località: na
Mercatino: Lello

Messaggioda PetrusII » 28 ago 2008, 13:40

Cast
a. Eccellente Joker, nella media Batman/Bale, Gordon/Oldman e (non ce lo scordiamo) Alfred/Caine.
b. Decisamente scarsa la "bella" del film, anche se devo riconoscere che la decisione di mettere al centro una donna normale, senza le prorompenti forme della Basinger o dell'algida irraggiungibilità e malizia della Kidman, risulta più interessante e quasi intrigante ... tanto che la domanda sorge spontanea: "che cosa avrà di meglio da offrire una "donna media della strada" per far andare via di testa un uomo travestito ? Forse che la normalità è più accattivante della a-normalità, e che proprio sotto uno sguardo da pesce-lesso possa nascondersi un fuoco di passione ed erotismo difficile da spegnere/estinguere in una sola notte ? Peccato, sarebbe emersa una grandissima interpretazione ... se fosse stata scelta un'altra attrice! Non funziona proprio. La Gyllenhall è un'attrice che rende il massimo in parti più graffianti e maliziose (vedasi "The Secretary") ... sarà per un'altra volta.
c. Che dire di "Due facce"/Eckhart? Belloccio, figaccione, sembra un "tronista-moralista" all'inizio, francamente poi è poco credibile il suo travaglio-passaggio dalla parte dei cattivi. Non è colpa sua, è che lo fanno recitare così!
d. Tornando al Joker, è strano ma nei film di Bataman sono sempre i cattivi a recitare eccellentemente (menzione a parte va fatta per il Mr.Freeze di Schwarzenegger ... inguardabile), a partire da Jack Nicholson, Danny De Vito, Michelle Pfiffer, Jim Carrey ed infine Heath Ledger: il miglior cattivo visto nella serie, direi quasi alla pari dell'immenso "Pinguino" di Danny De Vito del sequel bartoniano (da rivedere per credere e godere). Nota a marine personale: a mio modesto parere in quell'anno avrebbe meritato l'oscar come miglior attore protagonista!

Montaggio
Buono

Fotografia/Scenografia
Decisamente poco coivolgente dal lato fumettistico e ben al di sotto dello standard messo in campo da Burton (ancora irraggiungibile la sua Gotham); col quale tutti gli scenografi e fotografi (volenti o dolenti) devono confrontarsi.
In alcune delle scene in interno, le luci verde acido ricordano più un film horror-splatter (alla "SAW") piuttosto che un DC-movie.
Non basta la notte, la strada bagnata e una New York plumbea per riprodurre le atmosfere di Bob Cane.

Trucco/Make up
Eccellente il Joker, bene lo spaventapasseri e ottima la faccia di "Two-faces" (anche se l'occhio "nudo" lo rendeva quasi comico). Impossibile migliorare più di così una Gyllenhall già sfiorita seppur nel fiore degli anni !

Soundtrak
Priva di mordente e carattere: già ai titoli di coda non ci si ricorda una sola nota della colonna sonora. Scordabilissima.

Sceneggiatura
L'ultimo quarto d'ora con la scena della baia poteva essere benissimo tagliata; si era già capito tutto ... superflua!
Dialoghi scontati. Senza infamia e senza lode.

Giudizio critico
1. Poteva essere ottimo film se non eccellente , ma risulta solo buono a causa di numerose sbavature e allo scarso coinvolgimento (dopo 1 ora vien voglia di guardare l'orologio!).
2. La cosa più fastidiosa risulta essere la solita, "classica", violenza all'americana: eccessivamente gratuita e priva di senso in alcuni punti. Non si trattava di fare un film alla "Commando", o "Die Hard" né tantomeno siamo in presenza di un James Bond dove tutti i cattivi possono e "devono" morire perchè il male é troppo radicato!
Sono francamente stanco di questo manicheismo nei confronti dei buoni-buoni, che devono diventare per forza dei gran figli di pu....na per combattere ed estirpare dalla società - alla stregua di un cancro - i cattivi-cattivissimi (che sono sempre e solo "gli altri", e che non siamo mai noi).
Certo è importante mmostrare che Batman-Waine sia macerato da questo dilemma, oltre al fatto che prepotentemente desidera avere (ma che mai per esigenze di copione avrà) una propria vita normale. Sarebbe ancora più importante se si smettesse di far credere che chi è patologicamente cattivo, o meglio a-sociale, è impossibile da redimere ancor che minimamente. Forse si vuol far passare il messaggio di una certa "intellighenzia", ovvero: quando non c'è nulla da fare, bisogna per forza sopprimere ed eliminare dalla nostra società (anche fisicamente) quelli che non si integrano o che hanno sbagliato (anche in modo molto grave), poichè nella società moderna perfetta per loro non c'è posto.
3. Mi dispiace per i film-maker americani, ma è proprio vero quello che diceva nel film "8mm" il protagonista "Macina" riguardo alla sorpresa dipinta sul volto di Nicholas Cage quando lo smascherava: " ... che faccia credevi che ci fosse sotto ? Quella di un mostro ? No! E' la faccia di un uomo qualunque". E' proprio così, il mostro siamo noi, si annida in noi, e l'unico modo che abbiamo per ucciderlo è solo portandolo con noi nella tomba!
Quel che intendo dire è che l'ammonimento e l'insegnamento che dovrebbe arrivare da certi film rivolti al grande pubblico, dovrebbe essere anche etico e morale, non moralista. In questo caso, sarebbe stato immenso questo film se avesse tentato di far comprendere che il male, qualsiasi uomo ce l'ha dentro di sè, ed è sempre in agguato pronto ad emergere. E' una lotta quotidiana che ciasun uomo fa contro sè stesso, in cui l'unico antidoto e medicina è l'essere commossi quotidianamente delle meraviglie che sono sotto i nostri occhi.
Purtroppo questo è un percorso che gli sceneggiatori holliwoodiani (e soprattutto i produttori) non ci vogliono far fare ... forse perché ci farebbe riflettere o meglio/peggio, perchè non farebbe vendere tanti biglietti.
D'altronde ha sempre ragione il box-office ... ed in questo caso visto i risultati, ha "ragione da vendere".
4. Il mio parere è che è stata persa un'altra eccellente occasione per cambiare, in meglio, le cose. Dico questo poiché credo che proprio tutto, anche un film, può incidere nella realtà. Peccato!
Persegui la méta, ma abbi cura anche degli incontri e delle amicizie che accadono nel mentre percorri il cammino !
Offline PetrusII
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 27 marzo 2007
Goblons: 80.00
Località: Padova
Mercatino: PetrusII

Messaggioda mommox » 29 ago 2008, 3:18

Bè come non essere d'accordo sul fatto che il Joker è stato il personaggio su cui ruotava il film.

Pienamente azzeccata a parer mio la psicologia del personaggio, un uomo (perchè di uomo si tratta) senza poteri ipergalattici, senza armamenti impossibili (laser e boiate varie). Solo l'uomo e la sua follia, il suo caos e le sue ragioni. Demenziali ma pur sempre da condividere (almeno in parte).

Divertente il fatto che dia due versioni diverse di come si sia procurato i tagli sul volto (prima il padre, poi un auto mutilazione per rendere felice la moglie, con un "triste" e ironico epilogo della faccenda)


SPOILER

.
.
.
.
.

In sintesi, nella seconda versione del suo racconto, la moglie del joker aveva un fregio sul volto. Il dolce maritino per non far sentire triste la moglie decise di sfregiarsi a sua volta. Ma la moglie vedendolo ne ebbe disgusto e se ne andò.
Poveretto, anche quando vuol fare del bene la gente scappa XD
.
.
.
.
.

FINE SPOILER


Ovviamente stupenda la scena della matita XD... ma anche il gilet-bomba che gli permette di pararsi le chiappe durante la seduta dei boss mafiosi ha il suo stile.

Concordo sul fatto che twofaces poteva avere un ruolo di maggior importanza nel film, o almeno un ruolo da "malvagio" che durasse un po' di più.
Non ricordo se anche negli altri film si facesse riferimento alla "monetina" della sorte.

Non ricordo la frase esatta... era qualcosa del tipo "io mi creo la fortuna" (o una cosa simile, perdonatemi XD) in riferimento alla moneta truccata asd... geniale comunque.

Batman è sempre stato uno dei miei personaggi preferiti. Niente cattivi alla superman o alla uomo ragno. Solo uomini pazzi, o meglio, complessi.
Offline mommox
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 192
Iscritto il: 24 luglio 2008
Goblons: 0.00
Località: Tergeste (residente a Staranzano GO... ma Triestino inside)
Mercatino: mommox

Messaggioda GhiriGoro » 19 set 2012, 12:44

Non capisco questo osannamento per i Batman di Nolan...

Non sono mai stato un "batmaniano"... ma visti i confronti tra i Batman e The Avengers mi sono guardato i primi due...

Lo spessore tanto dato ai personaggi di Batman è legato alla loro pazzia dall'inizio (Joker, la comparsa Spaventapasseri) o generata (Due facce). Non c'è un nemico di Batman non folle, e per questo imprevedibile. L'unico non folle con un piano è Ras al'Gul del primo film, infatti rende il finale a sorpresa della trama prevedibile fin dalla prima mezz'ora. Detto questo è stato un ottimo Joker.
La parte di Alfred alla luce dei due film poi...

Alcune scene sono fastidiose quanto inverosimili (camion snotato che si impenna al contrario perché bloccato davanti?!?!?), ma potrebbero anche passare in un film di supereroi.

Sicuramente dal primo al secondo film si perde in atmosfera... Sinceramente continuo a preferire The Avengers ma forse anche l'ultimo Spiderman, dove almeno il nemico non era un pazzo senza reali fini.

Per il resto, per carità, un film di supereroi piacevole, che si lascia guardare volentieri. Ha un cast superbo, solo per il cast di attori che bastano per vederlo. Sicuramente non vado al cinema per il terzo, l'aspetto in noleggio (se tra un anno ci saranno ancora videonoleggi) o pay-tv.

PS: ovviamente ho scritto qua e non in Cav. Oscuro il ritorno perché non l'ho visto :)
Offline GhiriGoro
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 792
Iscritto il: 06 ottobre 2005
Goblons: 70.00
Località: Pisa
Mercatino: GhiriGoro

Messaggioda nakedape » 19 set 2012, 13:15

Dipende da cosa hai letto dei fumetti. Nolan non fa solo entertainment...
Esistono persone che, con la scusa dell'elitarismo, vorrebbero livellare tutto verso il basso.
E tu innalzati, invece.
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12568
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Fine di una trilogia

Messaggioda PetrusII » 22 ott 2012, 19:13

Ho visto l'ultimo in streaming (ebbene si! Non ho più tempo per andare al cinema come una volta, sigh!)

Sarò più telegrafico dell'ultima volta.

Ritorna su grande schermo la New York prigione/isola-isolata (per intendersi alla "1997 - fuga da NY" di Carpenter)

Non ho poi capito bene il salto dal film precedente a questo: è stato spiegato malissimo il "malessere" di Bale-Batman.

Il "cattivone", come sempre, si salva alla grande: è interpretato in modo eccellente (in versione originale rendeva una meraviglia ... provare per credere).
Però il modo di svelare il personaggio della "vera" cattiva, alla fine del film, fa venire il latte alle ginocchia !
Fatto veramente MALE!

Spettacolare la rottura della schiena di batman, che viene quasi subito annullato dal suo patetico "riaggiustaggio".

Catwoman tanto sensuale quanto inconsistente per gran parte del film: presente solo a sprazzi!

Stupendi gli spezzoni sulla colonia-prigione, metafora della ricerca della libertà/felicità da parte di ogni uomo.
La morale ? Solo perseverando e rischiando fino in fondo (cioè togliendosi la corda-di-salvataggio) è possibile ottenerla onestamente da parte di ogni uomo!

Effetti speciali buoni per l'epoca: non s'è vista alcuna innovazione ma solo rimaneggiamenti !

Nel complesso i tre film non sono male: Nolan ha cercato di rendere più verosimile il suo Batman dagli altri (e per certi versi ci è riuscito) ma paga l'esigenza di ricercare a tutti i costi un blockbuster.
Peccato potevano essere tre film-capolavoro e invece sono tre incompiuti.

Speriamo sia proprio vero che è l'ultimo film per il duo Nolan-Bale!
Persegui la méta, ma abbi cura anche degli incontri e delle amicizie che accadono nel mentre percorri il cammino !
Offline PetrusII
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 27 marzo 2007
Goblons: 80.00
Località: Padova
Mercatino: PetrusII

Messaggioda Normanno » 16 dic 2012, 9:37

Visto, finalmente. Oltre due ore e mezza di polpettone. Magari Bane sarà pure interpretato bene, non conosco il personaggio originale, ma nel film è un tipico "cattivo inutile". Il film in sè è di una noia quasi mortale, e davvero mi auguro che Nolan non abbia più nulla a che vedere con Batman. Catwoman è inutilissima, tranne quasi alla fine del film, e il resto delle cose... boh. Insomma, della trilogia di Nolan l'unico decente è il primo. Da dimenticare.
Offline Normanno
Goblin
Goblin

TdG Moderator
Top Author
Top Reviewer 2 Star
TdG Translator
 
Messaggi: 6671
Iscritto il: 07 novembre 2004
Goblons: 3,620.00
Località: Osgiliath
Mercatino: Normanno
Podcast Maker

Messaggioda spada » 28 gen 2013, 20:02

Normanno ha scritto:Visto, finalmente. Oltre due ore e mezza di polpettone. Magari Bane sarà pure interpretato bene, non conosco il personaggio originale, ma nel film è un tipico "cattivo inutile". Il film in sè è di una noia quasi mortale, e davvero mi auguro che Nolan non abbia più nulla a che vedere con Batman. Catwoman è inutilissima, tranne quasi alla fine del film, e il resto delle cose... boh. Insomma, della trilogia di Nolan l'unico decente è il primo. Da dimenticare.


sono praticamente daccordo su tutto quanto detto da te e cavolo 2 ore e mezza che non passavano piu' e il batman cosa ha lavorato 5 minuti da super eroe e' piu' le botte che ha preso che il resto ma per favore 8-O 8-O 8-O 8-O 8-O
Offline spada
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 6188
Iscritto il: 11 settembre 2008
Goblons: 0.00
Località: Noviglio (Mi)
Mercatino: spada

Messaggioda odlos » 1 feb 2013, 13:27

spada ha scritto:
Normanno ha scritto:Visto, finalmente. Oltre due ore e mezza di polpettone. Magari Bane sarà pure interpretato bene, non conosco il personaggio originale, ma nel film è un tipico "cattivo inutile". Il film in sè è di una noia quasi mortale, e davvero mi auguro che Nolan non abbia più nulla a che vedere con Batman. Catwoman è inutilissima, tranne quasi alla fine del film, e il resto delle cose... boh. Insomma, della trilogia di Nolan l'unico decente è il primo. Da dimenticare.


sono praticamente daccordo su tutto quanto detto da te e cavolo 2 ore e mezza che non passavano piu' e il batman cosa ha lavorato 5 minuti da super eroe e' piu' le botte che ha preso che il resto ma per favore 8-O 8-O 8-O 8-O 8-O


Vero, un film banale che non aggiunge nulla alla saga, io non sono un fanatico dei film sui supereroi (anzi generalmente preferisco starci alla larga) ed i primi 2 di Nolan mi erano piaciuti, ma non è stata una sorpresa, avendo apprezzato i vari Memento (capolavoro), The Prestige e Inception.
Aspettiamo il prossimo Batman -http://www.youtube.com/watch?v=E08AfHUo7D8-. :lol:
Immagine
Offline odlos
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2991
Iscritto il: 04 luglio 2007
Goblons: 20.00
Località: Chiasso
Mercatino: odlos
Sei iscritto da 1 anno. Sei iscritto da 5 anni. Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins

Precedente

Torna a Tempo Libero

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti