IL DIO DADO - Quanto è importante l'alea?

Discussioni generali su tutti i tipi di Giochi di Ruolo (compresi D&D e derivati).Indicate sempre il gioco di cui parlate nel titolo dei vostri post e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum.

Moderatori: Galdor, Arioch

Re: IL DIO DADO - Quanto è importante l'alea?

Messaggioda LorenZo-M » 4 mar 2017, 9:25

e per tornare in tema quanto è importante secondo te la parte aleatoria, che sia data dal dado o meno?



L'alea è utile al processo creativo e a quello collaborativo... quando rende la vita dei personaggi interessante, quando permette di improvvisare creando situazioni inaspettate. Quando è veramente una cosa imprevista, alla quale bisogna trovare una soluzione.
E' interessante quando mette in difficoltà un giocatore rendendo più divertente il gioco.

Non è gradevole quando un risultato negativo al tiro di dado diventa un pretesto per il master per imporre una sua scelta o prendere deliberatamente a sprangate sulla testa il PG di un giocatore. Quando il risultato di un dado (che sia negativo o positivo) è palesemente utilizzato all'unico scopo di incanalare i giocatori verso la strada maestra, l'unica strada percorribile, quella decisa dal master. Non è gradevole quando un dado evidenzia i difetti meccanici e concettuali di una maniera di giocare.
Offline LorenZo-M
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1269
Iscritto il: 07 febbraio 2016
Goblons: 20.00
Località: Trieste - Imperia
Utente Bgg: lorenzo_m
Board Game Arena: LorenZo-M
Yucata: LorenZo-M
Mercatino: LorenZo-M

Re: IL DIO DADO - Quanto è importante l'alea?

Messaggioda Ahaval » 4 mar 2017, 11:09

Guarda, io non ho mai masterato, ma credo dipenda dalla tua concezione del mondo di gioco. I dadi e l'alea senza dubbio sono caratteristiche di un mondo in cui tutto è casuale, in un universo in cui nulla accade per caso puoi limitare il tiro dei dadi al meno possibile. Tuttavia per me un bravo master è colui che riesce a dare una concezione "finalistica" alla sua ambientazione, ossia limitare gli effetti del tiro del dado, positivo o negativo che sia, per condurre i personaggi a vivere la storia che hai creato per loro con l'illusione che siano loro a prendere le decisioni.
Membro Tana dei goblin- Salerno
Offline Ahaval
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 28 giugno 2015
Goblons: 0.00
Mercatino: Ahaval

Re: IL DIO DADO - Quanto è importante l'alea?

Messaggioda LorenZo-M » 25 mar 2017, 15:47

Ahaval ha scritto:Tuttavia per me un bravo master è colui che riesce a dare una concezione "finalistica" alla sua ambientazione, ossia limitare gli effetti del tiro del dado, positivo o negativo che sia, per condurre i personaggi a vivere la storia che hai creato per loro con l'illusione che siano loro a prendere le decisioni.


Si in questo caso i dadi sono del tutto superflui.

Io preferisco giochi, con dadi o senza, dove sono i giocatori a prendere decisioni e non il master... anzi preferisco giochi senza la figura classica del master (o full master come vengono anche definiti)
Offline LorenZo-M
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1269
Iscritto il: 07 febbraio 2016
Goblons: 20.00
Località: Trieste - Imperia
Utente Bgg: lorenzo_m
Board Game Arena: LorenZo-M
Yucata: LorenZo-M
Mercatino: LorenZo-M

Re: IL DIO DADO - Quanto è importante l'alea?

Messaggioda nerowolfe » 25 mar 2017, 21:41

A me pare un falso problema, a meno che non si siano incontrati master veramente disturbati. Io ho fatto per un paio di anni il master del "Richiamo di Chtulhu" 5ed. Il mio scopo era arrivare alla fine dell'avventura, magari acciaccati, ma alla fine. Il dado dava un brivido ai PG, ma non ho fatto mai morire nessuno. Boh!
" E voglio un pensiero superficiale che renda la pelle splendida"
Offline nerowolfe
Iniziato
Iniziato

 
Messaggi: 363
Iscritto il: 27 gennaio 2015
Goblons: 0.00
Mercatino: nerowolfe

Re: IL DIO DADO - Quanto è importante l'alea?

Messaggioda Maxwell » 26 mar 2017, 23:47

Kiku Hagakure ha scritto:Salve a tutti, volevo sottoporre ad altri giocatori/master un quesito: quanto è importante per voi la componente aleatoria in un gdr? quanto credete che debba incidere in termini pratici nelle meccaniche di gioco?
Prendiamo come riferimento D&D e ciò che il master dei master Gygax disse, ovvero che in fondo l'utilità del dado si riduceva al buon rumore che questo facesse nel rotolare. E' dunque solo un placebo? E' davvero così importante tirare un dado anche qualora questo fosse evitabile?
Un regolamento è forse migliore perché più realistico o pratico rispetto ad un altro se ci rende le cose più "fredde" ma più logiche o veloci?
Quanto è importante insomma lanciare un dado? Preferireste tirare un romantico dado o avere un valore noto e quindi più velocizzare le meccaniche di gioco (ovviamente mi riferisco nell'ambito del combattimento)?

a me il dado (da Master) serve x dare al gioco 1 variabile lontana dai miei schemi mentali .
in questa maniera persino io non sò come finirà la storia ,
ma posso incidere su di essa assieme ai giocatori .
da notare che i miei tiri sono tutti alla luce del sole .
cerchiamo giocatori GDR a Modena\Formigine\Sassuolo (contattatemi) .
scambio\cerco GDR \ GDT in zona Modena e provincia (contattatemi) .
Offline Maxwell
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1303
Iscritto il: 22 novembre 2012
Goblons: 0.00
Località: Modena
Mercatino: Maxwell

Re: IL DIO DADO - Quanto è importante l'alea?

Messaggioda rgrassi » 27 mar 2017, 18:32

L'uso di uno strumento aleatorio è uno dei tanti modi di risoluzione.
Faccio notare che uno dei trattamenti standard non è per nulla legato SOLO al dado, ma molto spesso il lancio del dado è accoppiato ad un altro valore numerico (non random o comunque più controllato) tipo una skill o qualcosa del genere.
E' difficile che nei gdr ci sia un "puro random".
Rob
Offline rgrassi
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 570
Iscritto il: 09 marzo 2006
Goblons: 90.00
Località: Brescia
Mercatino: rgrassi

Precedente

Torna a [GdR] Giochi di Ruolo vari

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite