Il Giocatore - Fedor M. Dostoevskij

Discussioni, commenti, considerazioni e suggerimenti su film, serie TV, libri, fumetti, musica e sport. Indicate sempre l'argomento di cui parlate nel titolo dei vostri post usando un TAG e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum.
TAG: [Film]; [Serie TV]; [Fumetti]; [Musica]; [Sport]

Moderatori: pacobillo, Dera, Eithereven

Messaggioda cherecche » 24 ott 2013, 19:01

Finito. Detto con tutto il rispetto per le autorità civili, militari e religiose, Aleksej è proprio un pirla.
Forse la scarsa attenzione che veniva riservata all'educazione sentimentale, nonché la rigidità dei ruoli di genere rendeva difficile gestire in modo adeguato la propria passione amorosa. Che sia per questo che il nostro eroe assume dei comportamenti che ci appaiono tanto bizzarri, puerili e irrazionali?
La conoscenza è malattia, l'ignoranza è sanità. Per poter guarire è necessario ammalarsi.
Offline cherecche
Grande Saggio
Grande Saggio

 
Messaggi: 2639
Iscritto il: 26 luglio 2012
Goblons: 86.00
Località: Paderno d'Ugnano

Messaggioda fepss » 25 ott 2013, 9:10

il libro si fa leggere, la storia vuoi vedere come finisce, ma mi permetto di pensare che forse non è proprio questo classico immortale..... ecco, lo definirei le cronache del mondo emerso dei classici..... :grin: :grin:
salvo solo l'inglese.....(il che è tutto dire...)
Offline fepss
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 479
Iscritto il: 15 dicembre 2010
Goblons: 0.00
Località: roma

Messaggioda cherecche » 25 ott 2013, 9:38

fepss ha scritto:il libro si fa leggere, la storia vuoi vedere come finisce, ma mi permetto di pensare che forse non è proprio questo classico immortale..... ecco, lo definirei le cronache del mondo emerso dei classici..... :grin: :grin:


Concordo.
La conoscenza è malattia, l'ignoranza è sanità. Per poter guarire è necessario ammalarsi.
Offline cherecche
Grande Saggio
Grande Saggio

 
Messaggi: 2639
Iscritto il: 26 luglio 2012
Goblons: 86.00
Località: Paderno d'Ugnano

Messaggioda UltordaFlorentia » 25 ott 2013, 13:54

Finalmente ho avuto il tempo di finirlo anch'io e devo accodarmi a chi non lo ha trovato particolarmente memorabile...tra l'altro presenta una serie di strereotipi a sfondo nazionale che francamente mi hanno lasciato quantomeno perplesso...mah, lettura comunque gradevole e scorrevolissima (pure troppo) ma al di sotto della media dei gran romanzi che mister Fedor ci ha lasciato...sicuramente interessante e ben condotta (nonchè tristemente attuale) la trattazione della dipendenza "ludica". Grazie per l'occasione ed il pretesto offertomi ;)
Offline UltordaFlorentia
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 1507
Iscritto il: 01 agosto 2007
Goblons: 0.00
Località: Firenze/Scandicci
Utente Bgg: Ultor da Florentia
Facebook: Emanuele Ultor False

Messaggioda Mik » 4 nov 2013, 21:30

Non ho più letto gli ultimi interventi per non avere eventuali spoiler.

Da poco iniziato anche io e sono quasi a metà.
Per ora non mi entusiasma particolarmente ma almeno scorre bene.
Temevo i nomi russi, ma dopo Metro e le sue cavolo di stazioni, questo è una passeggiata :-))
Offline Mik
Maestro Goblin
Maestro Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Top Supporter
 
Messaggi: 16714
Iscritto il: 16 luglio 2011
Goblons: 110.00
Località: Venezia

Messaggioda romendil » 4 nov 2013, 21:52

L'ho finito anch'io una settimana fa. Il libro non mi ha lasciato molto. Inoltre ha una trama poco interessante e un finale assai fiacco... :-? Speravo in meglio, magari già dal prossimo libro ;)
Offline romendil
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Messaggi: 7006
Iscritto il: 25 ottobre 2004
Goblons: 1,215.00
Località: Roma
Utente Bgg: romendil
Board Game Arena: romendil
Yucata: romendil
Android Netrunner Fan Through the ages Fan Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins Tifo Roma Io faccio il Venerdi GdT!

Precedente


  • Pubblicita`

Torna a Tempo Libero



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti