Il gioco meno fortunoso...

Discussioni su tutto ciò che circonda il mondo dei giochi e che non trova spazio nelle altre sezioni del forum, come classifiche e collezioni ma anche discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Cippacometa, Sephion, Rage, pacobillo

Il gioco meno fortunoso...

Messaggioda genma1 » 4 ott 2004, 9:20

Dunque,
Sembra che molti apprezzino i giochi dove il fatture fortuna sia ridottissimo se non addirittura nullo...
Tuttavia puerto rico, tecnicamente parlando, un fattore randomico ce lo ha: le tessere da scoprire, El Grande idem: le carte sono scoperte in maniera randomica al di la del fatto che tali aspetti incidono pochissimo sullo svolgimento della partita ed hanno solamente il compito di impostarla.

Volevo invitarvi a stilare una lista dei giochi non astratti (cioè con un minimo di ambientazione) nei quali la fortuna sia assolutamente assente, io conosco solamente Civilization (anche se le civiltà sono assegnato casualmente)...Advanced Civilization ha l'inserimento delle catastrofi randomiche...
suggerimenti?
Offline genma1
Saggio
Saggio

Avatar utente
Top Reviewer 2 Star
 
Messaggi: 1955
Iscritto il: 06 luglio 2004
Goblons: 4,260.00
Località: Roma(RM) e Frosinone(FR)
Mercatino: genma1

Messaggioda Ciaci » 4 ott 2004, 9:47

Through the Desert/Durch die Wueste

Il setup iniziale è random, ma le tessere vengono scoperte prima di iniziare, quindi non conta.
Durante la partita, poi nulla è affidato al caso.

Gran bel gioco (Knizia) forse troppo sottovalutato, sarà per via di tutti quei cammelli che lo rendono un po' infantile?
Offline Ciaci
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 981
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 510.00
Località: Spilimbergo (PN) e dintorni
Mercatino: Ciaci

Messaggioda Xander » 4 ott 2004, 10:46

Clans ha un livello fortuna molto basso, la maggior parte è strategia (anke se a mio avviso è abbastanza noioso!!)
Offline Xander
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 480
Iscritto il: 21 aprile 2004
Goblons: 0.00
Località: Pinerolo
Mercatino: Xander

Messaggioda Perigastus » 4 ott 2004, 11:06

Power Grid / Funkenschlag

Mi pare che la fortuna non gli appartenga, inoltre è anche bellissimo
Perigastus
Non c'è niente che un uomo non possa fare usando la sua immaginazione.Heinrich Schliemann (1822 - 1890)
Offline Perigastus
Goblin Polemicus
Goblin Polemicus

Avatar utente
 
Messaggi: 1139
Iscritto il: 14 luglio 2003
Goblons: 10.00
Località: Roma Nord (Italy)
Mercatino: Perigastus

Messaggioda genma1 » 4 ott 2004, 11:43

Perigastus ha scritto:Power Grid / Funkenschlag

Mi pare che la fortuna non gli appartenga, inoltre è anche bellissimo


Non conosco Power Grid...ma sono davvero interessato, se poi pensi che lavoro in progettazione di centrali termoelettriche capisci che per me è il pane!!!
La fortuna non gli appartiene del tutto? Ma proprio per niente? Ricordo che in Puerto Rico tecnicamente ha una estrazione di tessere randomica
Offline genma1
Saggio
Saggio

Avatar utente
Top Reviewer 2 Star
 
Messaggi: 1955
Iscritto il: 06 luglio 2004
Goblons: 4,260.00
Località: Roma(RM) e Frosinone(FR)
Mercatino: genma1

Messaggioda Gwaihir » 4 ott 2004, 12:08

Anche in Power Grid l'estrazione delle centrali da mettere all'asta è randomica... ma vogliamo dare un minimo di variabilità ad un gioco? Altrimenti che noia!
Comunque Power Grid è bellissimo.
Offline Gwaihir
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2925
Iscritto il: 24 marzo 2004
Goblons: 580.00
Località: Roma
Mercatino: Gwaihir

Messaggioda genma1 » 4 ott 2004, 12:25

JesseCuster ha scritto:Non sarebbe quindi meglio stilare una lista dei giochi (non astratti) che, meno degli altri, siano "fortunosi".


Sono daccordo con te direi che possiamo provare a dare una lista dei 3 giochi meno fortunosi...insomma mi pare di capire che non esiste un altro scacchi non astratto!

1)CIVILIZATION
2)PUERTO RICO
3)RISIKO...scherzo :-)...EL GRANDE

almeno tra quelli che gioco più spesso
Offline genma1
Saggio
Saggio

Avatar utente
Top Reviewer 2 Star
 
Messaggi: 1955
Iscritto il: 06 luglio 2004
Goblons: 4,260.00
Località: Roma(RM) e Frosinone(FR)
Mercatino: genma1

Messaggioda the_goblin » 4 ott 2004, 12:30

Fra i giochi meno influenzati dal "luck factor" di sempre io metterei in testa Age of Steam (Warfrog)...
The (real) Goblin King You don't stop playing games because you grew older... you grow older because you stopped playing games!
Offline the_goblin
The Goblin Master
The Goblin Master

Avatar utente
TdG Organization Plus
TdG Administrator
TdG Programmer
Top Author 2 Star
Top Reviewer 2 Star
Top Uploader 2 Star
 
Messaggi: 2807
Iscritto il: 09 giugno 2003
Goblons: 18,260.00
Località: Roma (Italy)
Mercatino: the_goblin

Messaggioda Perigastus » 4 ott 2004, 13:06

Ci sarebbero anche gli scacchi, la dama o la dama cinese ma non sò se rientrano nell'argomento.
Certo è che negli scacchi la fortuna non c'entra niente...
Perigastus
Non c'è niente che un uomo non possa fare usando la sua immaginazione.Heinrich Schliemann (1822 - 1890)
Offline Perigastus
Goblin Polemicus
Goblin Polemicus

Avatar utente
 
Messaggi: 1139
Iscritto il: 14 luglio 2003
Goblons: 10.00
Località: Roma Nord (Italy)
Mercatino: Perigastus

Messaggioda genma1 » 4 ott 2004, 13:53

Perigastus ha scritto:Certo è che negli scacchi la fortuna non c'entra niente...


mmm... Giocando a Puerto Rico e notando che non sempre vince il più forte... anzi forse non si riesce nemmeno a capire chi sia il più forte...ho pensato:"ma perchè visto che la fortuna è quasi assente?!!!"
La risposta che mi sono dato è che a volte le supposizioni necessarie per decidere le proprie mosse si fondano su un'intrinseca fortuna poichè è praticamente impossibile calcolare tutte le possibilità e trovare l'ottimo, cioè ciò che pagherà di più in termini di rischio corso...una sorta di analisi costi/benefici.

Così estendendo il discorso, anche agli scacchi: in fondo la fortuna c'è perchè possiamo solamente ipotizzare le intenzioni avversarie e solamente ipotizzare le risposte alle nostre mosse! Ok è una provocazione, ma il discorso vi sembra campato totalmente in aria?
Offline genma1
Saggio
Saggio

Avatar utente
Top Reviewer 2 Star
 
Messaggi: 1955
Iscritto il: 06 luglio 2004
Goblons: 4,260.00
Località: Roma(RM) e Frosinone(FR)
Mercatino: genma1

Messaggioda Perigastus » 4 ott 2004, 14:25

No, non sono affatto daccordo con gli ultimi interventi, almeno con la mia definizione di fortuna.Bisogna definire la fortuna per andare avanti in questa duscussione filosofica. Per me la fortuna è un elemento fuori dal nostro possibile controllo che è però in grado di influenzare il risultato finale.

ora l'esempio delle miriadi di possibili mosse a scacchi non calza in quanto le stesse possono essere elaborate e partorite solo dalla mente, spesso malata, del giocatore stesso e non dal fattore esterno, la Fortuna appunto.

Comunque, solo "questioni filosofiche" si poteva chiamare questo forum !
Perigastus
Non c'è niente che un uomo non possa fare usando la sua immaginazione.Heinrich Schliemann (1822 - 1890)
Offline Perigastus
Goblin Polemicus
Goblin Polemicus

Avatar utente
 
Messaggi: 1139
Iscritto il: 14 luglio 2003
Goblons: 10.00
Località: Roma Nord (Italy)
Mercatino: Perigastus

Messaggioda genma1 » 4 ott 2004, 14:56

Perigastus ha scritto:Per me la fortuna è un elemento fuori dal nostro possibile controllo che è però in grado di influenzare il risultato finale.


Sono perfettamente daccordo...ma le scelte del cervello altrui sono controllabili? No se le scelte pagano parimenti, influenzano il gioco? Si e come!

Pensa ad un eccesso: scacchiera enorme, giocare a scacchi in 4...Non ci sarebbe fortuna ma... credi che la mente umana potrebbe controllare qualcosa o più probabilmente si vincerebbe un pò a caso?

Ovviamente per continuare a filosofeggiare:-)
Offline genma1
Saggio
Saggio

Avatar utente
Top Reviewer 2 Star
 
Messaggi: 1955
Iscritto il: 06 luglio 2004
Goblons: 4,260.00
Località: Roma(RM) e Frosinone(FR)
Mercatino: genma1

Messaggioda Xarxus » 4 ott 2004, 16:19

La fortuna è qualcosa che non dipende dal tuo controllo, vero, ma nemmeno da quello degli altri. Un tiro del dado è fortuna, ma il fatto che 4 giocatori in una iper-scacchiera decidano di ignorare i tuoi pezzi, difatto concedendoti un vantaggio, non lo è. Casomai è una tattica sbagliata, che può diventare giusta in caso di accanimento, con conseguente trasformazione in svantaggio per te.

Credo che la domanda iniziale intendesse trovare il sistema nel quale non contasse affatto, o il meno possibile, l'alea. Niente tiri di dado, niente carte da girare il cui ordine e/o contenuto possa in qualche maniera favorire qualcuno.

Funkenslag un po' d'alea ce l'ha, non ne è assolutamente privo, così come la maggior parte dei giochi (Finstere Flure ad esempio ha la tessera mostro da girare: se hai culo il mostro si ferma prima, se ti dice sfiga si fa il giro della mappa; Metro ha la "fortuna" di avere la tessera giusta/utile in mano; Games of Thrones ha l'efento reclutamento quando tu possiedi più barili; nei Coloni di Catan - in tutte le salse - non ne parliamo; e così via).

Forse, in effetti, gli unici che conosco sono i giochi su scacchiera senza uso di dadi (Scacchi, Dama, Go, et similia).
Sono Goblin Questi Romani
Offline Xarxus
Goblin Affoga-Dønnøle
Goblin Affoga-Dønnøle

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 3859
Iscritto il: 29 luglio 2003
Goblons: 410.00
Località: Roma - Big Tree
Mercatino: Xarxus

Prossimo

Torna a Chiacchiere e questioni filosofiche inerenti il mondo dei giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti